hjhhjij e i suoi ascolti

hjhhjij

hjhhjij : Eels - Wooden Nickels Una

| DeRango™: 4.66

Eels - Wooden Nickels Una delle canzoni che preferisco da uno dei dischi che preferisco, in assoluto.


IlConte: Bella! Manco so chi e' o sono ahahah!
hjhhjij: "Eels" sarebbe una band in teoria ma alla fine è uno pseudonimo di Mark Oliver Everett, Mr. E, uno dei migliori songwriter degli ultimi 25 anni. Pure uno dei più sfigati (oddio sono in tanti eh), se ti vai a leggere qualcosa di lui prepara i fazzoletti. Grande canzone, semplicissima e praticamente perfetta.
IlConte: Andrò a leggere sicuro! Semplicità spesso uguale "perfezione"!
hjhhjij: Ah e non ascoltare mai il suo "Elettroshock Blues" se sei già triste. Non farlo.
hjhhjij: "Electro-Shock Blues" per esser più precisi :D
IlConte: Sono masochista con la musica, ma davvero! Ho la fortuna/sfortuna di non capire i testi ahahah!
hjhhjij: Pure se non capisci i testi, basta leggere la storia di quell'album e associarla alle canzoni. Bam.
hjhhjij: Ma tieni invece questo suo rarissimo lato ruock. Fantastica Eels - Souljacker Part I
IlConte: Bravissimo cazzo! Ma e' nello stesso album?! No direi...
hjhhjij: No è in quello dopo. Una rarissima svolta elettrica di Everett in quell'album, in molti anche se non tutti i pezzi. Infatti poi c'è anche roba così Souljacker Part II Bella, bella.
hjhhjij: Quell'organetto...
IlConte: Intanto sono andato ad ordinare elettroshock e' su Amazon a 8 euro in "prime" grazie nobile!
hjhhjij: Se ne vuoi una più ritmata invece dal disco di "Wooden Nickels" ("Daisies of the Galaxy") Eels - Tiger In My Tank c'è questa. Mitiche tastierine.
IlConte: Il batterista grasso in canotta poi e' strepitoso ahahah!
hjhhjij: Si ma fatti del bene, prendi anche "Daisies of the Galaxy" e "Souljacker" che contengono i pezzi che ho messo qui.
hjhhjij: Il batterista poi è stato per anni l'unico membro fisso a parte lui :D
hjhhjij: Eels - Electro Shock Blues E poi prepara i fazzoletti.
IlConte: Bravo bravo oggi mi leggo qualcosa! Certo che li prenderò devo lasciare alla Contessina una "discoteca" completa ahah! A dopo !
hjhhjij: A dopo Conte. E occhio ai fazzoletti, non te li dimenticare.
algol: Loro (lui) devo frequentarli. Mi sa che comincio da questo disco.
hjhhjij: Questo disco è una stupenda raccolta di canzoni, storielle e ritratti pop-folk-rock di una malinconia in qualche modo "rasserenante" tipo giornata assolata di fine estate. Va benissimo per iniziare, così non rischi di iniziare con il precedente e suicidarti dalla tristezza.
hjhhjij: Oppure inizia dal primo "Beautiful Freak". Bello bello
algol: La tristezza è un valore aggiunto
hjhhjij: Si ma Electro Shock è talmente personale, autobiografico e purtroppo per lui drammatico che lo digerisco sempre a fatica. Nei testi, almeno. Le musiche sono stupende.
algol: Tra l'altro daisies of contiene flyswatter, che è sinora la mia preferita
algol: Devo recuperare con loro ... Thanks hihhjij, sto pomeriggio mi incammino a prenderlo. Sappilo
hjhhjij: Lo sappullo. E ne sono felice. "Flyswatter" pop-rock elettro semplicemente stupendo, il ritornello è micidiale. Il video pure Eels - Flyswatter
hjhhjij: E per chiudere, fatemi sapere se vi piace questo omaggio a "After the Gold Rush" (canzone), suonata con lo stesso identico pianoforte che usò Young nel '70, a quanto pare Selective Memory - Eels
IlConte: Bellissima...
algol: Dovrei trovarlo a 10 euro in Feltrinelli. Bella anche questa. Mi piace la vena malinconica
hjhhjij: Si io l'ho preso allo stesso prezzo proprio alla Feltrinelli, se non ricordo male. Viva la vena malinconica.
algol: Beautiful freak è l'unico che ho ;-)
hjhhjij: Ah, ok, allora apposto con quello ahahaha
hjhhjij

hjhhjij : The Pentangle - Cruel Sister

| DeRango™: 9.60 Isolabile

The Pentangle - Cruel Sister - 4/6 Da tempi lontanissimi, roba di secoli fa, riportata a noi all'alba degli anni '70. "And surely now her tears will flow"... Silenzio.


IlConte: Anche questi sono bravi caxxo folk tradizionale britannico?!?
hjhhjij: Si in questo caso nella maniera più letterale possibile, questo è proprio una vecchissima (roba da tardo medioevo) murder ballad scozzese. Ci sono anche i pezzi scritti da loro che riprendono quelle sonorità imponendosi come traditional britannici del XX secolo, poi. Loro poi ci mischiavano anche Jazz e Blues con un'abilità pazzesca. Questa è più rigorosamente folk, comunque. Vai Conte, sono contento che ti piacciano. I Fairport Convention li conosci ? Potrebbero piacerti loro come…
hjhhjij: Comunque, questa ballata risale al tardo medioevo, fatti due conti, Conte :-)
IlConte: Si dei FC ho un paio di album (beh sai un vecchio "omaggio" gli Zepp soprattutto Jimmy li adoravano). Mi piace il folk, non sempre, ma per il genere ho grande stima e rispetto. Ora mi prendo qualcosa di questi se non sbaglio avevano fatto un doppio molto valido?!
IlConte: Steeleye Span mai sentiti manco nominare ahah!
hjhhjij: Ehehehe si, Page li adorava, soprattutto adorava Sandy. E via che Sandy Danny l'ho conosciuta anche io con "Battle of Evermore" che ti credi ahahahah :-) Dei Pentangle si c'è "Sweet Child", un disco live e uno studio. Ma i loro primi 4 sono tutti capolavori e il quinto e il sesto anche molto buoni. Gli Steeleye Span sono una delle tante band tra i cui membri fondatori appare Ashley Hutchings, il bassista dei Fairport,…
IlConte: Favoloso nobile ragazzo preso accuratamente nota !!!
hjhhjij: Potrei citarti altri 5 gruppi di Hutchings e poi salterebbe fuori Shirley Collins, la mamma del rinascimento folk inglese degli anni '60, non finisco più, fermami.
IlConte: Sandy e' l'unica "esterna" ad essere protagonista in un loro album! Bene gliene dovevano volere!!! Splendida, troppo sensibile fanciulla... (e nel 4 pochi sanno che anche lei ha il suo simbolo!)
IlConte: Fermati ahahah!
IlConte: Primo round!!!
hjhhjij: Ma va ? Dov'è il simbolo di Sandy ? Eh si, un angelo fragile, Sandy. Mi fermo mi fermo :D
Pinhead: Conte non farti traviare e resta selvaggio.
hjhhjij: Ma hai visto il testo di "Cruel Sister". Più selvaggio di così, quella merda di moretta. E poi l'ha rifatta Tom Waits, per dire.
Pinhead: There lived a lady by the North Sea shore (Lay the bent to the bonnie broom) Two daughters were the babes she bore (Fa la la la la la la la la la) alternating with each of the lines below> As one grew bright as is the sun, So coal black grew the elder one. A knight came riding to the lady's door, He'd travelled far to be their wooer. He courted one with gloves…
IlConte: Ma io sono selvaggio fratello ma ho anche una innata classe nascosta ahahah!
hjhhjij: Conte guarda il testo, questo pezzo è selvaggio! E parecchio stronzo, come molte antiche ballad anglosassoni.
hjhhjij: Mamma mia Pin, i brividi.
hjhhjij: La scena dell'omicidio, dell'affogamento, la senti nelle ossa...
hjhhjij: L'arpa cominciò a suonare da sola...
Pinhead: Azz che storia.
IlConte: Si ora prendo un dizionario inglese/italiano ahahah! So male l'inglese e' l'unico cruccio della mia vita. Ah no cazzo la Contessa tradurrà !!! Ovvio!
hjhhjij: Hai capito si Pin, 'ste ballad britanniche ? Sono tremende. Conte, intanto la trama della storiella: in Scozia ci stanno una bionda e una moretta, due sorelle, innamorate dello stesso tipo, che però è innamorato solo della bionda, perché gli uomini preferiscono le bionde. La moretta rosica, porta la sorella su una scogliera e la butta giù, nel mare, la biondina supplica ma quella dice sto cazzo e la bionda affoga. Due menestrelli trovano il…
hjhhjij: Anzi Conte ce l'ho la traduzione, vai qui Musica & Memoria / Pentangle - Cruel Sister (1970) Ci sono tutte quelle del disco dei Pentangle, vai alla canzone omonima e via.
IlConte: Che storia azz!!!!! Grazie nobile!
IlConte: Il simbolo di Sandy e' interno di fianco al titolo della sua canzone tre triangoli rivolti in giù uno sopra due sotto
Pinhead: To Rosicate = Rosicare This Cock = Sto Ca##o Traduzione letterale
hjhhjij: Si ma vai alla pagina con la traduzione @[IlConte] che è meglio XD
hjhhjij: Dobbiamo farne una nuova versione con "To Rosicate" e "This Cock" Pin XD
IlConte: Certo che ci vado!
hjhhjij: "To Rosicate = Rosicare This Cock = Sto Ca##o " Riscoprire gli antichi fonemi anglosassoni.
hjhhjij: Tre triangoli eh, Conte ? Non è che Jimmy la trovasse figa eh ? No eh ?
IlConte: Eh eh probabile! Testo bellissimo, comunque l'avevi spiegato perfetto ahah! L'aria che si mette a suonare e' il delirio!
hjhhjij: Capirai, i britannici se non ci mettono almeno qualcosa di spettrale si sentono male. Bello così però :-)
hjhhjij: Per me è una delle più belle leggende mai uscite da quelle terre.
hjhhjij: Son fissati coi fantasmi. Pure l'arpa con lo spirito. Però è da lacrimoni.
IlConte: Be ha detto bene sono loro fisse! Ma la storia e' favolosa!
hjhhjij: Condivido totalmente, favolosa.
Pinhead: #BastaPentangle
hjhhjij: Masetihofattoinnamorareancheatediloro.
Pinhead: Sono tornato in me. Viva i Ramones, viva le canzoni di tre accordi e due-minuti-due.
hjhhjij: Se se, tutte balle :D
Pinhead: Devo tutelare la mia immagine di punk rocker, mica posso far sapere in giro che ascolto folk.
lector: #gnagnagna Pinhead ascolta folk, Pinello ascolta il folk buuuuuu
hjhhjij: Però è bello notare come il folk a volte (tipo se pensiamo ai Ramoni) sia più violento e cattivo del Punk. Almeno a parole.
Pinhead: Mi hanno acherato il profilo.
Pinhead: Ed io che pensavo che haccajei fosse un fessacchiotto, invece è un gran tipo :-)
lector: Si, si... Tu ascolti new age, confessa!
hjhhjij: Ma io sono un fesso, Pin. Di nascita proprio.
lector: 25 Great Folk-Punk Albums io certe cose le so. E' Pinello che è un buzzurro.....
Pinhead: Viva la age&relaxation
hjhhjij: Oggi ha scoperto la sua anima colta e folk. Da oggi affogherà biondine buttandole dalle scogliere. Era meglio buzzurro mi sa.
Pinhead: L'unico folk punk che conosco The Men They Couldn't Hang -- Ironmasters (DVD- 'THTCH: 1984-2005 -- 21 Years Of Love And Hate)
hjhhjij

hjhhjij : Il rock'n roll del tredicesimo

| DeRango™: 7.71

Il rock'n roll del tredicesimo secolo, grazie Bert Pentangle - Hunting Song


Pinhead: Mo basta co sti Pentangle, eh, peggio di me coi Ramones.
hjhhjij: Non ho finito XD
Pinhead: Quanti dischi hanno fatto questi qua?
hjhhjij: Con la formazione/nella fase storica, 6. Ma ne ho uno dal vivo anche e un broadcast XD
Pinhead: Vabbè, si può sopportare, sono stati meno longevi e prolifici dei Ramones.
hjhhjij: Già, in compenso, al contrario dei Ramones, loro erano bravi :D
hjhhjij: Ho appena finito di riascoltarli, or ora.
Pinhead: Che soddisfazione mettere brut.
Pinhead: Loro comunque sono un bel gruppo. Io ho solo «Basket Of Light», consigli per gli acquisti?
hjhhjij: Tutti gli altri 5, è facile XD Più seriamente direi soprattutto "Sweet Child" (doppio, primo disco dal vivo secondo in studio) del '68 e "Cruel Sister" del '70, quest'ultimo composto solo da trad. britannici, alcuni riletti in maniera moolto particolare (aka "Jack Orion" con la jazz-blues-jam di 18 minuti).
hjhhjij: Ho messo brut al tuo commento sul brut perché lo ritenevo più poetico.
hjhhjij: Ah "Basket of Light" è, probabilmente a ragione, la loro vetta riconosciuta. Ma io ho una predilezione per "Cruel Sister" fosse solo per la versione forse più bella mai incisa dell'antichissima omonima ballata tradizionale (risalente all'epoca medievale) conosciuta anche come Two o Twa Sisters. Classica storia da ballata britannica, crudissima e con il finale inquietante.
Pinhead: Capito, piano piano me li compro tutti, parto da «Cruel Sister» che mi intriga per il titolo e soprattutto il contenuto.
hjhhjij

hjhhjij : Il disco è uno dei

| DeRango™: 5.72 Isolabile

Il disco è uno dei punti più alti della musica folk britannica che riscopriva i suoi brani tradizionali, ma anche quando il Jazz e il Blues finiscono per prevalere, esce fuori un capolavoro Pentangle - Train Song poi, vetta del folk britannico, anche quando di traditional ne scrivevano di nuovi loro 5, di loro pugno Pentangle - Hunting Song Poi, vabè, uno dei traditional britannici per eccellenza, interpretato cosi ("The Daemon Lover") Pentangle - House Carpenter La più bella di tutte per me è l'altro traditional "The Cockoo" ma metterla sarebbe stato quasi banale.


luludia: allora non scherzavi, t'ho davvero attaccato la pentanglite...
hjhhjij: No, quella c'era già. Però stavo ascoltando altre cose e ieri ho fatto la cazzata di cliccare su "Light Flight". Bam! Ora lo dovrò riascoltare 10 volte minimo.
luludia: ah, ho capito, trattasi di ricaduta...
hjhhjij: Già. Fulminea. Tra l'altro ieri ho capito cosa mi ricorda tanto "Light Flight". I madrigali folk menestrellistici dei Gentle Giant...
luludia: Oh, dici? In pratica i Gentle Giant non li conosco...magari me li ascolto...da che comincio?
hjhhjij: Dal primo e via andando. I Gentle Giant sono tutto e di più e sapevano trasformare improvvisamente delle intricate costruzioni prog o delle potenti sfuriate hard-blues in bozzetti da madrigale UK che sembra venire da secoli lontani Gentle Giant Why Not questa dal primo, senti al minuto 1:30 ;) o questa YouTube da "Free Hand"
luludia: grazie accagei, poi dopo li ascolto, ora sono al lavoro...
Battlegods: Su "Light flight" adoro quelle note "folkose boscose". "Hunting song" e "Cruel sister" sono le due ballad che mi piacciono di più, grazie anche agli intrecci vocali.
hjhhjij: "Light Flight" e "Hunting Song" NON sono dei traditional, poi, sono canzoni scritte dal quintetto, questo è sempre bello notarlo, vista la differenza praticamente inesistente con i suoni e le atmosfere dei traditional veri come Cockoo o appunto "Cruel Sister" e qui mi ricollego al fatto che il "mio" disco dei Pentangle è proprio "Cruel Sister" dove si concentrano soltanto sui traditional veri e propri, nient'altro, ma liberando li tutta la loro foga jazzistica d'improvvisazione…
Battlegods: E forse ecco perchè mi piacciono veramente ahah il traditional è ovviamente da rispettare eh! "Jack orion" è sublime.
hjhhjij: Be loro comunque erano molto rispettosi della base traditional, non la snaturavano nemmeno dilatandola alla fin fine. Pazzesca la loro "Jack Orion" come lo fu, in maniera diversa, 4 anni prima quella di Bert solista.
hjhhjij

hjhhjij : Maledetto luludia! Ora non me

| DeRango™: 10.93

Maledetto luludia! Ora non me ne libererò per giorni. Pentangle_ Basket of light (1969) full album Adieu.


hellraiser: Una dolce prigione per qualche giorno...
hjhhjij: Maaaama è uno dei dischi più belli mai composti dall'uomo.
hjhhjij

hjhhjij : E questa ? the doors

| DeRango™: 3.26

E questa ? the doors albinoni's adagio in G minor Caspita non ne ero a conoscenza. Uh!


IlConte: Ahah! Incisa a Los Angeles nel 68 a memoria penso si trovi in quel box set che ti dicevo dovrebbe essere l'ultima
hjhhjij: Titolo del box set, perdonami ? :D Comunque si ho visto registrata nelle sessioni di "Waiting for the Sun" (gran disco). Finita anche tra le bonus-track, peccato che io non consideri quasi mai le bonus track XD
IlConte: Si chiama proprio "THE DOORS BOX SET" è molto bello e ci sono altri 4/5 inediti non in discografia ufficiale che però tra l'altro facevano live; nei Doors ce ne sono parecchi, li mettero' quando finisco gli ufficiali
hjhhjij: Grazie Conte.
IlConte: Figurati, che dovrei dire io a voi ahahah!
hjhhjij

hjhhjij : Careful, With That Axe, Eugene

| DeRango™: 17.31 Immaginifica

Careful, With That Axe, Eugene Che bel viaggio tra misticismo e spazio eh ? Con quelle tastiere di Rick. Tenendo io sempre separate dimensione live e studio, ci tengo a dire che questo pezzo è una bomba anche così, come congiunzione tra "Interstellar Overdrive" e l'apoteosi cosmica di "A Saucerful of Secrets" nel quale omonimo disco Eugene avrebbe meritato uno spazio (e sarebbe diventato il mio disco preferito dei Floyd, non più solo a pari merito col Pifferaio). Un viaggetto esotic-cosmico meravigliosamente psych e affascinante da 5-6 minuti. Poi ok la versione live, Ummagumma, Pompei, bootleg vari, figata totale si certo è vero.


Battlegods: Ripeto, perchè non c'è la menzione "suono meglio"? ahah
Kotatsu: Me lo chiedevo appunto. Mauro ha sciolto il gruppo, non so altro...
luludia: Ha sciolto il gruppo? Che tristezza...
Battlegods: Ma cosa :O
luludia: Non che lo seguissi il gruppo, ma mi spice che sia sciolto per le soliti liti, ovvero roba a cui volentieri si dovrebbe passar sopra...pure io sono stato assai criticato, eppure sono ancora qui...
hjhhjij: Diciamo pure che ha fatto tutto da solo. Persona triste, avvenimenti tristi. E non si è sciolto per delle "liti" ma per l'atteggiamento terribilmente immaturo e scorretto del soggetto in questione. Punto.
luludia: Oh, si e' possibile, pero' ripeto, mi dispice...
hjhhjij: Figurati a me, io lo seguivo, quel gruppo.
luludia: Odio scrivere col telefono
mrbluesky: Ma veramente
IlConte: Mi dispiace, ma altro atteggiamento infantile a dir poco!
Kotatsu: Anch'io me ne rammarico... Ho fatto interessanti scoperte in quel gruppo :(
Kotatsu: Devo dire che questa a suo tempo non mi aveva devastato come quella di Umma
Kotatsu: Continuo il commento prematuramente inviato: "la quale è spaventosa. Poi io penso meriti menzione anche il lato A del pezzo, Point Me At The Sky.
hjhhjij: Ma quella di "Ummagumma" è una versione dal vivo, è un'altra cosa come se confrontassi una "Space Truckin" dei Purple dalla versione in studio a quella di Japan. Si, è qualcosa di strepitoso la versione live di Eugene, semplicemente esaltata, ma come trip psych il pezzo in studio è bellissimo. Poi la dimensione live è un'altra cosa, soprattutto nei Pink Floyd dei pezzi più space o dilatati: Pink Floyd - Interstellar Overdrive (Full Length Version)…
Kotatsu: Va beh... Interstellar è il pezzo da trip per eccellenza. E hai perfettamente ragione, i pezzi di Ummagumma sono tutti più carichi di verve rispetto ai corrispettivi in studio. Careful in studio me la devo rispolverare :)
hjhhjij: Si ma io stavo suggerendo di non fare confronti tra studio e dimensione live :D Interstellar è il pezzo da trip per eccellenza ma "A Saucerful of Secrets" è il pezzo da viaggio cosmico per eccellenza. Almeno in Inghilterra.
Buzzin' Fly: "Relics" ho il vinile con copertina diversa. Gran bel pezzo. Non faccio paragono con i Pink Floyd successici a l 73 perché per quello che mi riguarda sono un gruppo diverso
hjhhjij

hjhhjij : Kraan - Andy Nogger (1974)

| DeRango™: 9.92

Kraan - Andy Nogger (1974) FULL ALBUM Bellissimo disco dei Kraan, ieri rilanciati da Battlegods.


Buzzin' Fly: questo lo conosco, conosco l'omonimo del 72 il Live
Buzzin' Fly: non lo conosco , volevo scrivere
hjhhjij: Tutti ottimi, fino a che conosco io (il '78) non hanno fatto un disco brutto.
hjhhjij: I primi tre, quindi questo compreso, sono ovviamente i più interessanti. E il live, notevole.
Battlegods: Kubla Kraan!
Carlos: Non avevo visto l'ascolto di Battle. E' da parecchi anni che non li ascolto più e non so nemmeno perché, dato che mi piacevano di brutto.
hjhhjij: Forti, concisi e appassionanti, immaginavo fossero anche nelle tue corde questi tedeschielli.
Carlos: Fai conto che amante del Prog in generale non sono mai stato. E non sono mai stato amante troppo amante del "fusion" jazz, per così dire. Ma coi Kraan è sempre stata un'altra storia. Il loro Live del '75, dopo averlo sentito per la prima volta, era praticamente in heavy rotation ogni giorno sul mio lettore mp3.
hjhhjij: Lieto di sentirtelo dire :-)
Carlos: Il Prog che sento di più è quello che si fonde a tal punto con altri specifici genere da perdere un po' i suoi connotati di maniera (vedi i Colosseum). E per il Jazz di solito vado sul Free Jazz. Tipo già da Bitches Brew compreso io faccio fatica a farmelo piacere (piuttosto mi ascolto, e mi piace da matti, il funkettone grezzo anni '70 in tutte le sue forme, P-Funk incluso). Chissà che cazzo…
Carlos: Quindi: denghiu!
hjhhjij: Be, ma definire i Colosseum prog lo troverei sbagliato in principio. Son più Jazz-Blues poi si anche di fattura prog/folk ma viene dopo. Grandi comunque. Hai mai provato gli Audience ? Ah, e di niente, felice di averteli fatti tornare in mente. E per il Funk anni '70, ci vado pazzo io (Brown, Betty Davis, Funkadelic eccetera).
Carlos: "Son più Jazz-Blues poi si anche di fattura prog/folk ma viene dopo." Appunto ;-))) Mi piace quando è inserito in altri contesti musicali. Sìsì, anche gli Audience è da un po' che non li ascolto, ma mi piacciono, anche se non li ho mai approfonditi. Conosco solo Friend's Friend's Friend
hjhhjij: Puntavo particolarmente su "Friend's Friend's Friend" quindi bene così :D Ma credo possano piacerti in toto.
IlConte: Concordo con Carlo! Bello anche per me che non li avevo mai sentiti!
IlConte: Carlos ovviamente mi ero confuso con Marx ahahah!
Carlos: :DDD
hjhhjij: Felicissimo che ti piacciano Conte! Energici, fantasiosi, ma anche concisi. Grande classe, è roba per te.
IlConte: Ho sentito un po' mi mando a prendere qualcosa sono vecchio stampo devo "averli" altrimenti non li sento miei ahah, prendo questo?!
hjhhjij: Si questo. E il live (il primo non quello del 1988 anche se parlano bene anche di quello io non lo conosco). Il primo ha qualche pezzo più dilatato che magari ti piace magari no, con questo vai sul sicuro visto che hai sentito già che ti piace e sicuramente è uno dei più validi del gruppo. Un gioiellino di rock/fusion/prog krauto.
IlConte: Grazie nobile! E se confermate tu e @[hellraiser] mi sa che vado sul sicuro ahah!
hjhhjij: Troppo buono.
Carlos: Scusate ma non poteva che venirmi in mente: Troppobbuona
IlConte: Ecco "il titolo" e' perfetto!!!
hellraiser: Conosco bene i primi due, questo mi manca. Grande band
hjhhjij: Provalo, vale i primi due (secondo me).
hjhhjij

hjhhjij : Fonemi pazzi alla riscossa Lucio

| DeRango™: 1.64

Fonemi pazzi alla riscossa Lucio Dalla Pezzo zero Questa sta ai vertici di Lucio Dalla, la adoro, pura foga rock animale. Mitico il Lucio delle cinque teste.


musicanidi: Scat-british-school?
hjhhjij: British è una parola grossa.
musicanidi: Ti faccio sentire mia figlia cantare in inglese!
hjhhjij: Immagino ne possa uscire una cover pressoché perfetta di questo brano ahahahah
Bubi: dici bene, pura foga rock animale...
hjhhjij

hjhhjij : LUCIO DALLA - IL PARCO

| DeRango™: 7.75

LUCIO DALLA - IL PARCO DELLA LUNA Canzone da brividi di Dalla.


Kotatsu: Due cose mi hanno dato le cassette a casa di mia nonna: Battiato e Dalla. Poi c'era anche l'audiolibro della Sirenetta, ma é un altro ambito.
Kotatsu: In realtà c'era anche De André, ma quello l'ho scoperto dopo xD
Alfredo: Da "Il giorno aveva cinque teste" fino a "Dalla", solo grandi album per Lucio
hjhhjij: E infatti dopo vado di "Il giorno aveva cinque teste" mamma che disco, selvaggio, incazzato, sperimentale e stupendo. "Pezzo zero" è istinto puro.
Alfredo: Eh si, adoro i brani particolari di Dalla. Ho un debole per "La borsa valori"
hjhhjij: Geniale quella.
Alfredo: Ma pure prima del 1973 ha tirato fuori dei brani stupendi: Itaca, La casa in riva al mare, Fumetto...and many more ;)
Cialtronius: Sonny boy non è cattivo... ha perfino sorriso.
hjhhjij

hjhhjij : Tra un disco dei Fugazi

| DeRango™: 5.73

Tra un disco dei Fugazi e uno dei Motorpsycho ho riascoltato "The Dark Side of the Moon". Non lo sentivo da anni.

adrmb: Verdetto?
hjhhjij: Il verdetto è quello di sempre :D Dicevo solo che ho ritrovato l'attimo per riascoltarlo. Mi aveva stufato all'epoca, ma resta un capolavoro POP dal suono perfetto. Ovviamente non sono questi i Floyd che amo visceralmente (e ciclicamente tornano in rotazione nei miei ascolti) ma sono ancora i Floyd che mi piacciono, e molto. Gran disco, come sempre :-)
hjhhjij: Il mio preferito di quella fase comunque è "Wish You Were Here".
Battlegods: Quell'album va in gloria con Wright in "Welcome to the machine"
hjhhjij: Si dai e con Shine On.
CosmicJocker: Di questi Floyd della "seconda fase" quello che mi dice di più è "meddle"..echoes mi è sempre entrata nelle viscere
hjhhjij: A dire il vero la fase per me inizia con questo e finisce con De Uoll, insomma la fase concept. "Meddle" è la fase intermedia, e "Echoes" qualcosa di davvero straordinario. Da sola si mangia tutto De Uoll, come antipasto.
hjhhjij: E, per riallacciarmi a quello che ho detto prima proprio con "Meddle" si chiude la fase dei Floyd che amo di più; a dire il vero si chiuderebbe con Atom e Pompei ma appunto dopo c'è "Echoes"...
Battlegods: "The wall" lo ascolti per forza, anche se lo odi, ma devo dire che l'idea che ho dei Pink è quella che va dal primo album fino ad "Animals".
Battlegods: Pure per me i Pink sono divini fino a "Meddle = Echoes". Poi c'è "Dogs" che è un altro ottimo biglietto per la seconda fase (di sicuro la traccia che mi entusiasma di più del disco).
hjhhjij: Anche io (ciao @[madcat] ) XD "The Wall" ha una storia e dei testi molto fighi ma non posso ascoltarlo per intero solo per questo perché musicalmente non lo trovo eccezionale, le canzoni non le trovo nel complesso così memorabili e diciamo pure che mi rompe le palle. Ovviamente ha i suoi bei momenti, certo.
hjhhjij: In effetti "Meddle" vince tutto solo per "Echoes" altrimenti, pur molto bello, sarebbe per me già un gradino sotto quelli precedenti.
hjhhjij: " "The wall" lo ascolti per forza, anche se lo odi" Veramente no, io non lo ascolto da eoni :D Poi "The Final Cut" un paio di pezzoni poi un'altra rottura de cojoni l'apoteosi delle paranoie di Waters (ed è come fosse un suo album solista, praticamente i Pink Floyd come gruppo sono finiti nel 1977) Momentary Lapse introduce la fase Gilmour solista col nome Pink Floyd e fa un po' schifo "Division Bell" invece…
hjhhjij: L'ultimo boh.
Battlegods: Ahahah non intendevo che lo ascolti tipo dipendenza, ma quando inizi a conoscere i Pink ci vai a finire per forza, ma non rientra nei miei ascolti Floydiani ;)
hjhhjij: Quando inizi si, ma se poi ti rompe le palle non è che lo riascolti. Tu hai scritto "lo ascolti per forza, anche se lo odi" ahahahahah Non rientra nemmeno nei miei. Certo l'altro giorno su radio rock ho beccato "Mother" che è molto bella, ma come ho detto ovviamente ha i suoi momenti.
Battlegods: Lo sai come l'avrei fatto "The eall"? Con l'accordo etereo di "Goodbye blue sky" mandato in loop per 30 minuti con vari svolazzi di synth AHAH Schulze può farlo e io no?! u.u
Kotatsu: Eh. Amore. Nulla più. In seconda media mi ricordo che portavo i miei amici a casa per farglielo ascoltare, come se fosse una novità. Beh, per loro una novità lo era.
Kotatsu: Che poi seconda media suona tanto lontano, ma per me si tratta di pochi anni fa xD
hjhhjij: Per me sono quasi 12 anni, aiuto.
RinaldiACHTUNG: Us and the, The great gig in the Sky. Non servono parole.
hjhhjij

hjhhjij : Avete ragione G e Turkish:

| DeRango™: 3.00

Avete ragione G e Turkish: ultimamente c'è un sacco di roba che non va oltre il 1975 negli ascolti.
BËL ( 1 G )
BRÜT ( 0 )

algol: Però è casuale dai ... se scorri la playlist ci trovi un ricettacolo di tutto. Il punto è che in pochi ascoltano roba nuova e si limitano a dare il consenso a ciò che conoscono meglio. Che di solito è roba vecchia .... molto vecchia :-)
hjhhjij: Si si algol ma è solo un dato niente di più ;)
luludia: Io ho uba cera eta'
luludia: Si vede anche da come scrivo
algol: Un dato incontrovertibile :-) ... però ho deciso che metterò roba più fresca. Non vorremo fare la figura degli antiquati la prossima volta. Eh :-)
Alfredo: Concordo, io poi devo scrollarmi la pigrizia di dosso se voglio provare ad ascoltare musica recente...
hjhhjij: Io un paio di cose le ho beccate grazie a nes, ottime cose. E non ho finito ;) Le ho anche postate.
algol: Comunque è venuta fuori una bella carrellata. Datata o no erano pezzi fiighi. Alcuni non li conoscevo, come gli xtc
hjhhjij: imasoulman colpisce ancora. Tadan.
algol: Ah, grazie a nes io ho aperto il filone ufomammut. Mikinigagi mi ha fatto conoscere i Roots, e parlo solo dell'ultimo mese.Da questo punto di vista il sito resta ancora uno straordinario veicolo per conoscere musica nuova. Ultimamente un po' meno grazie alle recensioni (la cui qualità media trovo scaduta) ma molto di più con la playlist e pure i gruppi, finché funzionano.
hjhhjij: La playlist ha un po' sostituito le recensioni in quanto a consigli musicali.
Dan Erre: Non sarebbe male che si ascoltasse davvero tutto e che si evitassero serie di post inutili perché centrate su cose diverse dalla musica
hjhhjij

hjhhjij : Canzoni che mi danno proprio

| DeRango™: 0.00

Canzoni che mi danno proprio fastidio (6) Segui il sentiero dorato (Follow the yellow brick road) Il mago di oz (the wizard of oz).mov Devono morì, 'sti nani maledetti devono morì. Oh, uno (io) si lamentava dei sette pirla e l'amica loro ma c'è chi stava messo peggio. Mamma mia, un villaggio intero di nani gai e canterini. Oddio.

BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

Alfredo: Goodbyeeee yellow brick roooad
hjhhjij: Mammagari fosse quella di Elton John, che adoro.
Alfredo: Si, il John di quell'epoca piace molto anche a me
hjhhjij: Ottimo anche quello degli ultimi 15 anni ;) In mezzo... Vabè, facciamo finta di niente.
Alfredo: Degli ultimi anni non ho ascoltato niente, ogni volta me lo riprometto, ma mi passa di mente. In mezzo si è dato al pop mega-commerciale, ma vabbè gli si perdona anche questo
hjhhjij: Eh, perdonare tutto, tutto di 21 anni di cagate ('79-'00) diciamo che è difficile. Guarda negli ultimi è tornato a fare il musicista e autore pop. Non dico che siano capolavori ma è tornato su livelli dignitosissimi con un 2-3 perle di album (quello con Leon Russell ad esempio). l'Elton '69-'75 è uno dei miei autori pop preferiti. Anzi Reginald/Bernie sono due tra i miei autori pop preferiti.
Alfredo: Purtroppo gli anni '80 sono stati una disgrazia per molti artisti, soprattutto a livelli mainsteam
hjhhjij: Solo a livello mainstream. Poveri i grandi dei '70, in quel caso.
adrmb: ahahahahahahahahahahahah
adrmb: Wizard of oz we're off to see the wizard. Rilancio con questa
hjhhjij: Madò che rottura di palle. Dopo "Over the Rainbow" (meravigliosa) avrebbero dovuto tagliare le corde vocali a tutti XD
hjhhjij: Anzi che lo sincronizzassero davvero con "The Dark Side of the Moon" ma anche con "The Piper at the Gates of Dawn" tanto... Che il palliativo di OUAT no, non è la stessa cosa XD
hjhhjij: Pink Floyd - The Scarecrow (Lyrics) Pink Floyd - Time (Lyrics included)
adrmb: Madó non vedo l'ora di finire la maledetta sessione per buttarmi su loro, Generis e VDGG
hjhhjij

hjhhjij : King Crimson - Starless (OFFICIAL)

| DeRango™: 16.35 Suono meglio   Isolabile



llawyer: Quasi quasi domani la metto io e vediamo cosa succede...
hjhhjij: Tornasse in vita Wetton, sarebbe figo :-)
llawyer: Perdona...non avevo letto.
hjhhjij: Non avevo capito che non avessi letto, ma non c'è niente da perdonare, eh.
Anatoly : Accidenti, il giorno dopo che l'ho postata :(
Flame: Continua il periodo di emme per la musica, tutte le volte che capito sul deb ormai mi viene in automatico di controllare se chi ha postato un ascolto di gente non proprio di primo pelo, non lo faccia "in memoria di".
Kotatsu: Iniziamo malissimo questo 2017. Ora quel "bible black" urlato prima dell'innesto del riff di basso sarà ancora più toccante.
hjhhjij

hjhhjij : Tindersticks - The Not Knowing

| DeRango™: 7.97

hjhhjij

hjhhjij : The Black Angels - Passover

| DeRango™: 8.14

The Black Angels - Passover (Full Album) In questo periodo La Scimmia mi sta spacciando cose notevoli. Bello. @[nes] Vai così, questo si riascolta bene.


hjhhjij

hjhhjij : La Piramide di Sangue -

| DeRango™: 0.00



Mr. Money87: Ma perchè la scritta in arabo? Tra l'altro potrei sbagliare ma sangue in arabo non si scrive cosi...
Mr. Money87: No cazzata si scrive cosi...
hjhhjij: Splendida domanda. Boh.
hjhhjij: Attinenze con l'Egitto ?
Mr. Money87: Cmq il pezzo mi piace e la scritta in arabo è ganzerrima! HARAM ADDAMA2, si legge cosi!
nes: Te l'avevo detto che ti sarebbero piaciuti.
hjhhjij: Si, l'unico problema è che poi cercando su discogs ho trovato una decina di band possibilmente interessanti nei suggerimenti sotto, esclusi Om e Squadra Omega che già conosco.
nes: heroin in taiti non ti piacciono, wooden sjips sì ( e se non ti iacciono non venire a dirmelo, grazie) cannibal movie non lo so, io li adoro, master musician of bukkake sì, in zaire sì (già te lo dissi) black angels li conosci come gli swans (che però gli swans non c'entrano una minchia...) golden cup non lo so ( a me sì, di sicuro sono i più ostici di quelli citati sino ad…
hjhhjij: Allora, grazie mille. Gli In Zaire e gli Junkfood (questi ultimi quelli che mi attizzano di più) infatti sono già tra le cose nuove da ascoltare. Di Gianni Giublena Rosacroce/Isaia ho già scaricato il primo che è appunto "La piramide di sangue" e lo ascolterò. Dei Wooden ho sentito spesso parlar bene su debaser e così dei Bukkake che inoltre hanno un nome abbastanza figo. Per il resto mi segno tutto. Per i Moon Duo…
hjhhjij: I Black Angels sono gli Swans ? E io che ero rimasto agli Angels of Light.
nes: .... no...i black angels sono i black angels, gli swans sono gli swans. adesso, considerato che passover è il disco di rock easy listening più figo (non bello, è proprio FIGO) uscito negli ultimi (minimo) dieci anni, chiami la tipa con cui dovevi uscire 'stasera, le dici che hai il cagotto, ti inginocchi sui ceci, apri questo link e poi torni qui a fare pubblica ammenda: The Black Angels - Passover (Full Album) ma, Dio,…
nes: gli altri dei black angels non sono assolutamente male, ma passover è 'na roba che... ma che cazzo leggi ancora, ASCOLTA!!!!
nes: oh, non lo devi scaricare adesso, lo devi ASCOLTARE ADESSO!!! che tanto è come se qualcuno ti obbligasse a vedere per la prima volta pulp fiction: mi gioco entrambi i coglioni e il piffero in mezzo che torni qui con la bava alla bocca.
hjhhjij: Era per dire "Ci suonano quelli degli Swans". Ma stasera/dopo/stanotte lo ascolto.
nes: ah, non mi pare, lo scoprirei ora...
hjhhjij: " black angels li conosci come gli swans" No mi aveva tratto in inganno questa frase ho capito male io, non c'entrano niente. Me lo ascolto dai.
hjhhjij

hjhhjij : Comunque è morto John Hurt,

| DeRango™: 5.03

Comunque è morto John Hurt, a 77 anni. Grande attore.

Stanlio: miiiiiiiinchia porta male sto '17 (tocamo fero), parafrasando il titolo del suo primo film importante "A Man for All Seasons" lo si può benissimo definire "Un Uomo Per Tutti I Registi", r.i.p.
hjhhjij

hjhhjij : 矢野顕子 (Akiko Yano) - 01

| DeRango™: 3.07

矢野顕子 (Akiko Yano) - 01 - 1976 - Japanese Girl [full album] Un grandissimo disco di una brava artista. Con tanto di Lowell George e compagnia in metà dei brani. Grande ringraziamento @[Lao Tze]


Lao Tze: eppure, nemmeno tutti i bei dischi che ha fatto bastano a toglierle l'etichetta di collaboratrice della YMO, che da noi (in Occidente) l'accompagna quasi sempre. In Giappone è la cantautrice più grande. A volte le affiancano Yumi Arai/Matsutoya, che da noi è ancor meno conosciuta.
hjhhjij: Eh si ci credo che questa gente da noi sia pressoché sconosciuta. Io ad esempio ho anche recuperato qualcosa di Hosono al di la della YMO, anche. Non so quanto sia conosciuto lui al di la della YMO, sei tu quello esperto sul campo. Però è bravo forte.
Lao Tze: di fatto è il padre di ciò che è stato il pop giapponese dai '70 in poi. Benché si sia spinto molto oltre (il pop) Haruomi Hosono - The Paradise View
hjhhjij: Mi "appartengono" di più le cose sue anni '70 che ho ascoltato ma si, decisamente oltre il pop.
IlConte: Questa non è vapor vero Lao, visto che mi gusta?! Ahah!
hjhhjij: No, decisamente non è vapor (che è sinonimo di caccole marce se lo chiedi a me) e si, questa fa per te, con i Little Feat poi, se mi dici che i Little Feat non ti piacciono non ti credo :D
IlConte: I Little Feat mi piacciono e parecchio (anche se ho già detto a Mauro che, a mio parere, esagera un po' nel definirli... ma come diciamo spesso sia io che te i gusti sono personali (ed e' favoloso sia così per i ns scambi). Grande band, anzi sto piano piano aumentando la loro conoscenza.
hjhhjij: Be sempre a mio gusto anche io li ritengo una delle più grandi band di sempre, per fantasia, inventiva, vena surreale e geniale (mutuata dalle esperienze con Zappa) e per un sacco di altre cose. Non ne trovo altri, esclusi gli Steely Dan, che abbiano rivisitato i classici generi della musica americana come Country, Folk, Blues e vari con così tanta libertà e inventiva.
IlConte: Niente da dire ma qui intervengono appunto i gusti personali. Discorso lungo e inutile perché appunto ognuno ha i suoi. Io ti apprezzo tantissimo perché hai una "apertura musicale" quasi a 360 gradi e ciò ti fa apprezzare tanta roba, anche molto diversa appunto. Inoltre hai assorbito tanta cultura e conoscenza in merito nonostante la tua giovane età'. Fra qualche anno terrai dei seminari ahahah! (mica scherzo). Io sono limitatissimo per storia musicale personale e…
hjhhjij: DeBaser serve a questo. In ogni caso si, io cerco di tenermi aperto a tutto e sono di bocca buona, dubito tuttavia su quei futuri seminari ahahahah
IlConte: Beh insomma di bocca buona nel senso che ti piacciono cani e porci non mi sembra proprio, di bocca buona perché ti piace roba tendenzialmente di pregevole fattura tecnica direi di sì ahah!
hjhhjij: Di bocca buona perché apprezzo svariati generi molto diversi tra loro, insomma non sono ristretto. Oh, non ci posso fare niente, ho ascoltato tanta musica che mi è piaciuta e mi piace, che ve devo fa :-)
IlConte: Ma infatti stra valida la cosa!
hjhhjij: Ahahah grazie.
hjhhjij

hjhhjij : Canterbury/R.I.O./Avanguardie e l'Art-Pop di Cermania,

| DeRango™: 11.06 Artista del Popolo

Canterbury/R.I.O./Avanguardie e l'Art-Pop di Cermania, tanti intrecci e poi, tante belle cose che ne seguirono News from Babel - Victory / Anno Mirabilis La splendida Lindsey Cooper nel suo progetto, affiancata dall'inarrestabile Cutler e dalla maestosa Dagmar, grandissima musica. Dopo gli Art Bears, altre gemme da quei vecchi intrecci e ciò che ne conseguì.


TheJargonKing: sì, davvero interessanti
hjhhjij: Molto. Proprio belli. Ma francamente non me ne stupisco visti i nomi in ballo. Nel successivo ho visto che c'è anche Wyatt. Pian piano recupererò tutto ciò che riguarda questo gruppo di artisti.
macaco: Amo questo disco!
hjhhjij: Mi accodo.
hjhhjij

hjhhjij : Anno 1983 Peter Blegvad -

| DeRango™: 0.00

Anno 1983 Peter Blegvad - Naked Shakespeare Un grazie @[imasoulman] come sempre.

BËL ( 0 )
BRÜT ( 0 )

imasoulman: grazie, pensa che quell'ingrato di Peter si è impossessato del mio brano come uno Zucchero qualsiasi e non mi ha neanche citato nei crediti
hjhhjij: Che brutta persona.
imasoulman: cmq, ringrazia lui, ovviamente. Peter è un artista a cui voglio un bene dell'anima...io sono stato al limite solo un indegno vettore
hjhhjij: Io ringrazio sempre chi mi da le dritte, è implicito che sia grato all'artista per la sua musica. Che P.B. abbia una carriera solista di alto livello mi fa gioire. Tra lui, gli altri Slapp, gli Henry Cow e i loro vari progetti non si finisce più, ma va bene così. Poi fanno anche cose molto diverse con stili molto diversi quindi non ci si annoia mai.
macaco: Invece, adesso che ci penso, non ho mai sentito un disco solsta di Anthony Moore.
hjhhjij

hjhhjij : Cabello a parte, tra la

| DeRango™: 6.85 Suono meglio

Cabello a parte, tra la Guzzanti (carinissima), Lillo e un Greg spaventosamente in parte, finalmente una versione accettabile del brano VERY VICTORIA SIGLA ABBA: MAMMA MIA e pure questa ABBA - Take a change on me Caterina sta daddio come Abba, ma Lillo e Greg sono indiscutibilmente superiori.


madcat: #LSD
hjhhjij

hjhhjij : Canzoni che mi danno proprio

| DeRango™: 3.64

Canzoni che mi danno proprio fastidio (5) Genesis - In Too Deep Uno dei più sconfortanti esempi della deriva presa dal gruppo all'epoca, quando non c'era più differenza tra loro e le lagne più terrificanti del Collins solista. Pezzo che non ha assolutamente nulla, se non la capacità di irritare con la sua stucchevolezza.


SalvaDM: Dio.. gli anni '80 son stati un incubo per molte band progressive. Questo pezzo rispecchia la 'plasticosità' del mondo mainstream di quei tempi. Brutto brutto...
hjhhjij: Il brutto è che anche nel mainstream anni '80 c'era di meglio, i Genesis riuscirono a scendere al livello di Madonna, degli Wham, dei peggiori Culture Club, robe così...
mrbluesky: nemmeno me lo ricordo,Abacab?
hjhhjij: Quando si parla dei Genesis al loro peggio il nome è sempre lo stesso: Incozzable Pazz.
mrbluesky: a ecco perchè,comunque anche Abacab non mi è piaciuto
hjhhjij: Anche "Abacab" non è un bel disco certo ma è comunque molto più dignitoso di questo coso, ha tre pezzi buoni e se non avessero escluso un paio di altri pezzi buoni finiti poi nelle outtakes e se avessero tolto due-tre cagate sarebbe stato un più che discreto disco pop.
hjhhjij: Ma con i Se, non si fa la musica...
mrbluesky: Abacab era il disco dei Genesis che piaceva a chi non piacevano i Genesis
hjhhjij: All'epoca, ovviamente si. Ma loro puntarono proprio su questo.
Alfredo: Il peggio l'hanno dato con Invisible Touch e il successivo We can't dance del 1991. Fino a Genesis del 1983 mantengono una certa dignità, anche se sono album tutt'altro che formidabili
hjhhjij: Mmm... Perdonami, ma pur dovendo sopportare anche lì le solite, immancabili canzoni Brutte (volutamente con la B maiuscola) "We Can't Dance" mi sembra molto più dignitoso anche di un "Genesis". Si li c'è "Mama" ma c'è anche (brivido) "Illegal Alien". Non c'è dignità in un disco che contiene "Illegal Alien". "Illegal Alien" è peggio di "Sussudio"...
Alfredo: Io solitamente parlo di media delle canzoni, di brutture ce ne sono in ogni album dei Genesis degli '80, ma mi ricordo un Genesis migliore a quello del 1991, anche se rimare musica non eccelsa, in entrambi i casi. Magari proverò a riascoltarli. Invece mi è sempre piaciuto Duke, abbastanza da metterlo su ogni tanto
hjhhjij: No vabè ma non te li riascoltare :D Sono gusti. Io al contrario di te considero "Genesis" meno bello di quello del '91 (e si è ovvio che si consideri l'album nel complesso). "Genesis" è ben più corto è vero ma a parte "Mama" e "Home by the Sea" con la seconda parte che trovo tuttavia un po' inutile e la "carina" "Silver Rainbow" gli altri brani sono così impalpabili che quasi non esistono e…
Alfredo: Si fossero fermati a Duke il dopo-Gabriel non sarebbe stato così male. Per quanto riguarda Sussudio: è talmente orrida che me l'ero proprio scordata ahahah
hjhhjij: Si fossero fermati a "Duke" il dopo-Gabriel, che poi era già dopo Hackett, sarebbe stato eccelso, altroché. Allora potremmo dire che il dopo-Gabriel è stato eccelso e che si fossero fermati a "Duke" il dopo-Hackett non sarebbe stato affatto male.
hjhhjij: "Sussudio" non è descrivibile...
Galensorg: Cazzarola... già sai che io adoro "Invisible Touch", ne avevamo parlato tempo fa, però devo dire che questo brano mi è sempre stato sui coglioni! Davvero un brano banalissimo.
hjhhjij: Capito ? Questo è un brano scemo anche per i coraggiosi che restano affezionati a Ignobile Scatarr :D
Galensorg: Galensorg il Temerario! :D
TheJargonKing: Vabbe', comunque Who Dunnit è insuperabile: spazzatura allo stato puro.
Alfredo: Vero, mi ero scordato di Who Dunnit. In confronto a questa anche Illegal Alien è un mezzo capolavoro
hjhhjij: Non sono d'accordo. "Who Dunnit" è un pezzo volutamente ironico e cazzegione. Sicuramente è brutto e non so perché lo abbiano fatto ma dal vivo si ammazzavano pure dal ridere (loro, il pubblico meno). "Illegal Alien" no, è pura 'na merda, una merda offensiva tra l'altro.
Galensorg: Ditemi quello che volete ma "Illegal Alien" mi piace un sacco, la trovo molto simpatica! Su "Who Dunnit" la penso proprio come hjhhjij.
hjhhjij: Madonna Galen c'è un limita anche alla bocca buona, che cacchio ci trovi di simpatico ? :D/O_O
Galensorg: E' divertentissima! Ahahah c'è di molto peggio nell'intero catalogo Genesis!
hjhhjij: Non ne trovo di peggiori :(
hjhhjij

hjhhjij : Suzanne Vega - As Girls

| DeRango™: 11.89

Suzanne Vega - As Girls Go *Audio* A me piace questo album. Guest star di stra-lusso, alla chitarra solista il maestro Richard Thompson.


Battlegods: For Richard!
hjhhjij: XD A proposito, ma il Richard di quel pezzo secondo te chi è, Sinclair ? Ah e questo pezzo ti piace ?
Battlegods: O anche Richard Coughlan ahah ;) belle atmosfere comunque, mi piacciono, con questa chitarra mezza flangerata!
Battlegods: Il flanger è uno degli effetti che mi piace di più (il phaser anche è simile eh)
hjhhjij: Giusto Coughlan anche :-)
Battlegods: Che di certo nel finale fa delle rullate molto sapienti. Gli ultimi secondi mi fanno morire, con quel basso tiratissimo!
hjhhjij: Oh pure Silas. Ma allora non piace solo a me 'sto album.
hjhhjij

hjhhjij : Quanto è bella questa canzone

| DeRango™: 9.03

Quanto è bella questa canzone City Sickness [Tindersticks]


bluesboy94: In base a quanto ho ascoltato, le loro canzoni spesso sfociano nella prolissagine e nell'autoreferenzialismo, ciò almeno nel primo disco (intriso di un pop d'autore decadente e languido che ha un fascino più unico che raro) è piuttosto raro (almeno per il sottoscritto dal secondo disco in poi la noia prevale sull'emozione).
hjhhjij: Sono sempre stati prolissi anche nella durata degli album, successivamente dei pezzi stessi e sicuramente sono ripetitivi, è il loro limite ed è un peccato perché belle canzoni si trovano in tutti i loro album. Nel loro caso la freschezza trionfa sulla maturità, però anche il secondo per me è stupendo. Poi sono più altalenanti.
Battlegods: Per me lui è allo stesso livello di Cave, e di certo l'espressività è superiore al Ferry post "For your pleasure" (non lo so, i Roxy dopo Eno non mi entusiasmano, sarà che adoro Eno..)
hjhhjij: "e di certo l'espressività è superiore al Ferry post "For your pleasure" Mah, de gustibus. Allo stesso livello di Cave non saprei, per me quelli al livello di Cave sono Howard, Sudden. Staples invece è bravissimo ma ha sempre avuto questa eccessiva prolissità che ha finito per cozzare con la vena cameristica. Per carità è un autore eccellente e resta il fatto che i Tinderstick mi piacciono moltissimo.
Battlegods: Preciso che non rientrano negli ascolti ma quando mi capita di beccarli mi rapiscono sempre. Cave e il Ferry dei primi due album (alla fine quelli ascolto con amore sempre, che ti devo fa ahah..) sono il must, non ci piove ;)

DeBaser non è un giornale in linea ma una "bacheca" dove vengono condivise . DeBaser è orgogliosamente ospitato sui server di memetic. Informativa sulla privacy