Sto caricando...

Miglior artista Erotico di sempre secondo DeBaser.

Qui sotto c'è la classifica "Miglior artista Erotico di sempre" secondo gli utenti di DeBaser. Se vuoi partecipare anche tu, accedi a mioDeB e prepara la tua classifica dello stesso tipo!

Charles Bukowski
"passai accanto a 200 persone e non riuscii a vedere un solo essere umano." [berlinboy85]
Rocco
3 Rocco
uno che ha sfondato [Psychopathia]
The Fall of Troy
Dopo la guerra dei trent'anni venne la caduta di Troia... ma non azzardatevi a dirlo in presenza di uno storico. I The Fall Of Troy, nascono nel 2002 dalle ceneri dei Thirty Years War, ad opera del trio composto da Thomas Erak (chitarra e voce), Tim Ward (basso e backup… [di più]
Pier Paolo Pasolini
Uno dei più grandi uomini del novecento. Di intelligenza di gran lunga fuori dal comune. Genio da molti incompreso, sofista e intellettuale comunista. Scomodo come tutti i veri comunisti e per questo eliminato. [enbar77]
Franco Califano
Pezze al culo per niente: se è vero quello che ho letto percepisce circa 1700 euro mensili dai diritti d'autore, se non riesce a farseli bastare cazzi suoi. Molti campano con molto meno. [Alfredo]
Ilona Staller
Il braccio armato dell'erezione. [Michoos What]
Philip Roth
America, America, America. Per quanto si possa essere più o meno perplessi nei confronti dei nostri dirimpettai d'oltreoceano, sarebbe per lo meno superficiale PRESCINDERE da essi. Volenti o nolenti, spesso siamo costretti a farci i conti e, se la tattica migliore è quella di conoscere i nostri antagonisti, allora Pastorale… [di più]
Vagina Dentata Organ
Il più grande gruppo di rock 'n roll... ah! ah! ah! [psychopatha]
Matteo Carmignoli
Uno scrittore che ho scoperto per puro caso leggendo la recensione di un suo libro e una sua intervista su un sito dedicato agli scrittori emergenti che mi hanno incuriosito. Ho recuperato qualche sua pubblicazione e devo ammettere che sono rimasto piacevolmente sorpreso. Nei suoi libri riesce a combinare l'oscurità… [Carloss]
Fausto Papetti
Raccomandato da tutti i collaudatori dei sedili totalmente reclinabili della Simca 1000. [aries]
Russ Meyer
Botte, tette e motociclette. Cosa si può volere di più? [rupertsciamenna]
Augusto Martelli
Compositore di sigle tv quando ancora la Mediaset si chiamava Fininvest, gli sarebbero bastate "Casa Vianello" e "Il Pranzo è servito", ma prima c'èra stato Round D Minor, colonna sonora di Grand Prix programma sull'automobilismo...anche grande arrangiatore dietro a tanti artisti [Venus05]
Alberto Cavallone
Uno dei misteri meglio conservati del post-surrealismo italiano. C'è un perché. Visione del mondo radicalmente negativa e disillusa, marxista-materialista allo stato terminale con un velo di misantropia lautreamontiana: le idee, per quanto innovative, c'erano. Spesso, tuttavia, non funziona la loro messa in scena: povertà di mezzi che rasenta l'amatorialità, diffusa… [Bisius]
Tinto Brass
Sopravvalutato (bellone a parte). [GustavoTanz]
Antonioni, Soderbergh, Kar-Wai
Le trilogie non sono di certo un'idea tanto originale nel cinema di oggi, al contrario, sotto certi aspetti, sembra che sia diventata una vera e propria moda. Così mentre Sofia Coppola e Gregg Araki sono alle prese con l'adolescenza turbata, Gus Van Sant fa già i conti con la morte,… [di più]
Michael Mak
 SOLE, SALUTE & SANE SCOPATE!  “Ohhh finalmente un film di sesso gioioso e divertente, come dovrebbe essere davvero il sesso vissuto bene” dissi alla proiezione di questo film in un cinemino d’Essai nel lontano 1992. Un film questo Sex and Zen (1991) del giovane Michael Mak che si discosta di… [di più]
Bigas Luna
Tolto un paio di film discreti, era veramente pessimo. [Lao Tze]
Herbert Ross
"The Turning Point", la svolta, quella che segue una decisione presa dopo tanti pensieri o seguendo il proprio istinto. Ma anche la "pirouette", un passo di danza. Ed è proprio al balletto e a tutto ciò che ci ruota attorno Herbert Ross dedica il suo "Due Vite Una Svolta" nel… [di più]
Francesco Fagioli
Copyleft, s.m. Modalità di distribuzione di un prodotto che permette l'uso, la modifica, la copia, nonché la libera diffusione dello stesso, a condizione che ne sia indicata l'origine e preservata la gratuità. Copyleft è un modo per diffondere cultura, è un insieme di licenze che si occupano di vari ambiti,… [di più]
Takao Nakano
In tempi in cui il cinema americano sembra essere in stasi, con il feticcio di pubblicare continuamente remake (soprattutto film orientali di genere horror, ma anche piccoli cult underground o indipendenti occidentali come "Funny Games" di Micheal Haneke), si tenta il ripescaggio di opere misconosciute o passate inosservate e di… [di più]
Jesus Franco
Prima di tutto, Soledad. Soledad Miranda. Questo film, sicuramente la pellicola più celebre dello sfornafilm Jesus Franco (come si disse... nome due volte blasfemo...), è innanzi tutto la bellezza di questa giovane donna, morta lo stesso anno di uscita del film; bellezza che resterà, perciò, intonsa nei decenni. Magra, minuta,… [di più]
Bernard Wolfe
Perchè gli uomini e le donne vengono talvolta attratti dal desiderio di provare dolore o comunque devono soffrire, mentre sarebbe ed è più comprensibile il raggiungimento della felicità e del piacere psicofisico? Non credo che attualmente esista una risposta chiara e definitiva, ma sicuramente questo libro vi rivelerà un briciolo… [di più]
Ang Lee
31 Ang Lee
Premiato con il Leone d'oro all'ultima mostra cinematografica di Venezia, " Lust, Caution" (da noi tradotto, semplicemente e un po' banalmente, con "Lussuria" ) è l'ultima fatica del regista taiwanese, che con questo film compie una sorta di "ritorno alle origini": dopo l'ambientazione occidentale dell'ottimo "I segreti di Brokeback Mountain"… [di più]
Hélène Cattet, Bruno Forzani
Esistono film talmente radicali ed estremi che l’espressione di un giudizio sul loro valore estetico implica di necessità una chiarificazione preliminare delle proprie posizioni teoriche e richiede di addentrarsi a fondo nel ginepraio della riflessione sullo statuto generale dell’arte. Non avendo però la presunzione di poter sciogliere questioni di irriducibile… [di più]
Roger Vadim
Non c'è un perché razionale quando ci si innamora. Non c'è una valutazione dei pregi e dei difetti di una persona, dei pro e dei contro. Qualcosa accade. E - come mi raccontava una tizia - ci si guarda e ci sono come le stelline che luccicano negli occhi di… [di più]
Sergio Bissoli
Sergio Bissoli, nato a Verona nel 1946 ma vissuto sempre nel paesino veronese di Cerea, è un oscuro personaggio di culto. Giuseppe Lippi, nell’introduzione al volume qui recensito Il paese stregato edito da Hypnos, lo definisce “un angelo del bizzarro”. Scrittore, bibliofilo, appassionato di letteratura nera e studioso di esoterismo… [di più]
Ivo Torello
Predatori dall’abisso, pubblicato dalle Edizioni Hypnos nella collana “Mirabilia”, è il primo romanzo di Ivo Torello che, oltre a essere uno scrittore, è autore anche, con l’oscuro progetto dei Kozai Resonance, di cupe e spettrali composizioni di musica dark-ambient e sinfonica con i Kozai Resonance (http://www.last.fm/it/music/Kozai+Resonance). Sul suo blog (… [di più]
Il Cuocoglione
Se parliamo di risotto Sono già bello barzotto Tante son le qualità Cresce la virilità Ecco qua c’è il riso rosso Me lo sento proprio grosso Per non dir del Vercellese Resta dritto per un mese E’ scontato il Maratelli Solidifica gli uccelli Celebriamo il riso Baldo La vagina ora… [di più]
Paul Schrader
Gli anni '70 sono conclusi, e con loro terminato il tempo delle contestazioni, della paranoia del post-Watergate (di coppoliana memoria), del Vietnam e dei traumi che sono seguiti al lunghissimo e devastante conflitto, perfettamente immortalati per sempre nel definitivo capolavoro che è Il Cacciatore e da quello straziante inno americano… [di più]
Nagisa Ōshima
Dopo averlo ucciso nel sonno, asfissiato dal laccio del suo kimono, ed in seguito reciso pene e testicoli, Abe Sada, in caratteri giapponesi, scrisse, con sangue, sul corpo di lui, cose come: "Abe e Kichi, noi due". Al momento dell'arresto, "Sada afferma che il pene di Ishida era il più… [di più]
José Pinheiro
Una trama esile e già sviscerata da altri registi. La solita storia che ci presenta una lei "colta" e altezzosa ma col vizietto di intrattenere rapporti, anche carnarli, con un tizio che, al contrario, è un perfetto ignorante e un volgare galeotto. Il regista José Pinheiro, prima di aver visto… [di più]
Hanns Heinz Ewers
Finalmente rivede la luce in Italia un capolavoro del fantastico nero e decadente come Alraune di Hanns Heinz Ewers grazie alle Edizioni Hypnos che, bisogna dirlo, ultimamente hanno pubblicato volumi di assoluto pregio in una veste grafica pregevole. La figura di Hanns Heinz Ewers è ben inquadrabile nel contesto della… [di più]
Fidelio Rede Rocca
Incuriosito dalle suggerite affinità con l'Opus Pistorum di Miller, mi sono procurato questo romanzetto nostrano che dalla copertina si direbbe più un patinato polpettone erotico.... se non fosse per quel cetriolo verde che compare lì in basso. Cetriolo che poi - nel sesto capitolo - si rivela protagonista di una… [di più]
Vladimir Ashkenazy
Il punto di unione tra l'ottocento ed il novecento. Meglio se suonato da Horowitz o Richter. [Felo]
Bruce Robinson
Succede così: devo andare in vacanza per qualche giorno, forse una settimana, e siccome non vado mai in vacanza (quelle forse son state le ultime o penultime, non ricordo) prima di prendere il treno entro in un centro commerciale per comperare roba da mare, che non ne ho. Entro anche… [di più]
Nick Cave
Mi ha sempre ricordato Morrison (Jim) venti anni dopo... e da me e' il miglior complimento possibile. [IlConte]
Isabella Santacroce
Un'ex obesa vestita da "gotica" che, stranamente, preferisce i Nirvana ai Joy Division. Detto questo , ritengo più che giusto inviarla in un campo di lavoro forzato (rigorosamente gestito dai Khmer Rossi) [Taxirider]
Don Edmonds
Partiamo da un termine "cinematografico" per descrivere al meglio questo film: Nazisploitation. Questa corrente cinematografica, sta a significare l'abbinamento di scene erotiche e splatter con estetica nazista, questo sottegenere risultò anche un'enorme agevolazione economica per i registi splatter, poichè non aveva molto costo la produzione ma dava una tematica gradevole al… [di più]
Peter Benchley
Quante volte avrò letto questo libro?? Forse un cinque-sei volte.. E di solito raramente rileggo i libri già letti. Sapete, quando un libro mi emoziona particolarmente sono solito consigliarlo a tutti i miei amici-conoscenti-famigliari. Nel caso de "Lo squalo" di Peter Benchley potrete immaginare con poca difficoltà che chi è… [di più]
Gipi
48 Gipi
Io amo i fumetti, solo me l'ero un po' dimenticato. Insomma, dopo i Peanuts, Mafalda, il gruppo TNT, Jacovitti e Tex Willer e il Batman di Frank Miller non ne avevo più letti. Poi tempo fa mi parlano di Gipi poi trovo la sua striscia su Internazionale, poi lo vedo… [di più]
Leonardo Sciascia
Un siciliano di scoglio, ma che sta su uno scoglio altissimo e che ha una capacità d'osservazione illimitata. [Deep-Frenk]
Milo Manara
Milo Manara è uno dei più bravi disegnatori di "topa" italiani. E questo è fuori discussione. La sensualità e l'eros che riesce a infondere lui nelle sue creature disegnate non lo sa fare nessuno (Serpieri e la sua Druuna gli si avvicina molto) e la sensualità delle sue disinibite eroine… [di più]
Carolina Cutolo
Carolina Cutolo è laureata in sociologia e vive a Roma. Ha pure un blog ma questo c'entra 'na sega. E approposito di seghe invece, c'è da dire che questa ragazza ha scritto questo "Pornoromantica" abbastanza di getto e affrontando dal punto di vista squisitamente femminile, l'argomento sesso e tutti i… [di più]
Frederik Pohl
'Sidebar' 1 (estratto da Gateway)."Gateway è un corpo celeste artificiale creato dai cosiddetti Heechee.Pare che sia stato costruito intorno a un asteroide o al nucleo di una cometa atipica. L'epoca di tale evento è ignota, ma certamente precede la nascita della civiltà umana. L'ambiente somiglia a quello terrestre, con la… [di più]
Edika
53 Edika
Alla domanda "qual'è il fumetto più spassoso, erotico, volgare, politicamente scorretto, allucinante, grezzo, misogino, anarchico, deficiente, divertente, demenziale, emancipato e assurdo degli anni '80?". La risposta non può che essere che una: Édika, un nome, una garanzia. Édouard Karali, in arte Édika è uno degli fumettisti francesi più spericolati che… [di più]
Jacovitti
“Questo non è un libro che si legge con una mano sola. Ce ne vogliono due. Una di lui e una di lei.” M. Marchesi/Jacovitti Torna in edizione cartonata (grazie a Stampa Alternativa) a colori il mitico “KamasuLtra” di Jacovitti e Marchesi, che all'epoca della sua uscita scandalizzò e indignò… [di più]
Tsai Ming Liang
Il genio di chi va oltre. [O__O]
Piraphan Laoyont, Thodsapol Siriwiwat
Geniacci. "Sick Nurses" rientra tra i migliori venti horror realizzati negli ultimi anni. E non scherzo. [O__O]
Koji Wakamatsu
"Fuggire dalla vita inoltrandosi in un'altra dimensione. Purificandosi per la seconda volta. Laggiù. Nel suo giardino segreto, geme la vergine sull'eden urbano. L'adamo dei suoi sogni che la osserva nella sua candida castità. Geme la ragazza che piange. Geme la sua voglia di vivere. Su Su Per La seconda volta… [di più]
Miguel Angel Martin
Sembrerebbe una storia d’altri tempi eppure il libro a fumetti (!) di Miguel Angel Martin dal titolo  “Psychopathia Sexualis” nel 1996 fu sequestrato e confiscato dalla Magistratura Italiana con l’accusa di offesa al comune senso del pudore (!) e con l’arresto e una multa di 3.000.000 di Lire all’editore Vacca… [di più]
Vladimir Luxuria
Una donna con le palle [Stoney]
Gianfranco Lotti
"Dimmi come insulti e ti dirò chi sei" T.P. Mai come in questi ultimi giorni, vedo rifiorare raffiche di insulti più o meno coloriti e fantasiosi, nella vita reale e (perchè no) anche nella rete. Incredibile, no? Spesso ci capita il sorpasso fastidioso di un incauto motorino spericolato, un commesso… [di più]
Raymond Queneau
Raymond Queneau era una persona normale. E le persone normali sono il vero surrealismo della forma. Perchè le vite delle persone normali sono veramente surreali. Non sanno cosa potrà capitargli, perchè, percome, e quando. A Zazie capita nel 1959. La portano a Parigi. E li si scontra con la surrealtà… [di più]
Cambiotti & Studio Giolitti
L'Asso-Ottici deve molto a questi fumetti... [JimMorrison]
Donatien-Alphonse-Francois de Sade
Donatien-Alphonse-Francois de Sade - La Filosofia nel Boudoir (1795) De Sade, il famoso Marchese. Che ne sarebbe di lui ai giorni nostri? Sul finire del ‘700 de Sade si trovava in galera con accuse di varia natura, ma ormai era malato, invecchiato, ingrassato e pieno di debiti, nonché fortemente minato… [di più]
Catherine Millet
Non è facile fare outing sulle proprie deviazioni sessuali. Tanto più se sei un personaggio di "spicco" di certi salotti e hai una "certa reputazione" in ambito culturale e artistico in quanto direttore di una delle più famose gallerie parigine. Ma di tutta questa "pruderie" Catherine Millet (all'epoca 54 enne)… [di più]
Gionata Zarantonello
Torno a "recensire" un film, presentandovi questo UNCUT (2003), una stronzata di film (oddio, che parolone!) ad opera di tal Gionata Zarantonello che ha avuto la sfrontatezza (e la miseria) di far recitare un cazzo in carne e senz'ossa, in primo piano per tutti gli 88 minuti della durata! Un… [di più]
Roberto Albanesi
Ciao a tutti amici e amiche di DeBaser!!! Quella che vi vada a presentare è una recensione molto atipica (che spero dia il via a quelle VERE E PROPRIO da parte vostra)... Perchè recensione atipica??? PUNTO 1- Perchè si tratta di opera amatoriale indipendente distribuita solo in streaming gratuito via… [di più]
Gordon Dahlquist
Bella copertina blu raffigurante una stazione, immersa nella nebbia, tutto rigorosamente tone sur tone; 794 pagine, ad occhio ~1000g, soli 10 capitoli...  una grossa sfida si appalesa davanti ai tuoi occhi: come resistere al guanto che schiaffeggia la tua guancia? Lanci anche tu il guanto, che è di sonante cartamoneta, e… [di più]
Fred Haley
Certi libri non sono fatti per essere letti, così come certi dischi non sono fatti per essere ascoltati (Thriller di M.Jackson?)  o certi film per essere visti (Dune?) ecc. Ci sono opere che vanno assimilate NON per quello per cui nascono, ma per il mondo che riescono ad evocare alla… [di più]
Paolo Guzzanti
Altro materiale di scarto della prima repubblica, proveniente da quell'immensa discarica che era il PSI e non a caso riciclato nelle liste dell'ex-PDL. Adesso, pare sia uno stronzo che galleggia da solo. [Lao Tze]
Urszula Antoniak
Recensire un film raccontandone la trama è da giornalistino scarso dell'Eco dell'Eco dell'Eco di Bergamo, ma io vi voglio bene e l'unico modo per fare in modo che non abbiate modo di guardare questo film, fregati magari da qualche sadico curatore di cineforum, è raccontarvi quasi per filo e per… [di più]
Nicolas Winding Refn
REFN! Figo fin dal cognome. [popcornshooter]
Louis-Ferdinand Céline
Non avrei mai scritto questa recensione se non mi fossi appassionato a questo romanzo durante i miei studi universitari; alcuni dei concetti che mi sono stati ispirati per guardare il libro di Céline in modo critico li ho infatti assimilati dai testi critici di Paolo Tamassia nel volume a cura… [di più]
Anthony Minghella
Mercoledì  18 gennaio 2012, Rai Movie ore 21.05: serata speciale, forse... aggiungerei. Si programma un film del 1996, o 1997? Non ha molta importanza, ha vinto 9 statuette sacre, quelle degli Oscar. Se lo hai visto lo rivedi, se non lo hai mai visto è meglio che ti prepari: 162… [di più]
Hiroshi Harada, Suehiro Maruo
"Cagna bollita nella marmitta infernale, infante mostro dai panni variegati, testa mozzata cotta con foglie di giunco! Il sangue del gran pavese schizza fuori! Capelli a caschetto, baule dei giocattoli rovesciato! Palle da giocoliere contenenti ninne nanna! Madre rimpianta, palle squarciate! E' la cintura della ragazza che non può sposarsi! Decorazioni a farfalle, fili d'oro e fili d'argento! Testa… [di più]
Massimiliano Parente
Un mondo che non avrebbe alcun senso - esattamente come il nostro - se non quello, salvifico, di non averne bisogno. Un mondo senza di noi, o tuttalpiù con la nostra versione light: l'uomo zero: un'essere con molto più pelo sullo stomaco ma senza nessuna coscienza aggiunta. La natura, pur… [di più]
Junichiro Tanizaki
Impero del Sol Levante nipponico, contesto postbellico: fra le non citate macerie di Hiroshima e Nagasaki la società nuclearizzata nell'intimo e nella membra si appresta a risollevarsi dalla catastrofe, a recuperare pagode e templi, a rimettere in sesto gli assolutamente contrastatant stili di vita del suo popolo. Una civiltà immersa… [di più]
Bent Hamer
Di film su Bukowski non è particolarmente ricca la cineteca internazionale e forse è meglio così, constatata l'immensa difficoltà nel trasporre filmicamente i complessi lavori del "grande sporcaccione". Trasporre peraltro con un minimo di coerenza alla verace filosofia bukowskiana, costruendo trame perlomeno verosimili ai testi originali e soprattutto catturare l'essenza di uno… [di più]
Paolo Eleuteri Serpieri
Pubblicato per la prima volta nel 1985, "Morbus Gravis" è col tempo diventato un fumetto di culto, acclamato più all'estero che in Italia. Creato dal noto Paolo Eleuteri Serpieri, già al lavoro, sempre in ambito fumettistico, su storie di ambientazione western, avrebbe raggiunto fama all'estero grazie a riviste come Metal… [di più]
Barbet Schroeder
More! "Di Più, Ancora Di Più" film culto! [east of eden80]
Suehiro Maruo
Dovrai nuotare nelle fogne, dimentica la tua cattiva madre. Recitava una volta un testo di un genio tutto italiano, "scadrò anche sul monotematico, ma mi esalto proprio per questo", questo è quello che bisognerebbe spiegare allo scrittore sadico di turno. Egli, prima di dipingere le tele del libertinaggio e delle… [di più]
Jacques Audiard
"Un sapore di ruggine e ossa" è un titolo orrendo per un film: non so se il titolo originale, "De rouille et d'os", sia meglio, ma almeno è in francese e pare più dolce... un po' come Genoveffa e Genevieve. Jacques Audiard, il regista, è un tipo fuori dagli schemi… [di più]
Joseph Gordon-Levitt
Al suo esordio come cineasta Joseph Gordon Levitt (già famoso per i suoi ruoli da protagonista in Mysterious Skin e Brick-Dose Mortale nonchè per i ruoli di comprimario in The Dark Knight Rises e Inception)decide di non farsi mancare proprio nulla impersonando il ruolo di regista, sceneggiatore e protagonista principale… [di più]
Bruno Dumont
Parlare di un autore come il francese Dumont è complesso e a dir poco impossibile. Un autore talmente radicale da scatenare una divisione netta tra la schiera degli ammiratori con gli occhioni lucidi e i detrattori selvaggi. Il mio stesso professore di regia gli aveva condannato una furbizia paraculo in… [di più]
Hisayasu Sato
"Voglio che lo spettatore, dopo la visione di un mio film, si ponga due scelte: o suicidarsi o commettere un omicidio" [Hisayasu Sato] BENVENUTI ALL'INFERNO. Non sentitevi in dovere di leggere questa recensione. Tutto quello che vi è contenuto potrebbe rivoltarsi contro di voi, sporcandovi poco a poco. Perché Hisayasu… [di più]
Alexandros Avranas
Miss Violence Grecia 2011 Regia: Alexandros Avranas E' un po' come vedere la tragedia Greca tornare alla ribalta trattando tematiche sociali attuali e abbastanza inclini a suscitare scandalo > pubblicità > notorietà. Almeno in superficie. Le malattie sociali che inevitabilmente stanno prendendo piede in ogni dove erano destinate a riempire… [di più]
Milo Manara, Valentino Rossi
Due italianuzzi coi trascorsi bene che difficilmente usciranno dalle subexcription boxes [o, volendo, dai box] a decade compiuta [Salesuliveires]
Jonathan Glazer
Sconcertante. Questo è l'aggettivo che ho sentito con maggiore frequenza nei commenti al film subito dopo la visione al cinema. «Qual'è il punto?» anche sembrava abbastanza quotato. Jonathan Glazer torna con un terzo film, distrutto nel 2013 a Venezia, mediamente lodato dalla critica internazionale e meno da quella italiana, che… [di più]
Vernon Lee
Mi son sempre piaciuti i racconti del fantastico, genere che include narrazioni molto diverse tra loro, come il romanzo cavalleresco, la fiaba e le storie inquietanti e di orrore tipo Poe e Lovecraft. Questo "fantastico" racconto è stato scritto alla fine dell'800 da Vernon Lee al secolo Violet Page scrittrice… [di più]
Genziana
attenzione : rece consigliata ad un pubblico adulto e ai deboli di cuore. mi raccomando : VM18. quando capita di espletare funzioni sessuali al di fuori della normale vita di coppia non posso che consigliarvi di fare una visitina a Genziana. si , avete capito bene , andare con le… [di più]
Luis Buñuel
Beh, se "genio" ha stancato, allora diciamo che è un pistola. Ma diamogli ugualmente 5 a 'sto pistola d'un genio. [dosankos]
David Fincher
Concordo con chi lo trova sopravvalutato. Non riesco a considerare i suoi film dei capolavori, nemmeno Seven. Certo è un bravo regista, ha all'attivo un bellissimo thriller (Seven, appunto) e altri 2-3 buoni-ottimi film però tutto questo genio mi sfugge sinceramente. [hjhhjij]
Gaspar Noé
Visionario e crudo come pochi. Ineguagliabile! [Il Tarantiniano]
Ekachai Uekrongtham
Di ritorno dal festival di Cannes (che di anno in anno va mostrando sempre più il suo lato puramente mondano), mi accingo a recensire uno dei film in programma che mi ha piacevolmente sorpreso: si tratta di "pleasure factory", diretto da Ekachai Uekrongtham (già autore del bellissimo "Beautiful Boxer") e… [di più]
Shinya Tsukamoto
Un genio... uno tra i migliori registi contemporanei. [O__O]
James Cameron
Complessivamente un buon regista, che ricorderò sempre per Aliens ed i due Terminator. [World SBK Fan]
Mark Mylod
Ali G: Mavvvvvafff****lova!! Ecco un film talmente idiota e cretino che a confronto Mel Brooks sembra un fine oratore della Magna Grecia e il nostro Alvaro Vitali un colto professore stile Crepet. In questo “Ali G Indahouse” (2002) del regista-fantoccio Mark Mylod (forse anche lui co-responsabile del disastro), si narra… [di più]
Lars von Trier
Danesi,canaglie pezzenti! [Valium]
Salvatore Samperi
Laura Antonelli è stata, con ogni probabilità, la più bella e conturbante attrice italiana dello scorso secolo, con una parabola esistenziale assai triste ed altrettanto nota che l'ha ormai resa una sorta di "postuma in vita", dimenticata ed abbandonata alla propria solitudine, dimentica di sé stessa e di una vita… [di più]

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.