babymurdoc e le Sedici recensioni che ha scritto

Copertina di Nanni Moretti: Io sono un autarchico

Nanni Moretti: Io sono un autarchico

di babymurdoc 1 lug 11 DeRango™: 16,36

«Il comico si annida nelle cerniere della storia come una ruggine corrosiva. Esso nasce infatti da cambiamenti radicali nella scala dei valori, per cui ciò che era reale e dunque sacro ieri, diventa irreale e dunque dissacrato oggi.» (Alberto Moravia su "Io sono un autarchico")La trama è semplice, ma non segue un filo lineare. Non vi è intreccio, né vero e proprio sviluppo narrativo (come nel successivo "Ecce Bombo"). La struttura è orizzontale, ad incastro. Il giovane Michele (Nanni Moretti) viene abbandonato dalla moglie (Simona Frosi) insieme al figlio di pochi anni. Viene arruolato da Fabio (Fabio Traversa) per fare… [di più]

Copertina di Francesco Nuti: OcchioPinocchio

Francesco Nuti: OcchioPinocchio

di babymurdoc 6 dic 10 DeRango™: 29,80

"Pinocchio non c'è più, Pinocchio non c'è più, Pinocchio non c'è più, Pinocchio non c'è più..."Addentrarsi nella disanima di un film di questo tipo non è impresa facile. E' opportuno parlare della sua genesi in modo quanto più dettagliato. "OcchioPinocchio" è il film che ha rovinato Francesco Nuti, artisticamente ed umanamente. Cosa può essere successo per arrivare a tanto? Facciamo un passo indietro.Anni 80. Nuti, affrancatosi del gruppo comico dei Giancattivi (composto, oltre che da lui, da Alessandro Benvenuti e Athina Cenci), intraprende la carriera "solista" recitando in tre film di Maurizio Ponzi. Successo immediato: milioni di biglietti strappati, David… [di più]

Copertina di Valentina Giovagnini: Creatura nuda

Valentina Giovagnini: Creatura nuda

di babymurdoc 5 ago 09 DeRango™: 0,25

La morte di Valentina Giovagnini è avvolta nel mistero. E non solo per il tragico epilogo - lo schianto contro un albero - del suo incidente. Un albero, una pianta. Stava recandosi al negozio della madre, che si chiama 'Panakeia', Panacea in greco, "il mito della guarigione universale e onnipotente per mezzo delle piante" (come scrisse il quotidiano "La Nazione"). Stava lavorando ad un nuovo disco. Finora aveva pubblicato solo questo "Creatura nuda" nell'ormai lontano 2002, a qualche mese dalla sua ormai storica partecipazione al Festival di Sanremo nella categoria Giovani (seconda, dopo l'ignobile Tatangelo). L'album in questione è un'ottima… [di più]

Copertina di Tricarico: Tricarico

Tricarico: Tricarico

di babymurdoc 7 gen 09 DeRango™: 8,61

Questa non è una recensione. E' solo una lunga opinione. Come fare a distinguere buona musica da cattiva musica? Non esiste risposta definitiva, perché saremo costretti a trovare per forza una definizione, recintare qualcosa in maniera esaustiva. Eppure è d'obbligo partire con una semplice premessa se vogliamo tentare di dare una prova all'autenticità della musica di Tricarico: agire cercando in ogni modo di osteggiare gran parte dei pregiudizi che ci impediscono di dare un giudizio sufficientemente ponderato, e ottenuto tramite un necessario ragionamento che definirei di tipo "concettuale". La premessa è che viviamo, nostro malgrado, in un'epoca di grande confusione, dove… [di più]

Copertina di Tricarico: Frescobaldo Nel Recinto

Tricarico: Frescobaldo Nel Recinto

di babymurdoc 3 nov 08 DeRango™: 9,16

Tricarico è un cantautore davvero originale. Viene persino difficile definirlo un vero e proprio cantautore nel senso canonico del termine, soprattutto se lo si rapporta a quelli italiani. I suoi soliloqui, quelli del primo album, pur nella loro apparente dose di nonsense e rime cuore-amore ripescate direttamente dal nostro tradizionale modo di fare canzoni, colloquiava solo a distanza prossemica verso questo mondo musicale che tutt'oggi ci risulta falso, monotono e squallido (quello degli Gigi D'Alessio e dei neomelodici, per intenderci). Andare a Sanremo è stata per lui  una costrizione della casa discografica alla quale il diretto interessato era consenziente, forse… [di più]

Copertina di Nanni Moretti: Sogni D'Oro

Nanni Moretti: Sogni D'Oro

di babymurdoc 31 gen 08 DeRango™: 13,63

Nella filmografia di ogni autore di buon cinema che si rispetti, non può mancare un titolo sottovalutato, o almeno che non ha raggiunto la popolarità dei precedenti, vuoi per scarsa distribuzione, vuoi per la natura controversa dell'opera o per eccessiva qualità degli altri prodotti dello stesso regista. Dinanzi a un film come "Sogni d'oro" di Nanni Moretti, non so proprio quale delle tre ipotesi avallare, soprattutto se considero seriamente la terza che francamente mi risulta stupidissima poiché improbabile. Dopo due pellicole cult come il super 8 "Io sono un autarchico" (1976) e "Ecce Bombo" (1978), Moretti prosegue con la sua… [di più]

Copertina di Gorillaz: D-Sides

Gorillaz: D-Sides

di babymurdoc 30 ott 07 DeRango™: 14,79

Capita a volte che un artista con delle b-side sia in grado di essere più comunicativo, o almeno, più qualitativo rispetto a quanto (non) lo sia con gli album di inediti. Penso per esempio agli Oasis, gruppo mediocre ma che possiede delle b-side che sono all'altezza delle canzoni "non scartate". Perché appunto di questo si tratta, di canzoni scartate, che non hanno trovato posto nei dischi cosiddetti "principali". Forse per motivi di qualità, altre volte perché non rientrano nel contesto di un determinato concept album, altre ancora perché non si trovano in sintonia con gli altri pezzi, e quindi meglio… [di più]

Copertina di The Good, The Bad & The Queen: Herculean

The Good, The Bad & The Queen: Herculean

di babymurdoc 17 nov 06 DeRango™: 2,75

I The Good The Bad and The Queen sono una super-band formata da Damon Albarn (Blur/Gorillaz), Paul Simonon (Clash), Simon Tong (Verve) e Tony Allen (Fela Kuti/Africa 70). Si presenta come un progetto parallelo architettato dal cantante dei Blur e fondatore della band virtuale dei Gorillaz. Oltre alla presenza di Albarn, grande rilevanza ha la figura di Simonon, storico bassista di una band ormai leggendaria che ha riscritto e ampliato il genere punk come non l'aveva fatto nessun altro negli anni 70, il quale non partecipava ad un progetto dall'anno dello scioglimento dei Clash. Alle prime registrazioni (nel lontano 2002)… [di più]

Copertina di Brigantony: Co' Filter

Brigantony: Co' Filter

di babymurdoc 12 giu 06 DeRango™: 16,58

Già dall'allettante copertina ti vien voglia di ascoltarlo: un Brigantony stampato su un pacchetto di sigarette che avvisa l'utente dell' "alto contenuto di nicotina piccante" di "Co'Filter". In effetti Caponnetto non è mai stato un artista "raffinato" nel lessico quanto nelle scelte musicali; la sua è musica-barzelletta, canzone popolare, stornello volgare ma quasi mai senza senso. Ma il cantante catanese non dimentica che il brano che l'ha reso famoso un po' in tutto il mondo ("Bedda") non ha niente da condividere con questo suo classico modo di interpretare la musica. Perciò nel 1990 (anno di uscita di questo disco) il… [di più]

Copertina di Blur: Blur Present: The Special Collectors Edition

Blur: Blur Present: The Special Collectors Edition

di babymurdoc 12 giu 06 DeRango™: -3,00

Gli album che racchiudono b-side di un grande gruppo non sono sempre una garanzia, anzi. Ma i Blur ci hanno sempre abituato a grandi cose, quindi non c'è niente da stupirsi se questa rarissima raccolta del 1994 (solo per il mercato giapponese!) figura tra le migliori creazioni della band di Colchester. Ci troviamo di fronte a pezzi di una qualità indescrivibile, sospesi tra follia, divertimento e sperimentazione. Solo qualche pezzo un po' scadente: il brano iniziale ("Day Upon Day(live)") figura tra le peggiori proposte del disco. Altri pezzi, come per esempio "Mace", "When the Cows Come Home" e la stupefacente… [di più]