Sto caricando...

Carlos e i suoi ascolti

Carlos
Carlos |    Comindeb
E qui qualche giorno fa buona parte di noi a preoccuparci di fatti degni del ventennio etc...non siamo, o meglio, non dovremmo essere noi a preoccuparci di ritorni dalle fogne, ma sono i padroni a preoccuparsi dei cortei dei lavoratori, di quelli veri tipo GKN. Ormai te lo spiegano loro perché hanno lasciato fare l'altro giorno. Tra un po' non ci servono nemmeno più le analisi. Per questo mi scaglio sempre con i compagni che invocano le galere: se le preparano per gente di merda che ci sta sul cazzo è perché i prossimi siamo noi. Governo, green pass: verso una stretta ai cortei. L'abbraccio tra Draghi e Landini - Rai News

Carlos
Carlos |
@[puntiniCAZpuntini] sono quasi sicuro fossi tu: qualche anno fa hai messo in ascolto il video di un tipo mega giovane francese di origini arabe (non so se nordafricane o mediorientali) che faceva qualcosa che come sound era a cavallo, per quel che ricordo, tra un French touch daft punk style e musica hip hop (ma quest'ultima è più suggestione che altro). Notare che era anche giovanissimo ma che tale era pure già morto. Mi ricordo che mi era piaciuto ma quando mi è venuta la voglia di sentirmelo seriamente il ricordo era già svanito. Ti dice niente?

Carlos
Carlos |
Al caduto sulla via della verità ahah The Sisters of Mercy - Adrenochrome


Carlos
Carlos |
No, ma dico, parliamo pure del Tutto, di mistica, di ascesi, esoterismo, dei più ridicoli complotti e dei vaccini. Anche se non fossimo pieni delle stronzate appena elencate e combattessimo per la nostra dignità questo è quello che ci attenderebbe anche nelle strade. E ci attende. Merde Naziste. Violenza nel carcere di Santa Maria Capua Vetere: ecco i video della mattanza

Carlos
Carlos | Artista del Popolo
Buona Festa della Repubblica fondata sulle stragi e sulle galere. Bloody Riot - Anarchia per l' Italia


Carlos
Carlos |
Gli ucraini per il loro becero nazionalismo degli ultimi anni ormai non li tifo mai in niente ma ieri erano loro a meritare di vincere. Di certo non il rock anni novanta fatto male dei MANESKIN, né le lagne dei francesi o gli svizzeri. Folk truzzo-rave post-apocalittico. Go_A - SHUM - Ukraine 🇺🇦 - Official Music Video - Eurovision 2021


Carlos
Carlos |
E stasera unica ragione per definirmi europeista: EUROVISION!!! France Gall - Poupée de cire, poupée de son (1965) Stéréo HQ


Carlos
Carlos |
Non so se l'odore delle note sa più di granoturco (chiamato "melgòt" dalle mie parti, il 90% della coltivazione) rispetto ad altri e per questo mi piacciono di più, ma per me tra loro e, per dire, altri sudisti impenitenti dei '70, dai più affini come i Lynyrd fino ai più distanti e giustamente osannati bluesrockers degli Allman Brothers, preferisco di gran lunga loro. Pura emozione. Atlanta Rhythm Section- Sky High


Carlos
Carlos |
E davvero oggi c'è ancora qualcuno che ha il coraggio di sostenere le ridicole teorie e i complotti di una narrazione lobotomizzante? Questa non è che l'ennesima dimostrazione di quanto non sia Storia ciò che avvenuto tra i '60 e gli' 80, ma un conto aperto e un continuo monito da parte di un'arroganza senzs freni né misure verso chiunque voglia trasformare le cose: Non solo il danno di quello che hanno fatto e stanno facendo ma anche la beffa di una continua mistificazione. Concordia nazionale con i fascisti per il 25 Aprile a ogni ricorrenza dall'aministia infame in poi e galera per i compagni dopo 50 anni. un link lungo

Carlos
Carlos | Podio
Secondo 25 Aprile a casa. Un esilio al contrario: non una lotta che continua in altri tempi e in altri luoghi, ma che si ferma proprio sulla soglia di casa, nell'impotenza di una festa celebrata solo a parole per blaterare di coesione e unione in nome di questa ridicola Nazione assassina della libertà e dell'uguaglianza della propria gente e degli altri popoli. Unica patria che abbia mai conosciuto e sentito è quella degli sfruttati e degli altri miei compagni da cui sono diviso. Stornelli d’esilio


Carlos
Carlos | Approvata dal Comindeb
Scrivo qui perché quel luminare che si lamenta della censura degli intellettuali di destra a nome @[Cervovolante] mi aveva de-odiato tempo fa per un 2 a una sua recensione impendedomi di commentare anche l'ultima sua recensione su Meyrink: Zothique 6: speciale Gustav Meyrink - Gustav Meyrink - recensione

Il mio commento è questo e lo scrivo qui:

Eh già sarà un complotto della stampa progressista...se dovessi dire, da comunista, quanti cazzo di libri non posso leggere nella mia lingua e che sarebbero sicuramente mooolto interessanti e facilmente traducibili in italiano (vedi? Nemmeno mi lamento della sostituzione delle introduzioni, ma proprio della mancanza o della reperibilità di certi classiconi del pensiero a cui in generale faccio riferimento) dovrei pensare a ben più di un complotto. Meyrink e il Golem mi possono anche andare bene ma sono STUFO MARCIO di beccarmi in home sempre le solite merdate che parlano di minus habens fascisti, mistici o altre cazzate di tal fatta come gente che fa le prefazioni ad assassini razzisti. Eh ma Magris minchia è un liberal no? Ogni pretesto è buono, pare. Sui liberal si sfonda una porta aperta in ambito accademico ma davvero dobbiamo ancora raccontarci l'acqua calda come se ci fosse un qualche complotto? Anzi, se certo schifo è stato sdoganato è proprio grazie ai liberali che la destra odia di un odio mimetico. Adesso c'è la moda lib di fare l'antifascista, quando fino a nemmeno 5 anni fa, istituzioni, enti e accademici aprivano le porte all'estrema destra in ogni campo. E dire che non è vero significa voler aprire la bocca a tutti i costi senza saper nulla. Che gente come Evola finisca nella spazzatura della storia per me può essere solo un bene. Qui sul Deb ormai sembra di stare davanti alla base astronomica di "Contact" dopo che scoprono il contatto alieno, con tutti i più disparati religiosi a dire le loro idiozie, dai complotti alle più raffinate teorie della stupidità umana. @[Comindeb]