Valentyna la sua scheda

DeRango: 0,45 | DeContrasto: 0,15 | DeEtà™: 254 giorni
Gruppi:   Isola

"Un giorno senza musica è un giorno perso"

Sono musicalmente e visceralmente legata alla scena inglese degli anni 90, anche per questioni anagrafiche e alla scena musicale di Manchester.

Amo parlare di musica

Amo i concerti e i festival.

Amo i viaggi

Amo i libri ( scrittori prereriti Oscar Wilde e Nick Hornby)

Amo il calcio

No,non sono un uomo.😁

Album della vita DEFINETELY MAYBE

Concerto della vita: Oasis Wembley Luglio 2000

Avrei tanto voluto?: vedermi un concerto degli Stone Roses.

Non tollero la musica italiana ,meglio un ferro da calza rovente nelle orecchie.

Cheers.

Saluta con gioia!

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

I saluti che quest'utente ha voluto ricevere

mrbluesky
Ma non ti ho ancora salutato (bugia) in realtà volevo sbirciare..
BËL (01)
BRÜ (00)

rossana roma
Buon Anno, e piacere di conoscerti! 😊
BËL (01)
BRÜ (00)

Valentyna: Ciao Rossana buon anno anche a te e piacere mio,leggo sempre i tuoi ascolti 😊
rossana roma: Ma amoreee! 🌷🥰 bacini.
sergio60
buon anno Vale...
BËL (00)
BRÜ (00)

Valentyna: Grazie Sergio, Buon anno anche a te, pieno di buona musica
dsalva
Buon Natale Vale, ormai è andata....si partirà il prossimo anno, va!
BËL (02)
BRÜ (00)

Valentyna: Ci contavo proprio!
Buon Natale anche a te!
dsalva: mai dire mai....intanto ci si vedrà a Roma.....vero?
Valentyna: Ah già...vero
Falloppio: Ragazzi fate DeMeeting a Roma?
dsalva: certo, ma solo noi 2...
Valentyna: Ahahaa,a parte gli scherzi,ma li fate davvero i DeMeeting? Esistono? O sono come il chupacabra?
dsalva: chupa..che?
Falloppio: Chupa chupa 100 gusti piu uno
Dislocation
Ora abbiamo coscienza delle fattezze d'una fondamentalista gallagheriana. Potrebbe servire.
BËL (01)
BRÜ (00)

Valentyna: Hahahahahhhaha fondamentalista Gallagheriana mi piace parecchio.
Dislocation: Lo sapevo. Avevi un'occasione d'oro per redimerti, che so, citando Beatles e Kinks, e invece aggravi la tua già traballante posizione....
Valentyna: Con me non c'è speranza
Falloppio
Eccola qui.... Bella... :)
Un saluto anche dalla capitale
(Torino ovviamente.... Sergione non ti arrabbiare @[sergio60] )
BËL (02)
BRÜ (00)

Valentyna: Sono romana pure io quindi ....capitale DE CHE???ahahaha
Bella però Torino. E sempre forza Toro.
Valentyna: PS grazie per il complemento 😉
Dislocation: Oggetto? Di termine? Di specificazione? Specificare. @[Falloppio] è un noto spacciatore di ablativi.
Falloppio: Ahahahah amo fare i complementi....
Valentyna: Ahahahahah non ne azzecco una
sergio60: e de che?....essere capitale è un onore ma sopratutto un onere...non vivi il centro...perchè ci sono i ministeri...c'è un traffico che quello di calcutta può sembrare uno scherzo...e poi avere sempre tra i piedi amministratori che se ne fregano di quanto gli si para innanzi....no no magari ve la ridassero la qualifica di capitale...
dsalva
Donne allo scoperto che bello!....Grande Vale. Se vuoi vedermi leggi il post di Sergio...calcola che dei 2 io sono il più....giovane
BËL (01)
BRÜ (00)

Valentyna: Sgamati 😉
sergio60: Ah buciardooooo!
sergio60: in due facciamo "bianco natal"....io qualche capello grigio ancora lo porto...
Stanlio: m'ansenti questo... quarche capello grigio? ma sicc'hai solo quelli tra vaste zone rase e er resto so tutti bianchi so
dsalva: I nostri 2 anni di differenza si vedono tutti caro Sergio. Rassegnati
Falloppio: Don Salva !!!! Non sapevo fossi tu con Sergione. Bella coppia Natalizia... Ahahahah
dsalva: ahahahahahaha....e chi pensavi fosse che gli passava il disco di Baciotti?
Falloppio: mitica coppia!!! Baciotti??? Non si può sentire.... (però forse vale parecchi euri)
dsalva: e ti pareva lo regalavo a Sergio!!!!..
sergio60
ecco un bel mistero svelato....devo dire che dopo che ho messo la foto con dsalva ho notato un incremento di volti rivelati ,trovo sia più piacevole intrloquire con persone con cui si può vedere il volto,ma la è una mia personalissima considerazione..
BËL (00)
BRÜ (00)

Valentyna: Sono d'accordo caro Sergio
Stanlio: ehm, non accordarti troppo con quello, che come gli dai un dito... ehm, ci siam capiti eh... a buon'intenditrice ecc. ecc.
perfect element
La musica italiana ha prodotto diversi capolavori. Generalizzare è peccato. :)
BËL (00)
BRÜ (00)

Valentyna: Chiedo venia,ma ...gna posso fa ahahaahhaaha
sergio60: 'nte proccupà...prima o poi la "folgorazione sulla via di Damasco" potrà colpirti e allora....
Valentyna: Che gufata mammamia!!! ahahahaa,ops non mi fate ridere sennò @[Stanlio] mi sgrida
Stanlio: chi io? ma siamo scherzanti o cosa, no no di pi/e non posso dì gnente che nun c'ho confidenza ma dell'antro poi ride quanto te pare che sa far solo quello...
Stanlio
Ola Vale guarda che bella figliuola!!! Saluti da Marghera.
BËL (02)
BRÜ (00)

De...Marga...: Mitico Stan!!!!
Stanlio: Ciao Demi, ehm, qui abbiamo l'aria buona delle fabbriche...
Valentyna: Hola carissimo! Marghera porto? Ahahaa
Stanlio: mmmh noto che hai la ridarella facile... XD

naaah, lì ci lavorai una quattrina d'anni (alla Fincantieri ex Breda), no io sto a la "Città Giardino"... così venne denominata circa un secolo fa (guarda che lo dice pure wiki & lo sa anco Google), e niente, anzi no non dirmi che hai provato davvero un ferro da calza rovente nelle orecchie... ok ciao ciao
Valentyna: Eh sì rido spesso purtroppo o per fortuna.

Stanlio: e fai bene, pensa che già in prima elementare la maestra mi riprendeva perchè sghignazzavo per un nonnulla, poi m'hanno represso e adesso rido per un nontutto o quasi...
De...Marga...
Ola Vale guarda che bella figliuola!!! Saluti da Domodossola.
BËL (02)
BRÜ (00)

Valentyna: Hola!!! Ma dai,ma allora Domodossola esiste davvero! Credevo l'avessero inventata per dare un senso allo spelling della D ahaha
Saluti! 😉
De...Marga...: Ma sai le volte che ho sentito tale battuta!!! Qui abbiamo l'aria buona delle montagne😀
Valentyna: Lo immaginavo,ma me l'hai servita su un piatto 😂 ahhh la buona aria di montagna...e chi v'ammazza lassù? 😁
sergio60: l'ammazzano ..l'ammazzano..pure lì..la "comare secca" mica se fà problemi de 'n dò stai...
Marco Orsi
Benvenuta!
BËL (01)
BRÜ (00)

Valentyna: Grazie!
sergio60
salve....ma per musica italiana intendi la scena post 77 fino ad oggi? allora bene,altrimenti posso darti delle dritte su ciò che fùla musica italiana del periodo d'oro 68/77...se avrai oreccie ben attente troverai cose notevoli...fammi sapere...intanto la deamo..
BËL (00)
BRÜ (00)

Valentyna: Grazie Sergio,ma con me è battaglia persa. Non se la prenda,ma per musica italiana intendo TUTTO ciò che musicalmente è cantato in lingua italiana,che a mio avviso è totalmente inadatta. Frasi lunghe, quel continuo retaggio da operetta che fa si che qualunque frase finisca con degli strazianti aaaaaaaaaaaaaaajhhhhhh ooooooooo eeeeeee
Inoltre opera a parte l'Italia nella musica moderna non ha inventato nulla, né rock né pop né rap, né raggae dunque tutto ciò che ha proposto e ahinoi ancora propone (accanimento terapeutico) è solo un terrificante tentativo di imitazione. E io preferisco l'originale :-)
sergio60: puoi darmi del tu...qui certi formalismi sono inutili,educazione a parte,per quanto riguarda la musica italiana ti cito 3 dischi che faresti moto bene ad ascoltare,e ti giuro, e ne ometto almeno cento volte tanti! non sono sicuro che lo farai,ma se lo fai e lo fai con mente sgombra da pregiudizi potresti rivalutare molta roba che ,bada bene,in gran parte del mondo ci invidiano e non scherzo! per primo Area: arbait mach frai ,secondo Balletto di Bronzo :ys,e terzo Museo Rosenbach :zaratustra, sul primo..cioè Area,vedrai che il pensiero che non ci sia stato nulla di veramente nuovo lo cambierai,un mix di rock ,jazz,e avanguardia inimitabile,sul balletto,bhe sappi che in giappone è il disco italiano più ricercato ed apprezzato, un vero must,prog di grande spessore con fosche tinte dark in anticipo sui tempi di almeno 30 anni,e testi onirici e per niente banali seppur ridotti all'osso,quanto al museo,è la perfetta sintesi del rock progressive anglosassone e il gusto tutto italiano per le melodie con i testi ispirati al mito del superuomo di Nietzschie tanto per renderti edotta del fatto che si sono fatti lavori di spessore a tutto tondo,fidati,vinci la tua diffidenza e tuffati in quel mondo un pò naif ma sincero e per niente banale che fù il "pop" italiano,ne vale la pena...poi mi saprai dire...
Valentyna: Apprezzo lo sforzo, percepisco la tua profonda conoscenza della materia,ma è più forte di me. L'italiano nella musica non lo reggo,sono sincera,quando dici rock progressive inglese penso subito: perché devo andarmi a sentire rock progressive inglese cantato in italiano???!!!!! Mi ascolto l'originale poi ci aggiungi quel: gusto tutto italiano per la melodia. Ecco è esattamente questo che rifuggo. La melodia italiana. Per me terrificante. Il fatto che sia apprezzato in Giappone non è ahimè un incentivo. Sono brutale ma è proprio questione di gusto nell'ascolto. La lingua inglese sulle note per me è la perfezione,come la mozzarella di bufala sulla pizza invece dell'ananas. Ecco. Ad ognuno il suo.
Il rock ,il Brit rock il punk ecc tra l'altro sono parte fondante di un mondo ,di una cultura, ed importarle e tentare di farle proprie per me è impossibile i risultati sono pacchiani. La musica italiana rimarrà sempre legata a quella melodia lagnetta che si addice alla lingua e al contesto. Puoi provare a modernizzarti ma non è fattibile.
Poi se uno si vuole ascoltare per capito,chi sono io per impedirglielo?
Valentyna: * errata corrige. Se uno se lo vuole ascoltare ,chi sono io per impedirlo?
sergio60: ps...dimenticavo...a parte il rock,negli altri generi come il reagge o il rap,meno male che non ci siano aspetti di rilievo! per quanto riguarda il rap è un discorso che ritengo tutto americano e nero,un bianco che si cimenta con un retaggio culturale che non gli appartiene o è un fake o cavalca una moda,e personalmente non ritengo il rap una musica...al massimo lo posso ritenere un discorso da sindacalista con base ritmica,e allora vado ai comizi,almeno evito la fatica di fare traduzioni,quanto al reggae finito Marley che nobilitava e molto una musica tutto sommato folk ,non ho mai sentito nulla di così trascendentale,ritmo sempre uguale,in levare,del tipo ne senti una le hai sentite tutte,ne più ne meno come la salsa e merengue cubana ,un infinita serie di copia e incolla alla maniera della disco dove un produttore abile con la stessa base ritmica era capace di fare trenta e più singoli da spedire in classifica .in italia,ma vale per tutta europa,dare spazio o sfogo a certe forme di espressione musicali così,solo per moda non è" tecnicamente" valido,lì si che c'è una forma di derivativo un attaccarsi al treno in corsa..mi dici cosa c'entra un jovanotti con il rap? te lo dico io..il vil denaro,insieme a vasco ligabue nannini e zucchero è il lato più deleterio del panorama italiano,e hanno guastato tutto dal humus creativo al mero mercato...purtroppo piacciono e allora quello che ha torto sono io...
Valentyna: Su questo tuo PS quoto ogni virgola.
sergio60: sei molto giovane! lo evinco dal tuo modo di parlare del brit pop..per chi come me è cresciuto con i rolling o fletwood mac o clapton o i yardbirds l'attuale scena inglese è lo specchio preciso della attuale scena italiana solo in lingua inglese...avrai modo e tempo per fare il tuo percorso di conoscenza al riguardo e se un giorno ti ricorderai di queste parole dirai "aveva ragione il babbione"..sappi che io ho fatto lo stesso identico percorso con il jazz,,oggi se devo ascoltare un disco di jazz bhe..il periodo migliore è quello dei primi 50 fino alla prima metà70..per te sarà archeologia ,ma lì c'è tutto e di più,esattamente come il rock italiano del 68/76...buttati..non perdere tempo hai un mondo nuovo da scoprire,vedrai che se vorrai sentire cose nuove devi guardare indietro...
Valentyna: Sono classe '76,non sono così giovane. Ho diversi vinili dei Rolling Stones e dei Beatles, appartenenti a mia madre e li conosco molto bene. Il mio ultimo ascolto è il nuovo album di Sir Paul. Amando una particolare scena musicale inglese è impossibile per me non conoscere coloro i quali sono stati i maestri e i maggiori ispiratori di coloro che io amo.
Poi ho anche gusti rock d'oltreoceano e quindi Bruce Springsteen, per citarne uno,di cui amo praticamente tutto il repertorio.
sergio60: bhe comunque hai 16 anni in meno di me....pensa quando tu nascevi mi crogiolavo nell ascolto di quello che all'epoca era l'ultimo degli stones..black and blue....quanto a springsteen mi limito a due lp relativi all'inizio carriera...darkness e greetings ...e qualche 45 più recente,non mi fa impazzire ,se capita lo ascolto ma non lo cerco..il mio preferito in assoluto è il Maestro..Frank Zappa...
Valentyna: È indubbio che per quanto si possa guardare indietro,step obbligatorio se si ama la musica,siamo tutti indiscutibilmente legati è influenzati dalla musica che abbiamo vissuto in prima persona. La musica della nostra generazione. Noi siamo stati molto fortunati,immagina un sedicenne di oggi. O guarda SOLO indietro o si spara. O semplicemente vive la musica in modo diverso. Pochi ascolti. Frugali.Mai sviscerati. Mai approfonditi. Stanno tornando i vinili, già ma per chi? I giornalisti? ( So che esiste un tal gruppo,),per Drake? Rabbrividisco.
sergio60: bhe che i vinili siano tornati per me non è una novitò..ne ho sempre acquistati..anche in periodi in cui sembravano fuori mercato,no ho più o meno tremila senza contare i cd..e il vinile sarò senza dubbio il supporto principale da qui a breve,la sony già da marzo scorso ha sospeso la produzione dei cd(adesso mi spiego il perchè di tutte quelle offerte delle case associate )quanto ai giovani odierni ,non credere che non ci siano…
Kotatsu: Ciao, io ho 17 anni... In effetti sì, io all'inizio della mia carriera, per così dire, da ascoltatore in effetti non facevo altro che guardarmi indietro, visto il mio amore viscerale per il rock progressivo. Adesso che sto iniziando ad aprirmi ad altri orizzonti devo dire che, seppur continuando ad esplorare musica del decennio settantino-ottantino (c'è così tanta bella musica da scoprire, non mi basterà una vita :D), sto anche iniziando ad ascoltare artisti più recenti. Per dirne alcuni, i Godspeed You! Black Emperor (anni 2000), autori di magiche atmosfere mai sentite prima... Inoltre quando mi guardo intorno devo dire che mi torna l'ottimismo. Vedo molti ragazzi della mia età o circa che non accettano ciò che la music industry propina loro, e cercano ascolti più adatti ai loro gusti: e spesso questi stessi ragazzi hanno anche valide e originali idee in campo musicale. Poi io sinceramente sono affascinato dai cross-overs, e oggi tutta la tecnologia a disposizione apre infinite strade a chi vuole far musica e proporre qualcosa di nuovo, ma soprattutto permette a tutti di rendere pubbliche le proprie idee e proposte, molto più di vent'anni fa: se prima di internet le major erano l'unico modo di far conoscere la propria musica, oggi con piattaforme come Soundcloud io posso postare quello che mi pare senza dover avere l'approvazione di nessuno. Moltissimi artisti si sono fatti conoscere così...
Ah, e poi comunque anche nel pop mainstream non tutto è da buttare :) Alcune intuizioni, valutate oggettivamente da un punto di vista musicale, sono effetivamente delle figate... Che dire delle linee di basso di Bruno Mars ad esempio? ;)
Valentyna: Bruno Mars è un genio. Ho tutti i suoi album. Lo considero pertanto un artista del passato :-)
Che bello leggere un 17enne che scrive così bene. È confortante.
Sei del 2001? Mammamia.....povera me! Ahahah
Kotatsu: Grazie :) Sì, sono del 2001... Sai, Bruno Mars a mio parere ha il pregio di saper coniugare un sentore vintage ad una vitalità molto giovanile (e poi fffffffffffffunk ;D)
Valentyna: Lui ha tutto: voce strepitosa,una delle migliori degli ultimi anni, capacità di miscelare vecchio e nuovo,ma senza mai rincorrere le mode del momento. Pensa all'ultimo album. Puro r&b anni 90. Un rischio. Perfettamente riuscito. E poi è un performer straordinario. L'ho visto a Bologna. Grandioso.
Kotatsu: Sì sì, assoolutamente... E' una persona con una cultura musicale straordinaria :)
Alfredo: Bruno Mars non è male, alla fine. Ricalca moltissimo Jacko, quindi a livello di originalità non è il massimo, ma almeno è pop di qualità
Alfredo: Pensandoci, più che la musica della mia generazione (che ovviamente ha influito) sono stato influenzato dalla musica che ascoltavo a casa quando ero piccolo. Mi sono accorto che alcune cose fanno proprio parte di me, per dire a casa mia si ascoltavano tantissimo i cantautori americani (soprattutto Dylan, Waits, Simon, Springsteen), il soul dei '60 (Redding e altri), cantautori italiani (Dalla, Vecchioni), jazz classico (Armstrong, Hampton) e anche musica classica (ma meno, a me non piaceva tanto, allora). Ecco, io questi musicisti li ho dentro da sempre, poi ho scoperto miliardi di altre cose e magari le ho pure ascoltate di più, ma cazzo questi sono come "di famiglia", e me ne sono accorto con il passare del tempo.
Valentyna: Si è assolutamente normale. Io sono cresciuta con Beatles e Stones,i vinili che c'erano a casa.
La musica britannica ce l'ho dentro. Era inevitabile :-)
Alfredo: Poi io ho avuto il classico "rigetto ribellino adolescenziale" in cui per (non di più) mi sono avvicinato al metal e dicevo "si, grandi artisti quelli che ascoltano i miei, ma è roba vecchia. Il metal si che spacca i deretani". Passato quel periodo, guardando indietro, mi dicevo "ma che stronzate sparavo quando ascoltavo metal??" ahahah
Alfredo: C'è un "per (non di più)" di troppo nel commento precedente
Falloppio
A questo punto perchè non recensire un altro romanzo di Dorn?
Il Superstite?
BËL (00)
BRÜ (00)

Valentyna: Perché ho un problema con i libri letti da un po'. Non me lo ricordo!!! Ahahahah. Ricordo molto bene se mi sono piaciuti o meno,e la trama a grandi linee,ma non certo sufficiente na scrivere una recensione. E secondo,non so scrivere recensioni. Il che fa piuttosto ridere visto che qui è l'argomento principale. Amo leggerle e davvero vorrei moltissimo saperle scrivere,ma non so da dove iniziare.
Falloppio: Quale romanzo hai letto di recente?
Valentyna: Norwegian Wood di Mukarami, L'alienista e Non all'amore né alla notte di John Boyne. Ora sto leggendo 13 reasons why incuriosita dopo aver visto la serie.
Falloppio: Alienista ! Top....
Dislocation
Benvenuta!
BËL (01)
BRÜ (00)

Valentyna: Grazie