Sto caricando...

Mark76 e i suoi commenti

Mark76
In: Pasolini di JOHNDOE
Opera:
Recensione:
La intera Pasolineide -- reale, imaginata o surrettiziamente profetata -- appartiene alla fogna.


JOHNDOE: l'ho evocato!

ben ritrovato MAESTRO
Mark76
Opera:
Recensione:
Una domanda formulata in modo capzioso, la sua, Signor autodemolitore. La risposta, retorica, è: siamo proprio, ma proprio sicuri. Il recensore ha ragione, dunque: come siamo certi che de Andrè, musicalmente, non sarebbe stato degno di slacciare i sandali dei componenti l'intrepido complesso, la cui opera è qui sapientemente tratteggiata. Il problematico paesaggio interiore del "parvenu" genovese era forse il frutto di una eccentricità dovuta ad eccesso di propulsione centrifuga? Lei pare, tra le righe, quantomeno considerare questa innovativa incursione ermeneutica.


sfascia carrozze: Non ciò capito gente. Ma son (completamente) d'accordo con Lei.
Mark76
In: Ga(y)o di reverbero
Opera:
Recensione:
Signore, io spero che l'"incipit" del suo testo costituisca una celia. L'"excipit", in luogo di concludere, apre intemerati squarci di relativismo assoluto: un giorno, l'europeo che oggi sguazza nelle paludi dell'eroticamente corretto desiderava le cose grandi e pure.


reverbero: Mi piace! Viva l'eroticamente scorretto!!
Mark76
Opera:
Recensione:
"Spes ultima dea", asseveravano gli antichi arioromani: i nostri padri nella fede del suolo e del sangue. Noi, ben più modestamente, aggiungiamo l'augurio sincero di una buona e fruttuosa nottata a lei, Signore.


Stanlio: " Altra speme non resta / che terminar la vita "
.: Pietro Antonio Domenico Bonaventura Trapassi :.

p.s. ah sì, remember: di mamma ce ne una, mentre di padri...
Mark76
Opera:
Recensione:
Il problema con Dylan, spesso e volentieri, è un problema di faccia. Per tanti artisti metterci la faccia è un valore aggiunto, con Dylan è una scelta che può peggiorare le cose. O rovinarle in via definitiva.

Perfetto, il maestro del Tao ha compendiato in poche parole la storia della cornacchia di Duluth.


Lao Tze: in effetti, anche per una cornacchia metterci il muso non è il massimo. Se poi apre becco, peggio.
Mark76
Opera:
Recensione:
Siamo d'accordo con il titolo dell'opera!


IlConte: Ahahahahahah, immaginavo! Ma sono lusingato ri sia gustato il mio umile ma nobile scritto.
Mark76
Opera:
Recensione:
5 all'amabile Luludia, finissimo musicologo.


luludia: Musicologo non me lo aveva mai detto nessuno!!!
luludia: E nemmeno amabile...
luludia: E, a dire il vero, nemmeno finissimo...
Mark76
Opera:
Recensione:
Titolazione suggestiva, quasi spengleriana: l'Occidente (= l'Europa), vinto da se stesso, troverà in se stesso --in quel minuto atomo di fuoco che è custodito dagli Ultimi Veglianti-- il germe della resurrezione.


Pinhead: O, più prosaicamente, come il triplo live dei Led Zeppelin.
Mark76
Opera:
Recensione:
Di Schrader conserviamo con cura, in una teca fissata ad un complesso sistema di nicchie gnostiche, il ferale "Il trascendente nel cinema", in cui si discetta dell'immobilità e della ordinarietà, tipicamente nipponica, della macchina da presa di Ozu.


Anatoly : è proprio il volume che citavo in un commento in quella di American Gigolo, da molto dovrei recuperarlo. Ozu monumento.
Mark76
Opera:
Recensione:
Guarda che il rapimento De André/Ghezzi avvenne nel 1979, quello Farouk nel 1992,

Vero, in quanto a una considerazione lineare della storia: come freccia, non come arco. Ma l'arco colpisce lontano, e la clava bastona il reprobo recalcitrante. E, a ben guardare, nel Double R Diner i prezzi della torta alle ciliegie cambiano: a volte sono propri degli anni '50, a volte degli anni '80. Dunque, la natura non fa salti, ma la storia sì (senza considerare che il cuginetto di Farouk, Augusto, fu rapito due volte: la prima dall'anonima sarda, la seconda da Mediaset: si trattava, in relatà dello stesso evento, su piani dell'essere distinti). Noi restiamo convinti che, allorché saremo giudicati, ci si sveleranno non solo i misteri ontici, ma anche quelli metapolitici: quale la ragione radicale, ad esempio, dello scatenamento del secondo conflitto mondiale ad opera di inglesi e eschimesi?


Dislocation: Marchino, ti voglio bene anche se non ti conosco, ma il troppo stroppia. O è troppo aulico?
IlConte: Stasera e' particolarmente invena pure tutto attaccato Zio. Però e' strepitoso dai, se penso alle prime volte... ti consiglio una sua recensione "antidylan" strepitosa (anche se allora lo presi proprio a male parole ma sono istintivo)...
Dislocation: Ma vedi, nobile amichetto mio, io capisco voler fare il rompicoglioni di mestiere, però tutto ha un limite.
IlConte: Si ma interviene ogni tanto dai. Poi tanto lui attende gli improperi. Non si arrabbia. Io mi incazzo per nulla ahah. Un po' vi assomigliate agahahahahahah, con una leggerissima diversità di vedute soprattutto politica/sociale, musicale e' il meno. Però a me gusta per ciò che ho detto all'inizio. Poi se sbriga si manda a cagare e bona ahahah.
IlConte: Sbraga
Dislocation: Eppure sento di volergli bene, come se fosse normale.
Flame: "E, a ben guardare, nel Double R Diner i prezzi della torta alle ciliegie cambiano: a volte sono propri degli anni '50, a volte degli anni '80." questa frase è fantastica
Dislocation: Basta che non sia anche la torta, dei 50 o degli 80.