Weather Report
The Legendary Live Tapes: 1978-1981

()

Voto:

Versioni: v1 > v2 > v3 > v4

Rivoluzionare le proprie classifiche dei dischi preferiti, sono cose che si fanno a vent’anni, quando i cambiamenti non portano conseguenze psicologiche significative, anzi è proprio ciò che ci vuole a quell’età. Alla mia di età invece c’è bisogno di certezze. Personalmente sta cosa delle classifiche non mi ha mai preso più di tanto, una classifica però ce l’ho anche io, ce l’ho da tanto tempo, immutabile, tre sacri fari guida nel mare magnum dei dischi live, sempre quelli. Con questa certezza ci ho vissuto ogni giorno per tanti anni. Anche quando sceglievo il formaggio da prendere al supermercato, qualche piega del mio cervello, inconsapevolmente, era impegnata a continuare a dare per assodato che i miei tre dischi live preferiti erano quello, quell'altro e 8:30. Stravolgere sta cosa oggi vorrebbe dire vedere una buona fetta della mia vita sotto uina diversa prospettiva. Tipo, se quella volta al supermercato in quella piega del mio cervello avessi avuto dei dubbi su 8.30, anche inconsapevolmente, avrei ugualmente fatto la scelta che poi ho effettivamente fatto riguardo al formaggio? Chi conosce così a fondo le interconnessioni neurali da poterlo affermare? Magari se avessi preferito, chessò, un live di Baglioni, forse sarei stato più un tipo da certosino invece che da robiola di Roccaverano.

Una volta avuto a disposizione questo generoso box di materiale live della mia formazione preferita dei Weather Report (Zawinul/Shorter/Pastorius/Erskine) ho passato un po’ di tempo a rigirarmelo nelle mani alle prese con timori dovuti ai motivi che ho appena cercato di spiegare. Pensavo che in fondo c’erano delle possibilità che sto disco potesse scalzare 8:30 dal mio podio sacro. La formazione è la stessa, il periodo è lo stesso, contiene molto più materiale … mi son detto che se fosse successo per davvero, avrei avuto bisogno di tempo per mandare a memoria un nome del genere. E se nel mentre qualcuno mi avesse chiesto i miei live preferiti? Che figura avrei fatto alla mia età a non ricordarmi il titolo di uno dei dischi che preferisco? Non potevano chiamarlo, chessò, 9 meno un quarto questo box? No, “the legendary live tapes… sticazzi mecojioni”… va beh.

Le registrazioni fotografano la band in due momenti diversi del periodo in cui ne fece parte in forma stabile il batterista Peter Erskine: la serie di tour del 78 che prese il via successivamente alla registrazione di Mr. Gone, e l’attività dal vivo portata avanti tra la pubblicazione degli album “Night Passage” e “Weather Report”.

Volendo le si può quindi considerare come un preambolo (le rec del 78) ed una continuazione del discorso (quelle del periodo 80-81) del tour 8:30 del 79 da cui è stato tratto l’omonimo live a me tanto caro. E non si farebbe certo male a vederla a questo modo stando a quel che si legge nelle note di Erskine. Con lui in formazione, alcuni pezzi del periodo immediatamente precedente al suo ingresso subirono un’evoluzione nelle esecuzioni live che è possibile apprezzare confrontando queste registrazioni con quelle di 8:30.

Per fare alcuni esempi, Birdland e Black Market in questo caso vengono eseguite molto fedelmente alla versione studio. In 8:30 invece è possibile sentire l’andamento swingante messo a punto per Birldland dalla formazione mano a mano che aumentava la confidenza tra i membri, e di cui ci si accorge già dall’esecuzione degli armonici iniziali da parte di Pastorius. Nella Black Marchet di 8:30 ci sono degli accorgimenti sul ritmo e un cambio tonalità per il solo di Zawinul che in questa versione non compaiono ancora.

In generale il box non comprende la riproduzione di concerti specifici nella loro interezza, è stato messo assieme assemblando registrazioni derivanti da più show. Gran parte del materiale del 78 deriva dal tour giapponese, in particolare gli show Osaka e Tokio. La formazione in questo caso è quella del quartetto citato senza l’aggiunta di altri elementi.

Il materiale proveniente dal periodo 80-81 deriva da vari show tra cui il Festivall Hall di Osaka, e le esibizioni all’Hammersmith Odeon di Londra nel corso del tour europeo del 1980. In questo caso la fomazione è quella del quintetto con l’aggiunta del percussionista Bobby Thomas, Jr..

Il sound è quello che ci si attende da musicisti in grazia di Dio come quelli in questione.

La scelta dei pezzi inseriti è stata curata proprio da Peter Erskine. Personalmente ho trovato sorprese gradite. C’è Elegant People, uno dei miei pezzi preferiti del bollettino meteorologico, con il magico intreccio tra la linea di basso di Pastorius e il sax di Shorter, in evidenza. C’è una Teen Town eseguita ad uno show di Reading nel 78 che dura quasi 9 minuti, in cui la parte fedele alla versione “studio” e la coda furibonda già presente in 8:30 sono inframezzate da un frammento con una linea di basso stoppata, particolare. C’è un pezzo proveniente dal primo disco solista di Pastorius “ Continuum”, accoppiato a River People. Ci sono alcuni pezzi di Night Passage e la versione live quelli registrati in studio per completare il quarto lato di 8:30.

Avrei voluto trovarci anche roba tipo “Punk Jazz” o "Barbary Coast", ma non si può avere tutto nella vita. Prezzo onestissimo, prodotto rintracciabile (credo) solo su ordinazione.

Il Box non scalza 8:30, ma lo affianca certamente.

Vabbuò, alla prox. Cerea fanciot.

Vota la recensione:

Questa DeRecensione di The Legendary Live Tapes: 1978-1981 è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/weather-report/the-legendary-live-tapes-1978-1981/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti anonimi. Quindi Accedi!


Commenti (Undici)

Miss Kinotto
Opera: | Recensione: |
Modifica alla recensione: «.». Vedi la vecchia versione link rotto
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Pinhead
Opera: | Recensione: |
E i fumetti???
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Miss Kinotto: Ne ho uno praticamente pronto ma devo ancora trovare il modo di sintetizzare a dovere la descrizione del disco a cui si riferisce. Forse un giorno. Più che altro mi sarebbe piaciuto che altri del sito a cui piace disegnare si fossero cimentati in qualcosa di simile (o di diverso) a quello che ho fatto. Vedrem.
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Piu' riferimenti ai formaggi dop, non avrebbero guastato (montasio, asiago, murazzano, castelmagno), ma bene cosi'. Baglioni quasi formaggino Mio, ok. Il disco in oggetto e' Parmiggiano 30 mesi. Grande su tutto, ottimo da solo, anche merenda sana a scuola.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

luludia
Opera: | Recensione: |
Beh, il fatto che tu no prefersca baglioni e' un' ottima cosa...rigurdo al bollettino metereologico: non e' tanto nelle mie corde, anche se all'epoca, "black market" non mi dispiaceva...bella pagina...
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

IlConte
Opera: | Recensione: |
Eh questi sono grandissimi Miss anche se un po' lontani da me. Grande, come sempre @[Pinhead] (5)
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

hjhhjij
Opera: | Recensione: |
"8:30" è l'invincibile. Ma qualsiasi live di costoro è da avere e poi da custodire gelosamente.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Miss Kinotto: Sentiti anche il link sotto se non lo conoscevi già
hjhhjij: Mucho volentieri.
Miss Kinotto: ... se non lo conoscessi (credo)... Dio che asino, devo fare un ripassone serio di consecutio
hjhhjij: Veramente visto che hai detto "Senti" sarebbe bastato "Conosci" GH XD
lector
Opera: | Recensione: |
Ora so perché vado pazzo per il "Puzzone di Moena"!
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Miss Kinotto
Opera: | Recensione: |
Anche sta volta grazie del passaggio ragas. Dello stesso periodo WR è stato pubblicato anche questo live, fortunatamente presente anche sul tubo Weather Report Live in Offenbach Germany, on September 29, 1978 Jazz fusion Pastorius, Zawinul

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

sergio60
Opera: | Recensione: |
non so che dire.....io weather report li amo,per me ,a parte le due ultime incisioni dove inserirono parti cantate,ogni disco è bellissimo anche se i miei preferiti sono sweetnighters e black market,questo live arriva a ciccio,è molto tempo che non si avevano nuove sui ns ,certo è un live con incisioni vecchie,forse non saranno cose seminali visto che attingono a materiale già noto, ma ad avercene di cose cosi,mi attivo per recuperare l oggetto,qui lo spettacolo è assicurato....
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Miss Kinotto: "non saranno cose seminali visto che attingono a materiale già noto" ... da quel che mi risulta si trattava di esecuzioni inedite al momento della pubblicazione.
sergio60: inedite assolute no.....è materiale pubblicato ,forse saranno state inedite quando furono eseguite ,,
Miss Kinotto: ... vabbuò
sergio60: e per forza....i w r provavano dal vivo i brani che sarebbero poi finiti sui dischi ,prassi che era adottata da molti fino a quando con un telefonino potevi registrare e bootleggare in anticipo rispetto all'uscita ufficiale
Miss Kinotto: scusami eh, ma il mio vabbuò era perchè non avevo proprio capito: A - se mi stavi pigliando per i fondelli (quando mi dici che le esecuzioni sono inedite, forse, nel momento in cui sono eseguite mi suonava come una presa per i fondelli), B - se sei serio e allora non capisco a cosa ti riferisci quando parli di materiale già noto, i pezzi del live di per se no che non sono inediti, è tutta roba presente sui dischi in studio. Se ti riferisci invece proprio al materiale live allora ti posso dire che da quel che mi risulta all'uscita di questo box era roba inedita, però non è che sia un tuttologo del WR, quindi ...
sergio60: Allora..il box se non erro è cosa recente ..wualche settimana fa o giù di lì. ..i brani nek momento in cui vennero suonati potevano essere inediti..ma se il box è recente il msteriale incluso nel mefesimo è per forza edito vidto che il box ha quasi trenta anni in meno delle incisioni da studio....e scusami ma non perculo nedduno o meglio non credo di fatto un azine di presa in giro volevo solo far notare che al momento della emissione fel box il materiale non poteva essere inedito un abbraccio
sergio60: Cacchio...scrivere con il tel fa fare figure da niente...non puoi correggere gli errori di scrittura...
Miss Kinotto
Opera: | Recensione: |
Modifica alla recensione: «..». Vedi la vecchia versione link rotto
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Miss Kinotto
Opera: | Recensione: |
Modifica alla recensione: «cazzo, ma rileggere prima di pubblicare merdate e tentare di aggiustarle mille volte ?». Vedi la vecchia versione link rotto
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Miss Kinotto: ... basta ... ho lasciato un "di" nella penna ... basta ... mi son rotto i beneamati di tentare di aggiustarla

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

DeBaser non è un giornale in linea ma una "bacheca" dove vengono condivise . DeBaser è orgogliosamente ospitato sui server di memetic. Informativa sulla privacy