Zimmy la sua scheda

DeRango: 1,01 | DeContrasto: 0,15 | DeEtà™: 1397 giorni
Gruppi:   RadioDelirio     Muzakians
Premi:   Recensione della settimana 14 del 2018

"E' parte di me il convincere me stesso che sono un poeta. Ma ci vuole molta dedizione. Molta dedizione. I poeti non guidano. I poeti non vanno al supermercato. I poeti non svuotano la pattumiera. I poeti non fanno parte dell'Associazione dei genitori e insegnanti. I poeti non vanno nemmeno a fare picchetti davanti all'ufficio delle Case popolari. I poeti non parlano nemmeno al telefono. I poeti non parlano con nessuno. I poeti ascoltano. E di solito sanno perché sono poeti! Sì... come posso dire? Il mondo non ha bisogno di altre poesie, c'è già Shakespeare. (Ce n'è già abbastanza di qualunque cosa. Qualunque cosa venga in mente, ce n'è già abbastanza. Ce n'era già fin troppa con l'elettricità, forse. C'è gente che l'ha detto. C'è gente che ha detto che la lampadina era già fin troppo.) I poeti vivono in campagna. Si comportano da gentiluomini. E vivono secondo il loro codice di gentiluomini. E muoiono in miseria. Annegano nei laghi. Di solito i poeti finiscono molto male. Basta guardare a Keats. O a Jim Morrison."

"Io non intendo subire il fatto che sia l'amore a influenzare le mie canzoni. Le canzoni vengono dall'Albero della Vita. L'amore non sta sull'Albero della Vita. L'amore sta sull'Albero della Conoscenza, l'Albero del Bene e del Male. Nella musica pop ci sono moltissime canzoni che parlano d'amore. A chi servono? Né a te né a me. L'amore può essere usato in molti modi che si ritorcono contro chi li usa. L'amore è un principio democratico. Una faccenda greca."

(Bob Dylan, intervista del 1991 - citata in A. Carrera, "La voce di Bob Dylan", Feltrinelli)

Saluta con gioia!

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

I saluti che quest'utente ha voluto ricevere

dsalva
Mi par di capire che Ella dispone di animo sensibile, e visto che non ricordo di averLa mai Deamata, corro ai ripari.
BËL (01)
BRÜ (00)

Zimmy: La ringrazio calorosamente per il bel complimento; io La DeAmai alcuni giorni orsono e sono lieto che il DeSentimento sia ricambiato
dsalva: mancai qualche giorno e non mi accorsi della delicatezza che Ella mi accordò e me ne scuso
Zimmy: Nulla di cui scusarsi, figuriamoci
dsalva: Visto che mi pare Ella apprezzi la rassegnina "buongiorno professore", la inviterei a postare qualcosa di significativo riguardo i suoi gusti nei confronti del Vecchioni...mi farebbe davvero piacere!
Zimmy: Lo farò molto volentieri
DanyMorrison
Piacere di DeAmarla, carissimo.
BËL (01)
BRÜ (00)

Zimmy: Piacere mio, ricambio!
Falloppio
C'è sempre un poeta tra noi.
BËL (01)
BRÜ (00)

Zimmy: ...but it ain't me, babe
Falloppio: I know, it's me.... ;)
ygmarchi2
ygmarchi2 Divèrs
La deamo perché la sua qua quanto scrive ha una indubbia valenza poetica.
BËL (00)
BRÜ (00)

Zimmy: Non ho capito bene cos'è che ha una indubbia valenza poetica, ma ringrazio e ricambio volentieri il deamore
ygmarchi2: La sua lettera di presentazioneha un'indubbia valenza poetica.
Zimmy: Mi limito a riportare le parole del maestro... Ipse dixit
ygmarchi2: Ops... non avevo letto fino in fondo. La deamo ugualmente per aver postato questa poetica intervista.
serenella
Il 27 agosto del 1950 Cesare Pavese si toglie la vita. L'ho scritto a matita in fondo alla pagina 37 del piccolo libretto dal titolo 'Verrà la morte e avrà i tuoi occhi'; questo, assieme alle poesie apocrife di Jim Morrison, alle 106 poesie di 'Vita d'un uomo' di Ungaretti alle poesie di Costantino Kavafis, ai lirici greci tradotti da Salvatore Quasimodo, ad Apollinaire etc. insieme ad altri poeti che non sto qui a citare formano tre pile di libretti che mi fanno compagnia da anni e dai quali non mi separo per il semplice motivo che, quando ne ho bisogno, ne leggo qualcuno e penso e vivo.
Grazie @Zimmy che hai ricordato i poeti.
BËL (01)
BRÜ (00)

Zimmy: Grazie a te per questo bel messaggio. Anche io amo molto la poesia, sia quella in musica sia, ovviamente, quella su carta. Pavese, grande narratore e poeta, è stato uno dei miei primi "miti" letterari, assieme a Eugenio Montale. Sono molto legato alle sue poesie e ai suoi splendidi romanzi
SandroGiacobbe
I tuoi ultimi 6 bel sono per me. Onorato, mi faccio rosso rosso
BËL (00)
BRÜ (00)

Zimmy: Non erano tanto per te quanto per la bella roba che hai proposto... se si parla (e se ne se parla bene) di cantautori italiani (di "quei" cantautori soprattutto) il bel mi parte automatico :)
tonysoprano
Una domanda, scusa la mia ignoranza, ma chi è il personaggio della foto del tuo profilo?
BËL (00)
BRÜ (00)

Zimmy: "Zimmy" è una sorta di caricatura fumettata di Bob Dylan, un personaggio creato anni fa da Michele Murino sul sito Maggie's Farm, il principale sito italiano dedicato a Dylan (il nome deriva ovviamente dal vero cognome di Bob, Zimmermann). Mi rendo conto che in effetti non sia somigliantissimo ma mi era simpatico e mi sono permesso di "rubarlo", a rappresentare simpaticamente la mia passione per la musica e per la figura del Menestrello di Duluth. :)
tonysoprano: Curiosa. Cazzo è vero che Zimmy è riferito a Zimmerman. Non ci avevo fatto caso.