Psychopathia e i suoi commenti

Psychopathia Divèrs
Opera: | Recensione: |
il disco non é un capolavoro, ma sicuramente é autunnale. e vale anche per novembre. la recensione non poteva essere migliore.
BËL (02)
BRÜ (00)

heartshapedbox: Bentornato!!!!!!! :)))))))
Pinhead: Ma bentornato per davvero, ciao!
llawyer: Bentornato! Che bello trovarti!
De...Marga...: Psycho!!!!!
Psychopathia Divèrs
Opera: | Recensione: |
recensione asciutta e brutale come un pugno nello stomaco. preferisco cosí a una pedissequa descrizione del concerto. su quest'ultimo non mi pronuncio perché sono sempre stato allergico alla mitologia del rock, anche se alla fine dev'essere stato emozionante
BËL (01)
BRÜ (00)

heartshapedbox: È stato molto emozionante anche se forse dalla rece non traspare particolarmente.
Psychopathia Divèrs
Opera: | Recensione: |
lo sto ascoltando su youtube. lavoro pregevole. ma manca di particolari guizzi che acchiappino l'ascoltatore. per me il voto giusto sarebbe 3, 5. comunque lei é in gamba
BËL (00)
BRÜ (00)

Psychopathia Divèrs
Opera: | Recensione: |
bella recensione, federico. il disco l'avevo notato online tempo fa. cercheró di ascoltarlo e se mi piacerá lo prenderó di sicuro
BËL (00)
BRÜ (00)

Psychopathia: m'era parso di capire che il disco nasce come colonna sonora. vero?
federico"benny": Grazie per il complimento! Per il disco, ni: la Khan aveva diretto un cortometraggio intitolato "I Do" (che condivide il titolo con la prima canzone dell'album) la cui storia è sempre incentrata su una sposa, ma con risvolti diversi. Da lì è nata l'idea per il disco, che è sì una colonna sonora, ma senza la componente cinematografica da accompagnare, che la Khan ha ricreato nei video dei singoli "In God's House" e "Sunday Love", prendendo dal suo corto solo il make-up della sposa. "I Do" tra l'altro è parte di un progetto cinematografico intitolato "Madly", diviso in sei blocchi e diretto da altrettanti registi (una di loro è Mia Wasikowska) e che sembra piuttosto interessante. Se ti va dacci un'occhiata, è stato rilasciato ad Aprile.
Psychopathia Divèrs
Opera: | Recensione: |
l'ho comprato di recente. e sí, bel disco. e l'ho preso grazie a @[De...Marga...] recesione giusta e tu tieni botta: come si suol dire, si chiude una porta e si spalanca un portone...
BËL (02)
BRÜ (00)

De...Marga...: E si Psycho è un gran disco; con una produzione che mette in risalto tutte quelle caratteristiche di un suono che poi continuerà ad evolversi fino all'esplosione tecnicissima di "Human". Concordo con Excreted nel definire appunto "Human" come il disco migliore di tutto il Death Metal.
Psychopathia Divèrs
Opera: | Recensione: |
bella recensione, con la pecca, peró, di non provare a dire come suona il disco (cui sono interessato). dei red krayola ho solamente parable of arable land e soldier talk. il fatto che gli metti solo 3 pallette non lascia sperare bene. comunque me lo segno, anche perché non é, per ora, facilmente reperibile in formato fisico
BËL (01)
BRÜ (00)

Psychopathia Divèrs
Opera: | Recensione: |
li salvo a pieni voti solo fino a psalm 69. dopo per me buoni ma nulla piú. l'album in se é divertente
BËL (01)
BRÜ (00)

Galensorg: Non sapevo Nina Hagen apprezzasse i Ministry! :D
Mentirei se non dicessi che i Ministry fino a "Psalm 69" sono quelli che preferisco, ma sono anche uno dei pochi che apprezza "Filth Pig". Il disco che mi ha trasmesso meno è "Dark Side Of The Spoon".
Psychopathia: dark side lo trovai bruttino. invece, e me ne vergogno, filth pig non pervenuto. mi manca anche with sympathy
Galensorg: Ti dirò, "With Sympathy" è un buon disco! Se ti piace il Synthpop lo troverai sicuramente carino.
De...Marga...: "With Sympathy" lo acquistai dopo la sacra trilogia che si concludeva con Psalm 69; all'inizio pensai ad uno scherzo, ad un errore di confezionamento perchè sembravano i Depeche Mode dei primi dischi!! Non ricordo nemmeno un titolo, perchè usciì quasi immediatamente dalla mia collezione.
Psychopathia Divèrs
Opera: | Recensione: |
me li nominava sempre un tipo che tutto sommato mi stava sul cazzo, per questo li ho sempre evitati. purtuttavia potrei anche provarci. forse un giorno.
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Questo disco live fa per te, per cominciare e saggiare la loro proposta. Se dovessi consigliarti poi un disco in studio allora "Blind", del 1991 fa al caso tuo.
Psychopathia Divèrs
Opera: | Recensione: |
guarda, non mi immischio tra te e algol, semplicemente molto spesso non commento perché o mi sfuggono le recensioni o non conosco per niente la proposta, cosa che con te (ed é un bene) succede spesso. ma quando posso ti do retta e a volte acquisto, vedi generic dei flipper
BËL (01)
BRÜ (00)

Marco Orsi: Che poi, a ben pensarci, i Flipper me li aveva consigliati proprio lui. Moustache (che da un po' di tempo si fa chiamare algol) a me stava simpatico. Il punto è che, da un momento all'altro, ha cominciato a gettare merda in maniera del tutto gratuito e io, finché mi è possibile, non sono certo quello che porge l'altra guancia. Comunque non era affatto mia intenzione far pressione sui de-utenti per commentare questa rece. Ma l'impressione è che tanti non vogliano urtare la sensibilità di Moustace/algol. Felice di sapere che tu, per lo meno, sei una persona indipendente.
Psychopathia Divèrs
Opera: | Recensione: |
sentito qualche pezzo su youtube, ma la musica troppo allucinante non fa piú per me. comunque ci penseró
BËL (01)
BRÜ (00)