Sto caricando...

Muse
Black Holes And Revelations

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Di ritorno da una lunga permanenza all'estero, mi sento stimolato a scrivere sul DeBaser :)

Non è che ho sempre lo stimolo a "defecare" recensioni su dischi che adoro, per cui oggi voglio parlare di un album che mi ha deluso.

Non ho mai nutrito una grande simpatia per i Muse di Bellamy, che ho sempre trovato poco originali nel sound e troppo strillanti o miagolosi, ovvero eccessivi nell'evidenziare una radice stilistica che si è espressa in modo più nobile in gruppi come i Radiohead, ad esempio.

In effetti questo "Black Holes" torna a dimostrare che ai Radiohead di Yorke i Muse di Bellamy qualcosa devono. E fin qui nulla di male, visto che ormai nessuno inventa più nulla di completamente nuovo nel dorato mondo del rock di massa. Il fatto è che dopo una certa acquisizione di gusto con il precedente "Absolution" i Muse sembrano tornati a scopiazzare in modo approssimativo un filone melodico-schitarrato che non riesce ad emozionare e, anzi, irrita.

Pur volendosi dare una patina misteriosa e sperimentale con l'uscita del primo singolo, che fu accompagnato da un video abbastanza "arty" ed inquietante, i nuovi Muse hanno poi mostrato subito la corda con quell'orrendo clip sulla petroliera, che descrive la vacuità creativa del pezzo "Starlight". Un pezzo dal riff ammiccante e subito memorizzabile, con approccio vecchi U2, che gira a vuoto per quattro minuti e ci fa porre domande angoscianti sul perchè la petroliera sia deserta.

(Sono scappati tutti perchè erano arrivati i Muse?)

Di male in peggio, il tunnel da Luna Park arrivato recentemente sugli schermi di MTV ci propina un'atmosfera smielata e in salsa simil-Radiohead che non convince neppure i fans sfegatati dei Muse; anche se loro negano perchè le rockband sono come le squadre di calcio: grandissime anche quando perdono 6-0

Trovo sensibilmente peggiorati gli arrangiamenti, il grip delle chitarre, la capacità di dare forza alle melodie bilanciando l'aggressività del cantato... e l'invadenza delle tastiere fa il resto: "Black Holes" è un disco ridondante, autocelebrativo, che cerca di conquistare nuove fette di pubblico, ma finisce per innervosire chi ama la qualità senza eccessi.

Peccato, perchè amo brani come "Hysteria" e "Plug in baby".

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Venti)

spaccazucche
spaccazucche
Opera:
Recensione:

"Di ritorno da una lunga permanenza all'estero, mi sento stimolato a scrivere sul DeBaser :)
Non è che ho sempre lo stimolo a "defecare" recensioni...".sei tu a far defecare a grandi quantità con recensioni come questa.


MAUROProg
MAUROProg
Opera:
Recensione:
non sono i veri Muse... c'era d'aspettarselo...


MAUROProg
MAUROProg
Opera:
Recensione:
anzi, direi 1...


peggiopunx
peggiopunx
Opera:
Recensione:
chi sono i veri muse?


alessioIRIDE
alessioIRIDE
Opera:
Recensione:
GrantNicholas
GrantNicholas
Opera:
Recensione:
Mah, non è un grande disco ma non è da 1 come hanno (giustamente, ci mancherebbe, ognuno ha la propria valutazione) sentenziato qua sopra. Dopo un'altra decina di ascolti, confermo quanto scritto nella mia rece, quindi...


theknife82
theknife82
Opera:
Recensione:
Scusate ma se questo è da 1 Laura Pausini da quanto è?


ArnoldLayne
ArnoldLayne
Opera:
Recensione:
Ah ecco i muse copioni che sono su debaser addirittura con 32 recensioni, ormai sono una costante M3


travisbickle
travisbickle
Opera:
Recensione:
Muse, muse... brutta cosa la megalomania.. Disco che di primo acchito sembrava potesse piacermi, poi niente.. meglio i Radiohead senza dubbio


Revolver
Revolver
Opera:
Recensione:
"Non è che ho sempre lo stimolo a "defecare" recensioni su dischi che adoro". Complimenti per il senso estetico nella scelta dei termini!


Pi.Per.
Pi.Per.
Opera:
Recensione:
Bah, anche se diverso non è tanto meglio o peggio di Absolution (stanno sulla sufficienza, qualche buon pezzo ma il resto delude). Ripeto: Simmetry e Showbiz rimangono per ora i loro lavori migliori.


Bonny91
Bonny91
Opera:
Recensione:
meno male che ho letto l'intro perchè stavo già per mollare un 1 alla rece sulla fiducia...invece...


Bisius
Bisius
Opera:
Recensione:
L'ho già detto e lo ripeto: l'unico pezzo che si salva è Knights Of Cydonia!


schnerzz
schnerzz
Opera:
Recensione:
buona recensione, ho avuto le stesse impressioni ascoltando il disco


rebelde
rebelde
Opera:
Recensione:
concordo.. delusione! al primo ascolto mi era piaciuto, ma forse perchè ero distratto. knights of cydonia e supermassive black hole belle, la migliore secondo me però è starlight! le altre non mi piacciono


Blackdog
Blackdog
Opera:
Recensione:
beso
beso
Opera:
Recensione:
La rece è scritta beinino ma non concordo sul contenuto. Ok, i primi album erano più rock, più aggressivi, più spontanei. Ma questo raggiunge a mio avviso una perfezione in suoni ed arrangiamenti davvero notevole. Che loro siano e si sentano "POP" non è un mistero e non ne fanno mistero. Che mirino a fasce più ampie di pubblico anche questo è noto e sbandierato. Cosa c'è di male in fondo se lo si fa con una tecninca di base notevole agli strumenti e canzonette easy listening ma di qualità? Averne di singoli in vetta alle classifiche come "Supermassive Black Holes"... concordo solo sul fatto che in questo album ci siano 4 grandi canzoni e il resto solo riempitivi evitabili.


paloz
paloz
Opera:
Recensione:
Mi aggiungo alla tua idea, dando un 2,5 al disco, che è nettamente inferiore al normale livello Muse. Absolution era un capolavoro


GATTINATOR
GATTINATOR
Opera:
Recensione:
la rece merita....il dico se la tira tra il sufficiente e il buono!..........cmq si........i radiohead sono un'altra cosa!


47
47
Opera:
Recensione:
bella rece, loro a tratti imbarazzanti


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Black Holes And Revelations è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link