Sto caricando...

Danny The Kid e le TrecentoCinquantaQuattro recensioni che ha scritto

Siegfried Wagner: Sonnenflammen

Siegfried Wagner: Sonnenflammen

di Danny The Kid | DeRango™: 29,46

Siegfried Wagner. No, non Siegfried di Richard Wagner, terza parte della celeberrima tetralogia dell'Anello dei Nibelunghi, parlo proprio dell'unico figlio del vecchio Klingsor, così lo chiamava Debussy, e di Cosima Listz, riluttante continuatore della "dinastia" e compositore egli stesso. Tra l'altro, Wagner jr può vantare un corpus di dimensioni ragguardevoli,… [di più]

Annie Proulx: Quel Vecchio Asso nella Manica

Annie Proulx: Quel Vecchio Asso nella Manica

di Danny The Kid | DeRango™: 27,36

That Old Ace in the Hole è il quarto romanzo di Annie Proulx, scrittrice che adoro, pubblicato nel 2002. A differenza dei suoi immediati predecessori, Avviso ai Naviganti e I Crimini della Fisarmonica, è stato accolto piuttosto freddamente dalla critica, non ha avuto particolare successo commerciale, non ha vinto nessun… [di più]

Freddie Mercury & Montserrat Caballé: Barcelona

Freddie Mercury & Montserrat Caballé: Barcelona

di Danny The Kid | DeRango™: 42,83

Strano a dirsi, ma il mio primo ascolto per intero di quest'album è storia recente, anzi, storia di questi giorni. E pensare che il primo album che acquistai fu "The Very Best of Freddie Mercury Solo", uscito nel 2005 e accompagnato da una massiccia promozione mediatica. Una raccolta in cui… [di più]

Astrid Varnay: 55 Years in Five Acts: My life in Opera

Astrid Varnay: 55 Years in Five Acts: My life in Opera

di Danny The Kid | DeRango™: 40,49

Avevo da poco iniziato la mia storia d'amore con l'opera quando mi capitò di imbattermi in una celebre trasposizione filmica dell'Elektra di Richard Strauss, datata 1981, con Leonie Rysanek nel drammaticissimo e assai arduo ruolo dell'omonima eroina. Tra l'altro, era la mia prima esperienza con Elektra e, nonostante la convincente,… [di più]

Damon Galgut: Estate Artica

Damon Galgut: Estate Artica

di Danny The Kid | DeRango™: 18,49

"Arctic summer" è il titolo di un romanzo "fantasma" E.M. Forster, iniziato nel periodo immediatamente successivo a "Casa Howard" (primi anni '10 del secolo scorso) e rimasto incompiuto. Sarebbe dovuto essere ambientato, almeno in parte, in Italia, sulla falsariga di "Where angels fear to tread", o "Monteriano", che dir si… [di più]

Annie Proulx: Avviso ai naviganti

Annie Proulx: Avviso ai naviganti

di Danny The Kid | DeRango™: 24,00

Annie Proulx come romanziera "comincia" a più di cinquant'anni, dopo decadi di giornalismo e brevi pubblicazioni occasionali, e questa maturità, chiamiamola così, traspare magistralmente nel suo stile di scrittura, quella combinazione inconfondibile di ironia ed empatia, lo stile secco, pungente ma capace di "aprirsi" in momenti di toccante lirismo, quando… [di più]

Damon Galgut: In una stanza sconosciuta

Damon Galgut: In una stanza sconosciuta

di Danny The Kid | DeRango™: 30,49

Conobbi Damon Galgut attraverso un altro scrittore; il mio scrittore preferito, nientemeno, Edward Morgan Forster. Ma l'aver scritto un romanzo (molto bello) sulla vita di E.M. Forster non significa necessariamente esserne l'erede, la seconda venuta o cose del genere. No, no, quelle erano solo mie fantasie, che mi ero messo… [di più]

Edward Morgan Forster: Il viaggio più lungo

Edward Morgan Forster: Il viaggio più lungo

di Danny The Kid | DeRango™: 17,64

Partendo dal sublime adattamento cinematografico di Passaggio in India firmato David Lean (1984), nel giro di poco più di un lustro cinque dei sei romanzi di Edward Morgan Forster raggiunsero il grande schermo e, grazie ad esso, una rinnovata popolarità. Cinque su sei. Se la matematica non inganna, qundi, ne… [di più]

Madeline Miller: Circe

Madeline Miller: Circe

di Danny The Kid | DeRango™: 30,34

Si tratta indubbiamente di letteratura cosiddetta "d'intrattenimento", chiariamolo subito, togliendoci il pensiero. Si tratta anche, a mio modo di vedere altrettanto indubbiamente, di un romanzo raffinato e fortemente immaginifico, una splendida prova di maturità per una scrittrice che, già con l'esordio del 2011 (La canzone di Achille) aveva ampiamente dimostrato… [di più]

Edward Morgan Forster: Passaggio in India

Edward Morgan Forster: Passaggio in India

di Danny The Kid | DeRango™: 26,85

Chi non ama la "lentezza", chi vuole libri in cui ad ogni riga succede qualcosa, probabilmente farebbe meglio ad evitare Edward Morgan Forster. Che, tra parentesi, è attualmente il mio scrittore preferito. E.M. Forster, al di fuori della sua breve e straordinaria carriera di romanziere, tra le altre cose, ha… [di più]

Alexander Borodin: Knyaz' Igor'

Alexander Borodin: Knyaz' Igor'

di Danny The Kid | DeRango™: 9,15

Il Principe Igor di Borodin, il mio primo vero approccio alle monumentali delizie dell'opera russa ottocentesca. Perchè proprio questa e non titoli più "canonici" come l'Eugene Onegin di Tchaikovsky o il Boris Godunov di Mussorgsky? Ovviamente le danze polovesiane hanno avuto un peso determinante nella mia scelta ma, più in… [di più]

Richard Wagner: Das Liebesverbot (Bavarian State Opera)

Richard Wagner: Das Liebesverbot (Bavarian State Opera)

di Danny The Kid | DeRango™: 16,74

Eccoci qui, finalmente. Da quando ho cominciato a parlarvi di opera, questo signore l'ho tirato in ballo quasi sempre, in un modo o nell'altro, a volte lanciandogli qualche frecciatina (diciamolo pure, qualcuna di tanto in tanto se la merita tutta): è inevitabile, piaccia o non piaccia, qualunque opinione si abbia… [di più]

Sergei Prokofiev: L'amore delle tre melarance

Sergei Prokofiev: L'amore delle tre melarance

di Danny The Kid | DeRango™: 10,79

La commedia dell'arte. Come qualsiasi altra forma di teatro di prosa, è imparentata di default con l'opera. Opera che, dall'alto della sua nobiltà, arriverà a riconoscere ed abbracciare questo legame solo in fase decadentistica (non decadente, badate bene, è un concetto diverso); tra fine '800 e inizio '900 iniziano a… [di più]

Richard Strauss: Die Schweigsame Frau

Richard Strauss: Die Schweigsame Frau

di Danny The Kid | DeRango™: 8,39

Impossibile pensare a Strauss senza Salome ed Elektra, senza i rispettivi, drammaticissimi ruoli eponimi, a cui si aggiungono anche l'imperatrice e la moglie del tintore nella Frau ohne Schatten: è anche per il tipo di vocalità richiesta per questi ruoli e per le orchestrazioni enormi che li accompagnano che spesso… [di più]

Benjamin Britten: Death in Venice

Benjamin Britten: Death in Venice

di Danny The Kid | DeRango™: 30,03

"The whole experience was odd, unreal, out of normal focus". Benjamin Britten - Death in Venice - monologo di Aschenbach, atto primo, scena IV. Già per il fatto di essere il testamento artistico di Benjamin Britten, all'epoca debilitato da problemi cardiaci e ormai prossimo alla fine, Death in Venice mi… [di più]

Giuseppe Verdi: Don Carlo

Giuseppe Verdi: Don Carlo

di Danny The Kid | DeRango™: 13,70

Uno dei più grandi momenti di svolta nella storia dell'opera avvenne quando tale Pietro Mascagni sbucò dal nulla trionfando con un'operina di un'ora e qualcosa di durata, basata su un racconto di Giovanni Verga e, di conseguenza, facendo definitivamente capire un po' a tutti che re, regine e principi e,… [di più]

Sergei Prokofiev: L'Angelo di Fuoco

Sergei Prokofiev: L'Angelo di Fuoco

di Danny The Kid | DeRango™: 30,11

Per quanto mi riguarda, l'Angelo di Fuoco (Ognenny Angel in lingua originale) è un capolavoro di proporzioni cosmiche, e sicuramente tra i massimi vertici del decadentismo operistico novecentesco, al pari di Salome e Pelléas et Mélisande. Così, tanto per iniziare in maniera "soft"... il problema è che qui di soft… [di più]

Giacomo Meyerbeer: Il Crociato in Egitto

Giacomo Meyerbeer: Il Crociato in Egitto

di Danny The Kid | DeRango™: 12,45

Meyerbeer non è per tutti, decisamente no, e anche chi proprio non lo digerisce spesso ha argomentazioni almeno in parte condivisibili; talento "costruito" più che naturale? Può essere. Ampolloso e prolisso? Beh, a volte effettivamente si. Ruffianotto e talvolta grossolano? Di certo non aveva l'aulicità di Bellini. E via discorrendo.… [di più]

Jules Massenet: Thaïs

Jules Massenet: Thaïs

di Danny The Kid | DeRango™: 24,00

Nel capitolo precedente avevo accennato al fatto che, tra i meriti di Jules Massenet, c'è anche quello di aver contribuito in maniera decisiva a conservare e portare avanti le peculiarità stilistiche dell'opera francese. I soprani di coloratura, ad esempio, voci virtuosistiche e protagoniste assolute ai tempi di Mozart e poi… [di più]

Jules Massenet: Werther

Jules Massenet: Werther

di Danny The Kid | DeRango™: 18,00

Considerando il periodo storico di metà-fine '800, risulta evidente che l'opera francese, orfana di Giacomo Meyerbeer, non abbia trovato un nuovo "leader" in grado di costruire sulle opulente ma solide basi lasciate da quest'ultimo, battendosi ad armi pari con gente del calibro di Verdi e Wagner. Georges Bizet è mancato… [di più]

Benjamin Britten: A Midsummer Night's Dream

Benjamin Britten: A Midsummer Night's Dream

di Danny The Kid | DeRango™: 18,42

Shakespeare, si sa, ha rappresentato un'attrazione irresistibile per tantissimi operisti; Rossini, Ambroise Thomas, Charles Gounod, Riccardo Zandonai, perfino un giovane Wagner e, primo fra tutti, Verdi; ne dimentico sicuramente tantissimi altri ma, almeno tra i compositori "di repertorio" uno solo ha musicato Shakespeare in lingua originale e, soprattutto, con i… [di più]

Benjamin Britten: Gloriana

Benjamin Britten: Gloriana

di Danny The Kid | DeRango™: 16,73

Scelta assai infelice sotto tutti i punti di vista fu quella di presentare Gloriana al Covent Garden nel 1953, nell'ambito delle celebrazioni per l'incoronazione di Elisabetta II; con un presupposto simile si fà presto a pensare alla marchetta, cosa che quest'opera non è assolutamente e che, proprio per questo suo… [di più]

Giuseppe Verdi: Il Trovatore

Giuseppe Verdi: Il Trovatore

di Danny The Kid | DeRango™: 21,00

Messo lì così, tra Rigoletto e la Traviata, il Trovatore sembra proprio un tassello fuori posto. Effettivamente lo è, ma è proprio il concetto di "trilogia popolare", tanto per capirci, rigolettotrovatoretraviata raggruppati insieme come un'unica fase nel percorso artistico di Verdi, ad essere una forzatura critica dovuta più che altro… [di più]

Richard Strauss: Die ägyptische Helena

Richard Strauss: Die ägyptische Helena

di Danny The Kid | DeRango™: 8,14

Come tante altre opere di Richard Strauss successive a Die Frau ohne Schatten, anche l'adorabile Die ägyptische Helena è rimasta molto ai margini del repertorio, ma ovviamente questo significa ben poco; pur senza replicare la grandiosita della FrOSch, o la carica seminale di Salome ed Elektra, Strauss ha continuato a… [di più]

Richard Strauss: Elektra

Richard Strauss: Elektra

di Danny The Kid | DeRango™: 13,00

Elektra: un mito, una tragedia, un'opera, un nomen omen: quant'è bello lasciarsi strapazzare dalle continue, potentissime scariche elettrico-emotive di questa sublime mostruosità, primo frutto della collaborazione tra il genio musicale di Richard Strauss e quello letterario di Hugo Von Hofmannstahl. Dopo aver scandalizzato (ed estasiato) il mondo con Salome, con… [di più]

Claude Debussy: Pelléas et Mélisande

Claude Debussy: Pelléas et Mélisande

di Danny The Kid | DeRango™: 20,01

Mi sono accostato a Pelléas et Mélisande quasi completamente a scatola chiusa, con poche informazioni specifiche e un'idea estremamente vaga su chi fosse il suo compositore, di cui questa è l'unica opera portata a termine con successo; più che altro, ad attrarmi era l'idea di avventurarmi in un terreno completamente… [di più]

Umberto Giordano: Siberia

Umberto Giordano: Siberia

di Danny The Kid | DeRango™: 6,00

Così, andando a sensazione, si potrebbe immaginare che, dopo Andrea Chenier e Fedora (quest'ultima, lo ammetto, rientra ancora tra i miei "manca"), Umberto Giordano avesse già dato il meglio si sè, soprattutto considerando che con Siberia, l'opera che segue immediatamente questi due grandi successi, continua sul sentiero "sicuro" del dramma… [di più]

Benjamin Britten: The Turn of the Screw

Benjamin Britten: The Turn of the Screw

di Danny The Kid | DeRango™: 7,89

Una roba dell'altro mondo, un po' in tutti i sensi. questo, più o meno, è stato il primo, rudimentale pensiero della mia mente estasiata, eccitata e in subbuglio al temine dell'ascolto di questo capolavoro di quel gigante solitario che era Benjamin Britten. Nè avanguardia nè retroguardia, semplicemente una somma cultura… [di più]

Pietro Mascagni: Isabeau

Pietro Mascagni: Isabeau

di Danny The Kid | DeRango™: 13,29

Compositore dalle molte anime, Pietro Mascagni aveva un feeling speciale, che purtroppo non sono in molti a conoscere, con il romanticismo. Non c'è infatti "solo" il sublime Guglielmo Ratcliff tra le opere romantiche del maestro livornese, sull'altra faccia della medaglia troviamo, appunto, Isabeau. Confrontare punto per punto questi due lavori… [di più]

Giacomo Meyerbeer: Robert le diable

Giacomo Meyerbeer: Robert le diable

di Danny The Kid | DeRango™: 12,00

Sinceramente, non saprei proprio dire se nella storia dell'opera esiste un caso analogo a quello di Giacomo Meyerbeer in generale e Robert le Diable in particolare. Un lavoro di importanza colossale, ripeto, colossale, accolto trionfalmente e via via sempre più marginalizzato, affossato non solo dal naturale avvicendarsi delle mode ma… [di più]

Amilcare Ponchielli: La Gioconda

Amilcare Ponchielli: La Gioconda

di Danny The Kid | DeRango™: 15,23

Tolto quel gran volpone di Puccini, il destino di tutti i principali operisti italiani del dopo Verdi è stato più o meno il medesimo: un solo lavoro entrato stabilmente in repertorio, tutto il resto più o meno accantonato se non dimenticato del tutto. Cilea, Leoncavallo, Zandonai, purtroppo anche Giordano e,… [di più]

Richard Strauss: Salome

Richard Strauss: Salome

di Danny The Kid | DeRango™: 11,14

"Tutto intorno è sangue e fango, io son divino, io son l'oblio, io sono il dio che sovra il mondo scende da l'empireo, fa della terra un ciel... io son l'amore, io son l'amor, l'amor..." E cosa c'entra mi chiederete, giustamente, questo specifico passaggio della celebre aria "La mamma morta"… [di più]

Benjamin Britten: Peter Grimes

Benjamin Britten: Peter Grimes

di Danny The Kid | DeRango™: 6,00

"If you hear it, not just listen to it superficially, you become aware of something very dark". Così disse Leonard Bernstein a proposito della musica di Benjamin Britten, ed in Peter Grimes, la sua opera di maggior successo, lo si percepisce in maniera assai evidente, ma per me Britten non… [di più]

Richard Strauss: Der Rosenkavalier

Richard Strauss: Der Rosenkavalier

di Danny The Kid | DeRango™: 21,00

Salomè ed Elektra: sono quasi sempre citate insieme, così simili ma anche così profondamente diverse; le rispettive protagoniste poi sono come giorno e notte, ma non è questo il momento di parlarne. Più che altro questo preambolo mi serve per dire che, dopo due "macigni" così, molti altri compositori si… [di più]

Giuseppe Verdi: Macbeth

Giuseppe Verdi: Macbeth

di Danny The Kid | DeRango™: 45,91

La mia "prima volta" con il Macbeth mi rimarrà per sempre dentro, indelebile, indimenticabile. E sì che tra i miei precedenti ascolti operistici potevo già annoverare titoli come Madama Butterfly, La Traviata, Andrea Chenier, Rigoletto e Turandot, tutte eccelse, per me specialmente le ultime due, eppure questa è stata la… [di più]

Pietro Mascagni: Guglielmo Ratcliff

Pietro Mascagni: Guglielmo Ratcliff

di Danny The Kid | DeRango™: 35,69

Non starò qui a tediarVi parlandovi del perchè e del come sia arrivato ad avvicinarmi, per poi appassionarmi, e poi ancora innamorarmi perdutamente dell'opera; basti sapere che è già da qualche tempo che mi sto avventurando su questi sentieri, concentrandomi soprattutto su un repertorio che cronologicamente parte da Verdi per… [di più]

Madonna: Bedtime Stories

Madonna: Bedtime Stories

di Danny The Kid | DeRango™: -4,55

“So to her you’re nothing new, she’s cold as ice but you still thinks she’s hot, she’s got everything it takes to take everything you’ve got” – Loretta Lynn Perchè? Perché ripresentarsi da queste parti proponendo spazzatura della peggior specie come questa? Curiosità intellettuale mista a un pizzico di masochismo,… [di più]

Loretta Lynn: Full Circle

Loretta Lynn: Full Circle

di Danny The Kid | DeRango™: 24,00

Arrivo finalmente a confrontarmi con Loretta Lynn, e non è mai semplice parlare di artisti come lei senza cadere nel banale, senza fare dell’inutile nozionismo. Per fortuna, è lei stessa a venire in mio aiuto, facendomi risparmiare un bel po’ di inutili giri di parole: chiunque non abbia già avuto… [di più]

Brandi Carlile: Bear Creek

Brandi Carlile: Bear Creek

di Danny The Kid | DeRango™: 17,69

Lo dirò con la massima schiettezza: non credo che questo sia il posto migliore per parlare di dischi e artisti del genere: “name recognition” inesistente o quasi, ed è un fattore che conta, oh, se conta … e genere che di solito attira ben poche attenzioni. Brandi Carlile fa country;… [di più]

Robbie Williams: The Heavy Entertainment Show

Robbie Williams: The Heavy Entertainment Show

di Danny The Kid | DeRango™: 23,83

Ciao Robbie, Sono un tuo convinto estimatore, quello che penso di te l’ho già detto in precedenza, quindi saltiamo pure convenevoli e salamelecchi vari e veniamo subito al punto: Mi piaci un casino anche nella tua versione moderna, la tua “Advertising Space” è più o meno una delle mie 50… [di più]

The Platters: The Very Best Of

The Platters: The Very Best Of

di Danny The Kid | DeRango™: 25,12

Ci sono un paio di motivi per cui mi sono avvicinato ai Platters, ampliando la mia conoscenza oltre a quelle solite due, stupende, canzoni. In primis, la profonda ammirazione che nutro per il loro periodo storico, che con ogni probabilità è stato l’età dell’oro della melodia Pop; quanti meravigliosi “tunes”… [di più]

Rammstein: Seemann

Rammstein: Seemann

di Danny The Kid | DeRango™: 29,08

Amarli è un lavoro sporco, ma qualcuno dovrà pur farlo, eh già … apro parafrasando Bonnie Tyler e Todd Rundgren, e magari anche ritornando un po’ indietro con la memoria, cercando di ricordare come è nato questo mio grande amore … I motivi sono diversi, alcuni dei quali non è… [di più]

Loreena McKennitt: Night Ride Across The Caucasus

Loreena McKennitt: Night Ride Across The Caucasus

di Danny The Kid | DeRango™: 22,05

Entro, a mio rischio e pericolo, in un ambito con il quale non ho particolare dimestichezza, e forse neanche particolare affinità. Rispetto? Certamente. Interesse? Anche. Qualcosa di più? Ci ho provato, ma la proverbiale scintilla non è mai veramente scoccata. Nelle mie sortite alla scoperta di questa fascinosa artista, ho… [di più]

Al Stewart: Bedsitter Images / Like William McKinley

Al Stewart: Bedsitter Images / Like William McKinley

di Danny The Kid | DeRango™: 24,47

Quarantuno anni esatti. Tanta è la distanza cronologica che separa queste due meravigliose canzoni di Al Stewart; “Bedsitter Images”, primo brano in scaletta dell’omonimo album d’esordio e “Like William McKinley”, ultima di “Sparks Of Ancient Light”, ad oggi il suo testamento artistico, risalente ormai ad otto anni fa. Tra queste… [di più]

Erasure: Am I Right?

Erasure: Am I Right?

di Danny The Kid | DeRango™: 13,81

Per quanto riguarda il mio magico mondo, non sono poi così tante le canzoni che, almeno in ambito pop, offrono tanti spunti di interesse e riflessione su vari livelli come “Am I Right?”. A prescindere da qualsiasi metro di giudizio, di raffinatezza, di spessore del songwriting, originalità, qualsivoglia parametro; questo… [di più]

The Charlie Daniels Band: The Devil Went Down To Georgia

The Charlie Daniels Band: The Devil Went Down To Georgia

di Danny The Kid | DeRango™: 43,36

Howdy y’all, cari miei affezionati lettori, questo mio breve scritto è un personale omaggio ad un particolare filone artistico/tematico, in ambito sia musicale che letterario, generalmente noto come southern gothic. Il southern gothic, per dirla in maniera spicciola, è una rappresentazione degli aspetti più oscuri, ma anche più folkloristici, più… [di più]

Paul Ryan: The Day That Anastasia Romanoff Died

Paul Ryan: The Day That Anastasia Romanoff Died

di Danny The Kid | DeRango™: 15,52

“Twisting on an empty spiral Ending in the twilight of your years Eyes that sparkle like a thousand jewels They close on fools that had no tears But they could not take your smile And they would not close your eyes Sweet Anastasia Romanoff there's nothing more to fear” Non… [di più]

Robbie Williams: Swing When You're Winning

Robbie Williams: Swing When You're Winning

di Danny The Kid | DeRango™: 26,29

Ideale sottotitolo: Deal-with-it. Il buon vecchio Robbie è più o meno l’archetipo ideale di superstar/popstar al maschile per come la intendo io: carisma, fascino, la giusta dose di faccia da schiaffi, e soprattutto ha sempre proposto (almeno per quello che conosco io, cioè fino al 2007/2008 circa) un Pop di… [di più]

Terry Stafford: Amarillo By Morning

Terry Stafford: Amarillo By Morning

di Danny The Kid | DeRango™: 24,00

Qui direi che una buona parte del perché sta sicuramente nel fascino di ciò che è lontano, esotico, ma ridurre il tutto a questo, a una mera e semplice fantasticheria western, sarebbe assolutamente riduttivo. Scrivo questa ennesima “analisi” soprattutto perché “Amarillo By Morning” è, beh, semplicemente “Amarillo By Morning”, per… [di più]

The Dubliners: Carrickfergus

The Dubliners: Carrickfergus

di Danny The Kid | DeRango™: 33,78

“But the sea is wide and I cannot swim over And neither have I the wings to fly I wish I had a handsome boatsman To ferry me over my love and I” Mai stato particolarmente attratto dal fascino della malinconia, men che meno dai “memento mori”, da quel tipo… [di più]

Cory Branan: There, There Little Heartbreaker

Cory Branan: There, There Little Heartbreaker

di Danny The Kid | DeRango™: 10,14

Cory Branan è uno dei tanti segreti ben custoditi che gli Stati Uniti d’America possono vantare in ambito musicale; artisti originari di angoli “remoti”, relativamente parlando, artisti la cui proposta è un po’ troppo endemica per poter essere esportata all’estero con successo, e che nello stesso mercato interno rimangono prodotti… [di più]

Achim Reichel: Regenballade

Achim Reichel: Regenballade

di Danny The Kid | DeRango™: 0,00

Rolling home to good ol' Hamburg, rolling home across the sea - Achim Reichel's Retrospective - Capitolo III E finalmente arriviamo al pezzo più pregiato di questa mono: terzo album in tre anni, "Regenballade" del 1978 rappresenta per il suo autore la perfetta realizzazione della terza fase di questo suo… [di più]

Achim Reichel: Klabautermann

Achim Reichel: Klabautermann

di Danny The Kid | DeRango™: 5,08

Rolling home to good ol' Hamburg, rolling home across the sea - Achim Reichel's Retrospective - Capitolo II Creare è il primo passo, poi bisogna consolidare: "Dat Shanty Alb'm", con cui Achim Reichel si era inventato una seconda vita artistica, che continua fino ai giorni nostri, trova presto un degno… [di più]

Achim Reichel: Dat Shanty Alb'm

Achim Reichel: Dat Shanty Alb'm

di Danny The Kid | DeRango™: 6,00

Rolling home to good ol' Hamburg, rolling home across the sea - Achim Reichel's Retrospective - Capitolo I Tempo di iniziare una bella monografia, una serie di recensioni dedicate a un grande personaggio che ho avuto la fortuna di conoscere poco tempo fà: Achim Reichel, che ho già introdotto su… [di più]

Sheryl Crow: Feels Like Home

Sheryl Crow: Feels Like Home

di Danny The Kid | DeRango™: 17,74

è passato un sacco di tempo da quando scrivevo di Sheryl Crow su queste pagine virtuali; molti non erano ancora qui quando di tanto in tanto comparivano in questa homepage recensioni dai toni adoranti e pseudo-elegiaci su questa poliedrica artista, firmate dal mio precursore-fake-alter ego. Non che i più "giovani"… [di più]

Cesária Évora: Best Of

Cesária Évora: Best Of

di Danny The Kid | DeRango™: 30,17

Il nome di Cesària Evora è già comparso, qualche giorno fa, su queste pagine, per la prima volta, senza peraltro suscitare particolare attenzione. Male, malissimo, un'artista di tale calibro merita tutto il meglio che le si possa tributare, merita che se ne parli il più possibile. Cèsaria appartiene a quella… [di più]

Billie Jo Spears: The Country Collection

Billie Jo Spears: The Country Collection

di Danny The Kid | DeRango™: 18,00

Non potevo chiedere un ritorno migliore, ritorno facendo debuttare su queste pagine un personaggio del calibro di Billie Jo Spears. Billie Jo Spears; il cognome a posteriori suona ironicamente beffardo, neanche il nome a dire il vero si salva da sgradevoli assonanze, assonanze che fanno sorridere un po' amaramente pensando… [di più]

Bethesda Softworks: Fallout 4

Bethesda Softworks: Fallout 4

di Danny The Kid | DeRango™: 6,73

Croce e delizia... croce o delizia? Per come la vedo io la proporzione è più o meno 25-75, ampiamente soddisfacente, quindi. Ma non del tutto. Diciamo subito che non ho mai provato il celebratissimo Fallout 3, il mio primo contatto con l'America post-atomica targata Bethesda (che, insieme alla rivale Bioware,… [di più]

Elton John: Wonderful Crazy NIght

Elton John: Wonderful Crazy NIght

di Danny The Kid | DeRango™: 4,13

La scrivo o non la scrivo? La scrivo o non la scrivo? Credetemi, ci ho pensato attentamente, non per ragioni di doppione ma per quello che potrei dire, per il valore "simbolico" e il carattere che il mio scritto potrebbe avere. Pippe mentali? Certamente si, e alla fine sono arrivato… [di più]

U.S. Senator Robert Byrd: Mountain Fiddler

U.S. Senator Robert Byrd: Mountain Fiddler

di Danny The Kid | DeRango™: 1,36

Robert C. Byrd (D-WV) è stato un personaggio, come dire... controverso, mettiamola così. Ha rappresentato la (o il?) West Virginia a Washington dal 1953 al 1959 come deputato del Congresso, e poi, soprattutto, come senatore dal 1959 fino al 2010, schiattando a 93 anni suonati con il posteriore saldamente e… [di più]

Tom Brosseau: Grass Punks

Tom Brosseau: Grass Punks

di Danny The Kid | DeRango™: 14,14

Se siete alla ricerca di complessità, sperimentazione, messaggi forti, spigoli vivi, pugni nello stomaco e cose simili questo non è il disco che fa per voi, altrimenti, benvenuti nel remoto, rurale e verdeggiante North Dakota, da cui proviene Tom Brosseau, un folksinger senza dubbio poco appariscente, e ancor più indubbiamente… [di più]

Henning Mankell: Il ritorno del maestro di danza

Henning Mankell: Il ritorno del maestro di danza

di Danny The Kid | DeRango™: 3,00

L'Harjedalen, una remota e scarsamente popolata regione della Svezia centrale: foreste, fiumi, laghi, chilometri e chilometri di vuoto tra una piccola comunità e l'altra, freddo, poca luce, e poi... foreste, foreste, ancora foreste... uno scenario affascinante, di una bellezza austera, plumbea, fuori dal tempo. Questa è l'ambientazione de "Il ritorno… [di più]

Achim Reichel: Raureif

Achim Reichel: Raureif

di Danny The Kid | DeRango™: 13,91

Achim Reichel è un personaggio anomalo, circondato da un'alone di fascino, quasi di mistero, un outsider, un viaggiatore solitario che ha attraversato le decadi tracciando una rotta tutta sua; oh, e anche un eccellente songwriter e interprete carismatico, ma questo va da sè, altrimenti non sarei qua a parlarvene. Originario… [di più]

Gaby Moreno: Postales

Gaby Moreno: Postales

di Danny The Kid | DeRango™: 6,21

Danny The fuckin' Kid e l'America Centrale, un binomio assai fortunato, direi. Un'altra bella scoperta, la terza, per essere precisi, e con qualche ricerca un po' più metodica e approfondita potrei trovarne molte altre, ne sono certo. Ci sarà tempo e modo, per il momento concentriamoci su Gaby Moreno, che… [di più]

Matthew Lien: Bleeding Wolves

Matthew Lien: Bleeding Wolves

di Danny The Kid | DeRango™: 7,39

Il modo migliore per iniziare il mio Anno Recensorio 2016? L'idea è sempre la stessa, cercare di stupire, proporre qualcosa di inaspettato. Vi porterò in una terra lontanissima, un luogo quasi incontaminato, fuori dal tempo. Mai sentito parlare dello Yukon? Trattasi di una remota regione all'estremo nord-ovest del Canada, al… [di più]

Daliah Lavi: The Best Of

Daliah Lavi: The Best Of

di Danny The Kid | DeRango™: 17,61

Un'altro viaggio alla riscoperta della musica leggera, perchè no? Beh, qualche motivo in teoria ci sarebbe, in primis perchè ormai della musica leggera non importa niente a nessuno; prima di tutto, esiste ancora la musica leggera? Io direi di no, almeno non da queste parti, non nell'accezione classica del termine,… [di più]

Jonny Fritz: Dad Country

Jonny Fritz: Dad Country

di Danny The Kid | DeRango™: 9,32

Un adorabile cazzaro con un formidabile talento melodico, che al meglio del country aggiunge un'ironia caustica degna dei fratelli Mael. Bastano queste poche parole per descrivere efficacemente Jonathan Russell Fritz, barbuto e spettinato songwriter, orgoglio nazionale dello stato del Montana. Quest'ultima cosa me la sono inventata di sana pianta, bisognerebbe… [di più]

Jeb Loy Nichols: The Jeb Loy Nichols Special

Jeb Loy Nichols: The Jeb Loy Nichols Special

di Danny The Kid | DeRango™: 0,00

Jeb Loy Nichols? E chi sarebbe costui? Uno bravo, molto bravo, e anche uno dei tanti "trombati" della grande industria discografica; due categorie di artisti che, purtroppo, in molti casi coincidono. Songwriter brillante e dotato di uno stile molto caratteristico e riconoscibile, originario del Wyoming ma trapiantato da molti anni… [di più]

Laura Cantrell: No Way There From Here

Laura Cantrell: No Way There From Here

di Danny The Kid | DeRango™: 13,76

"No Way There From Here" di Laura Cantrell è un album country, cosa che da questa parte dell'Atlantico causa più che altro perplessità o indifferenza, ed è un peccato, almeno in casi come questo. Una copertina così bella non può nascondere achy breaky hearts o altra "spassosa" nel migliore dei… [di più]

Rod Stewart: Another Country

Rod Stewart: Another Country

di Danny The Kid | DeRango™: 26,06

Ma guardatelo, ammiratelo tutti: la giacca luccicosa, le meches, la posa plastica, le fattezze da volpino italiano. Ma dico io, come si fa a non voler bene a quest'uomo? E difatti io gli ho sempre voluto bene, più o meno: quello di Rod Stewart è un nome che conosco praticamente… [di più]

Petula Clark: Chariot

Petula Clark: Chariot

di Danny The Kid | DeRango™: 12,00

Si può definire una recensione quello che sto cominciando a scrivere? E che ne so, forse, forse no, l'unica certezza è che in questo caso il termine "recensione" mi suona veramente male: voglio dire, io, recensire "Chariot"? E perchè non il Taj Mahal, o l'Odissea, o la Tempesta di Giorgione?… [di più]

Asaf Avidan: Different Pulses

Asaf Avidan: Different Pulses

di Danny The Kid | DeRango™: 0,37

"Gold Shadow" di Asaf Avidan è ufficialmente il mio disco dell'anno 2015: un riconoscimento di grandissimo prestigio dato che quest'annata, tra nomi storici ed emergenti, mi ha regalato un sacco di bellissime sorprese, in un'ampia gamma di generi, stili, storie, prospettive, ma se proprio devo decretare un vincitore a cui… [di più]

Blackmore's Night: All Our Yesterdays

Blackmore's Night: All Our Yesterdays

di Danny The Kid | DeRango™: 10,30

Ormai i Blackmore's Night sono diventati una mia esclusiva: dopo "Autumn Sky" (ottimo) e "Dancer & The Moon" (deludente) tocca ancora al sottoscritto presentarVi l'ultimo album di casa Blackmore. Bello, vero? Come prima cosa, devo riconoscere di aver (in parte) sbagliato la mia previsione sul futuro del progetto; la scialba… [di più]

Asaf Avidan: Gold Shadow

Asaf Avidan: Gold Shadow

di Danny The Kid | DeRango™: 4,85

Stringi stringi, alla fine è solo una questione di tocco; potrei parlare di generi, sottogeneri, fare classifiche, racchiudere tutto in scatolette di diversi colori; che noia, però. Quello che conta veramente è, appunto, il tocco, non il genere. Il tocco di Asaf Avidan è quello di un artista elegante, difficile… [di più]

Matthew Mayfield: Wild Eyes

Matthew Mayfield: Wild Eyes

di Danny The Kid | DeRango™: 11,80

A costo di ripetermi e risultare fastidisamente autoreferenziale, mi sento di ribadirlo per l'ennesima volta: questo 2015, musicalmente, ad oggi, è l'anno più bello della mia vita. Sarà una coincidenza, sarà per il fatto che sono sempre più incline ad esplorare il presente piuttosto che il passato, ma quando riesco… [di più]

Natalia Lafourcade: Hasta La Raìz

Natalia Lafourcade: Hasta La Raìz

di Danny The Kid | DeRango™: 10,87

Baffoni, sombreri, banjo, maracas e trombette: dici Messico, dici musica e la stragrande maggioranza degli italiani se ne uscirà con questo pittoresco stereotipo, dici latin-pop ed ecco spuntare fuori pasiti bailanti, colite riche e corazones che suenano; per me, sostanzialmente, Messico + latin pop voleva dire Julieta Venegas, e ora… [di più]

Ivan Cattaneo: Luna Presente

Ivan Cattaneo: Luna Presente

di Danny The Kid | DeRango™: 7,99

Parlare di "Luna Presente" non è cosa facile: si tratta di un estemporaneo ritorno sul mercato discografico di un artista ormai relegato al ruolo di occasionale opinionista televisivo e revivalist entertainer; un artista di talento che, mi sento di poterlo affermare con relativa sicurezza, ha avuto un impatto molto minore… [di più]

Madh: Madhitation

Madh: Madhitation

di Danny The Kid | DeRango™: 16,47

Cari fratèli e sorèle, che posso dirvi? E che volete che vi dica, semplicemente è successo, tutto qui. Casualità, solo e soltanto casualità. Sempre sia lodata la casualità, foriera di sorprese, bypass universale per ogni tipo di preconcetto. Mi ritrovo a curiosare tra gli espositori di un MediaWorld, in cerca… [di più]

Polly Scattergood: Arrows

Polly Scattergood: Arrows

di Danny The Kid | DeRango™: 11,43

In quanto grande appassionato di musica, pop in particolare, scoprire e segnalare talenti emergenti è quasi un "dovere" per me; crogiolarsi esclusivamente nelle glorie del passato è inutile, a lungo termine non porta a nulla se non alla fossilizzazione e all'elitarismo d'accatto. Anch'io ho attraversato questa fase ma per fortuna… [di più]

k.d. lang: Miss Chatelaine

k.d. lang: Miss Chatelaine

di Danny The Kid | DeRango™: 0,50

E proprio non riusciva a spiegarselo Kathryn Dawn Lang, in arte k.d. lang, tutto in minuscolo come da lei stessa richiesto. Lei, una "big boned gal from southern Alberta", maschiaccio di campagna, countrysinger cresciuta con il mito di Elvis, che viene scelta come donna dell'anno da Chatelaine, un mensile patinato… [di più]

IAMX: Kiss + Swallow

IAMX: Kiss + Swallow

di Danny The Kid | DeRango™: 0,80

I Am X: niente male, caro il mio Chris Corner, direi che ti si addice perfettamente! X come incognita, come elemento indecifrabile, lui per me è proprio questo, un personaggio su cui proprio non riesco a formulare un giudizio preciso. Onesto mestierante? Mediocre cavalcatore di mode? Uno che potrebbe ma… [di più]

Tanita Tikaram: Everybody's Angel

Tanita Tikaram: Everybody's Angel

di Danny The Kid | DeRango™: 21,32

Esistono vari modi per un artista musicale di guadagnare la mia stima: molti l'hanno ottenuta cambiando pelle e riuscendo al tempo stesso a mantenere un feeling inalterato, innovandosi, dimostrando eclettismo, o istrionicità, o entrambe le cose. In linea di massima non ho mai attribuito molto valore alla cosiddetta coerenza applicata… [di più]

BLØF: Umoja

BLØF: Umoja

di Danny The Kid | DeRango™: 9,59

01-Kenya 02-Turchia 03-Giappone 04-Cuba 05-USA 06-Argentina 07-Nigeria 08-Portogallo 09-Irlanda 10-Russia 11-Bhutan 12-Australia 13-India No, non sto parlando di padiglioni dell'Expo ma di un curioso e interessante progetto di una band olandese con un nome che, nella nostra lingua, suona piuttosto bislacco: i BLØF. Un classico quartetto voce-chitarra-basso-batteria, con il cantante… [di più]

Gloria Gaynor: I Will Survive: The Anthology

Gloria Gaynor: I Will Survive: The Anthology

di Danny The Kid | DeRango™: 5,00

Tra cinquanta, tra cent'anni ci si ricorderà ancora di "I Will Survive", ne sono certo; di chi l'ha cantata, Gloria Gaynor, invece si ricorderà solo chi ci tiene veramente. Giusto o sbagliato? Il cuore direbbe che no, è sbagliato, Gloria Gaynor è una grande cantante e di belle canzoni ne… [di più]

VAS: Offerings

VAS: Offerings

di Danny The Kid | DeRango™: 12,44

Signori, vi intriga l'idea di un viaggio per sentieri tortuosi, impervi ma ricchi di fascino e di mistero? Un viaggio tra sonorità ancestrali, provenienti da terre lontane, sottilmente riadattate alla modernità ma per nulla snaturate, a debita distanza dai canoni della musica Pop occidentale; questa è la proposta dei VAS,… [di più]

Anneli Drecker: Rocks & Straws

Anneli Drecker: Rocks & Straws

di Danny The Kid | DeRango™: 6,86

Che annata straordinaria dal punto di vista musicale questo 2015, vacche grasse, oserei dire obese; mancano ancora un po' di mesi prima di poter tracciare un bilancio definitivo, ma se anche da oggi fino al 31 dicembre non uscisse nulla di interessante non è che cambierebbe poi più di tanto.… [di più]

Patrick Wolf: Sundark And Riverlight

Patrick Wolf: Sundark And Riverlight

di Danny The Kid | DeRango™: 14,02

L'operazione in sè è piuttosto furbetta e paracula, otto canzoni in "Sundark" e altre otto in "Riverlight"; ovviamente ci sarebbero state benissimo tutte e sedici in un disco solo, ma in questo caso le scelte di marketing si sono rivelate apprezzabili e funzionali, nonchè basate su un fondamento artistico: meglio… [di più]

Roboteyes: True Love In Modern Stereo

Roboteyes: True Love In Modern Stereo

di Danny The Kid | DeRango™: 1,61

Oh ma guarda un po', una novità, anzi, di più, un esordio assoluto! (più o meno, questo sarebbe solo un antipasto, sperando che la portata principale arrivi al più presto) Roba bella, vero? Assolutamente si, stavolta si. Questa intro, tutt'altro che casuale, è una (tronfia e compiaciuta) autocitazione della mia… [di più]

Richard Benson: L'Inferno dei Vivi

Richard Benson: L'Inferno dei Vivi

di Danny The Kid | DeRango™: 32,10

"Per me si va nella città dolente, per me si va ne l'etterno dolore, per me si va tra la perduta gente. Giustizia mosse il mio alto fattore; fecemi la divina podestate, la somma sapienza e 'l primo amore. Dinanzi a me non fuor cose create se non etterne, e… [di più]

Years & Years: Communion

Years & Years: Communion

di Danny The Kid | DeRango™: 3,62

Oh ma guarda un po', una novità, anzi, di più, un esordio assoluto! Roba bella, vero? No, una ciofeca immonda. E che vi posso dire, il primo ad esserne scocciato è proprio il sottoscritto, ma il contrappasso di pescare nel mucchio a scatola chiusa è proprio questo: di robetta insignificante/mediocre… [di più]

Petula Clark: My Friend The Sea

Petula Clark: My Friend The Sea

di Danny The Kid | DeRango™: 2,39

Oh, la splendida Petula Clark, l'idea di omaggiarla mi gira per la testa da un po' di tempo, ma in che modo? Di lei esistono decine di best of e raccolte in disco singolo, doppio, triplo eccetera; avevo già abbozzato una "panoramica" standard, qualche nota biografica, parlare di "Downtown", "This… [di più]

La Camilla: Temper

La Camilla: Temper

di Danny The Kid | DeRango™: 8,31

"Temper"... Poteva forse intitolarsi diversamente il primo (e ultimo) album solista di Camilla Henemark, meglio nota come La Camilla? Beh, ovviamente si, ma per un personaggio come lei non poteva esserci niente di più emblematico, nel bene e nel male. Ma prima un po' di contesto: chi è Camilla Henemark?… [di più]

Bioware: Mass Effect Trilogy

Bioware: Mass Effect Trilogy

di Danny The Kid | DeRango™: -0,55

Questa recensione mi gira per la testa da almeno un paio d'anni, finalmente sono riuscito a venirne a capo: una sfida un po' diversa dal solito, senza dubbio divertente, però che fatica! Ma ne è valsa la pena, prima di tutto per ragioni affettive e poi perchè vedo che le… [di più]

Conjure One: Extraordinary Ways

Conjure One: Extraordinary Ways

di Danny The Kid | DeRango™: 5,88

Conjure One alias Rhys Fulber, un nome che, ne sono certo, a molti di voi dirà molto più che al sottoscritto; della sua vasta produzione conosco, per ora, solo questo disco, quindi saltiamo pure convenevoli, introduzioni e presentazioni varie: "Extraordinary Ways" del 2005 l'ho scoperto per puro caso, ci sono… [di più]

Patricia Kaas: Mademoiselle chante...

Patricia Kaas: Mademoiselle chante...

di Danny The Kid | DeRango™: 4,79

Classe 1966, originaria della Lorena, regione di confine geografico e culturale tra Francia e Germania, Patricia Kaas oggi è una star affermata, non solo in patria ma un po' in tutta l'Europa continentale, con milioni di dischi venduti, collaborazioni prestigiose (tra cui questa, tanto per menzionare un altro nome della… [di più]

Little Boots: Working Girl

Little Boots: Working Girl

di Danny The Kid | DeRango™: 8,71

Io a questa ragazza voglio un bene dell'anima, con Little Boots, anzi, con Victoria, per me è e rimarrà sempre Victoria Hesketh, c'è stata un'immediata simpatia, fin dai primissimi ascolti: perchè viene dalla gavetta, perchè ha più contenuto che immagine, perchè è una DJ e musicista a tutti gli effetti,… [di più]

Lindemann: Skills In Pills

Lindemann: Skills In Pills

di Danny The Kid | DeRango™: 21,81

Oh, Till Till, poeta, piromane, esibizionista, frontman inimitabile, cazzaro incommensurabile, ma che minchia mi hai fatto ascoltare!? Ma non è questo il punto, è che sto dischetto me lo sono pure goduto, mi ha divertito parecchio, e questo un po' mi preoccupa. Ok, "Te Quiero Puta" era esilarante, "Pussy" godibile,… [di più]

Army Of Lovers: Say Goodbye To Babylon

Army Of Lovers: Say Goodbye To Babylon

di Danny The Kid | DeRango™: 16,23

"Un grande poeta, un poeta veramente grande, è la meno poetica di tutte le creature. Ma i poeti minori sono affascinanti. E quanto peggiori le loro poesie, tanto più attraenti mi paiono. Il solo fatto di aver pubblicato un volume di sonetti di secondo ordine rende un uomo irresistibile." Ovviamente,… [di più]

Sarah Cracknell: Red Kite

Sarah Cracknell: Red Kite

di Danny The Kid | DeRango™: 11,08

"Me lo regalerai prima o poi un altro disco così? Io un po' ci spero, magari un giorno arriverà, forse solo per me... Sempre tuo, Danny." Ricominciamo da qui, dalla zuccherosissima chiusura della mia recensione di "Lipslide": giuro, non avevo la più pallida idea che, mentre scrivevo quelle parole da… [di più]

Patrick Wolf: Wind in the Wires

Patrick Wolf: Wind in the Wires

di Danny The Kid | DeRango™: 8,28

Che bello rimanere affascinati da un artista; anche senza folgorazioni, senza passioni repentine. La fascinazione, per come la intendo io, è qualcosa di più sottile, è un'attrazione che spesso nasce da lontano, da un percorso più lungo e complesso, uno stimolo che induce ad approfondire, guardare l'oggetto del proprio interessamento… [di più]