Sto caricando...

The Afghan Whigs - Gentlemen

Cover di Gentlemen

Album 1993

Di questo disco ho un ricordo indelebile: Sabato 29 Gennaio 1994. Mi trovo allo "Zimba" di Milano per il concerto della band; l'orario di inizio è fissato, in maniera originale, alle ore 17. Pochi attimi prima sale sul palco il batterista Steve completamente nudo, a parte gli anfibi, che scatta alcune foto a noi del pubblico increduli per la visione; subito dopo si siede al suo posto e viene raggiunto da Greg, John e Rick e lo spettacolo può così partire. L'album è una meraviglia...BE SWEET...
De...Marga...

Non hai acceduto a DeBaser! Accedi. È facile!

Recensioni

In tutto 20 utenti hanno votato "Gentlemen" con una recensione o inserendola nella loro collezione. Il voto medio alla fine di tutto ciò è: 4,85.

trellheim

Recensione di trellheim

di trellheim | DeRango™: 126,54   Recensione del novembre 2005     Recensione della settimana 46 del 2005

Quanto dista? Quanto tempo? C'era una volta una band. Cincinnati, Ohio, era un posto tranquillo. La leggenda vuole che dei giovani si ritrovino a condividere una cella, una notte di Halloween, quando gli anni '80 ormai entravano nella loro parabola discendente. Fu così che nacquero gli Afghan Whigs... In realtà… [di più]


birobiro

Recensione di birobiro

di birobiro | DeRango™: 24,12   Scelta degli editor

Un tuffo al cuore Emozioni che trapassano l’infinito per arrivare dritte al centro dell’anima, ferite laceranti, abissali, che risvegliate provocano estasi e tormento. In “Gentlemen” convergono tutti gli elementi sonori più disparati (Art-Rock? Concedetemi questa piccola definizione) che rendono le canzoni atti di autoflagellazione dell’anima, pezzi di cuore senza padrone… [di più]


Sebastian82

Recensione di Sebastian82

di Sebastian82 | DeRango™: 40,09

“To me, there's nothing on earth other than women. It's why I get out of bed every morning.” (James Ellroy) Afghan Whigs. Tredici anni dopo. Il corredo estetico a cui fa ricorso la memoria è da film noir anni quaranta (non a caso Greg Dulli, il bandleader, è avido lettore… [di più]

Canzoni

01

If I Were Going (03:05)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

02

Gentlemen (03:53)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

03

Be Sweet (03:36)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

04

Debonair (04:14)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

05

When We Two Parted (05:47)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

06

Fountain and Fairfax (04:21)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

07

What Jail Is Like (03:30)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

08

My Curse (05:46)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

09

Now You Know (04:10)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

10

I Keep Coming Back (04:51)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

11

Brother Woodrow / Closing Prayer (05:39)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Video

Gli utenti che hanno definito quest’opera

Vota la definizione che ti piace di più. La più votata diventerà la definizione ufficiale

De...Marga...

Nella collezione di De...Marga...

«Di questo disco ho un ricordo indelebile: Sabato 29 Gennaio 1994. Mi trovo allo "Zimba" di Milano per il concerto della band; l'orario di inizio è fissato, in maniera originale, alle ore 17. Pochi attimi prima sale sul palco il batterista Steve completamente nudo, a parte gli anfibi, che scatta…»






Gli utenti che hanno quest’opera nella loro collezione

Utenti che non si sono curati di dare una definizone all'opera che comunque hanno collezionato

brx

Gli utenti che hanno ascoltato quest'opera











nangaparbat
nangaparbat |
The Afghan Whigs - Gentlemen (Video Version)

incalcolabile il tasso di figaggine di Greg Dulli nel 93








ALFAMA
ALFAMA | Grunged
#IERI °°°° My curse - Afghan Whigs
Ieri erano i primi 90 e tanto succedeva in America. Questo disco era diverso da quel tanto, immagini dolorose ma non violente, dolore dell'anima raccontato in fotogrammi seppiati lontani da altre storie di dolore che rabbiose tiravano pugni nel vuoto.Le sue storie colpivano con gentilezza lasciando profondi lividi. Lo sentivo a suo modo molto Europeo pur ben radicato in America e forse per questo mi ha colpito più di altri.















tia
tia |


tia
tia |
Video un po' tamarro, ma gran canzone!.. La voce di Dulli è inconfondibile! The Afghan Whigs - Gentlemen (Video Version)




ZannaB
ZannaB |