Stanlio e i suoi ascolti

Stanlio

Stanlio : 10:33 tette sballonzolanti in motocicletta...

| DeRango™: 1.21

10:33 tette sballonzolanti in motocicletta...
Terry Reid - Dean Live

BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Stanlio

Stanlio : Qui col Maestro Allah Rakha

| DeRango™: 0.00

Stanlio

Stanlio : Mac DeMarco // "Ode to

| DeRango™: 1.19

Stanlio

Stanlio : António Lobo Antunes e João

| DeRango™: 2.19

António Lobo Antunes e João Lobo Antunes | Escritores em Diálogo | Festival Internacional de Cultura
Nella mia famiglia gli animali domestici non erano né cani né gatti né uccelli. Nella mia famiglia gli animali domestici erano i poveri. Ognuna delle mie zie aveva il suo povero personale e incedibile, che veniva a casa dei miei nonni una volta alla settimana, a prendere con un sorriso grato la razione di vestiti e cibo.
I poveri, oltre a essere ovviamente poveri (preferibilmente scalzi per essere calzati dai padroni, preferibilmente stracciati per potere vestire camicie vecchie che si salvavano in questo modo da un destino naturale di stracci, preferibilmente malati per poter ricevere una confezione di aspirina) dovevano possedere altre caratteristiche imprescindibili: andare a messa, battezzare i figli, non ubriacarsi e soprattutto rimanere orgogliosamente fedeli alla zia a cui appartenevano. Mi sembra ancora di vedere un uomo in sontuosi cenci, che assomigliava a Tolstoj perfino dalla barba, rispondere offeso e superbo a una cugina distratta che insisteva nell’offrirgli una maglia che nessuno di noi voleva
«Io non sono il suo povero io sono il povero della signorina Teresinha.»
Il plurale di povero non era poveri. Il plurale di povero era questa gente. A Natale e a Pasqua le zie si riunivano in combriccola armate di fette di bolo-rei, sacchetti di mandorle e altre delizie equivalenti e si dislocavano pietosamente nel luogo dove abitavano i loro animali domestici, e cioè un quartiere di case di legno della periferia di Benfica, a Pedralvas e vicino alla via militare, con lo scopo di distribuire in uno sfarzo da re magi calzettoni di lana, mutande, sandali che non servivano a nessuno, immaginette della Madonna di Fatima e altre meraviglie dello stesso calibro. I poveri spuntavano dalle loro baracche agitati e grati e le mie zie mi anticipavano subito scacciandoli con il dorso della mano
«Non ti avvicinare troppo che questa gente ha i pidocchi.»
In queste occasioni, e solo in queste occasioni, era permesso regalare monete ai poveri, dono sempre pericoloso perché correvano il rischio di essere spese («Questa gente poverina non ha la nozione dei soldi») in modo deleterio e irresponsabile. Al povero di mia zia Carlota, per esempio, fu proibito di entrare a casa dei miei nonni perché quando lei gli mise dieci quattrini sul palmo, raccomandando, materna, preoccupata per la salute del suo animale domestico
«Ora vedi di non spendere tutto in vino»
Lo sfrontato le rispose in modo molto maleducato
«No signora mia mi compro un’Alfa Romeo.»
I figli dei poveri si riconoscevano perché non andavano a scuola, erano magri e morivano molto. Nel chiedere il motivo di queste caratteristiche insolite mi fu detto facendo spallucce «Che ci vuoi fare questa gente è cosi» e io capii che essere povero, più che una coincidenza del destino, era una specie di vocazione come essere portato per il gioco del bridge o per suonare il piano.

"I poveretti" tratto dalle "crónicas" di António Lobo Antunes

BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

IlConte: Bellissimo scritto Stan! La dignità che hanno la maggior parte dei poveri i ricconi di merda se la sognano! Mi viene in mente una scena, penso fosse in Amelie, quando lei dona una moneta ad uno che fa l'elemosina in stazione e lui dice tipo " grazie signorina, ma la domenica non lavoro"...
Stanlio

Stanlio : ehm, tasti & testi tosti?

| DeRango™: 0.00

Stanlio

Stanlio : L'Ultimo vero gran concorsone con

| DeRango™: 0.00

L'Ultimo vero gran concorsone con in palio bonus per recensione gigia

La domanda è sempre quella: di che tipo di frutta si tratta?
p.s. non ci sono regole ok?
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

sfascia carrozze: Barbabietole?
Stanlio: sì ma con la barba nascosta (e pure la bietola mi sa...), comune què vinto hai tè
odradek: E come mai ancora nessun esponente del politically correct ha espresso disappunto e anatemi contro di te, Stanlio, per il becero uso dell'appellativo con il quale, pur se surrettiziamente e subdolamente(addossando cioè ad altri la responsabilità) definisci delle persone diversamente alte? Vergona, cribbio!!! - E comunque basta con 'sto nepotismo e la dilagante corruzione nel DeB! Sfascia ha sbagliato, il quiz l'ho vinto io, quelle sono NANE!!!
Stanlio: Ody tu mi stavi pure simpatico fino a 20 minuti fa, e non voglio entrare nella questione dei molteplici polli & calli corretti, detto questo non hai vinto nemanco mezza mazza poichè la risposta vera era BANANE!!!
Stanlio: p.s. e poi se vogliamo dirla tutta le ragazze sono anche troppo alte in confronto a Brunetta (il vero nano d'Italia)
odradek: Vedi che fai di tutto per premiare Sfascia, ma la parola mancante era NANE, il resto va da sé. Ma si sa, qui c'è mafia, i poteri forti, spesso scie chimiche. E non credere che io addossi a te la colpa, non ti dico mi stavi simpatico, ti volevo bene, quoque tu, ecc: so che sei vittima come tanti del clientelismo ormai imperante, finché gli onesti che uno vale uno non prenderanno il potere non…
Stanlio: Ok Deky partiamo dalla fine (che dall'inizio son bravi tutti son), di Vergini vere non ne ho mai conosciute che per conoscerle veramente le devi penetrare e poi l'effimeratezza della questione dura quel che dura se ce l'hai duro), ritornando a bomba se ti fossi preso la briga di ponderare non staresti qui a scassarmi le noci di cocco dato che nel piesse haveo scrivuto in itagliano [...]non ci sono regole ok?[...] Cuindi à vinciuto…
odradek: Lo sapevo, è mafia
Stanlio: iiih 1 saputello com'attia ancora nun sape chi la maffia nun esiste e mai jè esistita prima...?
Stanlio

Stanlio : il vero Ultimo gran concorsone

| DeRango™: 0.00

il vero Ultimo gran concorsone con in palio bonus per recensione gigia

di che tipo di frutta si tratta?
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

mrbluesky: Nes pole,LE SO TUTTE
mrbluesky: Povero me
Stanlio: Eccheccavolo mi son dimenticato di premettere l'unica regola e cioè che il concorso era riservato a chi non aveva mai partecipato a concorsi precedenti... e niente non hai vinto niente caro signorcieloblù!
Stanlio

Stanlio : Qui in sardo si bela?

| DeRango™: 3.00

Stanlio

Stanlio : Pavlov's Dog - Julia (HQ)

| DeRango™: 11.01

Stanlio

Stanlio : Marianne Faithful, Nick Cave -

| DeRango™: 0.00

Stanlio

Stanlio : Crosby Nash BBC - Traction

| DeRango™: 3.00

Stanlio

Stanlio : ci son cover e Cover...

| DeRango™: 5.95

ci son cover e Cover...
questa è con la C maiuscola
Sid Vicious-Hey hey,my my

BËL ( 04 )
BRÜ ( 00 )

Stanlio

Stanlio : Joni Mitchell - A Case

| DeRango™: 8.66

Stanlio

Stanlio : Shirley Collins - The Power

| DeRango™: 7.82

Stanlio

Stanlio : Perfect Day (Lou Reed) -

| DeRango™: 0.84


BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

iside: come uccidere una canzone.
Stanlio: dici così solo perchè forse non hai sentito quella di Neil Young, tale Out On The Weekend, lì l'hanno pure torturata...
iside: ho sentito troppo di questo live.
Stanlio

Stanlio : Fatoumata Diawara - Fatou (Full

| DeRango™: 0.00


BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Dan Erre: Vista due anni fa o tre. Bravissima. E balla e salta e fa di tutto
Stanlio

Stanlio : Smashing Pumpkins - Bleed

| DeRango™: 0.00

Stanlio

Stanlio : Natalia M.King - I Need

| DeRango™: 3.00

Stanlio

Stanlio : questo fa la caso mio

| DeRango™: 8.25

Stanlio

Stanlio : Nina Simone - The Amazing

| DeRango™: 3.00


BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

Stanlio: e niente, non mi acchiappa nemanco Nina, proviamo con un Toots del '73
Stanlio: Toots & the Maytals - Funky Kingston (Full Album)
Stanlio

Stanlio : YouTube

| DeRango™: 0.00


BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Stanlio: basta l'ho bloccato nun me va (non ora) metto su la Nina
Stanlio

Stanlio : Steve Reich, "Music for 18

| DeRango™: 0.00

Stanlio

Stanlio : Henry Flynt ~ You are

| DeRango™: 1.10

Henry Flynt ~ You are my Everlovin'
ecco donde provengono molte sonorità dei Velvet Underground

BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )