madcat e i suoi ascolti

madcat

madcat : Pink Floyd - One of

| DeRango™: 15.82

Pink Floyd - One of These Days (Remastered - HQ) Pink Floyd - Echoes (Remastered) Probabilmente non è un caso che abbia inserito assieme questi due colossi, esattamente come feci per i due colossi dell'esordio: se dovessi scegliere un solo momento fondamentale per i Pink Floyd dopo The Piper at the Gates of Down e prima di Dark Side of the Moon, non avrei dubbi, perché dentro a questi due viaggi c'è il passato, il presente e il futuro del gruppo #piperatthegatesofthemoon

BËL (06)
BRÜ (00)

dsalva: altra merce!
madcat

madcat : Pink Floyd - Fearless (Remastered

| DeRango™: 18.46

Pink Floyd - Fearless (Remastered - HQ) "Meddle" (praticamente un capolavoro, nonostante quella traccia/scherzo in più, che per quanto simpatica, era tranquillamente evitabile, in quanto chiaramente un brano da bside) è un disco fondamentale per la loro evoluzione sonora: se nei precedenti c'era un gruppo in continua mutazione alla ricerca del proprio suono, questo è il punto di arrivo di quel percorso, con i due monumenti in apertura e chiusura (che si acchiappano, giustamente, sempre i riflettori, quando si parla di questo disco), ma non solo, come questo brano che ho sempre amato tantissimo #piperatthegatesofthemoon

BËL (08)
BRÜ (00)

Galensorg: Tra i miei brani preferiti dei Pink Floyd in assoluto.
madcat: Grande
Johnny b.: Splendido ripasso Pink Floyd.
hellraiser: Il mio preferito di loro. Echoes vale una carriera
madcat

madcat : Fat Old Sun - 04

| DeRango™: 20.56

Fat Old Sun - 04 - Atom Heart Mother - Pink Floyd Se "Summer '68" è stato il brano della maturazione di Wright anche come songwriter, questo è il brano della maturazione come songwriter di Gilmour. Waters vabbeh, come songwriter già con il primo brano a sua firma nel secondo disco si era imposto come boss #piperatthegatesofthemoon

BËL (09)
BRÜ (00)

Dislocation: Questo mi è sempre piaciuto dei PF, il loro saèer essere leggeri anche in ambiti pesantini come quest'album... lato A bello tosto e da risentire più volte, lato B.... leggero e gradevole come poche altre cose al tempo....
madcat: Vero. La Titletrack è splendida ma necessita acclimatamento da ascolti (io in particolare ho trovato sempre un po' pesantina la parte del coro subito dopo il primo, splendido assolo di Gilmour (da pelle d'oca ogni volta). L'ho vita di recente rifatta da un'orchestra del Conservatorio, non mi ero mai reso conto della complessità di certi passaggi.
madcat: *vista di recente
madcat

madcat : Pink Floyd - 03 -

| DeRango™: 22.08

Pink Floyd - 03 - Summer '68 - Atom Heart Mother (1970) Il pezzo della maturazione di Wright come autore: bello, ricco, accattivante #piperatthegatesofthemoon

BËL (10)
BRÜ (00)

adrmb: Lo ricordo poco, come torno a casa mi ci fiondo
madcat

madcat : Pink Floyd - Atom Heart

| DeRango™: 16.66

Pink Floyd - Atom Heart Mother Suite (Full Song) Atom Heart Mother (Live Montreux, 21 Nov 1970) (Band only) L'arrangiamento orchestrale del pezzo che apre la seconda fase dei Pink Floyd rimarrà un ennesimo, ma isolato, esperimento sonoro, che non lascerà del tutto soddisfatta la band, che infatti lo proporrà live senza orchestra (versione che personalmente preferisco) #piperatthegatesofthemoon

BËL (08)
BRÜ (00)

madcat

madcat : Embryo (from Harvest Records sampler

| DeRango™: 16.29

Embryo (from Harvest Records sampler ‘Picnic’) Embryo (alternative Version) (BBC Radio Session, 16 July 1970) L'evoluzione che questo brano ha avuto dalla versione studio a quella dal vivo rappresenta un po' il cambiamento fondamentale che il gruppo stava attraversando nel '69/'70; nella versione dal vivo Gilmour inserirà quell'effetto di chitarra 'whale effect' che utilizzerà poi per 'Echoes' #piperatthegatesofthemoon

BËL (07)
BRÜ (00)

madcat

madcat : Pink Floyd The Riot Scene

| DeRango™: 13.68

Pink Floyd The Riot Scene (Zabriskie Point Remix) Dei pezzi scritti per la colonna sonora di Zabriskie Point, in pochi verranno poi effettivamente pubblicati: questa composizione di Wright, in particolare, rimase famosa perché rifiutata da un Antonioni che, pare, non riusciva a sopportarne l'atmosfera troppo triste, e perché riutilizzata successivamente divenne uno dei loro pezzi più famosi. La riconoscete? #piperatthegatesofthemoon

BËL (06)
BRÜ (00)

dsalva: ahhhhh....quella che faceva "zum papa zum pa zum papa zum"
madcat: proprio quella
dsalva: embhe....si vede che siamo fini cultori del sound Floyd...
madcat

madcat : Set the Controls for the

| DeRango™: 21.78 Isolabile

Set the Controls for the Heart of the Sun - 03 - Ummagumma - Pink Floyd e non poteva certamente mancare, per chiudere il capitolo Ummagumma, questa versione del primo grande pezzo a firma Waters, che qui raggiunge, come per Careful with that Axe Eugene e A Saucerful of Secrets, dei livelli mostruosi diventando qualcosa di diverso e di fatto superando la versione studio #piperatthegatesofthemoon

BËL (09)
BRÜ (00)

adrmb: La Bellezza, sissignore.
madcat

madcat : Pink Floyd - The Narrow

| DeRango™: 13.97

Pink Floyd - The Narrow Way ed ecco la composizione di Gilmour, che rappresenta un po' il suo "battesimo di fuoco" come autore: a me è sempre piaciuta moltissimo, la trovo la migliore tra le tracce di Ummagumma studio. E dice già parecchie cose sul Gilmour/autore, oltre che chitarrista.

BËL (06)
BRÜ (00)

madcat: #piperatthegatesofthemoon
De...Marga...: Mi piace tantissimo questo tuo modo, non è la prima volta, di presentarci artisti e band così importanti qui su Debaser. Grande gattomatto e continua così: l'alto Piemonte è con te!!!
madcat: Ciao Dema! Grazie a te! Un abbraccio
madcat

madcat : Pink Floyd - Sysyphus (All

| DeRango™: 7.99

Pink Floyd - Sysyphus (All Parts) Il pezzo di Ummagumma composto da Wright: centrato su atmosfere ed effetti sonori, con pochissimo spazio concesso alla melodia #piperatthegatesofthemoon

BËL (04)
BRÜ (00)

madcat

madcat : Careful with That Axe, Eugene

| DeRango™: 20.37

Careful with That Axe, Eugene - 02 - Ummagumma - Pink Floyd Strano rapporto ho avuto con Ummagumma: è il secondo disco che ho acquistato (e amato) dei Pink Floyd, non lo ascoltai più poi per parecchi anni "distratto" dai loro dischi successivi che acquistai e riscoperto alla grande negli ultimi anni. Lo considero l'apice della loro prima fase: il disco live è qualcosa di mostruoso, fondamentale per capire a che livello di evoluzione sonora erano arrivati; il disco studio sperimenta in modo spesso folle, regalando le tre perle di Wright, Gilmour e Waters #piperatthegatesofthemoon

BËL (09)
BRÜ (00)

adrmb: Careful mette i brividi qua, anche Set the controls è migliorata.
madcat: Esattamente, proprio a quello mi riferivo con "livello di evoluzione sonora". Personalmente, come scrivevo in qualche altro ascolto, preferisco anche la versione di "A Saucerful of Secrets" presente in questo disco.
madcat: Tra l'altro consigliatissima la versione rimasterizzata di qualche anno fa, in cui hanno fatto un lavoro notevole, secondo me
madcat

madcat : Main Theme - 08 -

| DeRango™: 19.83

Main Theme - 08 - More - Pink Floyd Altro strumentale dalla loro prima colonna sonora, incentrato sul quel dialogo Gilmour-Wright che diventerà uno dei marchi di fabbrica del gruppo #piperatthegatesofthemoon

BËL (09)
BRÜ (00)

madcat

madcat : Pink Floyd - Quicksilver La

| DeRango™: 12.91

Pink Floyd - Quicksilver La loro capacità di evocare immagini e visioni cinematografiche attraverso il suono fu notata già dopo i primi 2 album e infatti gli verranno commissionate ben 3 colonne sonore: questa è la prima, musicalmente piuttosto varia, dove i suoni in alcuni pezzi si fanno sempre più eterei e le atmosfere sempre più oniriche #piperatthegatesofthemoon

BËL (07)
BRÜ (00)

sfascia carrozze: Hanno fatto addirittura trè saundtrechs? Questa quì dev'essere di un film dell'orrore, sicuramente.
madcat: Si sicuramente è un fiRm dE paura (dA paura non saprei)
madcat

madcat : A Saucerful of Secrets -

| DeRango™: 15.43

A Saucerful of Secrets - 05 - A Saucerful of Secrets - Pink Floyd Pink Floyd - A Saucerful of Secrets (2013 Remastered) La ricerca e la cura dei suoni sono ovviamente una delle caratteristiche dei Pink Floyd: la titletrack del secondo disco è, da questo punto di vista, impressionante. Ho sempre in ogni caso preferito ciò che la traccia diventerà nella versione di Ummagumma (dove il finale dilatato e cantato da Gilmour diventa la parte più bella ed emozionante). Voi quale preferite? #piperatthegatesofthemoon

BËL (06)
BRÜ (00)

Battlegods: Impossibile scegliere perchè sono due tracce diverse. Due universi sonori visivi inarrivabili. Non si tratta di quelle tracce live con poche differenze dalle versioni in studio e quindi sti cavoli. Qua è pura magia!
madcat: Vero
Battlegods: Ma i vari Genesis, Yes, Crimson, Van der graaf...non te gustano? ;)
madcat: King Crimson non ne vado matto (li trovo pesantissimi), ma comunque li apprezzo e li conosco tutti i loro dischi fino a Red. Genesis finora quello che ho ascoltato (Selling England By the Pound e Foxtrot la suite) non mi è piaciuto. Yes e Van der graaf non conosco sostanzialmente nulla. Ma è proprio il progressive che decisamente non è il mio genere
Johnny b.: Bellissime entrambe, visto che si può, spiegami come si postano due video nello stesso ascolto, io un'idea l'avrei e che non vorrei scalare la classifica dei senzaclip.
madcat: Ah ah! ok, ma guarda io lo faccio in modo stupido che più stupido non si può, copioincollo i link, prima uno, poi l'altro (ovviamente con spazio tra i due) e di seguito, sempre dopo un altro spazio, scrivo
Johnny b.: Grazie per la conferma, come pensavo.
madcat

madcat : Pink Floyd - Corporal Clegg

| DeRango™: 16.74

Pink Floyd - Corporal Clegg - 2011 Remaster HQ Pezzo che in qualche modo comincia a dirigersi verso tematiche di tipo sociale / psicologico / esistenziale sulla condizione umana che man mano prenderanno il sopravvento per poi esplodere da Dark Side of The Moon in poi e che offre ulteriori segnali della maturazione di Waters come autore #piperatthegatesofthemoon

BËL (08)
BRÜ (00)

sfascia carrozze: Amati ConFratelli, amate ConSorelle e amati Tuttiglaltrimistoassortiti: popongo di (proprio popongo, senza erre) creare una DeSezione apposita ove depositare tutti i magnifici DeAscolti del Fluidorosa per soli amanti del Fluidorosa che però per entrarvicisicivicisicivi dovranno dimostrare di conoscere à menadito ogni interstizio e nanosecondo della loro siderale discografia. Sarà una DeSezione frequentatissima, lo sento. E anche la CasaPagina né trarrà un discreto quanto probabile giovamento. UH!
madcat: AH AH AH! Grande, me medesimo sto già dimostrando la richiesta conoscenza per entracisivisivisi vero?
sfascia carrozze: E' qvesto lo spirito givsto!
madcat: Ciò mi rincuora! Evviva!
sfascia carrozze: Bellini qvesti Pinchifloid: son nuovi? O emergenti da Icchisfattor?
Stanlio: II° me 𝒍𝒂 𝒎𝒂𝒖𝒕𝒐𝒓𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒅𝒊 𝑾𝒂𝒕𝒆𝒓𝒔 suonasse ﹢ meglio
madcat: ?
Stanlio: ¿
madcat

madcat : PaintboxRemember a Day - 02

| DeRango™: 21.30

Paintbox Remember a Day - 02 - A Saucerful of Secrets - Pink Floyd Anche Wright (assieme ovviamente a Waters che era diventato il compositore principale) comincia a emergere come compositore nell'immediato Post Piper: prima con una B-side (PaintBox) di un 45 ancora a firma Barrett e poi con i due pezzi del secondo album, dei quali Remember a Day è secondo me il migliore #piperatthegatesofthemoon

BËL (10)
BRÜ (00)

Dislocation: Mi pare che anche tu, come me in passato, abbia sviluppato una passionaccia per il modus operandi di Riccardino Artigiano, vero?
madcat: In realtà il mio preferito dei 4 rimarrà sempre Gilmour (mi chiedo sempre cosa sarebbero stati i Pink Floyd senza la sua chitarra, sono convinto che non avrebbero mai avuto lo stesso impatto devastante), Wright però assieme a quest'ultimo ha sostanzialmente impostato la base del loro suono post Piper e contribuito con grandi pezzi
CosmicJocker: Diciamo che con "Piper..." e "Saucerful.." aveno iniziato benino.....
madcat: ah ah! si dai, diciamo che si sarebbero potuti impegnare un po' di più ma ci si accontenta :D
madcat

madcat : Pink Floyd - Let There

| DeRango™: 31.62

Pink Floyd - Let There Be More Light [2011 Remastered] Il primo brano del secondo album va a indicare in modo piuttosto preciso il grande cambiamento che stava attraversando il gruppo: le atmosfere si fanno più cupe e oniriche, la chitarra di Gilmour si fa già sentire in modo importante, le atmosfere indimenticabili da fiaba lisergica del Cappellaio Matto sembrano già piuttosto lontane. Un nuovo inizio, in qualche modo.

BËL (14)
BRÜ (00)

madcat: #piperatthegatesofthemoon
adrmb: Ecco, questo è il mio preferito, mi piace proprio per la sua eterogeneità, poi le canzoni scritte da Wright sono dolcissime
madcat: Ecco, Wright sarà protagonista del prossimo ascolto della serie, perché proprio in questo periodo (assieme ovviamente a Waters) inizia a emergere anche come songwriter
Johnny b.: I Pink Floyd in stato di grazia, meno eccentrico di Piper per l'assenza di Barrett ma più sognante grazie anche alla chitarra di Gilmour. Altro capolavoro.
madcat: E infatti poi la strada che prenderanno sarà sempre più verso quella direzione
madcat

madcat : Pink Floyd - Astronomy Domine

| DeRango™: 24.19 Isolabile

Pink Floyd - Astronomy Domine Pink Floyd - Interstellar Overdrive HQ I due pezzi - pilastri del disco: obbligatorio inserirli. Credo che nessuno all'epoca si fosse spinto così "oltre" in campo di rock psichedelico. #piperatthegatesofthemoon

BËL (12)
BRÜ (00)

Johnny b.: Questo il loro album che preferisco, però dura sceglierne uno.
madcat: Durissima, è vero, infatti ad oggi ne devo obbligatoriamente scegliere 2, Wish You Were Here e The Wall, ed è comunque una fatica, hanno prodotto una sfilza di capolavori e The Piper at the Gates of Down ovviamente rientra tra questi
Johnny b.: Aggiungo A Saurceful of Secret e il mio amatissimo Animals che sta in mezzo a Wish e The Wall e forse per questo viene spesso dimenticato o forse è solo una mia fissazione.
madcat: No, no, Animals è uno di quei capolavori che a fatica non inserisco (se ne devo scegliere 2, altrimenti quello è un altro dei miei preferiti). E poi vabbeh, Dark Side Of The Moon, sostanzialmente in quei 4 per me hanno raggiunto la perfezione in tutti i sensi, a livello musicale, sonoro e concettuale
Falloppio: Stanotte ho letto in rete storie sui Pink Floyd. Che band di fuori di testa. Dalla composizione al comportamento tra membri del gruppo.
madcat: Storie legate a che periodo?
madcat

madcat : pink floyd chapter 24 Considero

| DeRango™: 15.03

pink floyd chapter 24 Considero The Piper at the Gates of Down il manifesto della psichedelia '60s, tanto influenzato da ciò che era venuto prima quanto influente successivamente; e influente lo sarà ovviamente anche per molte delle cose che i Pink Floyd faranno successivamente. Arriveranno certamente le due colonne portanti dell'album, ma voglio soffermarmi anche su altri pezzi, appunto molto meno noti e considerati, come questo, di cui ritroveremo le tracce in molte atmosfere estatico/oniriche dei lavori immediatamente successivi #piperatthegatesofthemoon
BËL (06)
BRÜ (00)

adrmb: Da cosa venne influenzato?
madcat: ti ho risposto sotto, scusa (l'ennesimo) errore :)
madcat: Chapter 24 - 09 - The Piper at the Gates of Dawn - Pink Floyd scusate l'errore
madcat: Beh da molta della psichedelia e proto-psichedelia venuta prima, sia inglese che americana
adrmb: Comunque l'ho riascoltato ieri e madonna se è bello <3 Interstellar Overdrive affossa tutto e tutti.
madcat: Io ho di recente acquistato "Cre/ation" l'anthology degli "Early Years" 1967/1972 e mi sono messo a riascoltare tutti i primi dischi: affascinante davvero seguirne l'evoluzione sonora, proprio questo mi ha spinto a fare questa serie
nix: Uno dei manifesti della "swinging london", sorta di "dolcevita" culturale che attraversò la Londra della seconda metà degli anni sessanta, e che finì per influenzare tutto il mondo. Le notti dell'UFO Club, tra un concerto dei Soft Machine di Robert Wyatt e una performance dei Pink Floyd di Syd Barrett. Una meraviglia del tempo che fu.
dsalva: notaio @[Dislocation] che ne pensa?
Dislocation: Se lei mi permette, caro @[dsalva] , senz'altro lo definirei, immantinente e senza fallo, un classicissimo esempio di #senzaclip , che altro?
dsalva: e allora vado ad aggiornare la classifica.....
madcat

madcat : Arnold Layne Dai Cancelli dell'Alba

| DeRango™: 22.10

Arnold Layne Dai Cancelli dell'Alba al Lato Oscuro della Luna Con questa "serie" tenterò di scegliere i brani più significativi dei Pink Floyd 1967/1979 (con un occhio di riguardo a quelli meno noti) per un ideale percorso sull'evoluzione del loro suono. Non si poteva che partire da Arnold Layne #piperatthegatesofthemoon

BËL (10)
BRÜ (00)

madcat: Non inserisco i Pink Floyd 1983/2014 perché già oggetto della serie #yetanotherpinkfloyd
Dislocation: Ti ascolto impaziente.
Dislocation: Per quanto obietterei su "cancelli", ma l'importante è capirsi.
madcat: Come tradurresti "Gates"?
adrmb: Seguo
Dislocation: Porte, nel senso delle Porte della città.... The great gates of Kiev, Stargate e vai così.... ma è una belinata, dicevo così pe dire, lungi da me il criticare, no, no....
madcat: mmm, effettivamente c'avevo pensato, ero in dubbio, mi era sembrato più evocativo cancelli ma penso tu abbia ragione
iside: avevi detto meno noti ed invece sempre cose trite ritrite ;-)
madcat: Beh, ho scritto "con un occhio di riguardo a quelli meno noti", alcuni pezzi più o meno noti sono inevitabili, in un percorso sulla loro evoluzione: rinunciarci significherebbe creare una serie incompleta, ecco
adrmb: Pink Floyd - Julia Dream (1968) Scusate, sfrutto lo spazio qui per non fare un altro ascolto e intasare di Pink Floyd: è da giorni che mi ronza nelle orecchie questo pezzo e niente, oltre a essere bellissimo, mi ricorda le atmosfere mistico-oniriche di In The Court of the crimson King... sono l'unico cui fa quest'impressione?
madcat: Il pezzo è uno dei migliori rimasti fuori dai dischi ufficiali, davvero splendido, però non ho mai sentito un collegamento con il primo dei King Crimson
adrmb: Io non so perché continua a farmi venire invece in mente Moonchild (i primi due minuti ovviamente), sarò pazzo io lol
madcat

madcat : Pink Floyd Nothing Part 14

| DeRango™: 13.56

Pink Floyd Nothing Part 14

BËL (06)
BRÜ (00)

IlConte: Fa i conti di tutti bel Ho un rapporto strano con i PF ... ascoltati troppo da ragazzino stonato...
madcat

madcat : Pink Floyd Careful With That

| DeRango™: 20.42


BËL (09)
BRÜ (00)

Kotatsu: Ah che patati, questa stava dietro "Point Me At The Sky"
madcat

madcat : Pink Floyd Flaming (BBC Radio

| DeRango™: 18.94

madcat

madcat : Radiohead - Jigsaw Falling Into

| DeRango™: 4.76

Radiohead - Jigsaw Falling Into Place (Open Pick) Discone che avevo sottovalutato, questo e il disco 2 gemello inserito nella deluxe

BËL (02)
BRÜ (00)

Johnny b.: Il brano che preferisco di questo album peccato perché la versione album rende molto di più specialmente la seconda parte dove la voce di Yorke registrata in modo tale da darsi il cambio come in un duetto rende il brano sublime.
madcat: Ho preso il video senza notare che non era la versione in studio. Molto bello anche l'ultimo "A Moon Shaped Pool"
madcat

madcat : Verdena - Loniterp per colpa

| DeRango™: 9.12

Verdena - Loniterp per colpa di @[Falloppio] ora ho sto pezzo in testa

BËL (04)
BRÜ (00)

Falloppio: Gattino.....