hjhhjij e i suoi ascolti

hjhhjij

hjhhjij : Broadford Bazaar (2003 Remaster) I

| DeRango™: 5,81

Broadford Bazaar (2003 Remaster) I Getro Tool. Quelli veri!

BËL (02)
BRÜ (00)

hellraiser: Brutta copia dei Toooooll. Si sente che Heavy Horses è interamente copiato dal debutto dei Tool
hjhhjij: Toolli per uno, uno per tuuulli.
hjhhjij

hjhhjij : Van Morrison "Hard Nose the

| DeRango™: 19,16


BËL (07)
BRÜ (00)

imasoulman: i 'minori' di Zio Van...ahahah...ridiamo, sù
hjhhjij: Si, davvero. Ci sta metterlo un piano sotto i suoi capolavori, ma considerare "minore" un album con canzoni di questa qualità è un po' esilarante. Veramente un bel disco.
hellraiser: " Minore" solo perché pizzicato tra San Domenico e Veedon, per il resto uno dei suoi album a cui son piu legato, primo acquisto ( 1997 circa) in uno storico negozio ligure ormai scomparso da un paio d'anni. Era aperto dal 1962, un peccato mortale.
hjhhjij: Si, certo, non è bello QUANTO due capolavori come Dominic e, per me soprattutto, Veedon ma è comunque un gran disco, il fatto che questo risulti meno bello rispetto a quelli che lo hanno preceduto e succeduto fa pensare a quanto fosse ispirato in quegli (ma anche dopo) anni.
hjhhjij

hjhhjij : C'era una volta il West

| DeRango™: 26,08 Isolabile

C'era una volta il West (1968) - Inizio Sergio Leone (3 di 3) #35mm eccaallà. Commenterò la dolorosa esclusione più tardi...

BËL (12)
BRÜ (00)

Dislocation: Ma perché farsi del male? Allarga il podio, no?
adrmb: c'era una volta il west (scena finale) Io qua muoio sempre.
zappp: alla fine mi hai fatto secco Giù la Testa, vabbè. Qui c'è poco da dire perchè tutto è stato detto, è un capolavoro senza "se" e "ma". Una marea di scene da antologia, l'ambientazione, le numerose riprese ad ampio respiro, la dilatazione dei tempi, il senso di polvere che ti senti addosso...pare quasi di sentire gli odori e il vento caldo in faccia. Poi è riuscito a far recitare quella pietra di Bronson, e far…
dsalva: vabbe'che dire....capolavoro! Il quasi perfezionismo poi raggiunto in céra una volta in America.....una scena per capirci eh eh Once upon a time in the west - C'era una volta il west by Sergio Leone - Scena Meravigliosa guardate l'armonia tra immagini e musica, e poi quel capolavoro della camera che non entra nella stazione ma da sopra il tetto segue la Cardinale e la scena si apre sulla citta'.....fantastico!
hjhhjij

hjhhjij : Per qualche dollaro in più

| DeRango™: 27,02

Per qualche dollaro in più - Duello Finale Sergio Leone (2 di 3) #35mm domani la commenterò, ma questa scelta fa capire quanto sanguinosa sarà per forza di cose almeno un'esclusione, eh eh.

BËL (11)
BRÜ (00)

lector: Ma come si fa a lasciarne fuori uno della "trilogia del dollaro"?
hjhhjij: Be, se per gioco, di tutta la filmografia ne devi selezionare tre, almeno il remake non autorizzato di Kurosawa, per quanto sia un remake eccellente, completamente trasfigurato da Leone e con il quale ha cominciato a riscrivere il genere western e quindi importantissimo, direi comunque che quello sarebbe il primo a cadere. Ma sempre per gioco, eh.
imasoulman: non si può, ma se ne devo scegliere uno, scelgo ‘il buono...'
imasoulman: anche se non ha senso, scegliere, dico...
imasoulman: detta così sembra che lasci fuori 'BB&C'...è proprio il contrario, è quello che sceglierei dovendone salvare solo uno dalla distruzione
hjhhjij: Vedremo. Pur essendo solo un passatempo questo, perché è ovvio che normalmente non ci sarebbe alcuna scelta, alcun bisogno di scegliere alcunché, devo dire che il terzo titolo mi ha messo in crisi :D
zappp: la belata è a prescindere, ma con questa scelta un cadavere molto eccellente è assicurato...:-( Comunque il western rivisitato da Leone, barbe lunghe, personaggi scarmigliati e vestiti lerci, un sottile umorismo a fil di pelle a sdrammatizzare senza cadere nel grottesco, un montaggio sempre micidiale, la dilatazione estenuante del momento a creare phatos, gli immancabili primi piano, la musica avventurosa che già da se varrebbe il prezzo del biglietto, frasi ad effetto che, sempre valide…
hjhhjij: Ha riscritto il cinema di genere western da capo a piedi si, dandogli anche una delle cifre autoriali più riconoscibili in assoluto, Leone è un marchio di fabbrica. Un cadavere eccellentissimo, si. Ahimè.
hjhhjij: Si, la scelta di questo film implica un volo giù dalla torre davvero clamoroso. Però questo è uno dei suoi film che mi è più rimasto dentro, lo considero già un capolavoro a tutti gli effetti, le perfette interazioni tra Eastwood e Van Cleef, l'interpretazione straordinaria ragazzi miei di Volonté, in un personaggio particolarmente interessante e profondo per gli standard di allora nel genere, lo stuolo di caratteristi da applausi (tra cui spicca quel gobbo…
hjhhjij

hjhhjij : C'era una volta in america

| DeRango™: 24,68 Isolabile

C'era una volta in america finale Sergio Leone (1 di 3) #35mm inizio con il più facile di tutti, il mio preferito, il suo grande capolavoro finale, il migliore, quello più ovvio da mettere su questo ipotetico e sanguinoso podio. @[zappp] @[dsalva] divertitevi.

BËL (11)
BRÜ (00)

hellraiser: Io non sono esperto come voi ma sto film è uno dei miei ( e di altre migliaia di persone) top di sempre. Ma mi spiegate sto finale? Voi che siete grandi appassionati- intenditori? Mai riuscito bene a capire..
hjhhjij: Ahahahahahahahahahha esperto ahahahahha mi ha chiamato esperto ahahahahahahah Battute a parte, intenditori o no c'è poco da farsi pippe mentali (che sono 36 anni che sul finale se le stanno facendo) il finale è di aperta/libera interpretazione e volutamente indefinibile. Una teoria classica è che il film si muova tra ricordo e immaginazione, il presente è quello di lui nella fumeria nel '33 e tutta la parte temporalmente successiva se la sta immaginando, il finale…
Onirico: @[Falloppio] Tu ne sai qualcosa! Lo hai venduto a Noodles e a noi neanche una tiratina!
Falloppio: Non ho capito una beata fava..... Sniff
Onirico: Nel film ci sono diverse scene in cui De Niro è in una fumeria d'oppio e sfumacchia beato:-)
hellraiser: Allo Zione Pablo Escobar ci fa una pippa..
Onirico: L'ha fatto fuori lui. L'amato e insospettabile nipote.
Falloppio: Se volete con Amazon Prime..... AHAHAHAHAH
luludia: ti do già il mio, poi vedremo il tuo... questo al primo posto, " e secondi a pari merito "Giù la testa" e "C'era una volta il west"...
hjhhjij: Eh sarà difficile. Ci sarà un' esclusione particolarmente dura. Ovviamente è un giochino, nella realtà uno li piglia tutti e basta XD
luludia: si si, li si piglia tutti...
lector: Vado contro corrente e confesso che questo non è il mio Leone preferito (non dico che è brutto eh!). Troppo lungo, troppo "carico", troppo....
hjhhjij: Vero. Ha la sindrome dell'elefante, è un titano che può soffocare. Ma ha una densità, una potenza narrativa, un'atmosfera tali che le molte ore francamente volano via, personalmente, piuttosto lisce. Un' epopea riuscita, nel suo garguantuesco gigantismo. Pensa che ho sia la versione classica di appena 3h e 40 sia quella di 4 ore con alcune sequenze aggiunte.
IlConte: Gran film, ma da ignorantone nevrotico, troppo lungo e “pesante”... Ho un problema con tutti i film... non mi ricordo mai i finali... ma mai... la follia ahahahahahahah
IlConte: Celloregistrato, nei prossimi gg me lo riguardo...
hjhhjij: Ottimo, così hai una scusa per rivederli e sono sempre una sorpresa :D
hjhhjij: Be, lungo è lungo. 4 ore.
adrmb: Per molti mesi è stato il mio film preferito in assoluto ahahahah La scena del dolcetto il capolavoro nel capolavoro, imo.
Onirico: Uno dei miei film da isola deserta, e il mio film gangeristico/criminale preferito in assoluto. Da gustare con immoderate quantità di hashish, altrimenti non rende appieno.
zappp: Uno dei miei 3 film di sempre. Tante volte si usa inflazionandolo il termine "capolavoro", questo é il CAPOLAVORO. C'è tutto quello che si possa chiedere al cinema, tutto. Dalla regia, al montaggio, alla ricostruzione d'epoca, e tutta una carrellata di ogni sentimento. I personaggi poi sono tratteggiati mirabilmente, le prove recitative hanno la loro punta dell'iceberg in un De Niro sovrannaturale. É il trionfo della "grandeur" del veccho modo di fare cinema hollywoodiano, da…
Almotasim : Hey, e gli altri due, quali sono?
zappp: 2001 Odissea nello Spazio e Persona
imasoulman: ma qualcuno ha mai letto il libro?
Onirico: Io sì. Non c'azzecca praticamente nulla, se non nel fatto che narra di genghsterz. Di fronte al film, è una formichina, lo ricordo a malapena.
Falloppio: Messaggio di Fine Anno del Presidente della Repubblica - 1977 - Giovanni Leone [31.12.1977] Questo è il mio Leone preferito....
Onirico: Sergio, dopo il discorso di Giovanni, l'ha preso per la collottola e...schiaffoni!
Onirico: Dopo, hai dichiarato: "Non c'è spazio per due Leoni, in questa savana"
imasoulman: la cosa incredibile è che Leone trovò la quadra della sceneggiatura - erano più di dieci anni che aveva in mente questo film, prima di 'Giù la testa' - solo dopo aver scoperto questa gangster story. Che lesse, ne impose la lettura ai suoi stretti collaboratori e rielaborò in maniera unica, la memoria e il flashback elementi decisivi del suo storytelling
Onirico: E' strano forte perchè, ammetto di averlo letto in stato alterato di coscienza, ma da quel poco che ricordo, storia e personaggi sono quasi completamente diversi. Per dire, non c'è la parte di loro bambini...
hjhhjij: No. Comunque si Leone ha portato avanti il progetto per oltre un decennio prima di riuscire a realizzarlo. E il film ha ambientazioni, tematiche e personaggi da gangster movie, ma nel complesso è più un film sulla memoria e il tempo, da quello che dite credo che il libro non sia così e questo sia un marchio di fabbrica leoniano.
zappp: Difficile scelta per un tris di Leone. Per dire...i miei top 3 oltre a questa grande bellezza ci aggiungo, giù la testa, e c'era una volta il west. Sanguina la rinuncia del buono brutto e cattivo.
hjhhjij: :-)
dsalva: Il mio preferito. Film bestiale, De Niro da Oscar, tutto perfetto! Sul finale abbiamo fatto tra amici discussioni infinite. Tutto il film spazia tra passato presente e futuro da perdersi, ma comunque uno lo interpreti, il sorriso di De Niro sui titoli di coda è forse l'immagine più bella di tutto il cinema mondiale. Per quanto riguarda Leone, beh, questo numero 1 poi C'era una volta il West poi Giu' la testa....Trittico della Madonna!
dsalva: Ah dimenticavo.....la più bella battuta di sempre. c'era una volta in america (sono andato a letto presto)
hjhhjij

hjhhjij : Jurassic Park (1993) - Welcome

| DeRango™: 6,01

Jurassic Park (1993) - Welcome to Jurassic Park Scene (1/10) | Movieclips Steven Spielberg (5 di 5) #35mm @[zappp] mi spiace, non poteva proprio mancare, è IL "mio" film, domani spiegherò i perché e i percosa, adesso ho sonno che sono due notti che dormo un cazzo per caldo e zanzare :D

BËL (03)
BRÜ (00)

adrmb: Seguo.
hjhhjij: No, niente, volevo dire, prima che zappp mi spedisca a casa uno squadrone della morte nicaragueno, che sarebbe stato impensabile, quasi offensivo per me mettere in piedi un'ipotetica "Top 5" personale di Spielberg e lasciare fuori "Jurassic Park". A parte il fatto che rimane un notevole film da serata di pop-corn, patatine e aggiungete voi la bibita più gradita, in pratica l'esempio del cinema come spettacolo "folkloristico" puro, quasi il cinema delle "attrazioni" delle origini,…
adrmb: Tutto corretto, solo una cosa "Si, in realtà è una cazzata coi dinosauri, vuoto e privo di contenuti" uhm, non sono proprio d'accordo, secondo me il contenuto c'è, ovvero i dibattiti etici della prima parte del film, che danno la chiave di lettura della morale che Spielberg voleva veicolare: l'uomo ha tentato di ergersi al di sopra del naturale corso della storia e alla fine è stato sopraffatto (le dinosaure vengono fecondate dalle rane); all'uomo…
hjhhjij: Si. Il "dibattito etico" è una moralina moralista trita e ritrita sentita 100.000 volte che pure gli animatroni si son rotti lo scroto meccanico e che è buttata lì solo per dare una parvenza di "contenuto" al film, non scherziamo :D Roba che va anche bene per un film simile, ma era vecchia ai tempi del T-Rex. Era banale anche per me a 4 anni della serie "E graziearcazzo".
adrmb: Eh ok, ma rimane nel film al di là della semplice "carnevalata", questo intendevo, che poi piaccia o meno è un altro discorso.
hjhhjij: Non è questione di piacere, è solo uno straccio di contenuto, a nessuno frega una mazza di quella roba mentre guarda "Jurassic Park", non si guarda questo film per il contenuto e la morale sulla natura e l'uomo che gioca a fare Dio, su.
adrmb: Ma non lo sto negando ahah, è ovvio che uno spettatore con un minimo di criterio e contesto cinematografico non si avvicinerà mai a Jurassic Park come può approcciarsi a Stalker, dico solo che come sottotesto secondo me è molto ben enfatizzato nel film, a differenza di altri prodotti per ragazzi dove c'è solo la storiella raccontata, questo secondo me ha un po' di ciccia in più.
hjhhjij: Non ho detto che non è ben enfatizzato, anzi è centrale, ho detto che non gliene importa una mazza a nessuno della moraletta gne gne sulla natura, banalissima, che fa giusto da "canovaccio" al tutto. Per questo manca di CONCRETI E REALI contenuti. E chissenefrega eh in questo caso mi sta benissimo così.
hjhhjij: Così come il messaggio finale, anche se a me quello mette una nostalgia bastarda commovente, del "Ragà, 'nse po' fa, accontentatevi dei gabbiani e dei piccioni che vi cagano sulle macchine e pensate che se sulla macchina vi avesse smerdato il triceratops, ehr..."
hjhhjij: E ci sono affezionato, anche a tutte le sue terrificanti boiate scientifiche da "muahahahahchecazzodicono" alcune delle quali sgamate già alla fine degli anni '90. Il T-Rex appositamente depotenziato con la scusa del "Se stai fermo non ti vede" perché altrimenti quell'animale lì sarebbe stato troppo letale e tutti i personaggi sarebbero morti dopo meno di un'ora di film, chiudi tutto, ciao, visto il suo olfatto che pare fosse piuttosto sviluppato e visto che, sempre pare,…
hjhhjij: E poi vabbè, la stupefacente roba del dna ricostruito partendo da una zanzara che aveva preso il sangue dei dinosauri e poi completato grazie a pezzi di dna di rospo, una roba che, all'epoca, fece credere a me e a qualche altro ingenuo amichetto che si, che fosse possibile, che molto presto li avremmo avuti davvero di nuovo i dinosauri, pure se già sapevamo che sarebbe stato un macello, il film ce lo aveva detto…
zappp: ...altro che squadrone della morte...a bruciapelo 'na purga notturna di stampo Stalinista ti meriteresti! Ed io che temevo Indy, eccoti i velociraptor! Vabbè hai motivato quasi scusandoti :-) quindi va bene, poi quando ci sono di mezzo fatti affettivi hai tutta la mia comprensione (guai chi d'azzardo a toccarmi i filmettoni della Marvel) e concludendo questa parabola Spielberghiana, la mia allergia a lui é dovuta in primis alla perenne sensazione di talento sprecato. Saprebbe fare…
zappp: Allora che famo? Procedi con uno dei tuoi? Dammi la dritta che a me va tutto bene!
hjhhjij: No no, tocca a lei capo. Successivamente mi occuperò di Leone.
hjhhjij

hjhhjij : Duel (1971) Official Trailer -

| DeRango™: 15,64

Duel (1971) Official Trailer - Dennis Weaver, Steven Spielberg Thriller Movie HD Steven Spielberg (4 di 5) #35mm Con la Subaru Baracca tutto questo non sarebbe successo #forse

BËL (06)
BRÜ (00)

zappp: ecco il suo vero apice, con pochi mezzi e tante idee ha fatto una grande opera.
hjhhjij: Giustissimo, molto con poco, grande abilità e grande fantasia, eccellente uso della tensione, si sta sul filo del rasoio sempre. Domani, invece, se faremo du risate.
dsalva: Madonna che ansia sto film.....ogni volta che vedo nello specchietto un camion vicino ci penso....
hjhhjij: Un classico XD
imasoulman: quoto in toto @[zappp]
hjhhjij: Si si è più bello questo, ma passa anche dal numero 5 o stasera verranno i velociraptor a mangiarti il cane.
imasoulman: no ce l'ho
hjhhjij: Compralo così possono mangiarlo.
hjhhjij

hjhhjij : Janis Joplin - Ball and

| DeRango™: 22,18


BËL (09)
BRÜ (00)

tia: una meraviglia! Struggente intensa e poi quelle ciabattine oro da sultano mi hanno sempre fatto morire.. Ricordo che ad una fidanzata di mille anni fa le avevo detto che mi piaceva perchè assomigliava a Janis Joplin! Beati 17 anni...
sergio60: Puoi fare... Dire... Pensare come ti pare, ma tutte Ste sciacquette con a capofila Madonna che sculettano se spojano, ce provano a canta' A COSTEI JE DEVONO PULI' LE SCARPE, PER DIO!
hjhhjij: A malapena praticano lo stesso sport, Sè...
sergio60: senza meno...ma vallo a dire a tutta quella pletora di ignavi e sciocchi che credono che quelle losche figure siano quanto di meglio espresso dal music business solo perchè riescono a vendere milioni di copie di un nulla fatto di niente...lasciamo perde che se no me 'ncazzo come 'na jena a cui hanno fregato la carogna sotto il muso!
sergio60: ps..se non erro quella ragazza cicciottella che la ascoltava estasiata a bocca aperta mi sembra fosse "Mama" Cass Elliot...dei mamas and papas...
hjhhjij

hjhhjij : L' Impero del sole -

| DeRango™: 12,73

L' Impero del sole - Christian Bale John Malkovich Steven Spielberg (3 di 5) #35mm e comunque si @[zappp] era "L' Impero del sole".

BËL (06)
BRÜ (00)

hjhhjij: Ribadisco: sia questo o Indy (ero indeciso), Spielberg maestro del blockbuster perfetto e del cinema d'avventura, cinema da ragazzi, ma in realtà universale. Magari, a volte, cinema da puro cazzeggio ma di alto livello di intrattenimento. Questo poi è proprio bellino, eh.
zappp: un film sullo svezzamento di un bambino, e di un attore che si farà. Sicuramente degno di stare fra i suoi top 5
hjhhjij

hjhhjij : Sequenza apprendimento Incontri Ravvicinati Del

| DeRango™: 10,36

Sequenza apprendimento Incontri Ravvicinati Del Terzo Tipo Steven Spielberg (2 di 5) #35mm Ecco perché non suono da quel dì la tastiera, metti che arrivano questi dove cacchio li metto poi ?

BËL (04)
BRÜ (00)

dsalva: film a me molto caro, e poi durante un mio viaggio in Wyoming ho visitato la Devil's Tower, sito della scena finale del film
ALFAMA: @[hjhhjij] li bruci, interrompendo ogni rapporto , perché se arrivano con queste tastiere meglio ritornino da dave sono arrivati
sergio60: Giusto!
hjhhjij: Ma no è che l'uomo è stupido, devono comunicare in modo semplice, poverini.
zappp: sintonizzandomi sulle frequenze del fare cinema di Spielberg, uno dei suoi migliori. Qui ci sono tutti gli ingredienti di quello che piace a lui e di quello che piace far sapere al pubblico. Fantascienza favolistica vista con occhi di bambino, il mistero, la suspance, buoni sentimenti, quell'atmosfera da drive-in, o america di provincia (graffiti) quando il film è lontano dalle dinamiche dell'oggetto, la voglia di sempre di sapere che "di là" possa esserci qualcuno, il…
hjhhjij: Si, ci sono tutti gli elementi che dici, solo che io non ci trovo nulla di "buonista" in modo deleterio ne tantomeno irritante, non ancora. Il film usa in modo eccezionale il meccanismo della tensione, ancora una volta con il "non-visto" l'intuito (la scena in casa, dove ci stanno e "non ci stanno" gli omini buffi). Non per niente è quello il momento che preferisco. Anche il finale è bello, pacificatore e speranzoso e, mantenendosi…
zappp: ecco, appunto, non azzardarti a piazzare la guerra dei mondi eh
hjhhjij: Ma è una cagata assurda ahahahahah ma ti pare.
zappp: allora sei pronto per il 3° round?
hjhhjij: Prontissimo, temo che apprezzerai più il quarto round. E mi maledirai quando sarà il momento del quinto :D
zappp: azzardo un Impero del Sole, un Duel, e forse uno Schlinder (Lincoln sarebbe una buona scelta). Oh, io spero che non mi sparerai in mezzo agli occhi un Indiana Jones eh
hjhhjij: Eh. Vediamo. E pure qui, anche se non credo troverà posto in top 5, la trilogia di Indy (anche se a gusto mio non mi ha mai fatto strappare i capelli) rappresenta una delle migliori saghe-blockbuster d'avventura per ragazzi, su. Vabbè è sempre lo stesso discorso :D Vedi, per me è 100 volte meglio di un film assolutamente "piatto" se pur dignitoso come "Lincoln". Meglio il cazzeggio se le robe serie ti vengono "meh" (e…
zappp: a me Lincoln non mi è dispiaciuto, lo considero quasi un atto di "coraggio" del regista nell'essersi confrontato in un qualcosa di così lontano e verboso rispetto al suo stile fatto di fuochi d'artificio e sopra le righe
hjhhjij: Un grosso problema che ho con questo film è il non riuscire a restare serio quando c'è Teri Garr in scena. Fa una parte drammatica, anche bene, io la vedo e mi vien da ridere, è un problema...
hjhhjij

hjhhjij : Lo squalo - Finale (doppiaggio

| DeRango™: 10,16


BËL (05)
BRÜ (00)

hjhhjij: Come ho detto al caro @[zappp] un orgoglioso fan di Spielberg, lo Stefanuzzo migliore è quello degli anni '70 o quello delle avventure "per ragazzi". Qui, due note musicali, pupazzi meccanici che non funzionano, un regista che conosce bene il suo lavoro ed è tecnicamente capace (e che direi si circonda di gente ugualmente capace, il montaggio è ottimo in questo film, e fondamentale) tanta fantasia e idee creano un grande film, probabilmente il più…
zappp: si, e qui ci possiamo stare. Inquadrature mirabolanti e vertiginose atte a preparare il terreno per quel che sarà, però centellinandolo, quasi fosse un momento elasticizzato pre-orgasmo :-) affinchè quando arriverà "il momento" l'effetto sarà più dirompente che mai, e sono i momenti in cui lo Squalo non c'è che il terrore psicologico il Signo TelefonoCasa lo titilla sadicamente come un gioco di empatia quasi si trovasse nella doppia veste di regista e spettatore. I…
hjhhjij: Ottima analisi anche se 1) non è una ruffianata, è cinema d'intrattenimento popolare, quando è fatto così bene come tu stesso hai notato, ha tutta la dignità del mondo. Ovvio che il cinema di Spielberg cerchi di attirare il maggior pubblico possibile (ce lo ricordiamo si, che l'essenza del cinema è questa qui fin dalle origini ? Uno spettacolo al quale assistere pagando un biglietto, eh.) a volte (spesso) lo fa con eccessi retorici di…
zappp: alla fine sta passando il 1° round con non molti sconquassi dai...il punto con Spielberg tradotto in musica e per fare un esempio è come la musica dei Queen. Tutto ben confezionato, tutte le cosine (diciamo) giuste al posto giusto e a comando, in modo moooolto razionale e studiato, al punto che alla fine percipisci male quanto l'arte sia l'espressione di un bisogno di esprimersi e quanto il tentativo di andare incontro ai desideri ciò…
hjhhjij: Si, ormai lo so bene come la pensi su lui e il cinema in generale. Mi dispiace questa volta di non essere molto d'accordo, nè con la mancanza di una personalità autoriale in Spielberg (Spielberg ce l'ha e come il "mi propongo come sono" anche quando questa cosa diventa un difetto, sia chiaro, ma un suo film spesso lo riconosci in un secondo) ne in generale con la visione del mezzo cinematografico: nel senso che…
hjhhjij: Ps: si che da al pubblico ciò che il pubblico vuole, fa blockbuster, è innegabile, ma ciò non toglie sincerità alla sua opera, nei momenti migliori ha fatto divertire come pochi e con una cifra ben precisa nello stile, nelle idee di narrazione. D'altronde anche gente come, che ne so, Coppola faceva blockbuster, il Padrino praticamente lo era, non più sincero e "puro" dello Spielberg oltre che di "Duel" di questo film qui, ad esempio,…
hjhhjij: Stasera preparatevi che arriveranno visite dall'alto.
hjhhjij: L'uso del meccanismo della suspance, che tanta fortuna ha dato a questo film, e che nella percezione dello spettatore è, anche, appunto legato direttamente a quelle due note lì, è anch'esso parecchio hitchcockiano.
adrmb: La scena della spiaggia, la scena della spiaggia... fighissima, il film è probabilmente il mio preferito di Spielberg, nonostante me ne manchino ancora un po'.
zappp: oh perbacco! A te ne mancano ancora un pò e per me son già troppe! :-)
hjhhjij: Quali ti mancano ? Alla fine quelli veramente validi non sono tantissimi.
adrmb: Guarda, ti elenco quelli che mi mancano che hanno la media Filmscoop più alta (che sono quelli che m'interessa recuperare): Schinder's list, Duel, la trilogia di Indiana Jones anni '80, Il colore viola, Minority Report, Munich, Salvate il soldato Ryan.
hjhhjij: Allora: Minority Report ahahahahahhahahahahahahahaha Il soldato Ryan be, tecnicamente mostra come Spielberg ci sappia fare e sappia creare grandissime scene e momenti di cinema (i primi minuti, lo sbarco) ma per il resto è facilone e intriso di terrificante retorica, in questo senso lo ricordo come uno dei suoi più insopportabili, peccato perché iniziava con premesse migliori. "Munich" e Schindler si, dai, son belli anche se non è questo lo Spielberg che preferisco, personalmente. "Duel"…
adrmb: Nope!
hjhhjij: Comunque se questo è il tuo preferito, più degli "Incontri" allora l'unico che potrebbe piacerti anche di più secondo me è "Duel" poi vedi tu... Indy ovviamente va visto e "letto" in modo diverso, è una cosa diversa.
hjhhjij: Ah ecco, è uno dei migliori l'impero.
adrmb: Indy va letto nella stessa maniera di Jurassic Park (che come giocattolino m'è piaciuto molto), no? ahah
hjhhjij: Si ma "giocattolino" è pure limitativo, è cinema di purissimo intrattenimento, sono avventure fantastiche soprattutto, ma ovviamente non solo, per ragazzi. In questo senso Indy va in quel filone avventuroso in cui Spielberg ha spesso messo mano, tipo nella versione "bimbesca" dei "Goonies" sempre godibile o in tutto quel filone di avventura/intrattenimento degli Star Wars, dei Ghostbusters, dei Ritorni al futuro e via dicendo.
adrmb: Aspetta, tu che intendi con "giocattolino"? Perché io l'ho sempre usato come termine per indicare quello che hai detto dopo, cioè il cinema d'intrattenimento aperto anche per i ragazzi, dei film-balocchi alla fine. Comunque sì, è un filone che ho sempre trovato piacevole (tranne che 'I Goonies' che ho visto da bambino e mi hanno fatto TUTTI un'antipatia rara).
hjhhjij: No, niente, mi sembra giusto un po' limitativo. Film-balocchi rende bene l'idea invece, mi ricorda quello che disse Lucas su "Star Wars" descrivendolo come un Luna-Park più che un film. UH.
adrmb: Be' esatto, ha ragione, quando sono stato a Disneyland e ho provato l'attrazione di Star Wars mi ha dato la stessa sensazione della visione dei film (così come immagino la trilogia di Indiana Jones con l'attrazione del parco)
hjhhjij: Esatto. Be, poi ovviamente i migliori film blockbuster vanno un po' oltre il semplice essere un luna-park però il concetto ci sta e capisco che per qualcuno possa non rappresentare la propria idea di cinema.
imasoulman: il cinema per il cinema che diventa cinema per le masse...nel senso: quello che può piacere a chiunque dal cinema cerchi prima di tutto 'evasione'. Quando Spielberg si è cimentato con la tensione tout-court (Duel, questo, anche in un certo senso Incontri...) ha tirato fuori grandi film. Perchè l'uomo (ma quanto conta nel suo caso il budget?) ha certamente doti dietro la macchina e sa bene come attrarre lo spettatore che chiede tensione, spettacolarità e…
hjhhjij

hjhhjij : @[zappp] sai che sto iniziando

| DeRango™: 4,29

@[zappp] sai che sto iniziando a rileggermelo "La valle dell'Eden" che con #35mm l'altro giorno me ne hai fatto venir voglia. John Steinbeck - Nobel Prize Author | Mini Bio | BIO

BËL (02)
BRÜ (00)

hjhhjij: E con il video ho fottuto anche @[dsalva] muahahahah
dsalva: Che feci o che facesti?
hjhhjij: Volevo mettere solo il messaggio per dire 'sta cosa a zappp, ma senza video mi avresti incoolato.
dsalva: Ahahahah.......è bello sapere che qualcuno ti pensa..
hjhhjij: Ti pensa, si, è un cazzo di regno del terrore ormai qui con 'ste clip.
dsalva: E dai.......non esagerare
hjhhjij: Se, se, tu non lo sai, ma c'è gente che ha organizzato il coprifuoco qui.
dsalva: Ahahhahahaha
zappp: Sto smanettando con il Cell e non si apre o forse non si deve aprire visto che appena c'è un problema di video zompa come un condor il romagnolo. Comunque il romanzo di Steinbeck non l'ho mai letto. Anch'io di lui solo Uomini e topi, peraltro non malvagio il film omonimo. Ma il regista velociraptor quando parte? A questo punto son curioso come uno scimmiotto!
bluesboy94: Di lui lessi Furore e Uomini e Topi; quest'ultimo lo consiglio caldamente!
hjhhjij: Eh mi sa che sono i suoi più famosi. Meritatamente.
bluesboy94: Li hai letti?
hjhhjij: "Uomini e Topi" più di una volta! E pensai che lo scopri con una storiella pure brutta di Dylan Dog, casi della vita...
hjhhjij

hjhhjij : GIUNI RUSSO - A MEZZANOTTE

| DeRango™: 7,65


BËL (04)
BRÜ (00)

adrmb: Uh, questo mi manca.
hjhhjij: Tanto più della metà delle canzoni stanno in "Voce prigioniera" e... minchia, "Voce prigioniera".
hjhhjij

hjhhjij : Pasqualino Settebellezze Lina Wertmuller (5

| DeRango™: 15,72

Pasqualino Settebellezze Lina Wertmuller (5 di 5) #35mm embè, con quale altro titolo avrei potuto chiudere ? @[zappp] mo' la palla torna al titolare, in campana.

BËL (08)
BRÜ (00)

zappp: questo l'ho visto pure io, ma dovrei rivederlo, è passato un pò di tempo. Ok, continuiamo nella staffetta, stasera lancerò un'altra proposta
hjhhjij: Bene. Intanto io so' pronto con Spielberg, prima o poi toccava farlo :D
zappp: :-))))) ok, prima ci togliamo il pensiero e meglio è!
dsalva: e Clint, quando lo facciamo Clint?
hjhhjij: Boh,magari lo fa zappp
dsalva: e Leone, chi lo fa Leone?
zappp: il Leone visto il suo core Romano lo potrebbe fare @[hjhhjij] con Clint invece mi propongo decisamente io D). ...e poi non dimenticate Peckinpah, eh
dsalva: ok aspetto con ansia....poi mi permetto di indire una tavola rotonda quando sarà il momento di "c'era una volta in America", il mio film dei film!
hjhhjij: Cacchio, è un'onore prendermi Sergio. Eh si, Peckinpah ci va.
zappp: @l Romagnolo, quando arriverà C'era una volta in America, farai una recensione, ormai ti sei sbilanciato, e tocca a te! Sergio invece è affar tuo Romano, e già ti dico preannuncio non sarà cosa facile se vuoi passarne solo 3....prevedo un'emoraggia:-(
hjhhjij: Certo, meglio solo 3 vista la fimografia numericamente scarsa. E ci sarà una esclusione veramente terrificante, per forza. Dovrò mettere in campo diversi "fattori" di gradimento per decidere...
zappp: fin dall'inizio che ho incominciato questa cosetta il mio primo pensiero è andato a Leone...è che ci sono 2 autentici capolavori, che non dirò per non anticipare il tutto, poi ce ne sono altri 2 in odor di ...grandi cose! Ma anche altri 2, che per me non sono capolavori ma...hanno incendiato la miccia, e soggettivamente potrebbero trovare spazio nei top 3 insomma...ti ho lasciato una discreta gattaccia da pelare!
dsalva: Per la recensione lasciamo perdere, lasciamola fare a chi è in grado....
zappp: macchè! Faccia come me e si butti! :-)
dsalva: Fa presto lei....non so nuotare!
zappp: e ti fai abbracciare da un bel bagnino tatuato e muscoloso no?! :-)
dsalva: NO
hjhhjij

hjhhjij : Dr. John - Mess Around

| DeRango™: 22,47

Dr. John - Mess Around (Gumbo) @[imasoulman] questo lo conoscevo poco, dopo il tuo ascolto dell'altro giorno, purtroppo seguito alla sua morte, me lo sono preso. Favolose alcune versioni, tipo questa o "Stagger Lee".

BËL (09)
BRÜ (00)

imasoulman: beh...che dirti? Ne hai di tesori tuoi da scoprire, allora
imasoulman: *suoi (che diventeranno ‘tuoi'...)
hjhhjij: Però intendevo "questo" nel senso di "questo disco". Il Dottore lo conosco da un pochino, per fortuna, ma ho ascoltato ripetutamente solo i suoi primi tre, per ora.
imasoulman: appunto...c'è n'è di roba imperdibile ancora dopo...
hjhhjij: Quello che mi dispiace è che non mi pare di aver visto un suo album live ufficiale tra la fine dei '60 o i primissimi '70. Sai che figata. Nulla contro quello del '75 eh, bellissimo, sia santificato il Dottore.
Raskolikov: Una perdita, la sua, passata abbastanza in secondo piano, rispetto al valore dell'artista. Mi permetto di consigliare anche il successivo ''In The Right Place'', decisamente all'altezza.
imasoulman: 'In the Right Place' va tra gli indispensibili, senza se e senza ma. Consigli personali per discografia minima (ma minima minima, eh?) del Nostro, oltre a quelli dei Seventies: 1) Goin' Back to New Orleans - 2) il fantastico omaggio a Duke Ellington 'Duke Elegant' - 3) il sincretico 'N'Awlinz Dis, Dat or D'Udda' - ed infine il favoloso, eccitante dalla prima all'ultima nota 'Locked Down', con Dan Auerbach a dare spessore e modernità di…
hjhhjij: Ottimo questo bignami del Dottore post anni '70, mi sarà utile.
imasoulman: se poi vuoi un ‘vero' bignami sul suono di New Orleans...beh non posso che stra-consigliare la più perfetta delle antologie sulle musiche congiurate a Crescent City, ovvero ‘New Orleans Jazz Funk - 1960-75 vol.1'. Ne ho già parlato in occasione della mia lista da isola deserta, diciamo che non è vero un caso che l'abbia messa la', ecco...
imasoulman: *non è CERTO un caso... (sto correttore mi condurrà alla pazzia, come Salieri...)
hjhhjij

hjhhjij : I basilischi Lina Wertmuller (4

| DeRango™: 6,18

I basilischi Lina Wertmuller (4 di 5) #35mm Un esordio molto interessante, molto promettente.

BËL (03)
BRÜ (00)

imasoulman: assolutamente sì
dsalva: "la risposta tra 3 giorni"......
adrmb: Filmone, con un finale che é un vero pugno nello stomaco a mio avviso.
hjhhjij

hjhhjij : Film d'amore e d'anarchia -

| DeRango™: 7,75

Film d'amore e d'anarchia - Lina Wertmüller 1973 (scena finale) Lina Wertmuller (3 di 5) #35mm dopo "Travolti da un insolito ecc." è il mio preferito, benedetta la coppia Giannini-Melato.

BËL (04)
BRÜ (00)

zappp: conosco di nome ma mai visto
hjhhjij: Ma va ? Rimedia, questo è bello bello.
hjhhjij: Anna Melato - Canzone Arrabbiata (1973) Nino Rota e Anna Melato, sorellina di Mariangela.
hjhhjij

hjhhjij : Mimì metallurgico ferito nell'onore -

| DeRango™: 12,85

Mimì metallurgico ferito nell'onore - Il disonoramento Lina Wertmuller (2 di 5) #35mm embè, lo metterei proprio sul podio.

BËL (07)
BRÜ (00)

lector: Sarà.....
hjhhjij: Daje però, argomenta. La discussione vale anche per quelli ai quali il regista trattato non piace, mica possiamo star tutti qui a dire ogni volta "Uh, ma quanto è bravo questo, uh ma quanto mi piace quest'altra", ci sta un'opinione fuori dal coro. Come mai la Wertmuller non ti piace ? Magari domani leggo i tuoi perché. Non devono esserci solo impressioni positive.
lector: Guarda sono fuori casa e ho difficoltà ad usare 'sto telefonino, quindi non posso essere esaustivo. Come dire? E' un fatto di gusti, per me la Wertmuller appartiene ad un certo tipo di cinema italiano, quello dei Pupi Avati, dei Pasquale Festa Campanile, dei Magni (mi spiace dirlo), degli Squitieri (che, però, era dell'altra sponda).... ecc. ecc., in cui (secondo me) le idee non tengono testa alle ambizioni. Un cinema che, costantemente, fa il passo…
hjhhjij: Si, difficile mettersi a fare una analisi approfondita del linguaggio cinematografico, ma per le questioni tecniche dico che la Wertmuller trovo sia difficilmente criticabile. Per il resto invece capisco anche se ovviamente non ci trovo molto di quello che dici, tanto meno un'analisi da salottino "borghese liberal" mentre invece mi sembra che i suoi film abbiano una notevole forza realmente "popolare" espressa, questo sì, attraverso l'uso di figure a volte esagerate fino al grottesco e…
Kism: Cu fu?
Kism: Giancarlo Giannini un fuoriclasse!!!
hjhhjij: Ja.
dsalva: Bottana!!!!!
zappp: avanti scansafatiche, Lina arranca, passiamo al 3° clip
hjhhjij: Arrivo. Non passerò tanto sul deb in questi giorni quindi pazientate un attimo se vedete ritardi :D
hjhhjij

hjhhjij : Travolti da un insolito destino

| DeRango™: 11,94


BËL (06)
BRÜ (00)

hjhhjij: Dovevo partire per forza da qui. C'è un motivo, nel momento in cui decisi di vedere i film della Wertmuller, partii da questo (escluso "Io speriamo che me la cavo" che vidi da bambino), perché ? Per via del remake. No, non l'ho mai visto il remake (dai, Madonna. Madonna al posto della Melato, anche no, grazie) ma in una videocassetta registrata di qualche film/trasmissione che vedevo a ripetizione da bambino c'era nella pubblicità il…
hjhhjij: @[zappp] commentatelo eh, commentatelo @[imasoulman] e che sempre io ? :D
zappp: anche senza saperlo, vedendolo si capirebbe siamo nei '70, un ritratto perfetto delle piaghe di quei tempi scaraventato nella solare e sudata allegoria, la risata a volte sgorga spontanea, a volte è risata a denti stretti che quasi ci fa vergognare, è l'incontro/scontro fra 2 esatti opposti, il nordista snob sfruttatore, materialista e ipocritamente ecologico, il sudista primitivo e comunista, il nordista che impone, il sudista che subisce, fino a quando arriviamo a giocarcela in…
adrmb: Slurplurpslurp, finisco la tirata del momento e me lo sparo.
JonatanCoe: Ca.po.la.vo.ro!
lector: Mi dispiace ma con la Wertmuller non ce la faccio proprio..... nanni moretti - io sono un autarchico scena
hjhhjij: Ecco. Io invece non ce la faccio con Moretti e penso che farebbe mooolto meglio a starsene zitto, in generale :D
hjhhjij

hjhhjij : Cesare deve morire - scena

| DeRango™: 10,71

Cesare deve morire - scena tra Bruto e Cassio Paolo e Vittorio Taviani (5 di 5) #35mm

BËL (05)
BRÜ (00)

bluesboy94: Un filmone! E che attore Sasà Striano...
hjhhjij: Si. Davvero. Ma tutti sono stati sorprendentemente adatti e bravi nella parte.
hjhhjij: Eh si. "Cesare deve morire". L'ho scelto perché lo reputo uno dei loro film migliori, uscito solo pochi anni fa, quando il loro "periodo d'oro" era alle spalle. Poi è il film con cui ho conosciuto i fratelli Taviani, davvero una gran bella sorpresa questo film, una gran bella scoperta. Fortemente umano, e soprendentemente ben interpretato, Vivo, realizzato alla grande, da una grande idea di partenza. Si, ho escluso "Padre Padrone" che è un filmone.…
imasoulman: 'Kaos' forse forse un posticino...ma le liste sono fatte per essere discusse ad libitum
hjhhjij: E ci mancherebbe altro. "Kaos" sono stato tentato di sceglierlo, lo preferisco allo "Scorpione" a dire il vero ma ho voluto mettere quello perché a mio avviso il primo importante film rappresentativo di un certo loro modo di fare cinema (anche l'uso del colore è importante con loro) che nei film precedenti avverto meno sono un po' meno "personali". Quindi ho deciso di mettere lo "Scorpione" come punto di partenza. Ahimè, son solo 5...
imasoulman: beh, un film loro assolutamente sui generis è anche 'i sovversivi'. Un modo tutto personale di trattare l'impegno politico, in un'epoca che subodorava il '68 ma che non aveva ancora il coraggio di fare cinema militante (unica eccezione: citto maselli) eppure trattandolo in modo così ellittico, così poetico...Grandi
hjhhjij: Che i "sovversivi" abbia un modo tutto originale di trattare l'impegno e la situazione politica e di narrare in modo tutto particolare alcune storie con esso intrecciate non c'è dubbio però stilisticamente, narrazione ellittica compresa, se non ricordo male è molto vicino a certe idee e tecniche formali del cinema francese, della N. Vague, di Godard ecc. Non che non ci mettano del loro, anzi nel modo di narrare quel tipo di storie lo hai…
imasoulman: ecco, sì, hai detto bene: se la Nouvelle Vague avesse voluto tuffarsi nel cinema militante, probabilmente avrebbe diretto 'i sovversivi'. Ma i tratti italianissimi - secondo me - restano. E' un 'fratelli taviani' in nuce al 100%, visionario come saranno poi le grandi loro opere a venire
hjhhjij: Si, la visionarità c'è indubbiamente, ma appunto "in nuce", non ancora del tutto esplosa, ancora ancorata ad una realtà chiara se pur espressa con grande originalità; ovviamente non è che questo tolga qualcosa al film in se, quello lo fanno casomai, in parte, i miei gusti personali. Ah, non voglio certo far passare alcune evidenti ispirazioni italiane degli anni '60 alla Nouvelle Vague come dei meri copia-incolla. Ci sono dei rimandi nello stile e nelle…
hjhhjij: Ne "I Sovversivi" c'è la visionarietà "a sprazzi" che è già un modo originale di raccontare ed inventare un cinema militante e che sta soprattutto negli inserti leonardeschi, in quel "cinema nel cinema". E, Uh, che shock Dalla mezzo nudo ragazzi, son cose che non sono cose. E che peccato che sia stato doppiato...
lector: Certo anche "La notte di San Lorenzo".....
hjhhjij: Eh, ma quello è il più bello. Ed è il precedente di questa listina.
zappp: della serie: quando con pochi mezzi ma tanta classe e intelligenza riesci a fare molto. Vero ed eccelso artigianato cinematografico.
hjhhjij: Mentre tu finisci Lynch io pian piano mi sa che mi darò alla Wertmuller, visto che anche @[adrmb] vorrebbe approfondirla.
adrmb: Vada vada, non cincischi
hjhhjij: Aspetto almeno che zappp finisca Lynch.
zappp: ok ti lascio testimone con la neo-oscar alla carriera, comunque per me puoi già partire
hjhhjij

hjhhjij : Press SIT 75 La notte

| DeRango™: 8,43

Press SIT 75 La notte di San Lorenzo Paolo e Vittorio Taviani (4 di 5) #35mm il mio preferito dei Taviani @[zappp] lo conosci questo ? Dopo o domani ci aggiungo la mia opinione un pochino più in dettaglio di: fico!

BËL (04)
BRÜ (00)

Dislocation: Scena stupenda, onirica, sogno infantile, Iliade, Seconda Guerra Mondiale.
hjhhjij: Esatto. Probabilmente la scena più rappresentativa e famosa del film. Dici "Sogno infantile" e direi io anche "Ricordo infantile" che è poi la base narrativa del film e dunque tutto è filtrato dal ricordo di bambina, sogni, realtà e ricordi si mescolano continuamente. Film splendidamente visionario.
zappp: è un capolavoro assoluto. Sarei da bannare se non lo conoscessi.
hjhhjij

hjhhjij : Allonsanfan finale Rabbia E Tarantella

| DeRango™: 10,27

Allonsanfan finale Rabbia E Tarantella "Allonsanfàn" Paolo e Vittorio Taviani (3 di 5) #35mm il bellissimo finale, musiche del solito Morricone, di questo piccolo gioiello un po' sottovalutato anche nella loro stessa filmografia forse. Secondo me oltre ad essere molto bello è un altro di quei film decisamente esplicativi del loro stile e del loro modo di fare e intendere il cinema.

BËL (05)
BRÜ (00)

iside: Allonsanfan - Vecchioni
adrmb: Oh, questi mi sono nuovi O.O
imasoulman: e che devo ripetermi?
hjhhjij: Niente, qui la fantasia, l'invenzione istintiva e colorata come allegoria sociale e riflesso di idee che ingoia e fagocita la verosimiglianza e l'accuratezza della ricostruzione storica è simbolo dell'idea di cinema dei Taviani. Anti-realista in questo senso nel modo più assoluto, nei loro momenti migliori, come questo, sempre accattivante e intelligente. Coraggiosi ma sempre giocosi nelle messe in scena, mi piacciono per questo. Poi oh erano registi capaci circondati da gente capace, non passi l'idea…
hjhhjij

hjhhjij : San Michele aveva un gallo

| DeRango™: 6,62

San Michele aveva un gallo - Finale "San Michele aveva un gallo" Paolo e Vittorio Taviani (2 di 5) uno dei loro "classici". Taviani e Tolstoj.

BËL (03)
BRÜ (00)

hjhhjij: Ovviamente #35mm @[zappp] anche qui il film è ambientato in un'epoca non a loro contemporanea, siamo un secolo prima, contrasti ideologici e forse, come al loro solito, un riflesso attraverso ciò della società dei loro giorni. Film apprezzabile visto la pochezza economico-produttiva con il quale fu girato. Pochissimi mezzi, un attore protagonista centralizzato al massimo e una scrittura e una regia piuttosto ispirate in questo film secondo me. Uno dei migliori.
zappp: anche questo non lo ho mai visto, mi fai venire i sensi di colpa coi Taviani :-)
hjhhjij: Sai che questo mi sa che c'è intero sul tubo ? Provalo, poi mi dirai.
zappp: voglio provare prima sul mulo, se passa l'esame lo compro originale in dvd
hjhhjij: Non so se mi piaccia così tanto da averlo come priorità d'acquisto in dvd ma magari a te piacerà tanto. Oh, a scanso di equivoci, a me piace eh, sennò nemmeno lo avrei messo :D
imasoulman: un film stupendo, per me meglio del pluriosannato 'padre padrone'. L'ideologia vista come messo e non come fine PS: mi sono perso un sacco di roba in questi giorni, mi fate un bignami? ;)
hjhhjij: Ma c'è il cancelletto apposta, cliccaci sopra :D Comunque non arriverei allo "stupendo" ma è un film molto bello anche per me, tra i loro migliori. Bello anche "Padre padrone" ma il mio preferito è, forse banalmente, "La notte di San Lorenzo" 100% Taviani's style, il capolavoro della loro maturità artistica. E, oh, Cesare, il film con il quale li scoprii, era una gran cosa quel film.
imasoulman: ovviamente, COME MEZZO...;) (i t9 sono la dannazione del genere umano contemporaneo)
imasoulman: anche per me 'La Notte di San Lorenzo' top, bellissimo anche il sottovalutato 'Allonsanfants'
hjhhjij: Bellissimo "Allonsanfants" tranquillo che arriverà.
zappp: @[hjhhjij] e non svelare le tue carte, devi far finta di dimenticare i capolavori del singolo autore per poi oplà recuperare al 90° :-). ps: Cesare deve morire, bello e coraggioso, molto bravi i detenuti attori, molto più credibili di tante star da red carpet!
hjhhjij: Ahahahah lo so ma pensavo in questa serie succursale di concentrarmi su 5 titoli che ritengo significativi in qualche modo nella carriera di questo e quell'autore, anche se magari non sono tra i "classici capolavori" della sua carriera. Però è l'ultima volta che ne anticiperò uno, giuro.
hjhhjij: Dici bene su Cesare, grande sorpresa all'epoca.
zappp: ma la tua non è una "serie succursale" e, anzi, ti ho mollato il timone, sempre barra dritta!
hjhhjij: Ma no! Oh, te l'ho pure detto che devi continuà tu :D Ne hai ancora da mettere caro mio, io volevo giusto recuperare quel gruppo di autori italiani anni '60-'70 che non fossero i "grandi nomi classici" ma per il resto è roba tua nun ce provà :D
zappp: ok, allora stasera faccio partire un'altra tramvata di cose
hjhhjij: Così si fa!
llawyer: Sono ignorante e il film non lo so. Però so la mia laguna e anche le masanette...
hjhhjij

hjhhjij : Sotto il segno dello scorpione

| DeRango™: 6,00

Sotto il segno dello scorpione - Renno Inizio con questa long-takeona da "Sotto il segno dello scorpione" del '69. Paolo e Vittorio Taviani (1 di 5) i fantasiosi fratelli del cinema d'autore italiano. #35mm

BËL (03)
BRÜ (00)

hjhhjij: @[zappp] intanto lo metto, poi ne parliamo, che adesso esco.
zappp: e vedi che hai fatto bene ad affiancarmi??! Questo film non l'ho mai visto, belata sulla fiducia e subito svolazzo sul mulo per il download!
hjhhjij: Guarda è una sorta di fiaba allegorica, un'allegoria fiabesca politica sulla società. I Taviani si distaccavano sempre dalla realtà dei loro anni, parlandone attraverso narrazioni mescolate al "fantastico", ambientate in epoca diversa o più spesso entrambe le cose assieme. Non è, secondo me, un capolavoro, ma le narrazioni dei Taviani sono sempre interessanti e fantasiose, a me piacciono molto, avevano idee, coraggio e mi fanno simpatia. E poi c'è il signor Gian Maria, che insomma...
hjhhjij: Sul '68 e sulla società italiana di fine anni '60, ovviamente.
hjhhjij: In particolare in questo film è forte il contrasto tra un modello societario che resta sulle sue posizioni e uno che al contrario tenta di evolversi e trovare nuove strade. Contrasti e inasprimenti sembrano però sempre portare l'essere umano a scoppi di violenza magari per forzare il raggiungimento dei loro scopi. Al di la di questo è proprio lo stile dei Taviani che a me piace, il loro modo di strutturare e portare avanti la…
zappp: provo a risponderti più tardi, per quel che posso dire di un film che non ho visto...
hjhhjij

hjhhjij : Regenisraen Un'altra perla da questo

| DeRango™: 12,97

Regenisraen Un'altra perla da questo capolavoro. La canzone folk-pop perfetta, tanto vicina ai padri dei due decenni precedenti quanto importante per i figli dei due successivi, interpretazione fortemente venata di malinconia nelle strofe, melodia sopraffina, armonie vocali perfette nell'estatico ritornello. Che je voi dì...

BËL (06)
BRÜ (00)

Battlegods: Gonfio di Game Theory!
hjhhjij: Ma no. Devo ancora sentire tutti gli altri :D
Battlegods: Mi piacciono anche a me, of course! ;)
Battlegods: Uhm, più corretto scrivere "Piacciono anche a me", sorry man! ahah
hjhhjij: Bene! Uno in più.