asterisco e le Dodici recensioni che ha scritto

Copertina di Anne Briggs: Anne Briggs

Anne Briggs: Anne Briggs

di asterisco 29 lug 21 DeRango™: 67,56

Quanto pesa, mi chiedo, una voce? E quanto un ricordo antico? Di ricordo e d'oblio vive l'uomo, da quando è uomo. E qui di ricordare si tratta, come sempre. Ha quindici anni Anne, quando raggiunge Edimburgo in autostop. Lì scopre, si dice, la musica della sua terra, il folk da poco rinato, fresca gemma d’Aprile e tesoro splendente. Questo tesoro è la memoria, ed Anne si legherà a doppio nodo ad essa, con vivo amore. Per più d’un decennio ha maturato in Anne, ed ora un forse stanco levriero segue, nell’ora in cui tutte le cose tacciono, questa ragazza che… [di più]

Copertina di Milton Nascimento & Lô Borges: Clube da Esquina

Milton Nascimento & Lô Borges: Clube da Esquina

di asterisco 5 lug 21 DeRango™: 76,75

Un treno azzurro perso per sempre. La nostalgia di ciò che mai fu. Asciugati le lacrime, ragazzo dalle guance rigate. Cosa vuoi farne, dimmi, di questa polverosa malinconia? Non fa più male. Non fa più male, credimi. Sali, con la polvere sulla pelle e le scarpe rotte, sul treno che ferma al club lì all’angolo. Ascolta, se puoi, le storie di chi passa. E raccontane, più che puoi, con la tua voce di mille colori. Librati, distrattamente, o magari provaci soltanto, come il vento che spesso tinge il volto. Ridiscendendo in fondo (in fondo in fondo) al cuore, attendi il… [di più]

Copertina di François Couperin: Pièces de violes avec la basse chiffrée

François Couperin: Pièces de violes avec la basse chiffrée

di asterisco 26 giu 21 DeRango™: 63,00

Ciò che ci lega al silenzio è solo questa aria di festa. Parigi, 15 agosto 1728: Marin Marais, il più grande violista del suo tempo, direttore d'orchestra permanente all'Académie Royale de Musique e violista di corte, muore in sontuose stanze e tra grandi onori, come s’addiceva ai tempi. François Couperin, grande al pari del celebre Marais ma rispetto a questi ben più modesto, compone alla sua memoria due suite per viola da gamba che racchiudono in sé un’ineffabile luce, di cui le parole non possono affatto render conto. Due viole ed un clavicembalo dialogano alla maniera d'un dormiveglia, lasciando che… [di più]

Copertina di Michail Afanas'evic Bulgakov: Il Maestro e Margherita (Мастер и Маргарита)

Michail Afanas'evic Bulgakov: Il Maestro e Margherita (Мастер и Маргарита)

di asterisco 20 giu 21 DeRango™: 89,83

Che il diavolo ti porti! Stalin amava, stando a quanto si dice, le pièce di Bulgakov, sebbene parlassero di problemi e di vite alto-borghesi e contro-rivoluzionarie. Ma a noi, di questo, forse importa poco. Piuttosto, è bene abituarsi sin da subito ai paradossi e ai sipari. 1940. È quasi primavera a Mosca quando Michail Afanas'evič Bulgakov, medico di campagna, commediografo e romanziere, nato a Kiev quarantanove anni prima da una famiglia di teologi ortodossi, muore d’una malattia da lui stesso diagnosticata. Da almeno un decennio, la sua ossessione è un romanzo sul diavolo (ossessione così tipicamente russa, direte voi). Romanzo… [di più]

Copertina di Krzysztof Komeda Quintet: Astigmatic

Krzysztof Komeda Quintet: Astigmatic

di asterisco 7 giu 21 DeRango™: 86,56

La fine del suo decennio d’oro, Komeda non la vedrà mai. C’è questo tale Krzysztof Trzciński, altresì noto come Krzysztof Komeda (27 aprile 1931 – 23 aprile 1969), giovane caro agli dèi, dalle cui dita e dalla cui testa promanava una peculiare frenesia. E c'è chi di questa frenesia fece un requiem. Prendete ad esempio il cinema polacco di quel periodo. Cosa sarebbe senza Komeda? Uno sputo sull’asfalto. Prendete Le départ di Skolimowski, orso d’oro a Berlino del ’67 (per non parlare dei film di Polański o di Andrzej Wajda): c’è Jean-Pierre Léaud, commesso di una parrucchiera poco più che… [di più]

Copertina di Don Cherry: Organic Music Society

Don Cherry: Organic Music Society

di asterisco 30 mag 21 DeRango™: 82,04

§ 1. Con piglio d’errante, le mani ruvide ed il volto riarso rivolto dirimpetto allo sconfinare dell’orizzonte, gli occhi fissi allo sparire d’ogni confine tracciato, immagina territori sonori ed insediamenti umani. Un inaudito miscelarsi, con leggerezza di nube, di luoghi di genti di suoni. Questa vòlta del cielo in cui noi ci troviamo smarriti, ci appare a somiglianza di una lanterna magica. Il sole è la candela, il mondo la lanterna, e noi siam come le immagini che vi vanno intorno rotando.* Per chi, come Donald Eugene Cherry (1936 - 1995), ha nelle vene un ghiribizzo antico e una polifonia… [di più]

Copertina di Franco Battiato: Concerto di Baghdad

Franco Battiato: Concerto di Baghdad

di asterisco 18 mag 21 DeRango™: 81,94

Baghdad, città d’oro e di morte, città di giardini e di detriti, di primavere e di fili spinati, città di sangue, di vita e di bombe, città di califfi Abbasidi, di crogiolo di lingue e di genti, di Harun al-Rashid e di titoli di testa dei telegiornali. Come far tacere il cuore mi chiedo, quando le fiamme salgono fino al cielo? Col cuore in mano. Baghdad, dicembre 1992. Col cuore in mano come allora Battiato non lo sarà più. Prendetevi un’ora o poco più, mandate fuori il mondo, fate silenzio intorno e dentro di voi ed ascoltate, e al tremare… [di più]

Copertina di Herbie Hancock: Head Hunters

Herbie Hancock: Head Hunters

di asterisco 16 mag 21 DeRango™: 109,75

Il mwandishi Herbert Jeffrey Hancock —l’uomo-cocomero & il gran ballerino di dita dell'âge d'or della Blue Note— ha raccattato una banda di cacciatori di teste armati a dovere di strumenti percussivi della madre Africa e di quant’altro poteva servire a cacciar fuori il ragno dal buco (e quel ragno siamo noi, pigriziofili da strapazzo); s'è messo comodo di fronte a foreste pluviali di tastiere clavinet sintetizzatori, ha indossato una maschera tribale (o una caldaia con le corna? entrambe: una pentola a pressione piena di afrofunk in iperagitazione) ed ha avviato la stagione della caccia. Una caccia breve ed indolore, quaranta… [di più]

Copertina di Floating Points, Pharoah Sanders & The London Symphony Orchestra: Promises

Floating Points, Pharoah Sanders & The London Symphony Orchestra: Promises

di asterisco 8 mag 21 DeRango™: 100,27

Il treno al cui passaggio quotidiano un fischio oggi calmo oggi impetuoso indica lontananze; l'andirivieni dell'onda ed il cheto sciabordio dell'alta marea che una patina di sale lascia a ricordo; il gironzolare coreutico di qualche moschino in atterraggio sgraziato ed in esplorazione intorno a una pera troppo matura. Queste ed altre cose, non saprei dire quante, con le braccia conserte ed il cuore che non trema, osserva Pharoah Sanders. Ha otto decadi sulle spalle ma nulla pesa sulla sua voce d'ottone, nulla. È nella trepida attesa d'un tempo senza tempo, che Pharoah leviga ed incunea il suo tempo in nove… [di più]

Copertina di Flora Purim: Butterfly Dreams

Flora Purim: Butterfly Dreams

di asterisco 2 mag 21 DeRango™: 78,00

Il maestro Zhuang sognò d'essere una farfalla, od ella sognò forse d'essere il maestro Zhuang? Inizia così: con un volo ed un lamento trascinante; con una fuga sconfinata ed un tempo scandito a mo' di monito. Un lieve e greve mai pago galleggiamento, tra il dentro e l'altrove. Anzi, a ribaltare il dentro e il fuori; come la farfalla e il saggio cinese. E s'appoggia lievemente sul niente, per mirare più in alto, in voli ed altri voli. Di più, sempre di più. Poi una quiete, una nenia familiare, un sacro carezzare di madre. Pellegrinaggio d'una voce in terra senza… [di più]