panapp e le TrentaCinque recensioni che ha scritto

Copertina di Oscar Wilde: Il Ritratto di Dorian Gray

Oscar Wilde: Il Ritratto di Dorian Gray

di panapp 21 gen 06:02 DeRango™: 42,52

Rileggo Il ritratto di Dorian Gray a oltre vent'anni dalla prima volta e mi sembra di leggere un romanzo completamente diverso. In effetti è diverso: il libro che lessi a 16 anni era l'edizione "standard" a venti capitoli uscita in volume nel 1891, mentre quello che leggo stavolta a 39 anni è l'edizione a tredici capitoli inviata da Oscar Wilde alla rivista letteraria che gliel'aveva commissionata e che la pubblicò (censurata) nel 1890, e che era rimasta inedita fino al 2011 (2014 in italiano per Mondadori). In totale sono note almeno quattro versioni del romanzo: il manoscritto di Wilde (probabile… di più

Copertina di Mat Whitecross: La musica di 007

Mat Whitecross: La musica di 007

di panapp 17 ott 22 DeRango™: 48,00

La musica di 007 è un documentario sulla musica dei primi 25 film di James Bond e in particolare sulle canzoni che storicamente accompagnano i titoli di testa di questa serie cinematografica. È stato prodotto da Amazon, è disponibile gratuitamente per gli abbonati Prime (insieme a tutti i film della serie prodotta da EON e distribuita da MGM, comprata per l’appunto da Amazon l’anno scorso per quasi otto miliardi e mezzo di pregiati dollari americani), e fa parte di una serie di celebrazioni per i 60 anni della serie insieme con un album di arrangiamenti orchestrali delle 25 sigle uscito… di più

Copertina di Andrew Dominik: Blonde

Andrew Dominik: Blonde

di panapp 29 set 22 DeRango™: 53,53

Blonde è un biopic a tesi su Marilyn Monroe. di più

Copertina di Denis Sanders: Elvis: That's the Way It Is

Denis Sanders: Elvis: That's the Way It Is

di panapp 21 lug 22 DeRango™: 64,14

Lo scorso 19 luglio si festeggiavano i 68 anni dall'uscita di That's All Right/Blue Moon of Kentucky, il primissimo 45 giri di Elvis Presley. Per l'occasione mi era venuta voglia di vedere Elvis di Baz Luhrmann, ma nessuno dei cinema della zona lo dava a orari per me fattibili. Allora ho pensato di ripiegare su un film del cantante, uno di quei suoi musicarelli anni '60, ma nessun videonoleggio o biblioteca vicino casa, né nessun servizio streaming ne aveva uno (in realtà su Amazon Prime Video ce ne sono diversi, ma sono a pagamento e non ho intenzione di finanziare… di più

Copertina di Morrissey: Southpaw Grammar

Morrissey: Southpaw Grammar

di panapp 12 ott 20 DeRango™: 84,00

È difficile non scrivere in prima persona quando si parla di Morrissey. Questo autore ha una capacità di coinvolgimento, una capacità di instaurare un legame così potente, così persino shockante con l'ascoltatore, che scrivere di Morrissey equivale sempre a scrivere anche un po' di sé stessi, dato che non è possibile stabilire con certezza dove finisce la parte strettamente musicale e inizia quella personale, quella legata all'impatto emotivo che i suoi brani hanno avuto sul vissuto privato dell'ascoltatore. Morrissey è questo tipo di artista. di più

Copertina di Makoto Shinkai: Your Name.

Makoto Shinkai: Your Name.

di panapp 9 gen 17 DeRango™: 33,20

Nota introduttiva: l'autore di questo articolo ha già scritto su questo film una recensione/guida alla visione completa, articolata e argomentata reperibile a questo link. Di conseguenza, la seguente è da intendersi più come una riflessione a posteriori sul senso del film che come una recensione vera e propria. di più

Copertina di Perfume: Cling Cling

Perfume: Cling Cling

di panapp 21 lug 14 DeRango™: 12,00

Stando ai sondaggi svolti dall’agenzia internazionale Pew Research nel 2013, alla domanda «Hai un’immagine favorevole o sfavorevole della Cina?», il 93% dei giapponesi ha risposto “sfavorevole” (per la cronaca, così hanno fatto anche il 62% degli italiani), e nel 2014 la situazione è rimasta sostanzialmente invariata scendendo di soli due punti al 91% (gli italiani invece sono saliti al 70%). Questo disprezzo plebiscitario dei giapponesi per i loro vicini di casa è aumentato in maniera esponenziale negli ultimi dieci anni, dato che negli anni ’80 le cineserie invece erano molto di moda (basti pensare al fumetto Ranma 1/2) e che… di più

Copertina di Plastic Tree: Nega to Posi

Plastic Tree: Nega to Posi

di panapp 7 lug 14 DeRango™: 6,00

Nel numero di marzo del 1999, in pieno fervore da classifica di fine millennio come al tempo ne uscirono tante, la rivista Rockstar pubblicò la lista delle dieci migliori band degli anni '90: le fortunate furono (in rigoroso ordine alfabetico) Depeche Mode, Litfiba, Oasis, Pearl Jam, Radiohead, R.E.M, The Cranberries, The Prodigy, The Smashing Pumpkins e U2. Premettendo che che forse gli Oasis hanno maggiori meriti di comunicazione, ma i Blur maggiori meriti artistici, premettendo che si potrebbe obiettare sulla presenza di Depeche Mode e U2 che si erano imposte creativamente nel decennio precedente, premettendo che mi pare ingiusto lasciar… di più

Copertina di lyrical school: date course

lyrical school: date course

di panapp 13 gen 14 DeRango™: 9,00

Le lyrical school sono un gruppo musicale composto da sei ragazzine giapponesi fra i 17 ed i 23 anni che prima si chiamavano tengal6, e poi hanno radicalmente cambiato immagine in seguito all’acquisizione di una nuova etichetta discografica che trovava poco carino il fatto che il loro nome derivasse dal loro precedente sponsor, cioè l’azienda di giocattoli erotici Tenga. Attualmente le lyrical school sono i nuovi giocattoli di un gruppi di creativi reclutati fra la crème de la crème degli hipster giapponesi, i quali hanno completamente ridisegnato le loro barbie fino a renderle appetibili al grande pubblico dei wota, cioè… di più

Copertina di Wolfgang Amadeus Mozart: Flötenkonzerte · Konzert für Flöte und Harfe

Wolfgang Amadeus Mozart: Flötenkonzerte · Konzert für Flöte und Harfe

di panapp 21 ott 13 DeRango™: 28,81

Onestamente non avevo voglia di andare a quel concerto: vengo avvisato giusto un paio d'ore prima dell'inizio, senza un minimo di dettagli, mi devo fare un'ora e passa di autostrada per raggiungere il conservatorio senza parcheggio, stavo tanto bene a dormire in canottiera e pantaloncini sul letto e mi ero pure già figurato la serata a vedere un film sul divano in pigiama felpato e snack ipercalorici. Penso che comunque è un concerto per flauto, il mio strumento musicale preferito, che è gratis e che probabilmente potrebbe essere utile uscire di casa ogni tanto. di più