Queen
A Kind of Magic

()

Voto:

Dopo lo strepitoso successo dell'esibizione al Rock In Rio (a detta di molti il miglior live dei Queen) e del The Works Tour che ha portato la band in giro per il mondo per oltre due anni, i Queen tornano in studio nel 1985. Il risultato è una perla in ambito rock e pop, nonchè il loro miglior album negli anni '80 (insieme al successivo "The Miracle" del 1989), "A Kind Of Magic", uscito nel 1986. Sei canzoni di "A Kind Of Magic" sono state incluse nella colonna sonora del film Highlander.

Si parte con una canzone che diventerà subito un classico del gruppo, "One Vision", il pezzo rock perfetto dei Queen. La canzone si fa quasi desiderare dall'ascoltatore grazie alle parti iniziali di tastiera, per poi rivelare un riff dalla grande energia rock scaturito dalla chitarra di Brian May. Un brano potente e solare, che presenta, come sempre d'altronde, una prova magnifica di Freddie Mercury.
Alla potenza hard rock di "One Vision" si contrappone la dolce melodia ispirazione funk della title-track. Scritta dal batterista Roger Taylor, la canzone è caratterizzata dall'inconfondibile giro di basso di John Deacon e dei gradevolissimi mini-guitar solo di Brian May. Un altro episodio decisamente ben riuscito.

Dopo le prime due songs, caratterizzate da un'atmosfera decisamente "divertente", si oppone una ballad molto malinconica, "One Year Of Love". Ancora una volta Mercury regala un'ottima prova, ma l'apice di espressività della canzone è raggiunto solo dal solo di sax suonato da Steve Gregory, sassofonista di Alan White degli Yes e Fleetwod Mac.

Segue una canzone più leggera, "Pain Is So Close To Pleasure", ispirata chiaramente a Michael Jackson (grande amico di Freddie Mercury, peraltro) e caratterizzata da un cantato acutissimo in falsetto.
Adesso è il turno di due delle mie canzoni preferite in ambito Queen, le ballads "Friends Will Be Friends" e "Who Wants To Live Forever". La prima, scritta da Deacon, presenta una base musicale pop rock melodico in pieno stile anni '80, e tratta il tema dell'amicizia. La seconda risulta essere il brano più coinvolgente e forse più bello dell'album. L'uso dell'orchestra, i cori, le piccole pause strumentali e il cantato potente ed espressivo di Freddie Mercury rendono questo brano fantastico, ed è quasi impossibile non commuoversi dopo averlo ascoltato.

Di tutt'altro stampo "Gimme The Prize", caratterizzata da un hard rock potente e dal riff tagliente di May. Freddie ci regala la miglior prova dell'album (almeno secondo me) raggiungendo toni altissimi che senza falsetto saranno superati solo da "Innuendo" e "The Show Must Go On". La canzone è impreziosita da un grande guitar solo e l'intermezzo strumentale.
La successiva "Don't Lose Your Head" presenta l'unico calo di tono dell'album. Nella canzone c'è un ritorno dell'elettronica, però non sfruttata molto bene, almeno non come nei pezzi più di successo come "Breakthru" o "The Invisible Man". Un pezzo abbastanza inutile, che abbassa il valore dell'album.
Un coro ci introduce alla gemma finale dell'album, "Princes Of The Universe", che risulta essere strettamente legata a "Gimme The Prize", in quanto presenta lo stesso riff. La canzone riesce ad alternare splendidamente parti dure e cadenzate ad altre più solari e aperte. Molto bello il videoclip girato per la canzone, in cui Freddie Mercury, armato con il suo celebre microfono a mezz'asta, intraprende un duello con il protagonista di Highlander Cristopher Lambert.

E così finisce questo "A Kind Of Magic", un'opera completa, un viaggio attraverso numerosi generi musicali, un album che ogni rocker e non deve far assolutamente suo.

Questa DeRecensione di A Kind of Magic è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/queen/a-kind-of-magic/recensione-federico95

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (QuarantOtto)

Starblazer
Opera: | Recensione: |
ma non ci siamo proprio! se A Kind Of Magic diamo 5 stelle a Queen II e A Night At he Opera quante ne diamo, 50? questo è un buon disco e niente più, e poi è la 2° recensione in una settimana...
BËL (00)
BRÜ (00)

Anatas
Opera: | Recensione: |
quoto Starzinger
BËL (00)
BRÜ (00)

Heaven in Black
Opera: | Recensione: |
Quattro alla rece. Nel complesso hai scritto cose più o meno giuste in questa recensione. Solo il cinque al disco mi sembra un pochino alto, però ci può stare. Ognuno ha i suoi gusti, ognuno ha le sue opinioni. Direi che un quattro al disco ci può stare:)
BËL (00)
BRÜ (00)

Skeletron
Opera: | Recensione: |
strano questo ritorno di fiamma per a "kind of magic" in home page. non se ne ravvedeva la necessità, cmq.
BËL (00)
BRÜ (00)

Lupin
Opera: | Recensione: |
Ma dai è uscito il nuovo dei Queen? Interessantissimo. La rece non è neanche scritta male, ma è la seconda in pochi giorni, e dunque è utile come una calcolatrice solare dentro una miniera.
BËL (00)
BRÜ (00)

DELETERIORIVOLI
Opera: | Recensione: |
The Spirit
Opera: | Recensione: |
Rece sicuramente più savia della precedente. Magari concordo con chi ha scritto che cinque è esagerato, non per l'album in se ma se rapportato ad altri capolavori dei Queen. Comunque sei sicuro che in Gimme The Prize Freddie non usa il falsetto? Per esempio il ritornello di Show Must Go On a me sembra un falsetto "sporcato" ad arte, come in fondo sapevano fare i grandi cantanti rock dei '70 e '80 (vedi, o "senti" Robert Plant o il grandissimo Noddy Holder)
BËL (00)
BRÜ (00)

berlinboy85
Opera: | Recensione: |
io sono d' accordissimo per il 5 a questo disco e alle 50 per a night at the opera! su un massimo di 100 però. ah a proposito..."un'opera completa, un viaggio attraverso numerosi generi musicali, un album che ogni rocker e non deve far assolutamente suo." TE LO COMPRI TE A KIND OF MAGIC!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

berlinboy85
Opera: | Recensione: |
i voti...
BËL (00)
BRÜ (00)

Federico95
Opera: | Recensione: |
Potrei chiedervi di commentare oggettivamente la recensione? So che questa è una guerra persa in partenza, e che al massimo 2 o 3 mi ascolteranno... ma vi ricordo che dietro ad una recensione c'è del lavoro, che certo non viene svolto per sentirsi dire "uh, questo disco l'hanno recensito poco fa, quindi il recensore è un imbecille...".
Ringrazio fin d'ora quanti mi ascolteranno.
BËL (00)
BRÜ (00)

lux
lux
Opera: | Recensione: |
Eh si, è quasi impossibile non commuoversi davanti a questi fake
BËL (00)
BRÜ (00)

Alevox
Opera: | Recensione: |
Mi spiace caro Federico, so quanto impegno c'è dietro a una recensione, però sinceramente a me non è piaciuta tanto e lo stile "traccia per traccia" è abbastanza noioso. Anche io nelle mie prime recensioni lo usavo, ma poi mi sono accorto che farne a meno era la scelta migliore. Nel complesso non concordo sulle 5 stelle e sulle eccessive lodi che elargisci al disco. E' un buon lavoro, ma c'è di meglio, molto di meglio. Alla prossima.
BËL (00)
BRÜ (00)

Federico95
Opera: | Recensione: |
Ecco, preferisco mille volte il commento di Alevox rispetto a tutti gli altri.
Almeno lui ha il coraggio di dirmi in faccia "La tua recensione non mi piace", e non tira su mille scuse come gli altri.
BËL (00)
BRÜ (00)

Lupin
Opera: | Recensione: |
C'è tanto lavoro dietro ad una recensione...ma dai, scrivere una recensione dev'essere uno svago, un piacere, il lavoro è ben altro. E ribadisco: non è scritta male, ma è la, e la seconda in una settimana, perciò è utile come andare a puttane con un preservativo con dentro il virus dell'HIV.
BËL (00)
BRÜ (00)

Lupin
Opera: | Recensione: |
l'ottava volevo scrivere.
BËL (00)
BRÜ (00)

Federico95
Opera: | Recensione: |
Lo so, ma miè avanzata da un altro sito per il quale non ho più collaborato, quindi non potevo lasciarla stare così... lo so che ce n'è stata un'altra poco fa, ma non è importante! Sono due recensioni staccate!
E poi ci sono Images And Words con 12 recensioni e Death Magnetic con 17...
BËL (00)
BRÜ (00)

Jack Of Fables
Opera: | Recensione: |
Turna? Vogliamo capirlo che esaminando un disco dei Queen considerato minore perfino dai fan si parla di un vero abominio?
BËL (00)
BRÜ (00)

Federico95
Opera: | Recensione: |
Questo non è mai stato considerato un disco minore dai fan... ma poi avete tanto da dire sul voto, ma potrò anche avere i miei gusti, o no?
BËL (00)
BRÜ (00)

polkatulk88
Opera: | Recensione: |
a me la recensione è piaciuta,scrivi molto bene anche se non condivido il tuo giudizio sull'opera! ti sei fatto leggere volentieri in diversi tratti,anche se ci sono dei momenti in cui il track by track diventa ridondante e un po noioso...la frase in chiusura "un album che ogni rocker e non deve far assolutamente suo" secondo me grida vendetta,è un affermazione forte che non condivido..pero sei stato bravo! in chiusura il track by track secondo me è utile farlo solo riguardo a certe opere,magari la prossima volta prova ad "asciugarlo" un po di piu e cerca di usare dei sinonimi anziche ripetere piu volte la stessa parola..alla prossima!

BËL (00)
BRÜ (00)

Lupin
Opera: | Recensione: |
E poi ci sono Images And Words con 12 recensioni e Death Magnetic con 17...sì, è vero. Ma ci sono anche dischi che non hanno neppure una recensione. E gruppi che hanno 1-2 recensioni. E invece vai con Muse-Queen,etc. Poi è logico che la gente si spacca i coglioni.
BËL (00)
BRÜ (00)

gnagnera
Opera: | Recensione: |
uh, questo disco l'hanno recensito poco fa, quindi il recensore è un imbecille...
BËL (00)
BRÜ (00)

Federico95
Opera: | Recensione: |
Grazie, Polkatulk!
BËL (00)
BRÜ (00)

Workhorse
Opera: | Recensione: |
Beh se 95 è l'età è stato bravo! Però basta con i doppioni!
BËL (00)
BRÜ (00)

Don_Pollo
Opera: | Recensione: |
Sempre odiato questo disco. Sapessi scrivere vorrei recensire un disco, ma mi sà che aspetterò ancora un po'.
BËL (00)
BRÜ (00)

Don_Pollo
Opera: | Recensione: |
Volevo mettere due.
BËL (00)
BRÜ (00)

jack daniel's
Opera: | Recensione: |
@ STARBLAZER, ma che vuol dire se dai 5 a questo quanto dai a Queen II? Ma è questione di gusti porco cazzo moscio che mi ritrovo! A me ad esempio Queen II fa cagare nanetti da giardino in terracotta, non lo sopporto manco per il cazzo con tutti quei barocchismi. Però Federì, pure tu, e porca puttana di quella cavallona di mia cugina! Un'altra su sto disco a distanza di pochi giorni è una bella inculata
BËL (00)
BRÜ (00)

Starblazer
Opera: | Recensione: |
@ Jack Daniel's: come dici tu è questione di gusti, io Queen II lo adoro, a anche dal punto di vista prettamente tecnico/musicale mi sembra tutto un'altro pianeta rispetto a questo disco.
BËL (00)
BRÜ (00)

lux
lux
Opera: | Recensione: |
Cazzo moscio? Brutte storie...
BËL (00)
BRÜ (00)

jack daniel's
Opera: | Recensione: |
non sfottere Lux, questi son problemi seri, vorrei vedere a te davanti ad una donna a fare le figure di merda che ho fatto io. P.S. Sono serio, non ti permettere più, intesi?
BËL (00)
BRÜ (00)

jack daniel's
Opera: | Recensione: |
ma no dai, sto a scherzà :-D, è che il mio pisellino ha gusti diversi dai miei, decide lui come e quando e soprattutto con chi, ed io non posso farci niente, lo devo assecondare, sennò mi va in sciopero e non risponde nemmeno più a Federica...la mano amica
BËL (00)
BRÜ (00)

Federico95
Opera: | Recensione: |
Tra l'altro ho messo anche un voto molto diverso rispetto a quello dell'altra recensione...
BËL (00)
BRÜ (00)

jack daniel's
Opera: | Recensione: |
Federì, non è il voto, è il momento che hai sbagliato, come dire, una scelta strategica un po' rischiosa. la recensione non è male, ma è come la quinta serie in replica di Montalbano, okei, carino, ma poi caga il cazzo
BËL (00)
BRÜ (00)

Roby86
Opera: | Recensione: |
Ma è stato recensito (per l'ennesima volta!) meno di dieci giorni fa. Un po' di creatività nella scelta dei dischi non guasterebbe!
BËL (00)
BRÜ (00)

London
Opera: | Recensione: |
Disco realizzato per far cassa, non c'è quasi nulla dentro.
BËL (00)
BRÜ (00)

Krishna
Opera: | Recensione: |
"Alle volte l'amore può essere magia. Ma alle volte la magia, può essere solo un illusione." (Anonimo)
BËL (00)
BRÜ (00)

mj64
Opera: | Recensione: |
sono parecchio in disaccordo con il giudizio espresso, ma le 4 stelle secondo me sono doverose: sì, il track by track è un po' una palla, il disco è appena stato recensito (ed è un disco del 1986), ma alla fine chissenefrega. La recensione è ben scritta, l'entusiasmo è sincero, certe analisi sono anche ben fatte, e se hai 14 anni anni come penso, ulteriori complimenti!
ora veniamo al mio voto: sono cresciuto con i queen, li ho adorati, ho pianto il 24 novembre 1991 come poche altre volte nella mia vita (io c'ero, ovviamente, 64 E' la mia data di nascita, purtroppo). Oggi però, ahimé, ritengo che nessun disco dei queen possa valere le 5 stelle, perché il gruppo aveva un cantante-frontman di livello stratosferico, un buon chitarrista (non ottimo), un discreto bassista (ma autore di pochi pezzi bellissimi, da you're my best friend a you and I a Spread Your Wings) e un batterista scarsino e con una bruttissima voce, ma soprattutto a livello compositivo non ha mai raggiunto livelli di eccellenza, ondeggiando tra il rockettino leggero e la voglia di fare qualcosa di epocale mai sfociata in veri capolavori. Tantomeno questo è da 5, secondo me. Nella mia classifica ci metterei forse II (4,6), Sheer heart attack (4,5), I, News of the World, Night e Day (gli ultimi due con momenti stupendi ma anche alcune porcate). Questo secondo me non è il miglior disco degli anni '80: se la gioca con the Miracle per il secondo posto, il migliore a mio avviso è The Works, che valuto di più (quasi 4 stelle) perché è il successore di quella merda di Hot Space (1). E anche The Game (il disco della svolta, dopo album in cui dichiaravano orgogliosi di non aver mai usato un synth abbracciarono l'elettronica, ma in che modo? sventagliate di effettacci da discoteca), che pure amavo, non è 'sto granché (2,5). Questo diciamo un 3 abbondante. E comunque bravo lo stesso. Ah, Innuendo? Quasi 4, perché tra fetenzie e pezzi bellissimi è il disco-testamento di Farrokh Bulsara, un disco che trasuda dolore e lacrime da ogni singola noda. Long live the queen, comunque. E bravo Fede
BËL (01)
BRÜ (00)

dsalva
Opera: | Recensione: |
fare 2 o 3 commenti sulla rece dello stesso disco fatta una settimana fa, faceva cosi' schifo???
BËL (00)
BRÜ (00)

Federico95
Opera: | Recensione: |
L'ho spiegato prima perchè ho pubblicato questa recensione, e poi quella vecchia non l'avevo neanche vista, ho controllato solo dopo aver visto i vostri commenti...
BËL (00)
BRÜ (00)

JohannesUlver
Opera: | Recensione: |
Il primo commento dice praticamente tutto ciò che c'è da dire. Sottoscrivo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Lupin
Opera: | Recensione: |
Federico, io non ho votato la recensione perchè non voglio assolutamente metterti 1 o 2, ma quello che hai scritto nel tuo ultimo commento...veramente credevi non ci fosse una recensione di questo disco?...Ci sono migliaia di dischi semi-sconosciuti da recensire o anche solo da ascoltare...
BËL (00)
BRÜ (00)

aries
Opera: | Recensione: |
Apprezzo l'impegno e l'entusiasmo, il disco -purtroppo- molto meno.
BËL (00)
BRÜ (00)

Federico95
Opera: | Recensione: |
No. lo giuro, non sapevo che fosse stata scritta da poco!
Sapevo solo che c'erano recensioni risalenti ad almeno un anno fa! Poi non visito DeBaser da un mese, quindi...
BËL (00)
BRÜ (00)

panNZZOone
Opera: | Recensione: |
ma questo e' un disco aperto al prossimo ! ( vifaschifolozucchero?)
BËL (00)
BRÜ (00)

Deep-Frenk
Opera: | Recensione: |
Il batterista dei queen era scarsino, MJ64? Credevo avesse un'ottima tecnica, vabbè di batteria non capisco una mazza.
BËL (00)
BRÜ (00)

ChaosA.D.
Opera: | Recensione: |
La recensione è ben scritta, onestamente non voto il disco perché conosco solo le canzoni più note e non ho una buona visione d'insieme dell'opera. Un piccolo appunto: evita il track-by-track e concentrati di più sul mood dei dischi o magari sulle contaminazioni, sperimentazioni oppure sulla loro staticità o semplicità. Ciao e buona serata.
BËL (00)
BRÜ (00)

mj64
Opera: | Recensione: |
@deep-frenk: non so se tu mi voglia prendere per il culo o se la domanda sia posta seriamente (adesso viene fuori che sei christian meyer degli elio e le storie tese). io sinceramente non sono un tecnico batterico, ma se così su due piedi dovessi citare un nome di batterista migliore, mi vengono in mente bill bruford, phil collins, jeff porcaro, john bonham, stewart copeland, neal peart, simon phillips e qualchedunaltro. e andrei avanti ancora a lungo, però è un'opinione da semplice ascoltatore
BËL (00)
BRÜ (00)

trentavoltemegl
Opera: | Recensione: |
Che brutta roba...
BËL (00)
BRÜ (00)

extro91
extro91 Divèrs
Opera: | Recensione: |
AAAA FEDERICOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO! ANCORA UN SALUTO DAL COVO MALEFICOOOO MUAHAHAHAHAH
BËL (01)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: