editoriale di pier_paolo_farina
Non so a voi, ma a me il Coronavirus ha portato via tre amici e mezzo, e rischiato di portarmene via un quarto. Il primo ad andarsene è stato Raniero. Mio compagno di banco in quinta liceo. Non so quanti compiti in classe di matematica gli ho passato,…di più
editoriale di JonatanCoe
Il tempo più che misurare la nostra esistenza ci cammina a fianco ricordandoci che le cose passano. Tante sono le cose che passano nella vita, alcune ritornano mentre altre vanno via definitivamente. Il tempo di mio padre qualche settimana fa è passato per sempre consegnandomi un nuovo tempo…di più
editoriale di withor
Nel mio esordio da editorialista voglio parlare, senza che nessuno me l'abbia chiesto, della mia esperienza debaseriana e di cosa io pensi del DeB, stimolato in ciò dal precedente editoriale di kosmogabri. Io ho vissuto il citato DeB da "scroccatore" per una decina d'anni, come peraltro già confessato…di più
editoriale di JOHNDOE
80 pari pari e sto Che tanto che te frega La vita tua l’hai fatta E pure si sei morto Già ce lo sai che tanto sei immortale Te rivedremo su la televisione Su un teke teke su na cassetta dentro ar tubo ndo te pare giggè Che…di più
editoriale di IlConte
“Ciao adorata sorellina, sono più di due anni che mi hai lasciato qui, senza di te. Da quel giorno tanto è cambiato nel mio modo di pormi vs situazioni o persone e di pensare o riflettere su questa merda... o forse, a pensarci bene, è tutto uguale, solo…di più
editoriale di lector
Tutte le cose possono ammantarsi di meraviglia se le guardi con gli occhi di un bambino, anche le edicole dei giornali. Mio padre, all’edicola, mi ci portava tutte le domeniche mattina. La sua manona stretta alla mia, per me era pure meglio del negozio di giocattoli. Noi facevamo…di più
editoriale di algol
Mi sembrava bello, per stemperare l’insulsa allegria natalizia, condividere qualche lugubre riflessione di non secondaria importanza. Non ditemi che non ci avete mai pensato. La questione è, che musica mettereste il giorno del vostro imminente (apotropaica toccata) funerale ? Quali note accompagneranno l’estremo saluto, parlando di voi ed…di più
editoriale di Dislocation
È bambagia, forse nuvola, no, più solida, ma morbidissima, diciamo panna, panna e assenza, indifferenza... e dormo, dormo bene, senza peso... Poi grida, mi chiamano, applausi... no, non applausi, qualcuno batte le mani, e chiama... no, MI chiama... Chiama il mio nome, ad alta voce, mi ingiunge di…di più
editoriale di JonatanCoe
Ebbene si, il genere umano ama i cambiamenti, vive e si rigenera con essi. Ci cambiamo l'abito per stimolare noi stessi e gli altri, l'intimo per non nauseare noi stessi e gli altri. Cambiamo auto, bici, frigorifero, olio motore ogni diecimila chilometri. Cambiamo tutto ma, come regola vuole,…di più
editoriale di joe strummer
«Si alza il vento, bisogna tentare di vivere». Credevo di morire senza cinema, sei settimane fa. Credevo di cavarmela con lo streaming, con i classici. «Tutti a casa mia». Credevo che della pandemia avrei vissuto solo la noia, il tempo sospeso. Poi le cose si sono fatte gravi,…di più
editoriale di Dislocation
L'Undici. Un giornale sportivo argentino, alla notizia del suo gran rifiuto a passare alla Juventus per dieci centinaia di milioni (di allora...), lo definì, a tutta pagina, "Un Hombre Vertical". Altro? Sardo vero, nei fatti. Diceva, lui, lombardo di Leggiuno: "Lo sport da solo non può essere in…di più
editoriale di lector
Auguri di serene festività a tutti i DeBaseriani. (Aziendale): DeBaser è lieta di augurare Buone Feste a tutti i suoi iscritti. (Allitterazione): Auguri beneauguranti di festività festose. Sento che le debbo a voi DeBaserioti. ( @De...Marga...): Alegar bei fiol. Buon Natale da una nevosa Domodossola. Che poi, quel…di più
editoriale di Taddi
Attenzione, non è una recensione né un editoriale, è una storia d’amore. Per 29 anni è stato vivo, per 42 è stato innamorato, e per 9 è stato morto. Che lui sia stato uno dei migliori cantanti del ‘900 probabilmente lo sapete. Che quella con June Carter è…di più
editoriale di Annette
Immaginate di svegliarvi una mattina e di sentirvi stranamente leggeri: nessun pensiero profondo su voi stessi o sul mondo. Accendete la radio su una stazione a caso mentre vi preparate e, sorpresa, vi piace quello che stanno trasmettendo. La scaletta musicale incontra i vostri gusti al 100% e…di più
editoriale di kosmogabri
Vent'anni fa, nell'ottobre del 2003, entravo a far pare di Debaser, quel Debaser primigenio, il Debaser vintage. Cazzo sono vent'anni. Il primo amore non si scorda mai. Ogni tanto lo spio, entro di soppiatto e spio le recensioni, guardo chi c'è, chi non c'è più. Oggi scopro una…di più
editoriale di Almotasim
Vi sarete senz'altro già chiesti: “Sono davvero indispensabili le cover/tribute band?”. La risposta è una sola. Sì. Come si dissero Jon Anderson, Chris Squire, Peter Banks, Tony Kaye e Bill Bruford. Ma non è un verdetto arbitrario. Eccovi di seguito solo alcuni esempi, nemmeno tra i più eclatanti,…di più
editoriale di lector
La scuola, per come la conosco io, è finita una mattina di fine febbraio del 2020. Avrebbe dovuto essere solo una chiusura per disinfestazione straordinaria causa covid. Ma tutti noi sapevamo, nel salutarci, che da quel momento il cammino si sarebbe fatto incerto. E, infatti, ho rimesso piede…di più
editoriale di Falloppio
L'anno 2020 è stato un calcio sui coglioni per la musica indipendente. Poveri musicisti (la parola musicista forse è troppo per chi non suona per professione, più corretta la parola musicante). Poveri noi. Suonare dal vivo una volta al mese per prendere quattro spiccioli e investirli subito per…di più
editoriale di Dislocation
Sei sempre stato silenzioso e riflessivo, fin da piccolo. Ma eri anche allegro, e sarcastico fino alla cattiveria, un po' vendicativo ma anche dolce ed estremamente empatico. E con pochi amici, scelti e fedelissimi. Io lo sapevo. Eri mio fratello. Mi faceva incazzare, la mamma, mi costringeva a…di più
editoriale di algol
Affinchè la sofferenza di uno diventi il sollazzo di (spero) molti. Per dare un senso più alto al Dolore e dar libero sfogo al sottile piacere per la disgrazia altrui, che in Germania chiamerebbero Schadenfreude. Ma anche per turpe cazzeggio ecco a voi l'ode sull'emorroide, per elisione detta…di più