Sto caricando...

noveccentrico e i suoi ascolti

noveccentrico
noveccentrico |
Fabio Concato è in quel limbo che solo una dipartita risolverà, consegnandogli il giusto e definitivo tributo. Nel frattempo scopro questo pezzo di una dolcezza infinita Fabio Concato L'Umarell - Animazioni Adriano Merigo


noveccentrico
noveccentrico |    Capish CapishApproved
I rebus su DeBaser mi hanno ricordato un pezzo che forse avevo già messo ma tosto ripropongo. La citazione è capishissima ma non facile per tutti i nati dopo il 1986. Yellow Magic Orchestra - Rydeen (1979)


noveccentrico
noveccentrico |
Se c'è una cosa meravigliosa nella musica e nelle arti, in genere è che oltre la preparazione (tecnica, teorica o basata sulla conoscenza che sia) è che l'arte, in sé è creata per dare emozioni all'ascoltatore. Le emozioni sono soggettive e personali: poi, dare della merda a tutto ciò che non ci piace è da ignoranti abbestia. In questo preciso momento ci sono delle voci che non sopporto e quando mi capita di ascoltarle le stoppo, le cambio. Sono le voci di Robert Wyatt, di John Cale del Brian Eno periodo 73 -75. Mi mettono su un'angoscia tremenda. Invece quando ascolto la voce di Mark Hollis dei Talk Talk torno in pace con me stesso. I Believe in You (1997 Remaster)


noveccentrico
noveccentrico |    Capish
Uno si iscrive su un gruppo facebook di musica classica contemporanea e già che hai premuto per richiedere l'invito e già ti sale il pentimento immaginando elucubrazioni sulle teorie di Xenakis o il poverocristo sconosciuto che prova a condividere la sua opera nella speranza di arrotondare le 45 views su youtube.
E infatti così fila via per anni, fino a quando un giapponese che non aveva niente di meglio da fare, scrive: "Quali compositori contemporanei LGBTQ conoscete?".
Ed ecco che la pagina incancrenita si anima con un war flame che neanche in una dark web di trapper spacciatori che si danno i puntelli per spararsi.
Il nipponico viene travolto dalla fiumana indignata, tacciato di voler fare liste di proscrizione mentre i non indignati vengono tacciati di omofobia omertosa; altri la buttano sul sarcasmo chiedendo una lista dei compositori ipocriti e giù ancora di indignazione (io avevo risposto Steve Reich e Luigi Nono: per me la domanda trollante aveva anche un suo perché). In tanti lasciano la pagina - neanche a dirlo - indignati. Del giapponese nessuna notizia: credo abbia rispolverato l'antica pratica dell'harakiri. Probabilmente doveva fare una tesina, scrivere un saggio, farsi un'idea per dimostrare quanti artisti gay abbiano lasciato il segno nella storia della musica. Nessuna malizia, nessun numero seriale da tatuare, ma niente. Questa è una società fasulla e benaltrista che sente di proteggere così, puntando il dito come un mitra e mettendo la foto rainbow sul profilo social durante il pride. Conosco tante persone con la foto profilo "ama chi ti pare" che seduti al pub hanno detto del tizio che passava "questo secondo me è frocio". Uh, quanti ne conosco. Dovrei fidarmi o sentirmi imbarazzato per non aver partecipato al processo di indignazione collettiva? Questa gente che l'empatia manco sa dove sta di casa, esattamente, cosa mi deve insegnare?
Henry Purcell - Music for the Funeral of Queen Mary - March


noveccentrico
noveccentrico |
Mesi fa c'era Morgan dalla D'Urso che straparlava di Stockhausen e Scott Walker in un audience che non aspettava altro che si togliesse dalle scatole per far posto a Loredana Fiorentino (mamma di Luigi Mario Favoloso) che accusava Nina Moric di aver dato un morso al cane Bagheera (anche il cane sarebbe stato presente in studio con nostro sommo sbigottimento). Provo tenerezza per Morgan: la sua creatività - per quanto possa dirne - è esaurita. E allora scatta questa molla malata secondo la quale vado in prima serata nella capitale del cringe con l'intento di evangelizzare il popolo bue, stonando pezzi di Endrigo e vantandomi dei meme "Dov'è Bugo".
E ci tengo a precisare che tra quelli che sperava che si togliesse dalle palle al più presto per far spazio al cane Bagheera c'ero anch'io.
Scott Walker - Duchess


noveccentrico
noveccentrico |
Mi piace ricordare Ennio Morricone nel suo aspetto più impopolare, in quell'improbabile collettivo di artisti italiani dall'aspetto troppo poco rock per essere credibili. Eppure in quel localetto che hanno frequentato, lui, Evangelisti, Macchi è successo qualcosa di bello. Addirittura qualcosa di figo, di moderno. Morricone, anche da morto, non sarà tributato dalle accademie ma dal popolo. E questa era la sua missione. E se oggi scoprite qualche accademico che spende due parole su di lui, dategli dell'ipocrita. Lo hanno sempre osteggiato, lui e le sue "musichette da film". Invece è morto Ennio Morricone: uno dei più grandi compositori italiani del Novecento. The Group - Kumalo


noveccentrico
noveccentrico |
Gli Harlem Six (conosciuti come Blood Brothers), erano un gruppo di ragazzi legati a un fatto di cronaca e di ingiustizia risalente alla metà degli anni Sessanta. Storia di banchi di frutta rovesciata, omicidi, condanne pesanti, poliziotti che menavano bambini dei ghetti. Un attivista consegnò il girato di alcune deposizioni a un giovane Steve Reich; è la voce di Daniel Hamm: uno dei ragazzi condannati all'ergastolo pur non essendo colpevole di un omicidio a lui imputato. Steve Reich estrapola una frase e in un processo di "phasing" darà vita, nel suo mondo da avanguardia fine, a un genere che inevitabilmente influenzerà la musica a venire: da Brian Eno a Captain Beefhart che in Trout Mask Replica inserirà la frase "Come out to show them". E in fondo, in questa semina di ingiustizia colta, c'è anche un po' di Kraftwerk, Oribtal , Alva Noto, The Orb e tanta rave music. Anche Bowie (imboccato da Eno), stravedeva per Steve Reich. E poi c'è l'ingiustizia che ha reso Reich, negli anni, un compositore "politico" (Different trains, tra tutte, è l'opera più riuscita). Steve Reich - Come Out (Original Ver.)


noveccentrico
noveccentrico |
Pensavo di risollevare le sorti dell'editoria scrivendo un saggio dal titolo "Move your body: Storia ed estetica in minore della progressione verticale e orizzontale dei sintetizzatori nella dance music dei primi anni Novanta (e quei cazzo di yeah oh yeah campionati)". Bass Bumpers - Get The Big Bass


noveccentrico
noveccentrico |
noveccentrico
noveccentrico |
Ho conosciuto Go e Tomu nelle bettole e adesso questi sono con la Sub Pop. Mushi No Uta


noveccentrico
noveccentrico |
Il botteghino non lo ripagò bene. Di lì a breve, però, diventò un cult. Gente che negli anni è andata in processione a Sulmona a fare le foto negli esterni della casa di famiglia. Monicelli cinico e teatrale; cast stupendo (un pensiero a Monica Scattini), film realista, crudele, intramontabile. parenti serpenti -


noveccentrico
noveccentrico |
Cosa resterà di questi anni Dieci musicali? Se volete aggiungete qualcosa voi:
La decade della modern-trap-invasion; Kendrick Lamar e Kanye West al massimo della produttività; quel revival antico di Father John Misty e Sufjan Stevens; il jazz epico di Kamasi Washington; il soul e il neo R&B di Kiwanuka, D'Angelo, Anderson Paak, Frank Ocean, Janelle Monàe; la neo-psichedelia con la banana microtonale dei King Gizard & the Lizard Wizard; le chicche scoperte su Bandcamp; i kraut-psych-giapponesi della Guruguru Brain; Nick Cave ad altissimi livelli, le dolorose dipartite (Bowie, Cohen, Alan Vega dei Suicide e tanti altri); la cricca della Sacred Bones con David Lynch in testa; la vaporwave; "R.A.M" dei Daft Punk; quei due buzzurri inglesi degli Sleaford Mods, tanto altro e lo splendido titolo di un album dei Gnod che tanto sarebbe piaciuto a Luigi Nono: "Just Say No To The Psycho Right-Wing Capitalist Fascist Industrial Death Machine".
Ultralight Beam


noveccentrico
noveccentrico |
Qualche fan di film giapponesi disturbanti come "Suicide Circle" e la trilogia alientante di Sono? Dessert - Mail Me (ORIGINAL SONG from Suicide Club OST)


noveccentrico
noveccentrico |
E certo che andare a toccare un caposaldo di genere, sostituire Sinigallia con Coez: forse solo Marra poteva osare tanto. QUELLI CHE NON PENSANO - Il cervello Marracash ft. Coez


noveccentrico
noveccentrico |
Capita soltanto a me di ascoltare un pezzo degli Stereolab e di sentire e vedere, come per incanto, un forte odore di modesto cabernet da aperitivo rovesciato su un tavolo e tocchetti di formaggi pepati trafitti da uno stecchino, sparpagliati per terra, accanto a una borsa Vuitton? Brakhage


noveccentrico
noveccentrico |
Dall'ormai ex angolo devoto ai giradischi (ribatezzato da @[lector]: la scatola), un nostalgico ritorno a un passato demolito (in tutti sensi). Scientist, Morricone, Mogway, Ligeti e altro, per un halloween della gente che ama le buone tradizioni. Special Halloween: Scientist, Joe Meek, Mogwai, Morricone, Ligeti, Penderecki


noveccentrico
noveccentrico |
Albro T. Gaul - Sounds of Insects (1960)
A casa mia c'è un passaggio di vespe continuo e inquietante. So che sono molto utili per l'ecosistema, in quanto aggrediscono parassiti pericolosi per l'uomo e per questo pensavo di aiutarli a casa loro, prima di scoprire che casa loro è in qualche nascondiglio del sottobalcone. Ho letto che sulle vespe non c'è tanta letteratura musicale in materia (ad altri insetti è andata meglio) e cercando qualche informazione, ho trovato "Sounds of insects" registrato dall'entomologo Albro. T Gaul.
"Il lavoro è frutto di un approccio scientifico e ha finalità divulgative ma in qualche misura precede l’utilizzo di field recording nelle opere di musicisti d’avanguardia come Ron Geesin e Basil Kirchin, e di gruppi pop come Beatles e Pink Floyd." Il virgolettato è tratto da pincopanco un sito molto interessante. Il suo claim è "l'enciclopedia dell'eccentrico". Gli chiederò un gemellaggio.


noveccentrico
noveccentrico |
Ma quando siete sopra il ponticello
il tuo tesoro, fior di ogni virtù,
con il pretesto di guardar di sotto
spera sempre che tu cada giù!
- Come andrà a finire? -
Quartetto Cetra Però Mi Vuole Bene


noveccentrico
noveccentrico |
Ieri sera Daniel Johnston mi ha voluto lasciare un piccolo regalo. Complice anche l'algoritmo di Youtube che alla fine di un una canzone di Johnston mi ha "correlato" questo brano e da qui, un viaggio (non lunghissimo, ma parecchio intenso), su questo progetto "Skinshape". Siamo tra i Wood e i Mild High Club, tra psichedelia e soul, tra anni 70 e melanconia anni 90. Non siamo in nessun posto nuovo, ma è bello starci. Skinshape - I won't be there


noveccentrico
noveccentrico |
Oh! Voi, sì: voi. Voi, amanti di circhi e lacrime di Pierrot. Voi, discepoli di Ayers, Wyatt, Waits ecchenesò: aggiungete al vostro carosello questo diamante dello Zecchino d'oro. La tromba del pagliaccio - Ivonne Villante (7° Zecchino d'Oro, 1965)


noveccentrico
noveccentrico |
Avevo già scritto del chitarrista che dava il benvenuto al crepuscolo coinvolgendo tutto il quartiere con le sue pentatoniche improvvisate, talvolta finemente jazzate, spesso maldestramente eseguite. Dopo alcuni giorni di assenza me lo ritrovo lì, pronto -come sempre- a dare linfa melanconica al giorno che se ne va e alla notte che arriva. Ma d'improvviso il circondario insorge: urla, frasi minacciose, assedio da decreto sicurezza bis. Uno addirittura ha risposto con un bombardato di musica ad altissimo volume: una playlist che iniziava con "Il cielo d'Irlanda" della Mannoia e proseguiva con una compilation di musica celtica da cesta da autogrill. Da quel giorno il chitarrista tace, mortificato. Perché in quelle note talvolta sgraziate, c'era un quid di malinconia, un "blu" che non a tutti è dato comprendere. Caro chitarrista, mi piacerebbe vendicarti, ma la mia chitarra acustica suona gentile e in sordina, con la sua accordatura che oscilla tra "Red House Painters" e "Pink Moon", con i suoi 432 hz. Ma potrei anche ricordare che, in fondo, è pur sempre una chitarra acustica elettrificata... due pedaliere giuste e, giuro, ti farò rimpiangere. Metal Machine Music, Pt. 1


noveccentrico
noveccentrico |
Dalla piattaforma sonora, ecco "L'indovino del villaggio". A seguire: "Lo scemo del villaggio". J. J. Rousseau: Le Devin du Village - I/2 Air [Colette]: J'ai perdu tout mon bonheur


noveccentrico
noveccentrico |
Un saluto a un attore straordinario: Carlo Delle Piane Regalo Di Natale - Pupi Avati -


noveccentrico
noveccentrico |
Sensibile, come ogni due agosto alle 10:25. Offlaga Disco Pax - Sensibile


noveccentrico
noveccentrico |