Sto caricando...

Miglior cantante Progressive degli anni settanta secondo DeBaser.

Qui sotto c'è la classifica "Miglior cantante Progressive degli anni settanta" secondo gli utenti di DeBaser. Se vuoi partecipare anche tu, accedi a mioDeB e prepara la tua classifica dello stesso tipo!

Peter Hammill
Artista con la A maiuscola e una delle voci più belle, emozionanti e versatili di sempre!! Cantata da lui anche "Finché la barca va" sarebbe un capolavoro... [Mr. Money87]
Robert Wyatt
L'avanguardia che diviene un bicchiere d'acqua fresca...Merlino alle prese con un organo giocattolo... e una specie di falsetto che arriva da dove non sai se è notte o giorno... [luludia]
Peter Gabriel
Grande artista, sia con i capelli che senza. [Falloppio]
Francesco Di Giacomo
Era... anzi, è e rimarrà per sempre la più armoniosa e candida voce del prog di casa nostra e una delle più candide di tutto il panorama musicale italiano. [dosankos]
Roger Chapman
una voce potentissima, graffiante, superba. Una bestia [hjhhjij]
Greg Lake
Aveva una voce d'angelo (basti sentire la prima ripresa di "Promenade"), ha scritto alcune ballate tra le mie preferite (Lucky Man, The Sage [cover di Mussorgsky], From the Beginning, Still... You Turn Me on, C'est la Vie, Closer to Believing, Watching Over You) e a me basta questo. [fuggitivo]
Alan Sorrenti
"Aria" è qualcosa di spettacolare... poi deve aver sbattuto la testa da qualche parte, è l'unica spiegazione che riesco a darmi! peccato veramente poteva essere un grande e invece... [Schizoid Man]

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.