Conteverde e le TrentaCinque recensioni che ha scritto

Copertina di Comateens: Comateens

Comateens: Comateens

di Conteverde 16 nov 22:09 DeRango™: 54,47

And now The Comateens. Oliver, Nick and Lyn ci sono tre allegri newyorchesi, hanno cromosomi con proteine di James Brown nel Dna un’alterazione genetica in progress la fanciulla però un debole per Bela Lugosi ed i B- Movie Horror per quel sound retro analogico delle Farfisa. Oliver il kosmiko sapeva che il Techno Pop aveva mosso i suoi felpati passi dai primi vagiti dei Tangerine Dream; anche se la sua cameretta da bohemien era ancora tappezzata da quei poster di Moroder, Le Chic e James Brown . E cosa dire del my comic book fantasy, il techno pop allucinato si… di più

Copertina di Stone Harbour: Emerges

Stone Harbour: Emerges

di Conteverde 5 ott DeRango™: 65,81

L’agenda spaziale era intarsio di appunti indecifrabili, paragrafi alieni e rimandi a progetti interplanetari, ovviamente in via di definizione/estinzione e persi nelle tasche di qualche mercante di stelle. Ma dalle nostre parti invece quegli ascensori al 13esimo piano erano stabilmente ancora tutti guasti tanto per cambiare, anche loro probabilmente ambivano a tuffarsi tra le stelle e non volevano pertanto far capolino sulla superficie. Ed allora non restava per chi si era illuso di avere ancora una volta trafugato quelle chiavi del paradiso, lentamente a piè calarsi dalle ziqqurat e scendere da quegli scalini, scendere avvolti nella foschia di quei gironi,… di più

Copertina di Ultravox!: Ultravox!

Ultravox!: Ultravox!

di Conteverde 24 set DeRango™: 95,89

Loophole, incongruenze, un senso piacevole di smarrimento. Come in una enigmatica tela di Klee passato, presente, futuro, tracce solubili tra iconografie di Inner Space. Paesaggi sonori in rovina e fantasmi di un futuro irreversibile, Mondi di cristallo. Il segreto è in quelle albe ghiacciate, in quel desiderio di abbandonare la carne, dopo esserne stati profondamente sedotti. I want to be a machine. Sul sofà un caldo robottino in calore, potrebbe essere solo un giocattolo o un nuovo e cibernetico latin lover . My sex . "Il mio sesso è spesso da solo a volte emette corto circuiti a volte è… di più

Copertina di Gong: Magick Brother, Mystic Sister

Gong: Magick Brother, Mystic Sister

di Conteverde 9 set DeRango™: 72,60

In paese stava crescendo un brusio all’inverosimile, un autentico tappeto sonoro, un parlottio indecifrabile che pareva provenire, veramente da un’altra galassia. Tutto era nato da quella teiera, atterrata sul giardino degli Allen con la delicatezza furtiva di una farfalla. Miraggio o realtà? Alcuni giuravano di averla vista atterrare alle 5 della sera, altri dicevano di notare solo un beccuccio metallico fuoriuscire dalle fronde del pino argentato, ma si trattava probabilmente di un becco di poiana. Ma quindi...esisteva quella teiera volante? E poi cosa sarebbe successo se si fosse scoperto che in casa Allen questi mantenevano anche un drago in garage?… di più

Copertina di A Fleeting Glance: A Fleeting Glance

A Fleeting Glance: A Fleeting Glance

di Conteverde 13 lug DeRango™: 44,01

E se il fluire delle ore, dei minuti, dei secondi, all’improvviso si arrestasse . Sul più bello. Eh! proprio mentre l’ amatissimo Jena Plissken sta arpionando con il suo torpedone il World Trade Center ; un attimo prima di toccare superficie, tutte quelle aspettative nella missione e quella redenzione placata in volo. Con tutta quella bellezza selvatica che solo le opere incompiute sanno trasmettere. Per rendere l’idea, sensazionale come una rovesciata di Gigi Riva sospesa tra aria e cielo a due metri e cinquanta di altezza, adagiata proprio su quel fotogramma più splendente, noncurante dell’attimo dopo e figurarsi della classifica… di più

Copertina di Michael Head & The Strands: The Magical World of the Strands

Michael Head & The Strands: The Magical World of the Strands

di Conteverde 11 giu DeRango™: 43,47

Timidi bagliori di luce baiadera aprivano filati di gemme tra quel nerofumo sottile del cielo di Manchester. Avevano sussurrato a Richard di non dormire per una notte, per mostrare quel viso cosi frastornato di vita, ma non sapevano che ormai non dormiva da settimane ; quella ripresa dall'alto, quel brulicare di corpi metropolitani in fuga dal nulla, quel geometrico close up sul viso di Ashcroft triste e scavato come il Cristo di Caviezel. Evangelico e blasfemo, attraverso quell'eterno marciapiede e sul punto di scambio di quel binario, teatro di civile sobrietà. In filodiffusione partiva quell'arrangiamento di archi e ottoni, tra… di più

Copertina di Bob Vylan: Bob Vylan Presents The Price Of Life

Bob Vylan: Bob Vylan Presents The Price Of Life

di Conteverde 22 mag DeRango™: 57,97

Esiste un album che molti vorrebbero portare con sé in una isola deserta, ovviamente insieme ad una copia in carne e non sbiadita di Bo Derek. Nella copertina di quell’album un Alain Delon giovanissimo e irriconoscibile, con una immagine tratta dal film “ Il Ribelle di Algeri “ fissava il vuoto, e distante dal mondo e dal conflitto mostrava un inerziale distacco da tutto. Ed in quel disco stupendo che ha convertito lo spleen adolescenziale in ricerca emotiva, che ha colorato di settembre i pomeriggi uggiosi di rockers, wavers e post punk di mezzo mondo, tra quegli indimenticabili pizzicotti ad… di più

Copertina di Paul Thomas Anderson: Licorice Pizza

Paul Thomas Anderson: Licorice Pizza

di Conteverde 22 apr DeRango™: 63,76

Chi sei, un piccolo affamato od un grande affamato? Corriamo lungo rotaie roventi per non perdere quel tram, chiamato desiderio, lungo viali e sentieri e senza reale meta; l’importante è non voltarsi indietro, non sfiorare neanche con lo sguardo quel passato ingombrante. E da ex figli delle stelle, caduti eroi di un sogno, dopo aver tallonato sotto il vento caldo dell’estate benessere fisico, edonismo e l’ultimo corso di aerobica delle 19,30, dopo quella dolce usura della sera in compagnia di quella brigata di tossine, sedimenti sottili ma penetranti di una profonda distonia spirituale, all’alba della nuova transizione escatologica, in cui… di più

Copertina di Daevid Allen: Banana Moon

Daevid Allen: Banana Moon

di Conteverde 3 apr DeRango™: 81,66

Dashiell immerso con i calzoni umidi tra le lavande di mare, disteso tra i salici ridenti della Camargue strillava “ Ho una Chrysler rosa in fondo al cortile , non si guida più ma è lì che ci faccio l’amore “. Leggende canterburyane, alcune e poche scolpite nella lavica roccia e molte altre dissoltesi in fumi di mescalina, provincialmente bisbigliavano di quella fuoriserie furtivamente sequestrata dal parcheggio di una fatalissima Barbie, quella base mobile e culla di quei pensieri fondamentalmente distratti e vaudeville di Daevid Allen, il suo padroncino di casa Robert Wjatt e quel biondino di Kevin Ayers. Eh… di più

Copertina di McDonald and Giles: McDonald and Giles

McDonald and Giles: McDonald and Giles

di Conteverde 5 mar DeRango™: 90,42

E’ affascinante . Immaginare, ma anche speculare su quali nuovi universi musicali sarebbe planata quella astronave, se Ian McDonald e Michel Giles non avessero lasciato così maleducatamente ( screanzati! ) i King Crimson, nel bel mezzo di quella tournée in quel dicembre del ‘69. Ma poi è sempre la stessa storia. Cosa sarebbero stati gli Stones se Brian Jones non si fosse tuffato quella sera in quella piscina, io poi da sempre ho una curiosità morbosa sui miei ( primi ) Roxy Music . Su quel futuro così sperimentalmente retrò, smorzato così sul più bello con la dipartita di Brian… di più