adrmb e la sua DeCollezione

@ A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


Filtra

Alice: Il sole nella pioggia
Alice: Il sole nella pioggia ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
8.5
BËL (01)
BRÜ (00)

hjhhjij: Odio i voti in decimi. Odio i voti. Odio le stellette. Ma il disco è superbo :)
adrmb: Ma mettere i voti è la vita (utilissime per catalogare le preferenze XD), le stellette sono la vita, ma:
a) ci vorrebbero le mezze stellette come in rateyourmusic
b) Filmscoop m'ha inculcato assoluta preferenza per la scala decimale.

Comunque non sapevo che scrivere ahah, però veramente sì, best cantautrice italiana.
hjhhjij: Catalogare è schematico. Io mi sono reso conto che non posso catalogare tutte le mie sfumature di gradimento :D
adrmb: Pft, sei proprio un letterato u.u
Mark76: Album meraviglioso. Io avrei messo 9 e 3/4, o forse anche 10--.
adrmb: Eh, voglio ascoltare Mezzogiorno sulle Alpi prima XD
alice: park hotel
alice: park hotel ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Va, che bell'album figo, essenziale, mistico, denso di suggestioni, suonato e cantato suonato splendidamente. Sì, ottima la nuova Alice, una spanna sopra a quella del periodo battatiano, dove il mio gradimento era più altalenante. Qua otto validissime canzoni e tanto tanto gusto, grande attesa per il cronologicamente successivo, prossimo acquisto a breve.
BËL (01)
BRÜ (00)

luludia: Quelli dopo sono ancora meglio...
adrmb: Hype :^)
hjhhjij: I musicisti che suonano qui dentro... Mamma mia. Comunque si, grandissima a mio avviso l'allora nuova Alice. "Park Hotel" è un disco splendido ma è vero quello che dice luludia riguardo ad almeno due degli album successivi.
Anthony Phillips: The Geese And The Ghost
Anthony Phillips: The Geese And The Ghost ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Esordio bello davvero quello solista di Philips, un lavoro estremamente placido, dal ritmo disteso. L'ascoltatore è condotto per mano pian piano, per assaporare al meglio la dolcezza delle atmosfere naturalistiche coperte da un lievissimo velo quasi malinconico. Gran bel gioiello in cui le piccole tessiture musicali si disvelano pian piano, stupendo.
BËL (04)
BRÜ (00)

hjhhjij: Cosi però mi commuovi.
adrmb: Ma ahah why
hjhhjij: Because è stupendo trovare nuovi ammiratori di questo disco.
adrmb: Lo sto già spammando in ogni luogo e in ogni lago u.u
hjhhjij: Splendido, splendido.
adrmb: Che poi parliamoci chiaro eh, io gli avrei messo 5 a prescindere solo per quella bellezza della copertina. XD
hjhhjij: Una delle più belle e associabili alla musica del disco che abbia mai visto.
Kotatsu: Qui qualcuno si sta proggarloizzando... ;-)
Kotatsu: Uffa! :( volevo dire "proggarolizzando"
adrmb: AHAHAHAH E accellererei pure il processo senza unimorti di mezzo e.e
Billy Wilder: Sabrina
Billy Wilder: Sabrina (DVD Video - Ce l'ho - ★★★)
Non mi ha esaltato troppo, colpa di una sceneggiatura piuttosto lineare che non è riuscita secondo me a valorizzare i punti cardine della trama (la passione che matura Sabrina per Parigi, l'innamoramento di questa per Linus e m'ha francamente infastidito l'assenza di un conflitto finale tra i due fratelli, dato il casino che David ha tirato giù coi genitori e la fabbrica per stare con Sabrina). Tuto il resto però funziona alla grande tra la solita raffinata regia di Wilder e il trio d'interpreti Holden-Bogart-Hepburn (tutti in grande spolvero nelle rispettive parti, menzione per il fascino senza tempo di Audrey che è riuscita con estrema spontaneità a portare su schermo la grazia di una moderna Cenerentola). Quindi non un film indimenticabile ma comunque un ottimo esempio del gusto della Hollywood classica.
BËL (01)
BRÜ (00)

Blake Edwards: Breakfast At Tiffany's
Blake Edwards: Breakfast At Tiffany's (DVD Video - Ce l'ho - ★★★)

BËL (00)
BRÜ (00)

Carlo Lorenzini: Le Avventure di Pinocchio: storia di un burattino
Favola sulla condotta e la buona educazione sempreverde, pullulante d'inventiva e personaggi meritatamente entrati nell'immaginario collettivo: fortemente moralistica, ma mai tediosa, ironica e persino malinconica nella suggestiva chiusa finale, simbolo del distaccamento dall'infanzia.
BËL (00)
BRÜ (00)

Chris Columbus: Harry Potter e la Pietra Filosofale
Chris Columbus: Harry Potter e la Pietra Filosofale (Nastro Video - Ce l'ho - ★★★)
Gustoso inizio filmico di una saga che cinematograficamente sarà destinata a regredire sempre più sprecando totalmente il bel materiale di partenza; il primo capitolo però rimane una più che discreta pellicola che riesce a trasmettere il senso di fiabesco e la meraviglia della scoperta di un mondo magico grazie anche a un buon tema musicale. Caratterizzazioni azzeccate.


BËL (00)
BRÜ (00)

tonysoprano: Sulla caratterizzazione dei personaggi avrei qualcosa da ridire...
adrmb: Intendevo dire che mi son parse fedeli a quelle del libro XD
tonysoprano: che non ho letto. Poi io ho visto solo il primo film.
adrmb: Recuperali, la saga è molto bella a mio avviso.
tonysoprano: Quando ho tempo...
adrmb: Brafo, attendo il tuo parere u.u
tonysoprano: Sui libri o sui film? Perchè detesto leggere.
llawyer: L'unico che mi è piaciuto quasi come il libro
adrmb: @[tonysoprano] parlavo dei libri XD I film poi fanno veramente schifo, i libri invece li trovo discreti e piacevoli. Però se non ti piace leggere... XD
tonysoprano: Ho notato nel tuo profilo che sei anche appassionato dell'animazione nipponica. Buona cosa.
tonysoprano: Anche se io ne conosco veramente pochi di anime/film anime
adrmb: Ho appena finito di vedere 'Anna dai capelli rossi', bellissimo ^
Comunque ne conosco anch'io ancora ben pochi, ma ho un'adorazione per Takahata. XD
tonysoprano: Io apprezzo soprattutto la fumettistica giapponese, anche se non ho mai avuto continuità con questo interesse.
adrmb: Ecco, io in manga sono veramente carente, ho letto solo 'Death Note'.
tonysoprano: Io ho letto (e ti consiglio) Devil Man, Berserk, Monster (il TOP), Full Metal Alchemist e Claymore.
adrmb: Arigatou goizamasu! ^^
Clyde Geronimi: La bella addormentata nel bosco
Clyde Geronimi: La bella addormentata nel bosco (DVD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Lontani dai fasti dei primi cinque Classici, rimane una più che gradevolissima visione in cui la cosa più apprezzabile sono quei tocchi moderni che fanno capolino qua e là nella storia che più clasicheggiante di così non si può. Esteticamente un capolavoro assoluto, sfondi ispirati all'arte gotica semplicemente da orgasmo, pregevole la colonna sonora del balletto di Tchaikovsky. Caso palese in cui la confezione (immensa) finisce per nobilitare un contenuto "solo" discreto.
BËL (00)
BRÜ (00)

hjhhjij: Giusto. A livello di storia e personaggi questo è il fratello minore di Biancaneve mi stanno tutti sul cazzo tranne il cattivo che tuttavia ha metà del carisma della strega del '37.
adrmb: Sì, ma Aurora è un gran bel personaggio u.u, è molto moderna, spigliata e maliziosa nel poco screen-time che le viene dato. Cito il creatore del Disney Compendium quando dice che mezzo suo sopracciglio disegnato affossa artisticamente tutto 'Maleficent' ahahah
E Malefica rules, mi spiace u.u XDD Ma è merito soprattutto dell'animazione di Marc Davis, ha faticato un sacco per renderla sempre algida e composta (nota che è praticamente l'opposto rispetto a quella nevrotica di Crudelia, che grande Davis).
E la scena carica di suspense del fuso? ^
hjhhjij: Ma infatti Malefica è un cattivone chi dice niente. Ma preferisco la nevrosi di Crudelia mi mette più ansia. Parlo di caratterizzazioni non di animazioni che li niente da dire. Però a ruleggiare è sempre Grimilde lei e le psicotrope allucinogene trasformazioni sabbatiche in versione "Piccola chimica bastarda". Fa troppo impressione. Aurora sarà quello che dici tu ma a me sta comunque sulle palle :D Ah e "Maleficent" non ha bisogno di essere affossato da qualcosa, fa tutto benissimo da solo :D
adrmb: A proposito, l'hai letta l'opinione di Fellini sulla parte gotica di Biancaneve? ^
hjhhjij: Niet. Che dice ?
adrmb: Un aspetto che particolarmente mi impressionava era forse quello meno evidente ma che c'era puntualmente in tutti i suoi film, cioè un aspetto più inquietante, più tetro, più sinistro, da fiaba gotica, da fiaba nera. Le parti che mi sembrano più belle, più riuscite, erano proprio quelle che riguardavano questa sua capacità di evocare - sempre con lo stesso segno, così avvolgente, curvilineo, morbido, soffice -, di evocare atmosfere proprio lugubri, quasi da film dell'orrore.
Una delle sequenze più belle, anche per la trovata di una grande finezza psicologica è proprio quando la regina, travolta dalla gelosia perché ha saputo che nel reame esiste una più bella di lei, cerca di costruire un frutto, una mela avvelenata per farla mordere a Biancaneve. Qui c'è proprio una finezza psicologica da grande autore, cioè la regina per rendere più appetitosa, più irresistibile la mela, tende a farla così bella così ghiotta, che quasi lei stessa ne è invogliata, che quasi lei stessa vorrebbe mordere questo frutto avvelenato. E lo tende, a un certo momento, a un corvaccio nero (...), il quale si ritrae spaventato.

In quell'occasione, Fellini estese il discorso anche ad altre opere disneyane, come Pinocchio (1940), del quale parlò della scena in cui il burattino di legno e Lucignolo si trasformano in "ciuchini", confrontandola con quella presente nell'opera originale di Carlo Collodi: "Mentre nel Collodi aveva sì i toni buffoneschi e moralisti di una metamorfosi punitiva, in Disney la scena acquistava proprio i toni così inquietanti di un film dell'orrore, era la metamorfosi del dottor Jekyll e Mister Hyde". Ahhhhh ^
Ale Montosi Blog: Biancaneve, Disney e l'horror: tra le critiche degli adulti e gli elogi di Federico Fellini <-- fonte u.u
hjhhjij: Ha ragione ma d'altronde "Biancaneve" era una fiaba tedesca d'inizio XIX secolo che già aveva questo aspetto un po' da fairy tale gotica e nera, il film a modo Disney riprende bene questo aspetto. Le fiabe tradizionali ogni tanto son da cagarella altro che film horror.
adrmb: E gli stormi di uccelli ancora di più. (E indovina di chi è la colpa rip)
hjhhjij: :D A me quel film ha sempre messo un'ansia terribile però la cosa non si è riflessa sulla realtà. Non mi cago addosso per gli stormi di uccelli.
adrmb: VAFFANCULO, io sì, un giorno li sentivo cinguettare ovunque, m'è arrivata di botto una foglia in faccia e mi son quasi preso un infarto
hjhhjij: Siamo tutti psicolabili. Pensa uno che guarda "Biancaneve" e dopo li piglia la fobia delle mele XD Per non parlare della gente che dopo "It" picchia i pagliacci alle feste di compleanno.
adrmb: Oddio, ora che mi ci fai pensare, i miei nonni mi dissero che da piccolo mi presi un'ansia allucinante per le sedie a rotelle, e quando mia nonna l'aveva usata temporaneamente in ospedale avevo fatto il pazzo, aiuto XDD
hjhhjij: Quella però non veniva dai film era tutta tua. Io sono convinto che mi piaccia ascoltare musica psichedelica senza farmi di acido per colpa di certi elefanti pensa te.
adrmb: *coff coff* Heidi *coff coff* Clara *coff coff* le caprette ti fanno ciao *coff coff*
hjhhjij: Ah già giusto. E pure li c'è la possibile chiave di un trauma psicotropo con le montagne che ridono. E pure questa (magari fosse arrivata lei in OUAT 5, un bel cannone e via tutti felici) Pollon Sembra talco ma non è palese inno alle sniffate :DDDD
adrmb: Be', quello spezzone è diventato ormai iconico ahuahuahuahu
hjhhjij: Si però è un po' preoccupante. Di Pollon ho visto qualcosa da bambino in tv ma oh non mi ricordo un-cazo.
adrmb: Same, sul finale mi ricordo che aveva tipo uno stemma a farfalla rido, ma nulla più lol
per la mitologia da bambino mi divoravo sempre i libricini delle Banane D'Oro, non so se li conosci.
hjhhjij: No. La mitologia greca l'ho riscoperta grazie al liceo classico. Per il resto prima avevo solo la visione distorta di "Hercules" e pensa te il trauma nello scoprire 1) quanto erano trucidi in realtà 2) quale era il vero rapporto e legame tra Eracle e Era.
hjhhjij: Ho scoperto storie meravigliose in quei 5 anni. Trucidi al limite. Il panico. Morti ovunque, torture, dannazioni, dei rompicoglioni e capricciosi, scene alle quali lo splatter odierno può spazzare il pavimento, bulbi oculari che saltano, impiccagioni, guerre e la madonna! C'è "Edipo re", quel capolavoro bestiale di quel pazzo di Sofocle, è il primo thriller della storia :D
adrmb: Sìsì, tutto bello, ma nulla in confronto alle versioni di Cicerone che mi fruttavano dei bei 9 eheh
La mitologia dovrei proprio riprenderla comunque.
hjhhjij: #teamclassico Per continuare la saga delle sfighe (Sofocle è uno dei miei autori preferiti se non si fosse intuito) "Edipo a Colono" e sopratutto "Antigone". N'altra storia di sfighe e angosce da cui non si esce. E un po' si vede che su all'Olimpo pippavano di brutto eh.
hjhhjij: No sul serio "Antigone" è terribile, #tearsinrain Io mi sa che il liceo l'ho vissuto un po' al contrario di te. Andavo meglio in letteratura che in grammatica, la mitologia io non l'ho mai mollata infatti (sono un pazzo che si rilegge l'Iliade così a muzzo) mentre faticavo molto di più con le versioni (vabè latino non tanto ma greco brrr...) a meno che la storia da tradurre non mi prendesse particolarmente (psicolabile). E anche con le versioni ne uscivano di storie "bellissime". Il processo a Catilina, una bomba. Però era storia, la mitologia trucida è più affascinante perché le brutalità sono fantasy ;)
adrmb: Oddeo, io mi ricordo titoli e storia a grandi linee, ma ho rimosso i contenuti, mi vergogno ahah
Quando finisco gli esami li riprendo lol
adrmb: ...Noi non abbiamo mai fatto l'Iliade...
RIP.
hjhhjij: E che minchia di classico era #liceofamocomecepare ? XD Sull'Iliade ci siamo stati Eoni o giù di li noi...
hjhhjij: Be ma anche io ricordo molte cose a grandi linee nella letteratura ma non di quella greca o romana perché sono proprio appassionato quindi li riprendo spesso. Però certa letteratura italiana per dire... Chi caz se la ricorda. Ma si riprendili, quelle pagine grondano sangue occhio XD
adrmb: Al primo anno avevamo una prof disagiata, ci diede a settembre due foglietti del cazzo coi riassunti di Iliade e Odissea, e poi ci buttammo sull'Eneide (che doveva essere programma del secondo anno). In compenso l'anno successivo facemmo da Dio 'I Promessi Sposi' con la nuova prof, e infatti li amo.
Te sai leggere in metrica?
hjhhjij: Il latino ? Avevo imparato. Sarà come andare in bicicletta ? No perché non è che abbia continuato ad applicare la tecnica poi... Ho capito, la disagiata era pro-impero romano :D Ma solo io 'ste cose le ho fatte sia al Ginnasio che nel triennio ? Ho sempre avuto professoresse preparate, capaci e appassionate alla materia. Anche nella letteratura italiana. Però "I promessi sposi" non mi piacciono lo stesso. Ma tanta letteratura italiana precedente si, e tanto. Purtroppo sono stato sfigatissimo con la letteratura inglese che fortunatamente amo per conto mio, fosse stato per la mia professoressa...
hjhhjij: E con tutto il rispetto per Virgilione, svaccare così le due opere omeriche è criminale.
adrmb: Io... in quinta mi appassionai al programma di matematica, rido.
Io pure sfigato in inglese, il nostro prof era preparatissimo, ma non si faceva rispettare, quindi durante le sue ore c'era sempre un casino allucinante, quindi, vabbè... la tua prof invece era una cagna? XD
adrmb: Comunque mi stai facendo tornare nostalgia del classico, aiuto, voglio tornarci.
hjhhjij: Il peggio del peggio anche se non aiutata da elementi del cazzo in classe (infatti da te, come da me, non ci sarebbe dovuto essere tutto quel casino ok il professore deve saper tenere il controllo, ma un minimo, dico un minimo di autocontrollo, da noi non c'era limite...) è finita per diventare noiosa, arrogante e decisamente essetierreoennezetaa con tutti. E no, non mi piaceva come trattava la materia. Però abbiamo fatto bene Milton, questo devo ammetterlo.
hjhhjij: Io no. Non esageriamo XD
adrmb: E' che boh, se ci penso mi viene un po' di rimpianto, potenzialmente credo avrei potuto dare di più come approfondimento nelle varie letterature, ci tornassi adesso probabilmente riaffronterei tutto con maggior rigore e passione, decisamente.
Clyde Geronimi, Wilfred Jackson, Hamilton Luske: Alice nel Paese delle Meraviglie
Uno dei più grandi capolavori Disney (inferiore solo agli immensi primi cinque Classici), capace di riportare sullo schermo con arguzia e ispirazione l'atmosfera nonsense propria del libro di Carroll. Non si becca il massimo causa scena degli ottimi consigli, assolutamente decontestualizzata dal resto dei toni della pellicola, e messa per far empatizzare il pubblico con Alice, così sacrificando il potenzialmente bellissimo segmento del Jabberwocky.
BËL (00)
BRÜ (00)

David B.: Il grande male
David B.: Il grande male (Cartaceo - Mi manca - )
Capolavoro. Storia autobiografica struggente orchestrata con grande maestria, graficamente soddisfacente per i numerosi - e bellissimi - cambi di stile dati dall'emozionante mix di religione, esoterismo, fantasie mentali e richiami pittorici. La trama è corposa, numerosissime le digressioni che spezzano leggermente il ritmo, ma l'affresco nel complesso risulta vivo ed emozionante. L'epilessia non lascia scampo, è un pozzo profondo nero pece destinato ad inghiottirti, contro la quale ogni lotta è vana, e ne uscirai marchiato per sempre.
BËL (01)
BRÜ (00)

Franco Battiato: L'arca di Noè
Franco Battiato: L'arca di Noè ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)

BËL (00)
BRÜ (00)

Gabor Csupo: Un Ponte Per Terabithia
Gabor Csupo: Un Ponte Per Terabithia (DVD Video - Ce l'ho - ★★★)
Pellicola tratta dal bellissimo libro introspettivo di Katherine Paterson, che gli rimane comunque due spanne sopra. Diretto con il dovuto gusto e rispetto dall'esordiente Gabor Cuspo buon mestierante che non aggiunge comunque tocchi particolari), rimane una visione piacevole.
BËL (00)
BRÜ (00)

Gary Trousdale, Kirk Wise: La bella e la bestia
Gary Trousdale, Kirk Wise: La bella e la bestia (Nastro Video - Ce l'ho - ★★★★)
Ennesimo, ispirato prodotto Disney del Rinascimento disneyano, probabilmente quello di quel periodo cui sono emotivamente più legato, anche se non il migliore ('Aladdin'). Spunto di partenza e prima parte semplicemente geniali (la condizione di esclusi di entrambi, il paesino bigotto, il castello misterioso, gli scatti d'ira della Bestia...), ma si perde nella seconda, dove tratta superficialmente il nucleo centrale del film per concludere al più presto possibile gli snodi narrativi aperti in precedenza. Musiche ispirate fanno da contraltare a disegni solo discreti.
BËL (00)
BRÜ (00)

hjhhjij: Il Re Leone - La morte di Mufasa Tiè muahahaha XD Purtroppo a me La bella e la bestia fa due coglioni così peccato perché in quanto a grafica e animazione è favoloso (il character design invece allora non sembra solo a me non così strafigo, l'estetica delle scenografie invece la ricordo ottima). Ma Il gobbo di Notre Dame ? L'hai visto ? Perché a me manca clamorosamente. Vale la pena ?
adrmb: Beauty and the Beast - Belle In The Forbidden West Wing HD Pft, vogliamo parlare di questa? u.u XD Semplicemente orgasmica, poi adoro tutta l'atmosfera cupa, decadente e paradossalmente avvolgente che viene crearsi, quando sussulta alla vista del quadro strappato, e fa il gesto di ricomporlo, mamma mia ^ (E LA MUSICA). Apice in tutti i sensi del film, che poi diventa veramente più caramelloso e luminoso, peccato e.e
A morte i remake, ma se riuscissero a giocarci di più esteticamente...
Coomunque no, sulla questione character, obiettivamente ci sono disegni piuttosto dozzinali (vale per i paesani durante la canzone di Gaston e anche alcune facce di Belle iniziali, proprio brutte a vedersi).
Allora questione Gobbo... segue la scia di 'Pocahontas' ma è decisamente più bello, anche se devi ovviamente accettare di stare guardando un prodotto per bambini, perché le tematiche pesanti vengono trattate in modo alquanto semplicistico e buonista. Diciamo che contenutisticamente mi dà quasi l'impressione di non essere né carne né pesce, troppo ostico per gli infanti, e non sufficientemente coinvolgente per i "grandi". E devo leggere il libro di Hugo. XDD
Ah, e i comprimari sono abbastanza cancrosi.
Fatta questa nota, la confezione mi pare comunque eccellente, panoramiche mozzafiato, colonna sonora potente, ci sta u.u
Ecco, secondo me una sufficienza riuscirebbe a strappartela (non di più ovviamente), però dimmi tu quando lo vedrai :)
hjhhjij: "Pocahontas" non mi piace ma non è nemmeno così orrido quindi prima o poi lo vedrò Il Gobbo. Io di Hugo conosco solo "I Miserabili" di cui ho visto qualche trasposizione. Mi son piaciuti più i film che il libro :D Comunque è ovvio che sia per bambini e le tematiche siano trattate in un certo modo, più edulcorato, soprattutto nella Disney anni '90 capirai però me lo guardo così come curiosità e intrattenimento non mi aspetto mica Satoshi Kon XD Oh e comunque non c'è niente da fare, il tuo link mi ha chiaramente rinfrescato la memoria su due cose: i personaggi della Bella e la Bestia son disegnati col culo, guarda Belle appena appare nel tuo link; le scenografie della Bella e la Bestia sono straordinarie basta aprire il tuo link e fermare sulla prima immagine, fighissima. Disegni altalenanti insomma. " poi adoro tutta l'atmosfera cupa, decadente e paradossalmente avvolgente che viene crearsi" Tu continua a tenerti LONTANISSIMO da "Once upon a time (i film fighi della Disney)" mi raccomando.
adrmb: Sìsì, hai ragionissima sulla prima affermazione, il fatto è che a me non piace la Disney quando deve fare la morale con temi così complessi (un altro conto è invece quando usa l'allegoria, vedi Alice, puoi trarne tutte le riflessioni che vuoi, ma la messa sullo schermo si "riduce" a pura esperienza allucinogena), non ne ha il background, la preferisco su cose semplici semplici che riesce a rimpolpare (l'esempio più lampante è 'Cenerentola', ma mi viene in mente anche 'Il libro della giungla'). Allora riesco ad apprezzare completamente il lavoro dei disegni/storytelling/atmosfere, tutto il resto insomma.
Io devo rewatcharlo Kon, soprattutto 'Millennium Actress'. XDD
Ma rip, OUAT stavo pensando d'iniziarlo a estate inoltrata, aiuto XD
hjhhjij: Kon è roba seria, si rewatcha per legge una volta all'anno minimo TUTTO. Scherzi a parte, siamo seri "OUAT stavo pensando d'iniziarlo a estate inoltrata, aiuto" Fai bene a chiedere aiuto, lascia proprio stare, uno schifo senza appello #salvatialmenotu
adrmb: Una volta che uscirò dal tunnel de 'La storia della principessa splendente' si vedrà
Oooh, Hosoda lo conosci? Oggi e domani danno un suo film, VA', VA', VAAA'
hjhhjij: Cosa si vedrà ? Kon voglio sperare :D Sul serio OUAT è arrivata ad un punto che al ridicolo gli ha fatto #ciaone con la mano e poi l'ha sorpassato tipo Gassman nel celebre film. Col dito medio. Hosoda non lo conosco e sono andato a vedermi il curriculum: è uno che ha fatto dei film sui Digimon e uno su One Piece (serie su cui ho ricordi frammentari e opinioni contrastanti). Non parte benissimo, consigliami qualcosa che possa risollevarmelo.
adrmb: Be', di sicuro stasera 'Quarto potere' u.u
Allora, sparati 'La ragazza che saltava nel tempo' (il mio preferito), poi 'Wolf children' e infine 'Summer wars'. Comunque nessuno spicca a mo' di capolavoro, ma son prodotti più che pregevoli imho
hjhhjij: Va bene. Mi è tornata la voglia di cinema quindi li recupererò. Lo vedrai per la prima volta "Quarto Potere" ?
adrmb: Ah bene, allora attendo la rece su Omohide poroporo eheh

Sìsì, la prima, #hype
hjhhjij: Amico mio, quando vedo un film c'è il 90% della probabilità che ne scriva 6 mesi dopo quindi #bepatient
hjhhjij: "Sìsì, la prima" Scusami, davvero, non resisto, perdonami immagine:kane-spoiler-1973.png?3e4165
adrmb: Fra poco sei morto.
adrmb: Uhm, questo com'è?
(Vabbè che devo guardare 'Tokyo Ghoul' ora XD)
hjhhjij: Ken Shiro ? Mai visto ? Una figata. Divertentissimo/cupo. Scenario post-apocalittico, botte da orbi e personaggi ganzi. Tamarro da bello. Oltre che iconico.
hjhhjij: "Tokyo Ghoul" invece manca a me. Che è ?
adrmb: Mmmhmmh. Vedremo u.u
adrmb: Anime, ha due stagioni, sono tipo una setta di vampiri (?) (Ma ho visto solo un episodio, ergo so pochissimo :D)
hjhhjij: Daje "Ken il guerriero" è obbligatorio :D Setta di vampiri e quindi me lo devo vedere per forza. Uff.
adrmb: A me viene ancora la nausea per Toilette, pensa un po'.
hjhhjij: Ti sciorino una lista di filmoni che te la faranno passare la nausea, se vuoi ;)
adrmb: Procedere prego.
hjhhjij: "Lasciami entrare" (ma questo magari lo conosci già) evitare come la peste il remake americano. "Only lovers left alive" "A Girl Walks Home Alone at Night" "Byzantium" "What We do in the Shadows" (Black Comedy meravigliosa). Tutti dal 2008 al 2014. Di giappo animazione "Blood: The Last Vampire" e i due "Vampire Hunter" soprattutto il secondo.
adrmb: Nein, non li avevo mai sentiti. XD
Arigatou!
hjhhjij: Sono tutti ottimi film. "Lasciami entrare", gioiello svedese, è quello che sa più di capolavoro però.
hjhhjij: Di niente, io di Tuailait ho visto solo il primo, ho fatto ciao con la mano e oggi manco lo considero. Ci sono rimasto molto peggio con Buffy...
adrmb: I sequel sono addirittura peggiori. XD Mia sorella monopolizza la TV ogni volta che li fanno, rip a me.
#miasorellaeilcinemaduerettepar allele
hjhhjij: Condoglianze, comunque :D
hjhhjij: Per rivalutare Kristen Stewart c'è "Sils Maria" comunque. Per rivalutare Pattinson c'è #buonanotte
adrmb: Ho provato a farle vedere la scena della pasterella di you-know-what... nada de nada, aiuto.
hjhhjij: Dai in famiglia ne basta uno con gusti normali :D Certo che decontestualizzata dal resto la scena della pastarella pure a me forse non farebbe lo stesso effetto, boh.
adrmb: Be', mio padre pure si salva, la sua pecca è che è troppo fissato con Kubrick e fa un po' lo schizzinoso col resto XD
Ma il disagio con quel film, MADONNA, ero in loop per un mese tipo XD (anche se non ho mai capito se i flashback finali fossero stati aggiunti dopo o originariamente concepiti da Leone, forse tu puoi aiutarmi).
hjhhjij: Ah non saprei, immagino sia sempre stato così, concepito così, da quello che so.
adrmb: Te invece sei l'unico cinefilo della famiglia? XD
hjhhjij: Si. Cioè anche ai miei piace guardare film, anche belli. Però vanno un po' a caso e unitariamente alle belle cose guardano tanta di quella merda che lascia stare. Però qualche filmone insieme ce lo possiamo pure vedere.
hjhhjij: Bon basta internet per oggi, andiamo a fare qualcosa di costruttivo :D
adrmb: Microeconomia, rip. Buona serata!
Genesis: Selling England By The Pound
Genesis: Selling England By The Pound ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)

BËL (00)
BRÜ (00)

Genesis: Nursery Cryme
Genesis: Nursery Cryme ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Che vuoi dire a 'The musical box'...
BËL (00)
BRÜ (00)

hjhhjij: Niente. Ma riuscirò a farti aggiungere quella stella assente se giocherò bene le mie carte. :D
adrmb: D O M A N I
hjhhjij: No. Domani no. Non ce l'hai ancora la parte su questo disco anche perché debbo ancora terminarla :D
hjhhjij: Al messaggio rispondo tra un'oretta.
adrmb: Infatti intendevo, domani leggo le prime trenta XD
Kotatsu: Puoi dire solo #zublime
adrmb: @[hjhhjij] quinta stelletta is coming, sta riaggiungendo Foxtrot come preferenza personale 😂
hjhhjij: Spiacente, non puoi modificare il voto, quando ci sono i commenti sotto l'opera decollezionata non è modificabile ahahahahahahahah muahahahahhaha la devi cancellare e rimettere ahahahahahah
adrmb: Vabbe era simbolico lol fregacazzi delle stelline AHAH
Genesis: Foxtrot
Genesis: Foxtrot ( CD Audio - Ce l'ho - )
Il mio disco dei Genesis da isola deserta, non taglierei via una nota. Pure il brano più semplice, 'Time table' ha incisività, nonché momenti musicali bellissimi (il ticco a "campana"), così come gli altri brani. Incipit di Watcher a parte, il proseguo è superbo: una melodia incalzante retta dalla batteria di Collins evocativa e adrenalinica; Get em prestazione teatrale brillantissima, ma è l'assolo di flauto il momento più penetrante. Horizons invece riassume la delicatezza e il buon gusto di Hackett.
BËL (02)
BRÜ (00)

adrmb: (Pt. 2) I due pezzi forti sono però Supper e Can-Utility. Ora, Supper è straordinaria, ispirata, gustosissima, eterogenea, ma Can-Utility: il meglio della band condensato in cinque minuti, c'è TUTTO: la partenza delicata di Hackett che lascia spazio all'ennesimo straordinario ricamo di mellotron di Banks, evocativo, poi un incalzante duetto con Collins: e infine Banks riprende il sopravvento della tastiera e chiude con trame barocche.
hjhhjij: Su Can-Utility mi trovi d'accordissimo, se un po' per gioco dovessimo scegliere i venti brani migliori dei Genesis, lei sarebbe tra le prime 5. Supper's Ready, tra le prime 3.
adrmb: Le altre due quali sono, Musical e Firth?
adrmb: Anzi no non Firth, dico Entangled 😂
hjhhjij: "The Musical Box" numero uno indiscussa per me. Ma dopo non esistono posizioni troppo precise, come è giusto che sia. Posso dirti quelle che metterei tra le prime 10 ma sono interscambiabili.
hjhhjij: Mi piace la scelta di "Entangled". Moltissimo. Perché è un'altra che metterei tra le prime 5.
hjhhjij: E poi "The Lamia".
adrmb: The Lamia é la mia personale numero 1, ma poi sì ce ne sarebbero troppe che ci starebbero, troppe.
hjhhjij: Ma ovvio. Per me è impossibile fare una classifica anche solo degli album che hanno fatto tra il '70 e il '76 figurati le canzoni
adrmb: Sì, invece, Selling in ultima posizione 😈
hjhhjij: MMm si, in fondo l'ultima posizione (che pur continuerebbe a distanziarli in qualità di 2-3 spanne rispetto ai dischi post '77) se la giocherebbero lui e "Wind and Wuthering" poi ci metto "Trespass". E poi boh, tra i 4 che restano proprio boh. Una volta avrei detto "Foxtrot" ma adesso boh.
hjhhjij: Sia in Selling che in W&W se ci pensi c'è Rutherford che caga il cazzo come autore con "More Fool Me" e "In Your Own Special Way".
adrmb: Diciamo che sul preferito io rimango su Foxtrot proprio perché lo trovo un disco progressive perfetto, so di molti (Internet è un posto molto buio) che anzi trovano che le tracce del lato A siano abbastanza sottotono, boh, dimmi come fanno a dire una cosa del genere con quell'assolo di flauto di una bellezza assurda di Get em out ahahah. Per me no, non salterei nessuna traccia e almeno per me tutte potrebbero potenzialmente essere le loro rappresentative, poi metterei Lamb per le sue sonorità moderne e lo "sperimentalismo" e poi boh come dici te... tra dischi che hanno Entangled, Stagnation, Mad man moon, Seven stones, la scatolina, come si fa a scegliere.
Ho detto Selling praticamente perché digerisco poco Battle (ma non potevano piazzare Twilight Alehouse al suo posto?), More e l'armadio non mi dicono nulla pure, ma almeno sono innocue.
adrmb: AH, More venne coscritta?
hjhhjij: Checchemiricordi io è proprio di Michele Pluto Ruterfio. "I Know What I Like" mi pone in disaccordo, per me è un notevole pezzo pop, dimostrazione di come queste cose volendo le sapevan fare bene, inoltre con un testo azzeccatissimo che solo il Gabriel dell'epoca poteva pensare (la narrazione dal punto di vista della falciatrice come satira/spaccato di quotidiana vita inglese). Battle capisco che sia un po' intricata e verbosa perché è praticamente un teatro-show tutto di Gabriel (quei problemi di band disgregata e contrasti dal quale Selling è tutto segnato) ma per quello che è risulta ottima, il testo è uno spasso. Però si, "Twilight Alehouse" non farmici pensare, è vero, la sua assenza inspiegabile dai dischi in studio dei Genesis è la cosa più brutta riguardo la band negli anni '70, uscita di Hackett dal gruppo a parte.
hjhhjij: Quindi se potessi togliere qualcosa, rientrando nel minutaggio, allora certo la sceglierei al posto di Battle, questo si. Ma tant'è. Sui commenti sul lato A di "Foxtrot" sorvolo perché mi viene abbastanza da ridere. "Watcher of the Skies" e "Get'em Out By Friday" (ma anche la splendida "Time Table" eh) sottotono è proprio boh, paradossale.
adrmb: Secondo me che Selling sia un disco frutto di contrasti si sente tantissimo dopo che si conosce un po' il contesto del disco, tant'è che ad esempio mi viene sempre un po' da storcere il naso se penso che viene un po' unanimente considerato il loro disco migliore (forse per la magniloquenza delle composizioni che richiamano Court?)
hjhhjij: Viene considerato il migliore/più rappresentativo (anche se per me non è nè l'una nè l'altra cosa) perché è quello che ebbe più successo e che riuscì a fare più breccia nell'immaginario dell'epoca e forse anche di oggi, e questo è anche un suo merito, oltre ad essere un esempio "standard" in quel 1973 di un modo ormai tipico di fare musica.
pier_paolo_farina: I capolavori dei Genesis a mio gusto sono, in ordine cronologico:
White Mountain
The Musical Box, Fountain of Salmacis
Watcher of the Skies, Time Table, Horizons, Supper's Ready
Dancing with the Moonlight Knight, Firth of Fifth, The Cinema Show
The Lamb Lies Down on Broadway, Fly on a Windshield, Lilywhite Lilith, Anyway, The Lamia
Dance on a Volcano, Mad Man Moon, A Trick of the Tail
One for the Vine, Blood on the Rooftops
Turn It On Again
Fading Lights
nix: che disco meraviglioso! Condivido in pieno il tuo giudizio adrmb.
Genesis: A Trick Of The Tail
Genesis: A Trick Of The Tail ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Entangled, Mad Man Moon e Ripples canzoni baciate da qualcosa di divino, ma in generale un ottimo album, una risposta di classe alla dipartita di Gabriel e che gioia vedere tutti così in grande spolvero...
BËL (02)
BRÜ (00)

hjhhjij: Occhio che almeno "Dance on a Volcano" per me si merita un posto tra i loro olimpionici capolavori.
adrmb: Sta giusto mezza tacca sotto quella :D
Genesis: From Genesis To Revelation
Genesis: From Genesis To Revelation ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★)
Boh, troviamo dei ragazzuoli ancora immaturi, ingabbiati in canzoncine che nulla hanno a che fare con lo splendido percorso prog intrapreso con 'Trespass', tuttavia... disco d'esordio piacevolissimo, al netto dei difetti di registrazione, qua e là tocchi bellissimi, in generale buon dischetto.
BËL (01)
BRÜ (00)

dsalva: non si sente molto di quanto verrà, ma qualcosina si!
adrmb: Quoto, a sprazzi mostrano smalto!
George Cukor: My Fair Lady
George Cukor: My Fair Lady (DVD Video - Ce l'ho - ★★★)

BËL (00)
BRÜ (00)

Hayao Miyazaki: La Città Incantata
Hayao Miyazaki: La Città Incantata (DVD Video - Ce l'ho - ★★★★)
Probabilmente il film più bello di Miyazaki: tematica accattivante, storia originale, narrata con gusto e sagacia, personaggi indimenticabili, musica mooolto figa, la solita figura femminile idealizzata (Chihiro) qui presentata sotto l'originale luce dell'"imbruttimento" causa civiltà.

Ah, e bellissima la scena del treno.

BËL (02)
BRÜ (00)

Kotatsu: E te credo che la musica è bella... È Hisaishi, mica Marco Mengoni xD
Kotatsu: Comunque bellissimo film, uno dei miei preferiti del Miazachi. Quelle atmosfere oniriche...
adrmb: Kek, comunque retifica, il mio preferito suo é Porco Rosso.
adrmb: Comunque Hisaishi su Kaguya é tipo D I O
R13572432: Per me Kaguya e' il migliore dello studio Ghilbli.
adrmb: TI ADORO TAKAHATA MASTERRACE
adrmb: E subito dopo Omohide Poro poro.
Kotatsu: Sai che Porco Rosso è l'unico suo che manca da vedere?
Kotatsu: Che MI manca, pardon :)
adrmb: RECUPERA LESTO INSIEME A TAKAHATA
Hermann Hesse: Narciso e Boccadoro
Hermann Hesse: Narciso e Boccadoro (Cartaceo - Ce l'ho - ★★★★)
Raffinatissima scrittura di Hesse che esplora il conflittuale rapporto tra Eros e Logos, qui incarnate rispettivamente nelle figure di Boccadoro e Narciso, tenendo come sfondo un Medioevo assai seducente sia nelle sue luci che ombre. L'opera tutta si mantiene su binari più che ottimi, ma le ultime pagine in cui l'Eros dopo fitte pagine di discussioni sembra dimostrarsi vincente, con la serena dipartita di Boccadoro ormai maturo e consapevole che lascia Narciso nella crisi più nera è da cardiopalma.
“Ma come vuoi morire un giorno, Narciso, se non hai una madre? Senza madre non si può amare. Senza madre non si può morire”.

BËL (00)
BRÜ (00)

Isao Takahata: La storia della principessa splendente
Isao Takahata: La storia della principessa splendente (DVD Video - Ce l'ho - ★★★★★)
Capolavoro assoluto, immenso e trascendentale, la vita nella sua interezza, gioia e dolore; inutili i tentativi escapisti e gli autoinganni di quel personaggio meraviglioso che è Gemma di bambù (in presenza di comprimari altrettanto meravigliosi), il suicidio sarà inevitabile.
Stile a pastello semplicemente sublime, tante scene da incorniciare per pathos, accompagnate da un Hisaishi ispiratissimo.

BËL (00)
BRÜ (00)

J.K. Rowling: Harry Potter e il Principe Mezzosangue
J.K. Rowling: Harry Potter e il Principe Mezzosangue (Cartaceo - Ce l'ho - ★★★★)
Valido sesto capitolo della saga, cupo e introspettivo, probabilmente il mio preferito dopo il quinto. Svaccato da un film di merda.
BËL (00)
BRÜ (00)

hjhhjij: Buffo come ai capitoli più riusciti della saga cartacea corrispondano le trasposizioni cinematografiche più orripilanti...
adrmb: Il quinto, il mio amato quinto T.T
hjhhjij: Sono tutti e tre in fila. I libri che ricordo con più piacere sono i capitoli 4-5-6. I film più orrendi i 4-5 e 6. Che precisione.
adrmb: Quoto anche le virgole, senpai ahah
Kunihiko Ikuhara: Utena La fillette révolutionnaire - Apocalisse adolescenziale
Gioiello assolutamente imprescindibile per gli amanti dell'animazione orientale e dell'ermetismo, ancora più estremo, aulico e visivamente ricercato (disegni veramente fighi) della buonissima serie TV a mio avviso. Encomiabile la sparata visionaria automobilistica sul finale.
BËL (00)
BRÜ (00)

Martin Scorsese: L'Ultima Tentazione Di Cristo
Martin Scorsese: L'Ultima Tentazione Di Cristo (DVD Video - Ce l'ho - ★★★★★)
"Harmony between heart and Earth... That's the world of God."
BËL (03)
BRÜ (00)

Michelangelo Buonarroti: La Cappella Sistina
Al Debaser non piacciono le descrizioni lunghe, quindi mi limiterò a dire: incatalogabile. Opera ispirata da qualcosa di divino, e non parlo solo di quanto prodotto da Michelangelo (che si merita tutte le lodi e ammirazioni possibili per il lavoraccio di anni e una più che meritata parte da leone), ma notevoli anche le pitture degli artisti fiorentini nel 1481 (ho un debole per la grazia del Botticelli, le sue figure femminili paiono uscite fuori dalla Primavera). Roba che vorresti installarti lì per sempre.
BËL (02)
BRÜ (00)

adrmb: (Grazie alla doppia scorpacciata Michelangelo infinito e puntata di Ulisse ahah)
CosmicJocker: Stupenda! Chi ne ha l' occasione consiglio anche la Cappella degli Scrovegni e Padova dipinta da Giotto.. (mi hai innescato questa associazione mentale)..
adrmb: Sai che mi manca? Me la segno!
CosmicJocker: È meravigliosa..
spiritello_s: Qualcosa di divino: un bel fiasco di Chianti.
CosmicJocker: E vabbè: con me sfondo una porta che mai c'è stata..e comunque, per orgoglio territoriale, ci sono Bonarda dell'Oltrepo' di alcune piccole cantine "artigianali" che sono da tramandare ai posteri.
hjhhjij: Ah. Dici che la Cappella Sistina allora è bella ? :D
CosmicJocker: Bah, io ho dipinto di meglio..(almeno così diceva il direttore del manicomio in cui ero illustre ospite)..
adrmb: Sì, hj, molto pittoVesca ;)
Onirico: Si sa che i cognomi hanno un'origine "reale". Per generazioni, la famiglia Buonarroti è stata definita brava nel mestiere di arrotino. Lui si è vendicato della nomea così.
Kotatsu: Bello ma secondo me ad affrescare la Cappella Sisto V doveva chiamare Giorgio Cavazzano, altrochè.
Kotatsu: Ops era quarto, non quinto, devo ripassare la storia dell'arte, altrochè.
Pink Floyd: The Dark Side Of The Moon
Pink Floyd: The Dark Side Of The Moon ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Per me è semplicemente l'ennesimo buonissimo disco dei Floyd, canzoni valide dalle più svariate tematiche impreziosite da una strumentazione e armonizzazioni semplicemente impeccabili (anche se a me l'effetto "metallico" dell'insieme mi sa di pesantino, personalmente non è un disco che mi vien voglia di sentire spesso). Non è un caso che la mia track preferita sia la parentesi psichedelica di On the run (in memoria dei bei vecchi tempi, sigh...). Strepitoso e molto evocativo l'artwork.
BËL (00)
BRÜ (00)

madcat: In che senso effetto "metallico"?
adrmb: E' un suono "duro" ma liscio, non so propriamente come spiegarmi XD E' un'impressione che mi dà.
dsalva: È semplicemente un gran disco!
perfect element: Da un po' di tempo a questa parte ascolto quasi esclusivamente ' Animali ' e ' The final cut '. Rimane comunque un capolavoro assoluto.
Robert Eggers: The Witch
Robert Eggers: The Witch (DVD Video - Ce l'ho - ★★★★)
Esordio impeccabile di Eggers, appagante e inquietante fiaba nera a tema bigottismo religioso e stregoneria dall'eco bergmaniano ('La fontana della vergine'), che prende l'elemento soprannaturale come un mezzo per raccontare l'autodistruzione di una famiglia vittima del proprio estremismo religioso e ferite e risentimenti reciproci. Ottimo il mezzo visivo in grado di ricreare un ambiente sottilmente inquietante, eppur dannatamente seducente, accompagnato da una sceneggiatura di pregevole fattura in grado di dare spontaneità e cura a tutti i personaggi. Magari il finale (seppur girato benissimo) tende forse a spezzare quell'alone di ambiguità della vicenda tutta offrendo un'interpretazione univoca alla storia, ma va benissimo anche così. Film che vive di continue e splendide suggestioni.
BËL (01)
BRÜ (00)

hellraiser: Non mi ha fatto impazzire, buon film comunque
adrmb: Only sigh reactions
adrmb: come mai no?
CosmicJocker: Mi ispira..
adrmb: @[CosmicJocker] vedilo e fammi sapere!
Stanley Donen: Funny Face
Stanley Donen: Funny Face (DVD Video - Ce l'ho - ★★)

BËL (00)
BRÜ (00)

The Velvet Underground: The Velvet Underground & Nico
The Velvet Underground: The Velvet Underground & Nico ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)

BËL (00)
BRÜ (00)

Various Artists: Mean Girls
Various Artists: Mean Girls (DVD Video - Mi manca - )
Film più bello del globo, altro che Stalker
BËL (00)
BRÜ (00)

Yoshifumi Kondo: I Sospiri del Mio Cuore (Mimi wo sumaseba)
Delizioso, diretto dall'animatore Kondo con estremo gusto e delicatezza, tutta emersa già dal suo lavoro di character design. Relazioni interpersonali curatissime per una storia decisamente più stratificata e interessante, matura, rispetto a una banale love-story preadolescenziale. Non il migliore dello Studio Ghibli, ma emotivamente mi tocca tantissimo.

Chissà che capolavori avrebbe tirato fuori Yoshifumi Kondo, gran perdita la sua.

BËL (00)
BRÜ (00)

Zerocalcare: Un polpo alla gola
Zerocalcare: Un polpo alla gola (Cartaceo - Mi manca - )
Altra bellissima opera il secondo volume di Zerocalcare che qui affronta il tema del rimorso impiegando tre piani temporali diversi. E il tutto sempre con quel suo stile apparentemente cazzone, pullulante di riferimenti alla cultura pop, che non manca però di celare dietro la maschera un lato più amaro, e perché no, anche commovente, addirittura più cupo (se non altro per il finale) della profezia dell'armadillo (che pure non mancava di trattare temi scottanti). Una bella storia che si segue con piacere, con un uso figurativo delle tematiche espresse (emblematica la figura del polpo i cui i tentacoli si annidano attorno al collo del protagonista) decisamente accattivante.
Certo, si potrebbe obiettare che la combriccola imbastita dal protagonista sia forse troppo sfacciatamente nerd "for nerd's sake", ma come scelta di base per giustificare citazioni e battute (da sbudellarsi) appare più nche giustificata.
Daje così, altro colpo andato a segno per il fumettista romano.

BËL (01)
BRÜ (00)

Falloppio: Stampato nella tipografia del mio tastierista a Chivasso 😀
adrmb: Wo fiki sti aneddoti
nes: Secondo? E qual'e' quindi il primo?
adrmb: Non è la profezia?
nes: Certo che si, sono io che sono tordo, sorry.
Zerocalcare: Macerie prime
Zerocalcare: Macerie prime (Cartaceo - Mi manca - )
Tra i fumetti di Zerocalcare letti, questo forse è quello che ho trovato più amaro in assoluto, potenzialmente destinato a diventare il mio preferito (sperando che la seconda parte si mantenga su uguale livello). La struttura certo non si discosta da quella dell'armadillo (una raccolta di storie e fatti in cui solo timidamente viene inserita una sottotrama orizzontale relativa a un bando di concorso). Laddove tema dell'esordio però erano le piccole amarezze della vita quotidiana e tutto sommato si respirava una certa leggerezza di fondo, qui queste amarezze diventano voragini profondissime, nidi dei propri demoni interiori, da cui poter scampare apparentemente soltanto con la corazza del menefreghismo.
Ottimo l'approfondimento psicologico dedicato al cast di comprimari (che poi sono gli amici di Zerocalcare), adeguato al tema: paranoie, paure, amarezze più o meno grandi, frustrazioni personali; ogni vignetta è amarissima e nessuno viene risparmiato.

BËL (00)
BRÜ (00)

Zerocalcare: Macerie prime - Sei mesi dopo
Sequel e conclusione del primo 'Macerie prime', è un'altro bel fumettazzo di Zerocalcare, pieno della sua solita ironia grezza e le solite pagine/temi più commoventi ed emozionanti. Non l'ho preferito al primo numero di Macerie che dalla sua aveva la novità della storia e una maggior cupezza di fondo (culminata poi in un finale nerissimo), però anche questo si difende più che bene, evitando fortunatamente nel finale, qui liberatorio dopo pagine di continuo senso di claustrofobia, qualsiasi alleggerimento e/o consolazione rispetto alle situazioni affrontate dai protagonisti: le difficoltà della vita e le delusioni (i nostri non riescono a superare il bando che avrebbe svoltato la loro situazione economica) sono sempre dietro l'angolo, l'importante è non perdere mai l'autocontrollo e diventare una creatura rancorosa. Altro punto a favore - come sempre nel caso di Zerocalcare, del resto - delle immagini figurative dei temi portanti, sempre perfettamente contestualizzate ed efficaci.
BËL (02)
BRÜ (00)

Flame: zerocalcare lo devo ancora approcciare, non mi attira molto lo stile del disegno, però le tue due righe mi hanno messo un po' di curiosità addosso. Scrivi una rece intera se hai tempo e voglia
adrmb: Eh, ho sfruttato le definizioni proprio per l'assenza di sbatti nel scrivere una recensione, ma chissà 😂
Comunque lo stile di disegno non rientra pure tra i miei preferiti, ma la ciccia c'é, però devi scendere a patti con un tono cazzone e le citazioni nerd, che sono un marchio di Zerocalcare.