Sto caricando...

hellraiser e la sua DeCollezione

@ A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z



AA.VV.: Nuggets: Original Artyfacts From the First Psychedelic Era 1965-68
La Bibbia.

IlConte: Le sto prendendo tutte! Su nobil consiglio del Maestro @[Pinhead]
Pinhead: Ma di queste Nuggets, se ricordo bene, esistono solo tre cofanetti, ognuno con quattro cd, sono curioso di vedere che ti stai comprando :-)))
IlConte: Ahahah ma faccio casino tra Nuggets, Pebbles e stica vari. Queste tre dovrei averle. Cofanetti?! Io ho preso cd, sono povero ahahah!
Pinhead: Adesso ascolto tutte le nuggets ufficiali.
IlConte: Tu non sei normale ahahah, e detto da me ti raccomando!!!
Pinhead: Altro che, mi faccio spavento da solo :-)
hjhhjij: Meglio. Meglio della Bibbia!
hellraiser: Tanti auguri Conte. Io ho il cd di qualche anno fa con vol 1 e 2 assieme e per puro caso trovai anni fa i due lp a basso prezzo, ristampa ovviamente. Per il cofanetto di 4 cd neanche San Bitter riuscirebbe a trovarlo e per il Nugget Uk di box 4 cd è lo stesso se non peggio. In vinile poi..
IlConte: Ahah tranqui mica mi esaurisco e non faccio il collezionista a 50 anni ciò che trovo prendo.
IlConte: Riepilogo: ho questo, quello prima il vol 1 (perché questo dai titoli mi sa il due) e quello "down Under Nuggets" Australian 65-67 garage. Poi ho due Pebbles la vol1 e la vol2 ultimate 66 garage Classic
IlConte: Quindi cosa c'è ancora?!
luludia: anni fa mi era venuta una idea folle, aprire un garage bar...solo musica garage...e non son mica un esperto del genere...mi confondo i gruppi tra loro...però, cazzo...un bar del genere sarebbe perfetto...
Pinhead: Ci sono ancora Nuggets II, 4 cd sulla scena garage fuori dagli Stati Uniti, e Children Of The Nuggets, altri 4 cd sulla scena degli anni Ottanta e Novanta.
IlConte: Maestro grazie andrò alla ricerca!
IlConte: Nobile poeta sarebbe stato un grande bar. Io conosco 4 nomi in croce ma il rochenrolle puro e grezzo mi fa saltare e stare bene!
Agitation Free: 2nd
Agitation Free: 2nd (Vinile - Ce l'ho - ★★★★)
Utile a viaggiare lontano stando chiusi in casa in questa domenica di inizio primavera. Però non penso che i vicini abbiano gradito molto...

Alexander
Alexander "Skip" Spence: Oar ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Album oscuro, introspettivo, popolato da demoni che si presero la mente del povero Skip e non la mollarono più fino alla sua prematura morte. Un viaggio nella debole psiche del musicista californiano, un'opera d'arte all'inizio passata inosservata ma rivalutata (per fortuna) negli ultimi anni come purtroppo succede molto spesso...

bluesboy94: Disco che merita almeno un ascolto, ma sciaguratamente di esso ricordo solo "Books of Moses"...
SilasLang: Tra i miei album della vita.
Alice In Chains: Dirt
Alice In Chains: Dirt ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
A mio parere l'album perfetto della band di Seattle, oscuro, deciso, malato e suonato come Dio comanda. Grandi classici, dall'opener "Them Bones" alla struggente "Down in a Hole" che mi han riportato ai miei 15 anni dopo averlo riascoltato per bene in questi giorni. La voce di Staley rimane una delle migliori del rock tutto...

Psychopathia: una volta avevo dirt ma musicalmente non mi andava giù... questo molto meglio. lo recupero grazie alla tua definizione, trovato su ibs a 6,50 euri. mò lo aggiungo all'ordine in corso! devo riprendere in mano questa scena, dagli screaming trees ai soundgarden. mica c'erano solo i nirvana, no?
madcat: lo presi assieme a superunknown questo!
SilasLang: Senza dubbio è un grandissimo album, che ho consumato all'epoca. Ma quando uscì il cane a tre zampe, non ho avuto dubbi: per il sottoscritto gli AIC avevano tirato fuori il loro capolavoro definitivo. Che ogni tanto ascolto ancora oggi con immutata emozione. Questo invece, non riesco più ad ascoltarlo oramai...troppo una fotografia di un certo periodo, ormai lontanissimo...
Belghazi: Quoto Silas, anche per me il cane a 3 zampe è il loro capolavoro e noto con piacere che almeno sul deb non siamo in pochi a sostenerlo.
JohannesUlver: Il cane a tre zampe dopo un po' mi annoia, e non poco. D'accordissimo con hellraiser: "Dirt" è il miglior album della band di Seattle. Questo e "Jar Of Flies" sono i loro dischi che preferisco.
SilasLang: Senza dubbio, ma il cane non è invecchiato di un oncia. Oh, su 'Jar Of Flies' naturalmente nulla da dire, se non uno degli ep più belli che ho in casa...
hellraiser: Massimo rispetto per il tripode ma questo è un gioiellino. Anche il live unplugged è una meraviglia...
hjhhjij: Sono del partito cane a tre zampe senza nulla togliere a Dirt.
Alice In Chains: Jar Of Flies
Alice In Chains: Jar Of Flies ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Nutshell, No Excuses... poche parole, bellissimo.

De...Marga...: Una giara ricca di perle lucentissime.
SilasLang: Uno degli EP più belli di sempre.
madcat: Questo e l'unplugged rimangono i miei preferiti degli alice in chains,non ho mai ascoltato il loro omonimo veramente bene,solo un po' di pezzi
hjhhjij: Recupera bene l'omonimo mad perché merita davvero tanto. Questo eppì è splendido.
madcat: è da un pò che dovrei farlo hyhy, prima o poi..
Allman Brothers Band: Live at Fillmore East
Allman Brothers Band: Live at Fillmore East ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Poco da dire, un "gigante" di live inossidabile, anno 1971... Classe, tecnica, blues/jazz/rock e Southern che si miscelano e creano un sound unico. Lo possiedo in tutte le versioni possibili, compresa l'ultima versione in quattro lp restaurata in maniera eccellente...

Amazing Blondel: Evensong
Amazing Blondel: Evensong (Vinile - Ce l'ho - ★★★★★)
Chissà perché ad ogni inizio primavera mi vengono in mente questi tizi, rispolvero i loro dischi e mi gusto un po' di rinascimento. L'altr 'anno con Fantasia Lindum, quest'anno con questo. Eccezionali.

hjhhjij: Grandissimi.
Amon Düül II: Yeti
Amon Düül II: Yeti ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Ecco, questo è il classico esempio di ''amore al primo ascolto''. Qui dentro si trova di tutto, chitarre acide, improvvisazione, creatività, fantasia, libertà espressiva. Penso che tra quesyo ed il precedente Phallus Dei è una bella battaglia...

Lao Tze: già soltanto arrivare "lucidi" alla fine del terzo lato è un'impresa quasi impossibile, ma il senso è proprio quello.
darth agnan: esaltante, io preferisco questo a phallus dei
hjhhjij: Sai già cosa ne penso.
Psychopathia: hell, forse potrebbe piacerti anche tanz der lemminge, piú accessibile (non lo ascolto spesso, preferisco il da te definito e phallus dei, peró é molto valido)
hjhhjij: La danza dei Lemming è un capolavoro si, però lo ricordo decisamente più elettronico e tastieroso rispetto a questo, ma fino a "Wolf City" (almeno) d'altronde questi qui sono impeccabili.
macaco: Le parti improvvisate peró mi smaromano.
hjhhjij: Ma sono le più trascinanti del disco O_O
Buzzin' Fly: le favole psichedeliche della west coast americana dei 70, sbattute nelle Foresta Nera e trasformate in deliranti incubi.
Buzzin' Fly: e che copertina.
fuggitivo: Sono anni che cerco di avvicinarmi ai loro primi tre. Niente da fare fino ad oggi. Non so da dove cazzo prenderli. Però sono un gruppone, eh.
Psychopathia: @fuggitivo. io li presi da audioglobe mailorder
Psychopathia: ah, scusa... intendevi prenderli dal punto di vista artistico
fuggitivo: @Psychopathia: sì, non sono stato chiaro, intendo artisticamente.
Amon Düül II: Tanz Der Lemminge
Amon Düül II: Tanz Der Lemminge ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Terzo lavoro e terzo capolavoro, veramente grande questo album. Forse di un pelino sotto i primi due ma eccellente lo stesso, creatività e classe a gogò...

Anthony Phillips: The Geese And The Ghost
Anthony Phillips: The Geese And The Ghost ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Conoscevo quest'album solo di fama, devo dire che è un bellissimo lavoro davvero. Chissà fosse rimasto nei Genesis che sarebbe successo (anche se Hackett è da sempre un mio idolo, sia nella band che da solista)...

fuggitivo: L'unico che ho di Phillips. Davvero bellissimo. Approved.
Area: Concerto Teatro Uomo
Area: Concerto Teatro Uomo ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Live del 1977 immenso. La bravura dei musicisti emerge in questo "the best" dal vivo, con brani quali "Arbeit Macht Frei", "Cometa Rossa", "La Mela di Odessa"... splendido, peccato la non ottimale registrazione.

puntiniCAZpuntini: Minchia "la non ottimale": fa schifo al cazzo, sembra che stia uscendo da un televisore con a fianco un microonde che viaggia a 1200W. Non fa schifo come il live a Torino (lì si sente la gente che parla, e l'hanno messo in vendita lo stesso) ma comunque sono soldi rubati.
Arthur Brown's Kingdom Come: Galactic Zoo Dossier
Arthur Brown's Kingdom Come: Galactic Zoo Dossier ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Dopo aver concluso il progetto con i Crazy World, il pazzo scatenato (ma genio ed anticipatore) Arthur Brown da vita ai Kingdome Come con quest'album del '71, un disco particolare ed unico penso in fatto di creatività e follia...

Atomic Rooster: Atomic Rooster
Atomic Rooster: Atomic Rooster ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Album d'esordio per la band britannica, anno 1970. La band fu fondata l'anno prima da due membri dei Crazy World di Brown, Vincent Crane all'organo e tastiere e Carl Palmer, che appena ventenne dimostra già tutte le sue grandi doti alla batteria. Con l'arrivo di Graham al basso e flauto e John Du Cann alle chitarre, il gruppo fa uscire l'album, un hard rock progressivo di ottima qualità, molto simile ai Deep Purple Mark I. Da segnalare le ottime "Winter" e "Before Tomorrow", composte da Crane e

BARRACUDA BLUE: E' normale far confusione su una band dai continui cambi di line-up, Cann entrera' dopo le registrazioni del disco,e per un breve periodo il trio Crane/Cann/Palmer suonera' dal vivo senza incidere nulla, un autentico basso si ascolta solo in questo disco, in seguito Crane lo sostituira' con la pedaliera dell'Hammond. Brani come Banstead e soprattutto Winter sono atipici nel repertorio, una sorta di Proto-Prog ancora lontano dal Dark Sound dell'album successivo, dove i duri riff di Cann bilanciano il solito organistico background in modo perfetto e ai tempi innovativo. Ho anche notato alcune parti strumentali del disco del Crazy World riproposte nell'album, segno che Brown era lo showman e Crane il cervello. E' un esordio che amo molto,come i due successivi del resto..
hellraiser: Si, grazie, vero che Du Cann entra dopo l'uscita del disco... comunque bel disco, possiedo solo questo e dopo anni l'ho rispolverato, il successivo lo sto cercando da tempo, al momento è fuori catalogo...
Atomic Rooster: Death Walks Behind You
Atomic Rooster: Death Walks Behind You ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Dopo l'ottimo esordio omonimo il fantastico trio Crane-Hammond-Du Cann tira fuori un album meraviglioso, cupo,oscuro, suonato a meraviglia. Eccellente disco dark-prog-heavy che fece storia

Bad Company: Straight Shooter
Bad Company: Straight Shooter (Vinile - Ce l'ho - ★★★★★)
Meglio questo o il loro debutto dell'anno prima? Boh, entrambi eccellenti, un grande hard rock senza tanti fronzoli, semplice ma efficace. Il loro ultimo grande album, almeno per me...

hjhhjij: Non mi picchiare, sono validi ma per me restano in "Seconda fascia".
hellraiser: Ci mancherebbe ah ah! Ognuno ha i suoi gusti...
Bakerloo: Bakerloo
Bakerloo: Bakerloo ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Unica opera del trio Clempson, Poole e Baker, grande prova di blues/jazz ed un pizzico di progressive. Power trio dedito alle improvvisazioni, ottima tecnica strumentale, da evidenziare l'ultima traccia, "Son of Moonshine", quasi un quarto d'ora di blues con ottime influenze jazz...

Barry McGuire: Eve Of Destruction
Barry McGuire: Eve Of Destruction ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Anno 1965, guerra in Vietnam, guerra fredda, tensioni in medio oriente, paura per un prossimo conflitto mondiale. Sloan crea una delle più dure e famose canzoni folk di protesta di sempre, un' inno generazionale portato al successo dal cantante di Oklahoma City, Barry McGuire. A parte la title track, capolavoro senza tempo, disco buono, con alcune cover di Dylan ed una versione ottima del traditional "Sloop John B", portato al successo l'anno dopo dai Beach Boys.

Ben Harper: There Will Be A Light
Ben Harper: There Will Be A Light ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Bellissima collaborazione tra Harper ed i Blind Boys of Alabama di pochi anni fa, ottimi brani fra blues, gospel e folk che ho sempre amato...

De...Marga...: Bella, sentita collaborazione; vidi i Blind Boys anni fa al Forum di Assago. Fecero eccellente introduzione al concerto di Peter Gabriel.
hellraiser: certo che hai girato per concerti eh DeMa? Bravo, bella accoppiata Blind Boys\Gabriel... il Mucchio non lo conoscevo proprio...
Bert Jansch: Bert Jansch / Jack Orion
Bert Jansch: Bert Jansch / Jack Orion ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Conosco molto bene il suo lavoro nei Pentangle, meno la sua lunga carriera solista. Questo suo primo lavoro evidenzia una grande tecnica strumentale e compositiva, un album eccellente davvero. Ora ho capito da dove arriva la chitarra di Kaukonen del primo disco degli Hot Tuna...

hjhhjij: Eh per non parlare di Nick Drake e John Martyn... Ma perché ti ha messo anche "Jack Orion" ?
hellraiser: Ciao, non so perché, probabilmente chi ha fatto la rece aveva la ristampa di entrambi i dischi, ma lo scritto riguarda solo l'esordio. Preso ieri l'edizione per il cinquantennale, molto bello sto disco... ho detto Kaukonen perché mi ricorda molto come voce e stile il primo degli Hot Tuna, poi da sto lavoro han preso un po' tutti sicuramente, come detto te giustamente...
hjhhjij: Eh be, questo è uno dei dischi che ha dato vita alla canzone d'autore britannica, il "baroque folk" chiamalo come vuoi. Poi roba come "Jack Orion" ha sparato fuori il folk revival britannico ecc. Fondamentale è dir poco. Cantautore immenso. Dimmi te cosa non è "Needle of Death" anche al di la del testo, proprio la melodia...
hjhhjij: E adesso mi sa che lo riascolto.
hellraiser: Grande davvero. Non capisco perché lo paragonano a Donovan, c'entra poco niente, neanche con Dylan... Donovan era molto più melodico, pop e molto meno bravo tecnicamente, seppur lo adoro comunque. Needle è una delle migliori, ma il livello di queste canzoni è altissimo, nessun riempitivo, nessun passo falso. Bravo, riascoltatelo, io son passato ai Jefferson con il live God Bless..., mi ha messo in testa Kaukonen e lo rispolvero dalle ragnatele della mia collezione...
hjhhjij: Perché bene o male si tratta sempre di folk britannico però si Donovan è una cosa, Jansch e Renbourn sono tutt'altra scuola, come Davy Graham.
Black Oak Arkansas: Black Oak Arkansas
Black Oak Arkansas: Black Oak Arkansas ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★)
Esordio del '71 per questa band Southern guidata dal carismatico Jim "Dandy" Mangrum. Album ancora un po' acerbo ed approssimativo ma contenente già un grande classico della band, "Hot And Nasty". Band sempre rimasta nascosta all'ombra dei più celebri (e capaci) Allman e Skynyrd, comunque capace nel '74 di essere una delle attrazioni del California Jam, uno dei più importanti concerti rock del decennio.

Blackfoot: Strikes
Blackfoot: Strikes ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Non saranno di certo i migliori esponenti del Southern anni '70, ma questo è un gran disco, il loro migliore. "Highway Song" la loro "Free Bird", giustamente collocata come ultima traccia a valorizzare un ottimo album di rock sudista.

Blood, Sweat And Tears: Blood, Sweat And Tears
Blood, Sweat And Tears: Blood, Sweat And Tears ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Domenica mattina, un bel sole e questo come sottofondo. Non potrei chiedere di più...

Battlegods: Come dicevano loro, "Sometimes in winter" ;)
luludia: Il bei e' al sole...
Blossom Toes: We Are Ever So Clean
Blossom Toes: We Are Ever So Clean ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Una "perla" della scena psichedelica inglese dei '60, un pop raffinato, fantasioso, dove spicca "Look At Me, I'm You", forse la migliore del disco...

Blue Öyster Cult: Blue Öyster Cult
Blue Öyster Cult: Blue Öyster Cult (Vinile - Ce l'ho - ★★★★)
L'origine del Culto...

Littlelion: E delle tempeste :P
Bob Dylan: John Wesley Harding
Bob Dylan: John Wesley Harding ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Dopo il famoso incidente motociclistico, Dylan ritorna sulle scene con un album diverso dai precedenti, acustico, asciutto, più orientato a sonorità country. Un album più che buono, con brani eccezionali come ''All Along The Watchtower'' e Dear Landlord''

Bob Dylan: Planet Waves
Bob Dylan: Planet Waves ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Disco del 1974 del cantautore americano, già solo per la presenza di "Forever Young" e delle musiche della Band vale la pena ascoltarlo..

Bob Dylan & The Band: The Basement Tapes - Remastered
Le "canzoni della cantina", capolavoro di Dylan e della Band assolutamente. Le cose migliori nascono sempre dal divertimento e dal "cazzeggiare" e questo disco ne è la testimonianza assoluta...

Bruce Palmer: The Cycle is Complete
Bruce Palmer: The Cycle is Complete (Vinile - Ce l'ho - )
Oggi pomeriggio che son a casa tranquillo mi dedico all'ascolto di questo vecchio disco del '71. 1971?2171? Non saprei definire bene l'anno in cui può essere collocato...

Bruce Springsteen: The Wild, The Innocent & The E Street Shuffle
A mio parere l'album migliore dello Springsteen anni '70, con canzoni ottime tra il funky, rock, folk, soul e grande capacità di songwriting. Si passa dalla dolcezza di brani come "New York City Serenade" e "4th of July (Asbury Park)" all'energia di "Rosalita" e "Kitty's Back", alla malinconia di "Wild Billy's Circus Story". Grandi musicisti, su tutti Federici e Clemons...

imasoulman: disco da mandare a memoria, dopo il Boss scriverà canzoni straordinarie e certo più memorabili affinchè Jon Landau potesse aver ragione sul fatto che "aveva visto il futuro del rock'n'roll", ma il sincretismo stradaiolo di stili "popular" di The Wild... non si vedrà mai più.
hjhhjij: Eh si uno dei non pochi grandi dischi di Springsteen nel suo primo decennio di attività, sicuramente un forte candidato al titolo di suo miglior disco.
Bubi: secondo me fino a "The River" sono tutti buoni. Per i miei gusti Greetings... spicca per qualità compositiva, Blinded by the Light, For You, Spirit in the Night, Growin' Up, sono tra le sue canzoni più belle. Ma se preferisci questo, niente da dire, ognuno ha i suoi gusti.
Buffalo Springfield: Buffalo Springfield
Buffalo Springfield: Buffalo Springfield ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Primo disco della grande band americana, mi sta accompagnando in queste mini ferie natalizie. Poi con talenti come Stills e Young.. mi piace vincere facile!

hellraiser: Non è la copertina giusta ma vabbè..
Camel: Mirage
Camel: Mirage ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Dopo l'ottimo ma ancora un po' acerbo esordio omonimo del '73, Latimer, Bardens e soci se ne escono fuori con questo gioiello, forse la loro opera più completa, almeno a mio gusto. Da sottolineare bene le due favolose suite "Nimrodel/The Procession/The White Rider" e la conclusiva "Lady Fantasy", eccezionali quanto a tecnica esecutiva ed ispirazione. Grande album.

pana: Grande sì, ma non l'ho mai trovato. Una volta stavo per ordinarlo su internet ma poi ho virato verso altri dischi. Peccato, i successivi, forse per il cambio di casa dscografica, li ho trovati facilmente.
hellraiser: Strano, io lo comprai molto facilmente anni fa, anche oggi si trova con estrema facilità, almeno nei negozi che frequento di solito. Lo vedo sovente negli scaffali, sia in cd che in lp. Te lo consiglio vivamente, grande opera di Canterbury.
pana: Sì lo conosco bene il disco grazie al tubo, però è strano... non l'ho mai visto fisicamente, mentre nei negozi mi imbatto spesso in Moonmadness e Breathless per esempio.
hjhhjij: Io ce l'ho in cd da tempo immemore e ancora lo vedo negli scaffali, c'è sempre questo, forse dipende anche dalle zone, dalla città... Comunque perché ascoltarlo sul tubo quando potresti scaricarlo a 320 kbps e sentirlo decentemente pana, in attesa del ciddì ?
Camel: Camel
Camel: Camel ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Ottimo esordio per la band di Latimer, Burdens e soci, lavoro ancora un po "acerbo" rispetto ai futuri "Mirage" o "Moonmadness" ma curato, ben fatto e con perle come "Mistic Queen" o "Arubaluba"...

hjhhjij: è Bardens non Burdens :D Comunque, quante soddisfazioni mi dai amico mio.
hellraiser: Ah ah, cazzarola, a mente è difficile, infatti gli altri li ho sorvolati... questi, come i Gentle Giant, Caravan, KC, Genesis, VDGG, ELP.. li ascoltavo già anni fa, ma è grazie a te soprattutto che li rispolverati dai vecchi ricordi e li ho riassaporati nuovamente. Questo l'ho riascoltato venerdì scorso (Il Venerdì Prog. come da mesi a sta parte) e devo dire che è veramente bello, non lo ricordavo più...
hjhhjij: Si, è un gran disco, proprio bello :)
BARRACUDA BLUE: Se non ti e' mai capitata aggiungerei God Of Light, bella jam da 16 min. che avrebbe reso il disco ancor piu' interessante in quanto e' la cosa piu' Canterbury-oriented mai incisa da loro. Si tratta di un live presente nel doppio Lp Greasy Truckers, dove il quartetto appena formato divide le facciate con gente come Henry Cow e Gong. Si puo' apprezzare per intero anche su YouTube.
Can: Monster Movie
Can: Monster Movie ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Voto massimo a questo gioiello di album, devo ancora approfondire ma già dopo un paio di ascolti lo ritengo bellissimo, a mio gusto anche (leggermente) superiore al più blasonato Tago Mago. "You Doo Right" la conoscevo già nella versione splendida dei Thin White Rope, originale è ancora migliore, ma tutto il disco è di eccellente livello.

SilasLang: Capolavoro. "Tago Mago" diverso, ma capolavoro altrettanto a mio parere.
hellraiser: Capolavoro sicuramente anche Tago Mago, ma questo mi ha preso un po' di più. Comunque è come parlare di chi è meglio tra Messi e Maradona, entrambi magnifici...
hjhhjij: Ti ha preso di più perché più "canonico" (si fa per dire ahahahah) e legato allo Psych-Acid Rock americano così come ai Velvet Underground. "Tago Mago" e i due successivi sono una roba a se. Comunque questo disco è un capolavoro ed uno degli esordi più folgoranti di sempre (anche se i pezzi registrati nel '68, quelli di "Delay" sono altrettanto fighi).
SilasLang: Concordo con HJ. Anzi...io ci avrei appioppato in tracklist anche un paio di brani poi finiti su 'Delay'...penso a "Butterfly" (in pratica i Sonic Youth 15 anni prima) oppure "Little Star of Bethlehem"...
Loconweed: Da questo fino a "Soon Over..." dei grandi, poi il declino. Ma almeno 6/7 grandi dischi li hanno fatti (con le vette "Ege Bamyasi" e "Tago Mago") e in più anche la compilation di 'scarti' "Delay 1968" è un bel sentire.
hjhhjij: Ma no. "Landed" è più leggerino ma ottimo. Gli altri effettivamente sono tutto tranne che imprescindibili però ci sono alcune cose gradevolissime. Ovviamente la sfilza, mia personale almeno, di 5 palle finisce in effetti con Babaluma. Il fatto è che certi livelli son difficili da ripetersi anno dopo anno, loro lo hanno fatto per 6-7 anni filati per questo sono nell'Olimpo.
Can: Tago Mago
Can: Tago Mago ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Per la serie "Se non son pazzi non li vogliamo.." Gran bel disco, senza dubbio..

hjhhjij: Ci davano dentro di brutto questi, a follia :D
Canned Heat: Hallelujah
Canned Heat: Hallelujah ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Pubblicato nel 1970, forse questo disco rappresenta con "Hooker 'n Heat" il punto di notorietà più alto della band losangelina. Boogie, blues e la voce inconfondibile di "The Bear", il cantante-armonicista di 120 kg con il timbro da usignolo..

Caravan: Caravan
Caravan: Caravan ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★)
Esordio del 1968 per la band di Canterbury, album piacevole, sicuramente un po' acerbo e semplice rispetto ai successivi capolavori di qualche anno dopo. Da ricordare "Love Song With Flute" e la finale "Where But For Caravan Would I Be", lungo brano che anticipa lo stile intrapreso poi con maggior successo nelle opere seguenti. Piacevole ascolto...

Carole King: Tapestry
Carole King: Tapestry ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Pezzo di storia della musica cantautorale, album che consolida il successo della King, già autrice con il marito di moltissime fra le più belle ed importanti canzoni dei '60.Carrellata di grandi classici, una sorta di greatest hits dove dimostra tutta la sua bravura, grandissimo album.

Chicago: The Chicago Transit Authority
Chicago: The Chicago Transit Authority (Vinile - Ce l'ho - ★★★★★)
Stasera che ho mia morosa fuori dalle palle mi faccio frittatona, birretta e rutto libero, e come sottofondo questo capolavoro che non mi stancherò mai di ascoltare...

hjhhjij: Recensito, e addirittura con 5 palle anche lì, nientemeno che da imasoulman. Qvindi i Ci-Cago non sono una band di merda, sono un'altra grande band che si è sputtanata. Buono a sapersi!
hellraiser: Sembra un po la storia di Rod Stewart, Genesis, Fleetwood..i grandi capolavori sono all'inizio carriera, dopo tanto successo commerciale ma poca sostanza. Loro e BST furono i precursori di un genere stupendo, come gli IF, i Ben.. di loro ti consiglio vivamente questo debutto (ancora a nome Transit Autority, poi dovettero cambiare nome perché in causa con il comune di Chicago), il secondo Chicago e Chicago 3. Il quarto è più che buono ma poi If You Leave my Now e tanti saluti. Il mio cruccio è di trovare almeno una ristampa del loro live al Fillmore del 71 ma non esiste più in vinile o cd, peccato perché è considerato uno dei live migliori di sempre..
hjhhjij: Be dai, i Genesis, dal mio punto di vista, son durati un po' di più dei primi dischi :D Io adesso mi scarico il live ahhahah Buono a sapersi. Però sono ignorante su questo argomento: i BST sarebbero i Blood, Sweat & Tears no ? Qual'è il genere che hanno precorso ? E chi sono i Ben e gli IF ? XD Non so un cazzo.
hellraiser: Beh, la differenza tra 1970 - 1977 e dopo mi sembra enorme no?;))) Si, Blood Sweat & Tears. Avevano anche lo stesso produttore, Guercio. Loro sono stati i precursori del jazz rock, anche se sono stati molto vari, un meltin pot di generi. Il chitarrista Kath è uno dei migliori di sempre, morto suicida giocando alla roulette russa. If, Ben e molte altri sono band influenzate dal loro stile, anche se diverse. Il live lo voglio su disco!!! Impazzisco ah ah!
hellraiser: Comunque, senza impegno, dacci un'ascoltata ai titoli che ti ho detto, magari..
hjhhjij: Be dai la differenza tra il '70-'77 e il '78-'80 ancora non è abissale, dopo si. Però oh '70-'77 non è mica poco, non sono più i "Primi dischi" questo intendevo. Si sui Blood, Sweat & Tears (nome stupendo) sono d'accordo, un bel mistume c'era anche del Jazz. Oddio come precursori del Jazz-Rock ci vedo soprattutto altra gente (da Davis in poi) ma forse è perché i BST li ho scoperti da pochissimo e approfonditi infinitamente meno. IF e Ben mai sentiti, vedremo, grazie per le dritte. Eh lo so che tu preferisci la copia fisica, io pure, ma a volte bisogna sapersi accontentare almeno momentaneamente.
hjhhjij: Assolutamente. Questa è musica che a me piace moltissimo. I BST li devo approfondire ma sembrano tipo spettacolari, più o meno immensi :D Poi sai che c'è quando a GTA V guidi e ti parte in radio "If You Leave Me Now" ci rimani male XD
Climax Blues Band: A Lot Of Bottle
Climax Blues Band: A Lot Of Bottle ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Una fantastica band rock blues semi dimenticata della fine anni '60, questo il loro terzo album del 1970, forse la loro opera migliore con "Plays On" dell'anno precedente..

Colosseum: Valentyne Suite
Colosseum: Valentyne Suite ( CD Audio - Ce l'ho - ★★★★★)
Un album storico, punto di incontro tra rock-blues, jazz ed un vagito di progressive che stava per nascere. Oltre alla lunga suite che da il nome al disco, da sottolineare le ottime "The Kettle" e "Butty's Blues". Belle chitarre, belli gli arrangiamenti e la sezione fiati. Da goderselo tutto insomma...