Puya
Fundamental

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Bè originali lo sono questi Puya. Provengono da Portorico e ci propongono un hardcore a tratti pesante ma con ritmi che spaziano dalla salsa e merengue al funk. "Fundamental" è il secondo album del quartetto in attività dal 1988 nato col nome di Whisker Biscuit, ed è dal mio punto di vista l'album più completo.

Un'altra particolarità dei Puya è sicuramente l'uso del cosiddetto "spaninglish" e cioè l'idioma derivato dal castellano "bastardato" con l'inglese ed usato in molte zone del centro-sudamerica.

Non mancano le tipiche sfuriate HC, ma neanche le bizzarrie percussionistiche del cantante Sergio Curbelo, che impreziosiscono un disco composto da pezzi sicuramente orecchiabili e quasi danzerecci, e da altri più in stile tipicamente, HC magari più banali ma sempre gradevoli. L'album in questione è del 1999, ed è proprio alla fine degli anni '90 che i Puya si fecero conoscere al grande pubblico aprendo concerti per Kiss, Sepultura, Red Hot Chili Peppers, Slipknot... ma avrebbero potuto benissimo far da spalla ai Kreator o ai Mad Caddies, e selezionando solo una parte del repertorio, anche agli Obituary o Raul Casadei e la sua orchestra.

Già l'apertura "Oasis" ci tamburella tra una zuccherosa strofa che si ripete cambiando lingua ed un ritornello heavy molto 'cazzudos' ed è un bel presagio delle contaminazioni che giungeranno con il secondo pezzo che dedico a tutti gli imboscati DeBaseriani: "Fake", dove le trombe la fanno da padrona. La title-track e la seguente "Montate" offrono un cantato quasi growl che mischiato ai numerosi fiati ci conduce però verso un lento intermezzo da sagra paesana. Il mix di suoni e generi non si interrompe, e così "Retro" inizia come una ballata smielosa per poi regalarci violenti ritornelli, "Keep It Simple" offre parti vocali tra gli Hed-Planet-Earth e l'hip hop con tanto di flauto, cito anche "Whatever" col suo intercedere lento e quasi parlato, "Sal Pa' Fuera" con chitarre thrash e cori da baldoria e l'ubriacante ritmo di "Trinidad" che precede la splendida "Solo", canzone quest'ultima che trascende da qualsiasi catalogazione.

Si prosegue così, tra un ritmo latino da balera ed un'accelerazione che accenna al metal-core brasiliano dei Ratos De Porao, destreggiandosi tra una strofa pesante e sincopata ed un'altra dove i fiati si intrecciano ai bonghi in sottofondo e si odono le influenze di Carlos Santana.

Sconsigliato ai puristi di un determinato genere, dal mio punto di vista "Fundamental" è un disco da 4,5 giacchè alcuni passaggi sono forse troppo forzati, ma al quale do volentieri un 5 pieno per il connubio di stili e il coraggio di proporre una miscela musicale difficilmente catalogabile con meno di 7 parole. 

Questa DeRecensione di Fundamental è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/puya/fundamental/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (TrentaQuattro)

sorciopeloso
Opera: | Recensione: |
Mi erano piaciuti così tanto che li avevo completamente rimossi...
BËL (00)
BRÜ (00)

Appestato mantrico
Opera: | Recensione: |
Cioè, sono i Mr Bungle versione caraibica?
BËL (00)
BRÜ (00)

nes
nes
Opera: | Recensione: |
mai ascoltati ma se me li consigli vedrò di rimediare.
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
Opera: | Recensione: |
bella pe JURIX. APPESTATO MANTRICO no. questi soffrono della sindrome Roots. il migliore cd è l'omonimo pre major
BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
Ma dove la trovate 'sta roba? :)
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
Grassie tosat. PIXIES:io preferisco questo album perchè un più "deciso" nelle parti HC, ma "Puya" è sicuramente migliore del terzo "Union". APPESTATOMANTRICO:come ti ha già detto Pixies, siamo lontani dai Mr.Bungle (molto più creativi) i Puya più che sperimentare mescolano insieme vari generi.
BËL (00)
BRÜ (00)

GustavoTanz
Opera: | Recensione: |
Buona recensione, disco ottimo ("Montate" mi fa sempre venire la voglia di sorridere e caricarmi allo stesso tempo). Dovrei ascoltare anche il primo.
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
@FRANCI: bè si trova abbastanza facilmente soprattutto il 2° e 3° disco. Che fra l'altro hanno 2 copertine orribili...
BËL (00)
BRÜ (00)

casamorta
Opera: | Recensione: |
@ Pixies77: io concordo soltanto in parte sulla "sindrome Roots". Mi spiego, pur riconoscendo i meriti indubbi di quell'album bellissimo come spartiacque nel metal che sarebbe venuto negli anni a venire; musicalmente Roots si pone perfettamente in linea con la ricerca musicale di molti gruppi sudamericani di commistione fra musica estrema e ritmi delle proprie terre. Per fare un solo, semplice esempio, penso agli stessi Atheist del raffinato Elements. Mai apprezzato invece il calderone Stuck Mojo, Ill Nino, e forse anche questi Puya alla lunga, anche se "Fundamental" ha effettivamente una marcia in più quanto a originalità. ciao Jurix, quì piove che bello...passa voce a Gasta!!
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
@GUSTAVOTANZ: "Montate, montate pa' que veas como es. - Si mucho se planea no hay espontaneidad
Y entonces la clave; te puede quedar agua" BEA! -- @CASAMORTA:sì, neanche io ho mai apprezzato Stuck Mojo e Ill Nino (a parte sporadiche canzoni), e neanche voglio esaltare in toto i Puya,ma questo album mi sembra un giusto mix di aggressività HC e contaminazioni caraibiche, non so, poi la cosa è soggettiva. Là piove? Ma setu da onde po ti? Qua l'ha fat na scravazada iersera intant che ere drio magnar a safra e tant par cambiar me la son ciapada tuta, ades ghinè el soito sol che spaca le piere e le già torna massa calt pai me gusti. Stame puito!
BËL (00)
BRÜ (00)

casamorta
Opera: | Recensione: |
scusa Jurix, ma non capisco... (cit. da Erzacchiu)
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
No scusa tu, ma siccome hai scritto "passa voce a Gasta" ho pensato fossi veneto anche tu... Erzacchiu, che personajo...
BËL (00)
BRÜ (00)

casamorta
Opera: | Recensione: |
è caccia aperta a scoprire di chi è il fake... (adesso aspetta e vedi che compare, aspetta)
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
Ma allora sei veneto o no? Che se sì parle in diaeto. Ma...e se Erzacchiu fosse così strambo da non essere un feke? ehm...ehm...no,no...per me lo è...dai Erz, compari!
BËL (00)
BRÜ (00)

casamorta
Opera: | Recensione: |
No, sono leccese. Ma nei secoli scorsi l'influenza veneta (politica e culturale) è stata così forte sulla mia città (come su tutto l'Adriatico in verità...) che a Lecce esistono ancora nel centro storico i resti del quartiere veneziano: vie, palazzi, e addirittura una chiesetta dedicata a San Marco. Provo ad allegare foto del "Sedile" (locale di rappresentanza del colleggio veneto) e dell'annessa San Marco. Chiesetta di San Marco - Wikipedia
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
E allora devo dire che abiti SICURAMENTE in una delle più belle città d'Italia che conosco bene per esserci stato più volte grazie ad amici di Galatina (più che amici, il mio compare di matrimonio), che ora abitano qui in Veneto. Viva el Salentu, lu sole, lu mare, lu ientu! E visto che in sto momento sto bevendo na bea "ombra" de rosato del salento, ti dico "Salute e bene e cristu che ti mantiene".
BËL (00)
BRÜ (00)

casamorta
Opera: | Recensione: |
Beh, allora la prox volta che scenderai sarai prelevato da fidi "casamortini" per un giro enogastronomico delle peggiori bettole del centro storico. Ovviamente, non potrai declinare il "gentile" invito... Salute Jurix, lu Signore cu tte 'ccumpagna!
BËL (00)
BRÜ (00)

CoolOras
Opera: | Recensione: |
Divertenti via. OASIS!
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
Opera: | Recensione: |
@ CASAMORTA hai ragione, ovvio che i Sepu non hanno il copyright su quei suono, anche se poi non mi vengono in mente molti gruppi che lo fanno (gli Atheist non li conosco).
se devo criticare i Puya è proprio di aver subito il paragone con Roots, perchè per me riescono meglio nei pezzi più melodici, dove esce fuori la loro diversità etnica.
BËL (00)
BRÜ (00)

macaco
Opera: | Recensione: |
Linda resenha meu querido Jurix, agora vou procurar. Mandi, mandi, tosat!
BËL (00)
BRÜ (00)

macaco
Opera: | Recensione: |
Esqueçi, me son desmentega.
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
me son desmentega...veneto anca ti? Ah ah! Grande "me querido" Macaco!
BËL (00)
BRÜ (00)

Gasta
Opera: | Recensione: |
Jurix! Me a fiscià 'na recia... qualcuni aeo parlà de mi? :D Eeeeh, Casamorta, qui ha piovuto ieri. Ma non un granché, ahimè! Ma almeno adesso è più fresco. Rece bella, proposta che non mi attira nemmeno un po' però :P
BËL (00)
BRÜ (00)

Stoney
Opera: | Recensione: |
Ma esistono ancora salentini in Salento? Credevo che fossero tutti a Roma dentro a qualche facoltà de La Sapienza.
BËL (00)
BRÜ (00)

casamorta
Opera: | Recensione: |
madò Stoney hai davvero ragione, il problema è un altro, anzi sono due! I ragazzi leccesi scappano da questo buco di culo di città e infestano gli atenei di quello che un tempo era il Bel Paese con i loro fottuti Sud Sound System e il loro fottutissimo reggae del cazzo (e che du' palle!!!). Poco male, se non fosse che come in un girone dantesco, per la legge del contrappasso, il nostro Ateneo viene invaso di studenti fuori sede che vengono a Lecce feliciotti come se andassero a spassarsela in Giamaica. I locali, gli organizzatori di eventi e concerti, ecc ecc cavalcano l'onda e quindi quì trovano spazio soltanto dance-hall e quella merda di musica.
BËL (00)
BRÜ (00)

Stoney
Opera: | Recensione: |
Già. So che a dire certe cose si rischia di passare per razzisti, ma qui a Roma ci sono interi quartieri storici (San Lorenzo su tutti, ma anche ad esempio il Pigneto) dove nel giro di 20 anni il dialetto principale è passato dal romanesco al salentino. A San Lorenzo ci andavo spesso a bere e a stare con gli amici, ma ora è praticamente impossibile, è diventato una specie di centro sociale all'aperto dove tu romano nato e cresciuto a Roma sei di troppo. E io odio questa gente che nel 90% dei casi approfitta del fatto che papa' e mamma pagano vitto e alloggio intanto che il loro pargoletto si prende la laurea (aspetta e spera); odio che quando conosci qualcuno A ROMA e gli dici che sei DI ROMA ormai ti rispondono "ma dai, di Roma veramente?" come se fossi tu l'eccezione; odio che questa gente venga a spassarsela qui sotto il pretesto universitario e consideri questa città come un eterno campo vacanze dove tutti sono amici e tutti si vogliono bene a ritmo di musica; odio questa gente che sa offrirti solo i soliti quattro luoghi comuni sulla Puglia e sul Sud Italia (invece di adoperarsi per sfatarli ci sguazzano dentro) e in virtù di questi si convince di starti per forza simpatica; odio che questa gente parli della propria terra solo in termini di cibo, vino, sole e mare, ignorando completamente la storia e la cultura millenaria del posto da cui viene, e infine odio quando questi fuorisede hanno pure il coraggio di lamentarsi (oltretutto) di Roma perché c'è troppo traffico, troppo caos, troppo inquinamento e non perdano mai occasione di ricordarti quanto invece di contro è bella la loro terra (dalla quale però sono stranamente fuggiti, come mai?). Scusami per lo sfogo, Casamorta, spero non te la sarai presa.
BËL (00)
BRÜ (00)

casamorta
Opera: | Recensione: |
Stoney, il discorso è molto ma molto delicato, e, scrivi bene, si rischia di passare per razzisti. Ad ogni modo ti capisco, perchè conosco MOLTO BENE la tipologia umana di cui parli. Sono anche gli stessi che dopo un anno fuori tornano quì e parlano con l'accento romanesco piuttosto che bolognese, e...e...lasciamo perdere...
BËL (00)
BRÜ (00)

Erzacchiu
Opera: | Recensione: |
Che è anche un bel nome per un gruppo Puya è vero ma anche che la copertina non mi sembra molto bella quando sto omone tutto muscoloso viene fuori dalla terra. Ma io se trovo questo disco non ho gnanche il coraggio di guardare dietro che magari si vede la faccia del mostro, essendo che sul davanti del cd si vede il dietro di questo mostro-creatura. Ma è stato fatto per terrore? Non capisco...
BËL (00)
BRÜ (00)

Erzacchiu
Opera: | Recensione: |
Ho letto le frasi che ci sono scritte in questa recensione e ci sono YURX E CASAMORTOLA che hanno edtto che comparivo e sono quà, ciao! Ma io non capisco...tutti che si scrivono di sto Frake, ma chi è Frake? Io non l'ho gnanche mai trovato quando schiaccio Altri Utenti che mi viene fuori una lista più più lunga di tutte le liste. Ma Frake non c'è, magari lo cerco più meglio. E un'altra interrogativa che non so rispondere è che sulla riga Sentimenti io schiaccio e viene fuori una tabella con sù scritto LA MANO SEI: e poi nomi di gente che c'è qui si TheBaser ma cosa è? Cioè mi dicono che è la mia mano? Ma che fa cosa? Non capisco...
BËL (00)
BRÜ (00)

AlienSoundtrack
Opera: | Recensione: |
questo disco sembra essere un bel concentrato di generi, Funk compreso...buono a sapersi, li cercherò.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ghemison
Opera: | Recensione: |
mi hanno sempre attirato! però non so why, ma non li ho mai cercati davvero. magari questa è la volta buona che provvedo.
BËL (00)
BRÜ (00)

psychopompe
psychopompe Divèrs
Opera: | Recensione: |
io non ci trovo praticamente nulla di hardcore nei Puya, sarà che l'ho rivenduto 6/7 anni fa, dopo averlo preso a Tokyo nel 99 (e pensare che mi piacevano un sacco, penso che a risentirli ora mi verrebbe quasi da ridere)
BËL (00)
BRÜ (00)

UhuhPanicoUhuh
Opera: | Recensione: |
De...Marga...
Opera: | Recensione: |
Dici bene JURIX quando sostieni nel tuo brillante scritto che ci vuole del gran coraggio a proporre una miscela musicale così particolare. Non ricordo con esattezza, mannaggia l'età, ma vidi i Puya di spalla a qualche blasonato nome del Metal negli anni novanta; ed ho ancora piuttosto ben presente la padronanza strumentale e le variazioni in musica dei portoricani, che passavano senza problemi dall'hardcore più tosto a trame chitarristiche in odore di Santana e Funk...PARTICOLARI...Bravo davvero nell'insolito ripescaggio.
BËL (01)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: