Sto caricando...

Shockabilly
Earth vs. Shockabilly

()

Voto:

Versioni: v1 > v2 > v3 > v4

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Il rastrello elettrico, lo sturalavandini asimmetrico, l'armonica testa di cane, sono solo alcuni degli strumenti inventati da Eugene “Archimede” Chadbourne, musicista muy eclettico, nonché pazzoide piuttosto savio, uno che con denti da orco frantuma prelibatezze musicali per poi risputarle mutate di forma colore odore e consistenza.

Pensate a un frullatore/cornucopia e a una grumosa brodaglia jazz country rock'n'roll servita su piatti sbeccati con guarnizioni noise e copiose spolverate di quella simpatica erbetta aromatica nota come avanguardia ridens.

Ripenso con un sorriso alla mia prima volta, una versione molto “lo famo strano” di “I talk to the wind”, antica ballata Crimson e piccolo pezzo di cuore. Roba che se l'avessi ascoltata nella notte dei tempi avrei detto “Come cazzo ti permetti, tanghero?” mentre qualche mesetto fa, di fronte all'orrida scoperta, ho goduto da uomo savio, ovvero come un riccio.

Il progetto zio Billy sotto shock nasce un giorno che Eugene è alle prese con una delle sue assurde macchine sonore, un complicatissimo assemblaggio di chitarra, kalimba, mazzi di chiavi e corde rotte.

In mezzo al pubblico c'è un tizio, si chiama Kramer Qualcosa, ed è un'aspirante testa d'uovo se non addirittura, diciamolo piano piano, un piccolo Eno in nuce.

Ebbene il nostro Kramer è talmente affascinato da quel folle garbuglio sonoro che, su due piedi, elucubra il proposito di unire le forze con quel “figlio di puttana”.

Il frullatore cornucopia si riempie allora di classici da fare a pezzi. Il primo improbabile reperto è “The dawn of Shockabilly” un ep con cover dissennate e balorde di Count Five, Johnny Burnette, Yarbdirds, Beatles, Tammy Winette.

Immaginate aberrazioni garage virate noise virate Cramps virate boh e una voce tipo Donald Duck sotto acido. Il tutto scheggiato da corbellerie varie e paradossali virtuosismi. Tre parti di Belushi e una di Zorn/Zappa.

Con “Earth vs Shockabilly” la faccenda si ribalta e la fazione Zorn/Zappa si prende decisamente la scena.Si inizia con trapani e ferraglia e qualche nota Jazz, poi bellissimi sberleffi noise, la voce del solito paperino, schitarrate fulmicotoniche. Una cosa piuttosto meravigliosa oltre che una cover quasi irriconoscibile di Day tripper. Lo stesso trattamento vien poi riservato anche agli Stones, ai Doors, Hendrix, Johnny Cash...

Ecco Johnny Cash, “Tennesse flat box”, diventa una ballad da ubriachi, inframezzata da fughe pseudo jazz e deliziose punteggiature freeform.

Riguardo a Doors e Hendrix, qui vengono maltrattate due mie canzoni della vita, “People are strange” e “Are you experienced”. Beh, è sempre bello usare la finestra in luogo della porta.

Insomma l'estetica rock e folk presa a prestito per sfogar dissonanze, pruriti avant qualcosa, lucide sessions sballate e orrori vari. Una piacevole sensazione spiazzante dove l'intelligenza non è un'arma a doppio taglio.

Con l'eccitazione che, protetta da una specie di sballatissima sottosezione dell'Unesco, non vien mai a mancare. E il disco, mirabile anti potemkin, è davvero una figata pazzesca.

Ah, ottimo, ottimissimo anche il materiale vergato dai due...

Au revoir...

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Diciassette)

macaco
macaco
Opera:
Recensione:
Ho una MC loro conprata da Chadboune personalmente. Mi Ha fattio un impressione molto tenera., volevo pizzicarlo nelle guanciotte


luludia: guarda, hai centrato il punto... su di lui prima o poi scriverò ancora per parlare di altri suoi aspetti non convenzionali e allora di sicuro citerò questa tua cosa delle guanciotte..
macaco: Ahahahahah
macaco: Ma uno che crea una custodia per una doppia MC con la confezione dei pennarelli della figlia, decorata da ritagli di fotocopie fissati con il nastro adesivo, non puó che avere un cuore tenero al cioccolato.
luludia: fantastico...
snes
snes
Opera:
Recensione:
" Lo sturalavandini asimmetrico" potrebbe essere il meraviglioso titolo di un libro. Sto tizio si merita un ascolto anche solo per quello.


luludia: sto tizio merita anche solo per il semplice fatto di esistere...ciao nes...
sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
I pazzoidi piuttosto savi salveranno il mondo.
#forse


luludia: ah maestro ,saivarlo non lo so, ma di sicuro lo rendono un posto migliore...
sfascia carrozze: Mi sta dicendo che stiamo sprecando tempo per (qvasi) nulla?
luludia: un saggio una volta mi ha detto che il tempo sprecato è quello migliore, tanto, in ogni caso, è sprecato comunque...
sfascia carrozze: Allora io sono saggissimo
Come spreco scientificamente il tempo io, nessun_.
Mi creda.
luludia: infatti,se non ricordo male, quel saggio era lei...
sfascia carrozze: Poffarbacco!
Qvanta saggezza!
E smemoratezza, surtout!
luludia: surtout!!!!!!! la smemoratezza è molto utile, aderisce all'impermanenza, ma qui ci vorrebbe uno dei mistici del deb, non so un caspasian, un macaco, un conte...
sfascia carrozze: E chiamiamoLi qvesti fètusi, poffarbacco:
@[IlConte]
@[macaco]
@[Caspasian]
IlConte: Sono fuori classifica... nel bene e nel male...
Ormai il delirio è al di là dell’assoluto, mi dispiace non poter essere utile

Gli altri due ne sanno a pacchi, savansadir
Caspasian: Fetuso si, più che mistico misticanza (l'insalata) mi calzerebbe meglio. @[Lao Tze] ce l'ha proprio scritto sul suo profilo: "Si salverà chi non ha voglia di far niente e non sa fare niente". Matti, Santi, guerrieri, idealisti, filosofi, poeti, vagabondi del Dharma, tutti la ventiduesima carta degli arcani maggiori non numerata. Persevero antidiabolico nella ricerca del fancazzismo supremo, scrissi qualcosa qui, buona domenica a tutti!
Music From Hell - Nervous Gender - recensione
Caspasian: E poi l'eternità è dalla nostra parte...
luludia: si,certo, senza numero...e tempo non condizionato da altri...
macaco: Non ho tempo per la non-azione, son troppo occupato ad accordare il mio rastrello elettrico.
luludia
luludia
Opera:
Recensione:
Modifica alla recensione: «quisquilie...». Vedi la vecchia versione Earth vs. Shockabilly - Shockabilly - recensione Versione 1


Ermes
Ermes
Opera:
Recensione:
Tutto molto strambo e, perciò, interessante! Non commento spesso le sue recensioni, perché ignoro le proposte, ma offrono sempre grandi spunti. Ad esempio, Jehovahkill grazie a lei è passato, da quest'estate, molte volte nelle mie orecchie


luludia: ah, ok...contentissimo di averti fatto apprezzare Jehovahkill...
ALFAMA
ALFAMA
Opera:
Recensione:
come uso fare prima ascolto il disco che non conosco dopo leggo la recensione magari la trovo più sensata. Speriamo di no ! mi perderei una buona fetta del gusto della cosa


luludia: beh qui siamo sul cacofonico andante, non so quanto possa gustarti...vedremo...
ALFAMA: mi gusta mi gusta
algol
algol
Opera:
Recensione:
Tutto abbastanza strambo, al punto che potrebbe anche piacermi. Anzi, leviamo il condizionale, quanto ho saggiato mi piace.
Un plauso anche per il sapiente uso dell'aggettivo "tanghero", che non leggevo dai tempi degli albi di Topolino (appellativo spesso adottato da Zio Paperone).


luludia: be io cito archimede e paperino, tu zio paperone...direi che siamo a cavallo...
IlConte
IlConte
Opera:
Recensione:
Mai ascoltati... il noise e le sperimentazioni in me, spesso, attaccano poco. Però penso che se qualcuno fa una cover “spiazzante” la fa comunque su un pezzo ed un gruppo che ammira... quindi va benissimo.

Tanghero e Satanasso mi ricordano l’amato Tex adolescenziale (li ho tutti!!!)


luludia: acciderboli, io preferivo zagor...
IlConte: Anche Zagor ho avuto - purtroppo non continuata e venduta -
Zagor più vicino a “noi” come tipo
Anche se il numero uno assoluto è stato Mister No (completa)
luludia: beh, io ero figlio di giornalai, li conosco tutti...bello anche mister no...il mio fumetto però era, seppur di tutt'altro genere, alan ford, quello con il CONTE OLIVER...
IlConte: Alan Ford è fuori classifica anche per me, troppo bello. Mister No era uno di noi, un rocker da strada sempre invischiato in storie strambe. Il classico eroe - stradaiolo - maledetto. Potevo rivedermi fossi stato in altri luoghi e situazioni. Zagor invece era... Zagor, unico.
Tra l’altro il Conte Oliver ha una piccola ma importante partecipazione nel mio nick (non solo debaseriano ma anche nella vita reale)

Che bello figlio di giornalai!!! Da bimbo/ragazzo andavo ovunque con mio papà per trovare tutti i numeri, follia. Spesso a Bologna in vari mercatini.
luludia: mi invidiavano tutti!! bella la tua visione di mister no...
IlConte: Un altro che ho avuto e rivenduto (troppi soldi ci volevano) era Diabolik - quindicinale o addirittura settimanale, non ricordo. Con Diabolik entravi nel mondo di un ladro talmente particolare... che ovviamente tifavi per lui. Misterioso, intelligente, sveglio, bello, schivo ... ammaliante. Come Eva.
Caspasian: Ho avuto la collezione completa di Zagor, l'ultimo numero che mi mancava (il 2 Terrore!) lo trovai in vacanza in un'edicola di Porto S. Giorgio accompagnato dal mio caro papà che leggeva Tex. Ciao ragazzi.
gaston
gaston
Opera:
Recensione:
Tu, oggi, potresti ancora vendere enciclopedie.


luludia: mi sa che cercherei di convincere la gente a non comprarle!!!!!
luludia
luludia
Opera:
Recensione:
Modifica alla recensione: «Quisq... ». Vedi la vecchia versione Earth vs. Shockabilly - Shockabilly - recensione Versione 2


lector
lector
Opera:
Recensione:
Chadbourne è uno dei miei eroi!


lector: MARK!
Mark Kramer, comunque.....
luludia: si certo mark kramer, lo sai che io gioco...conosco un suo disco bellissimo, poi sta dietro anche ai dogbowl che ho appena recensito...e chadbourne, mamma mia, ne ho raccontato solo uno 0,000000000000001!!!!!!! magari, quando mi viene, ne scrivo ancora...
lector: Dovresti! Eugene merita.
luludia: dovrebbi...
Caspasian
Caspasian
Opera:
Recensione:
Che mi fai ricordare, i Camper Van Chadbourne! Mi faccio pure questi.


luludia: bellissimi i i Camper Van Chadbourne!!!!
luludia
luludia
Opera:
Recensione:
Modifica alla recensione: «quisq, ovvero la favolosa versione 4...». Vedi la vecchia versione Earth vs. Shockabilly - Shockabilly - recensione Versione 3


Flame
Flame
Opera:
Recensione:
bella Lù


luludia: mercimerci...
dsalva
dsalva
Opera:
Recensione:
Non so di cosa parliamo, aihme


luludia: forse nemmeno io...
dsalva: Ahahahaa....fantastico
Conteverde
Conteverde
Opera:
Recensione:
Non ho mai ascoltato , probabilmente purtroppo , nessun distillato dello Zio Billy.
Ma avendo percepito il potenziale frastuono dell'opera, mi guardo bene dal consumare , con spensieratezza , questo diabolico paperino. Attendo solo il momento giusto , vediamo il fine settimana, è incivile trattare certi temi da sobri.


luludia: "è incivile trattare certi temi da sobri"...non so se è vero, ma suona bene...
CosmicJocker
CosmicJocker
Opera:
Recensione:
Mi sa che per certi dischi ci vuole il recensore giusto...
... Ho idea che il tizio in questione approverebbe le frizzoserìe Luludiesche per il suo lavoro...
(il titolo del disco è bellissimo!)..


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Earth vs. Shockabilly è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link