Sto caricando...

Pink Floyd - Meddle

Cover di Meddle

Album 1971

Un disco d'estatica quiete. Una produzione degna di nota che accentua l'onirismo elettroacustico che permea l'intero lavoro. Il giro di basso che edifica "One of These Days" è davvero notevole; senza scordarci di "Echoes" semplicemente una delle migliori psych suite mai concepite da mente umana.
Dragonstar

Non hai acceduto a DeBaser! Accedi. È facile!

Recensioni

In tutto 83 utenti hanno votato "Meddle" con una recensione o inserendola nella loro collezione. Il voto medio alla fine di tutto ciò è: 4,46.

zuckina

Recensione di zuckina

di zuckina | DeRango™: 8,74

Dopo l'uscita di Atom Heart Mother i Pink Floyd erano sotto pressione per dare alle stampe un degno seguito dell'album precedente. Le prime sessions s'incentrarono sul progetto di registrare un intero album senza strumenti musicali; l'idea era quella di usare utensili da cucina, bottiglie, posate, bicchieri, paralumi, pezzi di legno… [di più]


Torre Ste

Recensione di Torre Ste

di Torre Ste | DeRango™: 0,00

Sembravano remoti ormai gli anni in cui Syd Barrett guidava gli altri tre ragazzi con il suo carisma e le sue composizioni che li fecero diventare famosi come capostipiti della musica psichedelica, pur essendo passati solo 3 anni(1968) dalla sua dipartita. Waters rimane il leader, Gilmour cresce molto, la psichedelia… [di più]


FLOYDMAN

Recensione di FLOYDMAN

di FLOYDMAN | DeRango™: 12,17

E' una grossa difficoltà, per me, recensire ciò che ritengo l'album più controverso, ambiguo, misterioso dei Pink Floyd. Meddle, immischiarsi, ficcare il naso, ma anche coinvolgersi, prendere parte. Il famoso album sulla cui copertina troneggia quell'orecchio (si pensa di David Gilmour) che sembra origliare ciò che l'ascoltatore dice, il disco… [di più]


Breus

Recensione di Breus

di Breus | DeRango™: 44,10

Per lungo tempo "Meddle" è rimasto l'ultimo album dei Pink Floyd in cui la band si mostrava in ritratto. Per giunta l'ultimo - a tutt'oggi - in cui appare la formazione con Waters. Segno sintomatico che questo album ha rappresentato uno spartiacque o la fine di un ciclo? Può darsi.… [di più]


Valeriorivoli

Recensione di Valeriorivoli

di Valeriorivoli | DeRango™: -26,01

Pink Floyd - Meddle 1971Questa rece va giu che è un biju, leggera e titillante come un bel bicchiere di niveo plumbeo liquido di contrasto al bario per rx allo stomaco. Già odo le vestali del tempio schiamazzare, le oche di Giunone epilettizzarsi... Come osi? Stanotte non prendevo sonno, acqua… [di più]


insolito

Recensione di insolito

di insolito | DeRango™: -6,54

Vento che tira forte. E tu, sdraiato al sole in una spiaggia deserta. Sei l'unica anima viva nel raggio di qualche chilometro. E hai fatto incazzare qualcuno. Di brutto. Uno di questi giorni verrai tagliato a pezzetti. Ma non ora, non ora. Quindi rilassati e goditi la galoppante carica di… [di più]


SydBarrett96

Recensione di SydBarrett96

di SydBarrett96 | DeRango™: -3,15

Finalmente, alla quinta recensione, ho deciso di parlare della mia band preferita: chi sono? Ma naturalmente i Pink Floyd! Ecco Meddle, sicuramente non il disco più famoso, ma uno dei più belli al livello di sperimentazione. E' il 1971, anno memorabile per il rock e la musica in generale: i Jethro… [di più]


Sigma

Recensione di Sigma

di Sigma | DeRango™: 0,09   Caso letterario

Un vivace schizzo di odori anima l'agreste palcoscenico britannico. Il sole fa ritorno alla sua dimora per riposarsi e tornare nuovamente a lavoro il giorno che seguirà. Chi sei ? Dove sono ? Cosa vuoi da me ? Perdonami. Perdonami madre per non aver saputo scegliere. Avrei voluto essere quello… [di più]

Canzoni

01

One of These Days (05:57)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

02

A Pillow of Winds (05:11)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

03

Fearless (06:09)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

04

San Tropez (03:44)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

05

Seamus (02:16)

Il tuo voto:
Dislocation
Voto: |
Quando si dice Cane D'Un Musicista.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

06

Echoes (23:32)

Il tuo voto:
Dislocation
Voto: |
Eh, quanto riverbero.
Ah, no...

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Video

Gli utenti che hanno definito quest’opera

Vota la definizione che ti piace di più. La più votata diventerà la definizione ufficiale

Dragonstar

Nella collezione di Dragonstar

«Un disco d'estatica quiete. Una produzione degna di nota che accentua l'onirismo elettroacustico che permea l'intero lavoro. Il giro di basso che edifica "One of These Days" è davvero notevole; senza scordarci di "Echoes" semplicemente una delle migliori psych suite mai concepite da mente umana.»



tonysoprano

Nella collezione di tonysoprano

«Disco magnifico, unico, psichedelico, adrenalinico, rilassante... forse leggermente meglio del comunque ottimo "Atom Heart Mother". "Echoes" è una delle suite più incredibili della storia del rock.»



hellraiser

Nella collezione di hellraiser

«Uno dei miei preferiti di sempre, grazie soprattutto alla splendida ed ipnotica "Echoes", a mio gusto una delle più belle suite della storia, che mi affascina anche dopo anni ed anni di ascolto...»



Hant

Nella collezione di Hant

«è il preludio alla fase matura del gruppo. "Echoes" è uno dei capolavori assoluti della band. "One of These Days" e "A Pillow of Wind" sono delle gemme, il resto è un gradevole riempitivo.»



attiliostefano.funel

Nella collezione di attiliostefano.funel

«Mai visto un disco in cui a canzoni splendide (la prima) e mostruosamente splendide (l'ultima) siano accomunate altre altrettanto loffie e inutili (tutte le altre).»



ghigno92

Nella collezione di ghigno92

«"A Pillow Of Winds", "Fearless", e "San Tropez" sono pezzi da rivalutare. "Seamus" è una figata. Le altre due tracce sono brutte e giustamente obliate...»



SydBarrett96

Nella collezione di SydBarrett96

«Con due capolavori come "Echoes" e "One Of The Days" il maessimo dei voti è d'obbligo. Sugli scudi anche la perla "A Pillow Of Winds".»



dsalva

Nella collezione di dsalva

«melodia e sperimentazione in un connubio perfetto. e poi c'è echoes e questo basta per il voto più alto»



Puppi0

Nella collezione di Puppi0

«Ma di cosa stiamo a parlare? One Of These Day sembra uscita dall'inferno. Incredibile.»



madcat

Nella collezione di madcat

«l'orecchio immerso nell'acqua della copertina è perfetto per il contenuto dell'album»



bonny99

Nella collezione di bonny99

«Il lato A è sottovalutato...... Il lato B è inconfutabile...»



FrenkyWestSide

Nella collezione di FrenkyWestSide

«Il brano di apertura e il brano di chiusura: :O»



Carpanix

Nella collezione di Carpanix

«"Echoes" vale un intero LP; il resto è noia»



pietrasalata

Nella collezione di pietrasalata

«bello è bello. ma perché non lo penso mai?»



Eddy97

Nella collezione di Eddy97

«Echoes miglior canzone dei Pink Floyd»



pana

Nella collezione di pana

«Echoes a parte, non mi fa impazzire.»



philosopho

Nella collezione di philosopho

«1971 voto 7/10 genere psichedelia»





















Gli utenti che hanno ascoltato quest'opera







madcat
madcat |
Pink Floyd - A Pillow of Winds (Remastered - HQ) Ma quanto è bello il passaggio da One of These Days a questo pezzo? Non potevano sceglierne uno migliore da inserire dopo un'apertura del genere #piperatthegatesofthemoon



madcat
madcat |
Pink Floyd - One of These Days (Remastered - HQ) Pink Floyd - Echoes (Remastered) Probabilmente non è un caso che abbia inserito assieme questi due colossi, esattamente come feci per i due colossi dell'esordio: se dovessi scegliere un solo momento fondamentale per i Pink Floyd dopo The Piper at the Gates of Down e prima di Dark Side of the Moon, non avrei dubbi, perché dentro a questi due viaggi c'è il passato, il presente e il futuro del gruppo #piperatthegatesofthemoon



madcat
madcat |
Pink Floyd - Fearless (Remastered - HQ) "Meddle" (praticamente un capolavoro, nonostante quella traccia/scherzo in più, che per quanto simpatica, era tranquillamente evitabile, in quanto chiaramente un brano da bside) è un disco fondamentale per la loro evoluzione sonora: se nei precedenti c'era un gruppo in continua mutazione alla ricerca del proprio suono, questo è il punto di arrivo di quel percorso, con i due monumenti in apertura e chiusura (che si acchiappano, giustamente, sempre i riflettori, quando si parla di questo disco), ma non solo, come questo brano che ho sempre amato tantissimo #piperatthegatesofthemoon





DanyMorrison
DanyMorrison | Isolabile
Echoes
Oggi solo Pink Floyd.



Kotatsu
Kotatsu |
Echoes Per me è come tornare in un porto sicuro, certo di trovare ristoro e sollievo. #zublime




serenella
serenella |
Pink Floyd - Echoes ( Live At Pompeii )
Pink Floyd - Echoes ( Live At Pompeii )
Pink Floyd - Echoes ( Live At Pompeii )
Hey! You Gene, EuGene, dopo Syd è arrivato Roger e sia, i Pink Floyd. Da rimanere svegli. Potrei ascoltarli per tutta la notte e non ne sarei mai sazia, e mi chiedo: cos'è che fa diventare geniale un brano rendendolo immortale. Forse il sentimento angosciante che diventa abbandono lirico, sì, avete capito 'lirico' come certi brani classici, perché questo labirinto ossessivo di note come immagini è la perfetta fusione di suoni limpidi come cristalli chiari con improvvise lacerazioni che sembrano un estremo addio. Musica come sentimento, protesta, interpretazione della realtà, visione e visionaria, apparizione e illuminazione, trionfo ed evoluzione, coraggio di essere eroi in un mondo di merda, unici e intrepidi come vorremmo essere tutti noi come voi. Grazie Pink ahhhhh Floyd



tonysoprano
tonysoprano | Immaginifica
TOP SUITE #17 Echoes - Pink Floyd [Meddle] una delle mie canzoni preferite dei Pink Floyd




RinaldiACHTUNG
RinaldiACHTUNG |
Pink Floyd - One of these days (2011 - Remaster) esempio di album con le palle: Meddle. Solo 6 brani ma validi, ed è meglio poco che troppo. E poi con una semplice sequenza di note di basso effettate con l'eco, ti creano sto trip.




teenagelobotomy
teenagelobotomy |