Sto caricando...

nix e i suoi commenti

nix
Opera:
Recensione:
ho sempre adorato questo cantautore e trovo una disgrazia spaventosa il fatto che non sia più con noi.
Anni fa lo vidi passare in Via Indipendenza a Bologna. Un mio amico mi disse, indicando un tizio che camminava svelto sotto i portici, "lo sai chi è quello?".
Perfetta recensione. Ascolterò prestissimo questo disco, ma per una volta metto 5 stelle sulla fiducia.


fabriziozizzi: Grassie per la fiducia.
nix
Opera:
Recensione:
peccato Stefano2010.
L'inizio poteva essere intrigante, il bar immerso nel verde nel parmense, un jekebox, il capellone. Insomma, di spunti per un pezzo "diverso" su questo disco ne avevi.
Però mi pare che tu li abbia sprecati. Confido nella prossima


Stefano2010: Hai preso giusto il senza voglia
L ho fatta a furor di popolo
nix
Opera:
Recensione:
benvenuto. Ti prego, lascia perdere i Pink Floyd.


Stefano2010: Forse hai ragione ,
tornerò ' ai Boney M e ai Rockets .
iside: boney m e rockets. grandi nel loro genere.
nix: beh, di sicuro sarebbe più interessante. Una bella recensione, ben documentata, sui Boney M, sarebbe oro colato.
iside: non c'è nulla sui BonyeM? bisogna che qualcuno ci penzi, anche zot andrebbe penissimo ;-)
Stefano2010: Ci penso io : Un bel Love for Sale
Stefano2010: In quel di Belfast
Ma non mi hanno caricato la critica al Vorrei che fossi qui
Mi ero impegnato tanto
Stanlio: ah sì, er Sale Fuor da L'ovo, ma se è sodo io ce lo metto pure se Emme Buono non vole...
iside: le tre ballerine erano sode e senza reggitette
Stanlio: te sbaji a Isi, er reggibocce o quarcosa de simile lo tenevano eccome, chè nun ce vedi più a forza de dai e dai...?
Stefano2010: Ballerine .? Sapevano anche cantare credo
iside: io sono qil vecchio che cerca la risoluzione al quiz in una vecchia canzone di Baglioni ( poster)
iside: @[Stefano2010] 2 cantavano uno ballava e la terza mostrava le tette ;-)
Stanlio: @[Stefano2010] @[iside] uè, ci stan sia 3 cantantesse che 3 ballerinesse, aprtit' l'uocch'...
iside: @[Stanlio] i bonyem son formati da 4 elementi di cui 2 donne cantano una fa i cori e muove il culo, il maschio balla e finge di cantare. nel video love for sale i bonye m sono i quattro più in alto.
Stefano2010: E Farian incassava
Paparino al Gelo però e la migliore
Stanlio: @[iside] aaah, ma tu vai proprio a spaccare il pelo in 4 nell'uovo... eh dai

comunque giù ci stan danzatrici pur loro tettute ed io mi riferivo a chille 3 tiè!
iside: fra una sega e l'altra mi diletto a fare lo spaccacoioni
Stanlio: non è un brutto intermezzare, da le sue soddisfazioni...
nix
Opera:
Recensione:
All'epoca di 1999, per la RCA, Dalla era una scommessa pericolosissima. Era un personaggio strano, di difficilissima collocazione in un genere. Come cantante era troppo brutto esteticamente, ma in compenso aveva una gran voce. Poteva forse diventare un cantante di "soul bianco", alla maniera di Demis Roussos, ma il suo repertorio non andava bene per un simile ruolo. Era eclettico, amava anche il jazz, ma come clarinettista o saxofonista era mediocre. Insomma, un personaggio complesso, con diverse buone carte da giocare, ma di difficile posizionamento sul mercato.
Secondo me furono la sua intelligenza, il suo genio, che gli consentirono di prendere i pulman giusti e diventare una star. Ma questo accadde quasi 10 anni dopo quelle incisioni.
Buona recensione fabriziozizzi


fabriziozizzi: grazie nix. hai inquadrato bene il personaggio Dalla anche se si legge (anche Pupi Avati lo dice spesso) che come clarinettista jazz era davvero talentuoso. Io non so dire di più in quanto seppur ascolto musica per ore al giorno non distinguo un do maggiore da uno minore.
nix: mah, forse avrà ragione Avati, che se ne intende di jazz (però anch'io, nel mio piccolo) e sicuramente ha conosciuto Dalla meglio di me. Però di Dalla non ho mai ascoltato una prestazione jazz decente. Ricordo una sua "Star Fell On Alabama" assolutamente mediocre, se non pessima. Tutto lì.
fabriziozizzi: sei jazzista? resa il fatto che la cosa Avati l'ha detta con Dalla già morto e sepolto...mah
nix: non sempre ciò che è stato inciso su vinile riflette il reale valore di un artista. Quindi forse è meglio che mi astenga da un giudizio. Specie se un Pupi Avati ha testimoniato in quel senso. L'unico standard jazz inciso ufficialmente da Dalla (quello che ho citato) è modesto. Però, effettivamente è pochino per giudicare.
Quindi per me il Dalla jazzista è un mistero.
fabriziozizzi: conosci Dalla/DiMarco? io l'ho ascoltato poco. non so nulla o quasi del jazz anzi se hai un disco da suggerirmi per farmi incuriosire o appassionare ben venga!
nix: mai sentito quel disco. Confesso che non ne conoscevo neanche l'esistenza. A conferma che sul Dalla jazzista è meglio che non mi pronunci, ne so troppo poco. Se riesco a trovare il tempo proverò ad ascoltarlo.
nix: la mia storia d'amore con il jazz iniziò nel 1980. Avevo 15 anni e il mio compagno di banco mi prestò "I sing the body electric" dei Weather Report. Wow! Chiesi a mio padre (che era un grande intenditore di tutta la musica) quale fosse il più grande disco di tutti i tempi di jazz. Si prese 24 ore di tempo per rispondermi. Consultò dei suoi colleghi (avvocati), qualche vecchia fidanzata, un proprietario di un noto negozio di dischi torinese dell'epoca, e parlò anche con il portinaio del nostro stabile, 'ndranghetista calabrese del ndrina dei Condello, poi il giorno dopo tornò a sciogliere la riserva: era John Coltrane - A Love Supreme. Gli chiesi 15 mila lire e corsi a comprarmelo. Per me è iniziata così.
fabriziozizzi: vado ad ascoltarmelo allora
nix
Opera:
Recensione:
l'ho sempre trovato un disco bellissimo. Giocano con la storia della musica, paraculi e sornioni, e trovo la cosa divertente. Mi ricordano un pò quello che Quentin Tarantino fa con la storia di un certo cinema.
Non è "il più grande disco di ....". Però è un disco molto gradevole e simpatico.


Il Tarantiniano: D'accordissimo sulla metafora di Tarantino, non avrei saputo usare un paragone migliore!
nix
Opera:
Recensione:
il repertorio che ripeschi è interessante e fertile, e mi sembra che tu abbia lo spirito giusto (che poi sarebbe l'amore o l'odio per ciò di cui si parla).
Però, fabriziozizzi, ti prego, due note due sul dove, sul chi e sul quando (luogo di provenienza dell'artista o dell'opera, musicisti che ci hanno lavorato, anno di pubblicazione). Non dico di scrivere delle note di copertina, però almeno l'anno in cui l'opera è stata realizzata....


fabriziozizzi: hai ragione nix. sarà mia premura dalla prossima recensione menzionare l'anno, musicisti che hanno suonato e luogo di registrazione. e pensare che sono un fissato di queste cose...
nix
Opera:
Recensione:
Lolli per me resta sempre un personaggio straordinario. Non importa come oggi suonino le sue canzoni. complimenti.


nix
Opera:
Recensione:
Hucknall bella voce, sissì, indubbiamente, qualunquemente.
Qualche bella canzone, sissì, sicuramente.
La gavetta, la fame. Sissì.
Però se giri posti dove l'estate suonano, Riviera Romagnola o Versilia, Barcellona o Parigi, di formazioni che fanno roba così, e anche molto meglio di così ne trovi a carrettate. Purtroppo non mi sono segnato i nomi, ma io stesso ho sentito con i miei occhi e visto con le mie orecchie, ehm, formazioni veramente migliori dei Simply Red suonare in locali della riviera di fronte a 40 persone. Ed avere, giustamente, un successo strepitoso. Alla fine del concerto avevano anche le bevande pagate.


nix
Opera:
Recensione:
snes, ancora non l'hai capito che per me sei un prezioso giocattolo?


nix: ti ha bannato tutte le volte che hai passato il limite, cadendo nella trappola che qualcuno più intelligente di te ti ha teso.
Ma io spero che non lo faccia più. Sei una delle cose più buffe e divertenti del Debasio.
nix
Opera:
Recensione:
non credo.
Sono anni che studio la fenomenologia di G e penso di poter fornire una interpretazione delle sue manifestazioni sul Debasio più che plausibile. Ritengo che mettendo "bel" abbia voluto inviare A ME un messaggio che suona più o meno così: "disapprovo questo giochetto di prendere di mira l'utente chiamato Snes e stuzzicarlo tutte le volte che è possibile onde trascinarlo in liti che non fanno onore ne a te, ne a Snes ne al Debaser".
In molti casi simili non è intervenuto, lasciando che l'utente preso di mira da un altro o da più altri utenti venisse accerchiato e spolpato fino all'osso. Il fatto che questa volta intervenga è spiegabile con due ragioni: la prima è che evidentemente tiene alla tua permanenza sul Debasio (e di questo, purtroppo, mi capacito con difficoltà), e la seconda è che ritiene ogni tua difesa non solo debole e inadeguata (e questo è ormai evidente a tutti), ma persino controproducente, in quanto innescante le liti botta e risposta che, l'ho detto all'inizio, vorrebbe veder cessate.
Ringrazia il Sig.G, perché secondo me non ti meriti questa stima, lazzarone! E saluta "buonasera sig. G". E ora vai a fare i compiti! Fila!