psychopompe e le CentoOttantaSette recensioni che ha scritto

Black Lips: Satan's Graffiti or God's Art?

Black Lips: Satan's Graffiti or God's Art?

di psychopompe | DeRango™: 8.00

Li davamo un po' tutti per bolliti i Black Lips. Io stesso pensavo avessero già imboccato il viale di un lungo tramonto artistico, che avrebbero continuato a percorrere noncuranti del loro anacronismo musicale. E invece, pur con l'abbandono di due membri fondatori, i rimanenti Lips hanno caricato a bordo un…

The Paperhead: Chew

The Paperhead: Chew

di psychopompe | DeRango™: 10.00

Tornano a tre anni da “Africa Avenue” i Paperhead, trio di Nashville che a dispetto dei natali praticano l'arcana arte del pop psichedelico. “Chew” va giù liscio come una cedrata ghiacciata insieme ad un pezzo di pizza al rosmarino, perfezionando l'arte della pop song 60's style iniziata col disco precedente.…

Avec le soleil sortant de sa bouche: Pas Pire Pop, I Love You So Much

Avec le soleil sortant de sa bouche: Pas Pire Pop, I Love You So Much

di psychopompe | DeRango™: 30.00

Penso di avere una innata attrazione verso le band dai nomi assurdi o semplicemente scemi. Come questi Avec Le Soleil..., combo al cui interno gravitano membri della scena canadese degli ultimi 20 anni (Le Fly Pan Am, Set Fire To Flames e altri) che di solito praticano la zona d'ombra…

Faun Fables: Born of the Sun

Faun Fables: Born of the Sun

di psychopompe | DeRango™: 28.00

Per parlarvi dei Faun Fables e di questo “Born Of The Sun”, è obbligatorio essere in grado di soddisfare due prerequisiti fondamentali: 1) non nutrire alcun astio per il flauto, in tutte le sue manifestazioni 2) aver visto almeno una volta il film “The Wicker Man” (non quella schifezza di…

Dungen: Häxan

Dungen: Häxan

di psychopompe | DeRango™: 20.00

A volte la smania del download di fine anno porta a perdersi dischi interessanti, come nel caso di “Häxan”, ultima fatica dei rockers psichedelici svedesi Dungen, capitanati dal talentuoso polistrumentista Gustav Ejstes. In verità “Häxan” (La Strega) rappresenta un episodio a sé all'interno della discografia del gruppo per almeno due…

Julie's Haircut: Invocation And Ritual Dance Of My Demon Twin

Julie's Haircut: Invocation And Ritual Dance Of My Demon Twin

di psychopompe | DeRango™: 65.00

Sarà provincialismo musicale, ma fa alquanto piacere quando una band italiana, dopo una ventennale carriera, riesce ad incidere per una etichetta estera interessante come la londinese Rocket Recordings (negli ultimi anni un riferimento nell'ambito psichedelico). I reggiani Julie's Haircut sono attivi da fine '90, ma la frequentazione delle lande psichedeliche…

Six Organs of Admittance: Burning The Threshold

Six Organs of Admittance: Burning The Threshold

di psychopompe | DeRango™: 48.00

Ad ogni nuova fatica di Ben Chasny, colui che si cela dietro al monicker SOOA, non si sa mai cosa aspettarsi. E non c'è, nel panorama attuale, complimento migliore da fare ad un musicista. Proprio la sensazione di attesa e del non sapere cosa aspettarsi, rende Chasny una mosca bianca…

Woods: City Sun Eater in the River of Light

Woods: City Sun Eater in the River of Light

di psychopompe | DeRango™: 37.00  Levitation

Se c'è una band che negli ultimi anni ha saputo meglio incarnare lo spirito libero della scena californiana di fine '60, questi sono I Woods di Jarvis Taveniere. E pensare che partirono quasi 10 anni fa come progetto indie folk lo-fi, per poi a poco a poco irrobustire le chitarre,…

King Gizzard & The Lizard Wizard: Nonagon Infinity - King Gizzard and The Lizard Wizard

King Gizzard & The Lizard Wizard: Nonagon Infinity - King Gizzard and The Lizard Wizard

di psychopompe | DeRango™: 23.00  Levitation

E' possibile concepire, registrare e pubblicare sei dischi, ognuno diverso dall'altro, in due anni? E con risultati spesso spiazzanti e strabilianti? Normalmente no, almeno per quanto riguarda il lato qualitativo della faccenda. E invece questi sette psicopatici australiani denominatisi King Gizzard And The Lizard Wizard pubblicano or ora “Nonagon Infinity”,…

King Gizzard & The Lizard Wizard: Paper Mâché Dream Balloon

King Gizzard & The Lizard Wizard: Paper Mâché Dream Balloon

di psychopompe | DeRango™: 35.00  Levitation

Al terzo disco in poco più di un anno, ho capito che i King Gizzard sono solo apparentemente un collettivo di cazzoni che nascondono invece notevoli doti, sia di scrittura che strumentali. Non si spiega come siano riusciti, in un panorama musicale che definire bulimico è riduttivo, a sfornare in…

Promised Land Sound: For Use and Delight

Promised Land Sound: For Use and Delight

di psychopompe | DeRango™: 30.00  Levitation

Con gli anni capita sempre meno spesso, ma quando capita ha il gusto sincero dell'epifania musicale. Cosa? Quella gioia repentina e quel pizzicore nel retro del cavo auditivo che vi fa capire, dopo un paio di brani scarsi, che un disco ha fatto immediatamente centro. E la gioia è tanto…

Black Mountain: IV

Black Mountain: IV

di psychopompe | DeRango™: 52.00  Levitation

Ritorno tanto inaspettato, quanto benvenuto questo dei canadesi Black Mountain. Inattivi da oramai 6 anni (uno iato che di questi tempi convulsi sa quasi di reunion), furono, una decina di anni fa, uno dei più fulgidi esempi di rock “passatista” ma incredibilmente personale. I Black Mountain, oltre che gruppo, sono…

The Arcs: Yours, Dreamily

The Arcs: Yours, Dreamily

di psychopompe | DeRango™: 12.00

“Good Morning children, welcome to school!” Così si apre “Outta My Mind”, primo singolo del disco dei The Arcs, e, seppur dichiarazione di intenti un po' pretenziosa, introduce alla perfezione pregi e difetti di questo “Yours Dreamily”. Dietro al nome del gruppo si cela il buon Dan Auerbach, voce e…

FOLLAKZOID: III

FOLLAKZOID: III

di psychopompe | DeRango™: 20.00  Levitation

Non c'è due senza tre. Come buona e oramai canonizzata tradizione rock, se il tuo primo disco è omonimo, il secondo lo chiami “II”, col terzo non puoi esimerti dall'intitolarlo banalmente “III”. E, diciamolo, sta cosa ha rotto anche un po' le palle. Vizi di forma a parte, è abbastanza…

Fumaca Preta: Fumaca Preta

Fumaca Preta: Fumaca Preta

di psychopompe | DeRango™: 29.00

Cosa si ricorderà di questi primi 15 anni di nuovo millennio, musicalmente parlando? Ognuno, a seconda della propria età, ricorderà quello che riterrà meritevole. La mia vorrebbe essere una riflessione su quali caratteristiche peculiari verranno ricordate per descrivere la musica di questi anni. Personalmente me ne vengono in mente due:…

King Gizzard & The Lizard Wizard: I'm In Your Mind Fuzz

King Gizzard & The Lizard Wizard: I'm In Your Mind Fuzz

di psychopompe | DeRango™: 10.00

Con un nome cosi le opzioni sono due: o ci si collega subito su amazon e si soggiace proni all'acquisto compulsivo o si derubrica il gruppo sotto la voce “cazzate musicali anni '00 col nome scemo”. Il sottoscritto, visto il tempo che sta impiegando a buttare giù due righe a…

Jake Xerxes Fussell: Jake Xerxes Fussell

Jake Xerxes Fussell: Jake Xerxes Fussell

di psychopompe | DeRango™: 31.00

A volte viene da chiedersi come sia possibile che l'America continui a sfornare, nei decenni, cantautori di tutti i tipi, con regolarità quasi seriale. Ognuno col suo faro da cui trarre ispirazione, che sia musicale oppure legato ai luoghi, come accade a questo giovanissimo e misconosciuto autore country folk del…

Ryley Walker: Primrose Green

Ryley Walker: Primrose Green

di psychopompe | DeRango™: 51.00

Il 2015 ha segnato, per il sottoscritto, un importante momento di crisi per quanto riguarda la ricerca musicale. Dopo 15 anni passati a cercare sempre con interesse qualcosa che stuzzicasse l'interesse, mi sono trovato ingolfato di ascolti sciatti e prevedibili. Probabile sia colpa mia: poco tempo e poca attenzione non…

C.W. Stoneking: Gon' Boogaloo

C.W. Stoneking: Gon' Boogaloo

di psychopompe | DeRango™: 29.00

Fermi tutti. Per parlarvi di questo ragazzo qua, tale C.W. Stoneking bisogna prendersi del tempo, mettersi seduti, magari sorseggiando un bel bourbon o anche solo un bel caffè all'americana. Perchè di caffeina e whisky sono pregne queste12 tracce. E soprattutto perchè col tempo il buon Stoneking ci scherza a suo…

Les Big Byrd: They Worshipped Cats

Les Big Byrd: They Worshipped Cats

di psychopompe | DeRango™: 22.00

E ci risiamo. Dopo gli afrosvedesi Goat, arriva un altro oggetto psichedelico non identificato (o identificabile) dalla Svezia. Scovati dal Re Mida psichedelico Anton Newcombe (Brian Jonestown Massacre) questi misconosciuti Les Big Byrds pubblicano una delle migliori pastiglie lisergiche dell'anno (per la verità un po' sottotono bisogna dirlo). Le coordinate…

Wand: Ganglion Reef

Wand: Ganglion Reef

di psychopompe | DeRango™: 16.00

“The Punk Rockers Are Taking Acid...Again” Ultimi di una filiata di nuovi garagisti californiani, prodotti da uno dei guru della scena ossia Ty Segall, i losangelini Wand in verità di garage tout court non hanno molto. Sono la tipica band a cui l' etichetta garage sta stretta, di almeno un…

Wildest Dreams: Wildest Dreams

Wildest Dreams: Wildest Dreams

di psychopompe | DeRango™: 4.00

E così, dal nulla, sbuca fuori un disco come questo “Wildest Dreams”, e rischia di aggiudicarsi la palma di disco psych dell'anno. Ancora più strano sapere che dietro tale nome celasi DJ Harvey, DJ inglese con un passato da batterista nei '70, e figura cardine nell'importare in Inghilterra la techno…

Woods: With Light And With Love

Woods: With Light And With Love

di psychopompe | DeRango™: 14.00

Si suol dire che una seconda chance non si nega a nessuno e che le prime apparenze ingannino. Per anni ho pensato esattamente il contrario. Ultimamente, sarà per l'avvicinarsi dei 40, mi ritrovo sempre più spesso a convenire con quanto sopra scritto. Esempio lampante i newyorchesi Woods, band il cui…

Will Stratton: Gray Lodge Wisdom

Will Stratton: Gray Lodge Wisdom

di psychopompe | DeRango™: 20.00

“Why hope for the best / when the worst just makes you strong?” Buttata lì a caso, decontestualizzata, questa lirica potrebbe tranquillamente calzare ad un qualche gruppo punk antagonista. Ma Will Stratton, giovane cantautore americano classe '87, riottoso non è, o almeno non nella forma immaginabile. “Gray Lodge Wisdom”, quinto…

Electric Wizard: Time To Die

Electric Wizard: Time To Die

di psychopompe | DeRango™: 76.00

“Legalize Drugs & Murder” A voler essere concisi e diretti, l'epopea oramai ventennale degli Electric Wizard di Jus Oborn si può racchiudere nella frase sopracitata (di per sè citazione del titolo di un EP di pochi anni fa). Un lungo ed ossessivo trip musicale nutritosi di droghe psichedeliche, spesso di…

Morgan Delt: Morgan Delt

Morgan Delt: Morgan Delt

di psychopompe | DeRango™: 24.00

Dopo il bel disco psych-folk dei Quilt, la Trouble In Mind, oltre che licenziare il disco di Doug Tuttle, pubblica l'esordio di questo Morgan Delt (per la verità compilation di singoli usciti dal 2012 ad ora con l'aggiunta di nuovi brani), scoppiatissimo artista dall'approccio Barrettiano ma ben calato nel presente.…

Goat: Commune

Goat: Commune

di psychopompe | DeRango™: 44.00

Korpilombolo parte seconda Li avevamo lasciati due anni fa con un album di debutto che fece gridare al miracolo molti, e che finì in vetta a molte classifiche di fine anno, italiane ed estere. Che fosse fuoco di paglia o disco valido sul lungo periodo sinceramente non è ancora facile…

AA.VV.: Country Funk 1969 - 1975

AA.VV.: Country Funk 1969 - 1975

di psychopompe | DeRango™: 6.00

Se il morente mercato discografico è, dati alla mano, tenuto in vita dal mercato delle ristampe, allora l'etichetta di Seattle Light In The Attic andrebbe considerata l'Alexander Fleming dei dischi. Eh sì, perché, come la penicillina salvò milioni di vite in pochissimi anni, così le continue e interessanti scoperte archeomusicali…

The Amazing Snakeheads: Amphetamine Ballads

The Amazing Snakeheads: Amphetamine Ballads

di psychopompe | DeRango™: 33.00

Ci sarà un motivo se anche il mai troppo osannato Bo Diddley ci avvertiva (già nel 1962), di “non giudicare un libro dalla copertina”.Ma non specificava i dischi, per cui ben vengano preconcetti musicali basati sulle copertine degli album. Io personalmente ci sguazzo da sempre, e poche volte ho cannato…

Quilt: Held In Splendor

Quilt: Held In Splendor

di psychopompe | DeRango™: 17.00

Già il primo disco omonimo, uscito tre anni fa, lasciava trapelare il potenziale di questi tre ragazzi del New Hampshire, band formalmente folk ma con improvvise aperture psych e soluzioni strumentali mai banali. Il successivo split coi conterranei e psichedelicissimi MMOSS confermava tali potenzialità, e infine il secondo disco “Held…

Julie's Haircut: Ashram Equinox

Julie's Haircut: Ashram Equinox

di psychopompe | DeRango™: 31.00

La mutazione, iniziata con “After Dark, My Sweet" e continuata col bellissimo doppio “Our Secret Ceremony”, piccolo compendio di rock psichedelico poco ortodosso e dalle chiare influenze krautrock, viene portata a termine in questo “Ashram Equinox”, chiusura ideale di questa trilogia del cambiamento per i reggiani Julie's Haircut. La spinta…

Doug Tuttle: Doug Tuttle

Doug Tuttle: Doug Tuttle

di psychopompe | DeRango™: 2.00

Tutte le cose belle finiscono. E così, a metà dello scorso anno, e senza troppo clamore, uno dei più interessanti gruppi psych americani, i MMOSS, si scioglie. Cose che capitano, per carità, ma un peccato, vista la bravura del combo e la giovane età dei cinque. Logico quindi che il…

White Manna: Dune Worship

White Manna: Dune Worship

di psychopompe | DeRango™: 12.00

Ci sono etichette che da sole rappresentano un suono o un genere. Mi vengono in mente la In The Red per il garage dai '90 in poi, la Kranky per il post rock, la Island nei 70 per il reggae, ma gli esempi sono molteplici. Nell'ambito psichedelico degli ultimi 15…

Man or Astro-man?: defcon 5...4...3...2...1

Man or Astro-man?: defcon 5...4...3...2...1

di psychopompe | DeRango™: 8.00

Ritorno assolutamente inatteso quello degli americani Man Or Astro-Man?. Andati in stand by artistico oramai più di 10 anni fa, in pochi si sarebbero aspettati un loro ritorno sulle scene. Negli anni '90 i Man Or Astro-Man? rappresentavano una simpatica ucronia musicale. Riportarono in auge il surf primigenio fatto di…

Kandodo: k2o

Kandodo: k2o

di psychopompe | DeRango™: 14.00

Se c'è un gruppo, dopo i fasti dei Pink Floyd nei '60, che è riuscito a creare qualcosa di nuovo nell'ambito psichedelico UK, sono stati di certo gli Spacemen 3. A ben pensare non ebbero chissà che colpo di genio, ma, si sa, è molto più difficile rendere speciali le…

William Tyler: Impossible Truth

William Tyler: Impossible Truth

di psychopompe | DeRango™: 12.00

“American Primitivism”, definizione di una corrente musicale, probabilmente iniziata da quel genio pazzoide di John Fahey negli anni '50, che decontestualizzava le tecniche chitarristiche del fingerpicking blues degli anni '30, eliminando la voce e fregandosene della struttura tipica della forma canzone. Oltretutto allungando minutaggi e spingendo sulle ripetizioni cicliche dei giri.…

Wooden Shjips: Back To Land

Wooden Shjips: Back To Land

di psychopompe | DeRango™: 8.00  Levitation

Giungono al quarto disco in studio (senza contare le due raccolte di singoli “Vol. I” e “Vol. II”) i californiani, ma ora residenti a Portland, Wooden Shjips. Sempre capitanati dal barbuto Ripley Johnson e dalla sua sei corde ora in phaser ora in delay, ma sempre dall'elevato tasso acido. Mettiamo subito…

Kiki Pau: Pines

Kiki Pau: Pines

di psychopompe | DeRango™: 21.00

Ah i Finlandesi! Ne ho conosciuti pochi, ma nessuno di quelli con cui ho avuto il piacere di fare due chiacchiere, completamente assennato. Tutti con una latente vena pazzoide o maniacale, silenziosi ma attentissimi, e tutti con un senso dell'umorismo clamoroso. Inoltre dalla loro hanno una delle lingue più deliranti…

Cave: Threace

Cave: Threace

di psychopompe | DeRango™: 20.00

Ritornano, a due anni dal precedente “Neverendless”, i californiani Cave, sempre più persi nella loro bolla temporale,  settata intorno all'anno 1971/72, localizzabile fra Dusseldorf, Monaco ed Essen. Fieri ed indomiti sostenitori e promulgatori del verbo kraut in terra statunitense, i Cave al terzo disco beccano quella che sembra la ricetta…

Jonathan Wilson: Fanfare

Jonathan Wilson: Fanfare

di psychopompe | DeRango™: 16.00

“Instant Classic” In una congiuntura musicale come quella odierna, in cui lo squilibrio esistente fra qualità dell'offerta e quantità della stessa vomitata sul mercato ha raggiunto livelli parossistici, il bisogno generalizzato di scoprire capolavori e classici ovunque è oramai dinamica tanto scontata  quanto raramente veritiera. Nel caso del nuovo disco…

Primal Scream: More Light

Primal Scream: More Light

di psychopompe | DeRango™: 34.00

Curioso constatare, almeno per quello che riguarda i miei ascolti, che in questa prima metà di 2013 due fra le migliori nuove uscite siano parto di due band dalla carriera quasi trentennale. Se i Flaming Lips hanno tolto il tappo alle loro paranoie più nascoste, ricongiungendosi col proprio passato psichedelico…

Jacco Gardner: Cabinet Of Curiosities

Jacco Gardner: Cabinet Of Curiosities

di psychopompe | DeRango™: 18.00

Sarà un detto trito e ritrito, ma a volte è proprio vero che dice più un’immagine di cento parole. Ed è un peccato che nell’odierno panorama musicale non molti artisti cerchino o riescano a comunicare tramite l’artwork dei dischi, la musica da essi composta. Non è il caso dell’esordio di…

Allah-Las: Allah-Las

Allah-Las: Allah-Las

di psychopompe | DeRango™: 23.00

Mi chiedo spesso perché un genere come il garage, nato quasi 50 anni fa negli USA grazie alla Beatles mania, ai primi Kinks e alla British Invasion in generale, riesca ancora ad affascinare le nuove generazioni. Che si tratti di una infatuazione passeggera o di una fissa a lungo termine,…

Föllakzoid: II

Föllakzoid: II

di psychopompe | DeRango™: 18.00  Levitation

"Allora, ci sono un architetto, un organizzatore di eventi, un regista di documentari e un fotografo che vivono a Santiago del Cile, e decidono di partire per il cosmo usando come propellente le ritmiche motorik di fabbricazione tedesca (marca NEU! Ovviamente)." Sembra una barzelletta, e invece i Föllakzoid sono proprio…

MMOSS: Only Children

MMOSS: Only Children

di psychopompe | DeRango™: 22.00

Li aspettavo al varco del secondo album, gli americani del New Hampshire MMOSS, autori col precedente “I” di uno dei più riusciti affreschi di psichedelia a (quasi) 360°, e devo dire che una volta tanto l'attesa non è stata vana.  Licenziato sul foto finish del 2012, dove sarebbe finito dritto…

Hexvessel: No Holier Temple

Hexvessel: No Holier Temple

di psychopompe | DeRango™: 38.00

L’abito non fa il monaco (al massimo il chierichetto). E’ sempre bello rimanere sorpresi, soprattutto di questi tempi in cui si sa tutto di qualsiasi novità discografica già mesi prima che esca, o se va bene, un giorno dopo della reperibilità in rete (forse un po’ di calma farebbe bene,…

Rangda: Formerly Extinct

Rangda: Formerly Extinct

di psychopompe | DeRango™: 8.00

Giunge al secondo disco il supergruppo Rangda, estemporaneo divertissement di tre tra i migliori improvvisatori folk e rock in circolazione. Trattasi del batterista di stampo free jazz, Chris Corsano, Ben Chasny alla chitarra, meglio noto come Six Organs Of Admittance, e Sir Richard Bishop all’altra chitarra, autore simile a Chasny…

White Manna: White Manna

White Manna: White Manna

di psychopompe | DeRango™: 17.00

Piccoli Wooden Shjips crescono. Si potrebbe liquidarli così i White Manna, terzetto californiano dedito (guarda caso) ad una psichedelia ipnotica, sballottata fra chitarre in delay e organetti acidissimi, proprio come i conterranei Wooden Shjips.  E visto che i Wooden Shjips, seppur bravissimi, non fanno mistero delle loro fonti di ispirazione…

La Piramide Di Sangue: Tebe

La Piramide Di Sangue: Tebe

di psychopompe | DeRango™: 48.00

Nazionalsnobismo Che non sta per fare gli snob verso nazionalsocialisti presenti o passati (anche perché oltre che snob sarebbe da essere violenti, almeno verbalmente) ma per un certo snobbare le produzioni musicali italiche. Malattia da cui sono affetto in pratica da sempre, indipendentemente dall’idioma usato in musica. Tutte le volte…

Six Organs Of Admittance: Ascent

Six Organs Of Admittance: Ascent

di psychopompe | DeRango™: 18.00

Si scrive Six Organs of Admittance ma si legge Comets On Fire. No, non sono né pazzo né ho seri problemi di vista, ma l’ultima fatica di Ben Chasny aka SOOA, non è in pratica un suo disco. Mi spiego meglio: non lo è nel modo in cui uno se…

Beak: >>

Beak: >>

di psychopompe | DeRango™: 16.00

Del krautrock oramai si è detto tutto e il contrario di tutto. Da quando il vaso di Pandora fu scoperchiato dal saggio di Julian Cope, “Krautorcksampler” nel '96, tutti si buttarono a scoprire lo scopribile nel folto panorama rock avanguardistico della Germania dei '60 e '70. Per anni sembrava (e…

Man Forever: Pansophical Cataract

Man Forever: Pansophical Cataract

di psychopompe | DeRango™: 22.00

Beh, ora che ho incontrato il mio animale guida, posso andare a casa...” … così dichiarò alla fine del concerto di Man Forever il mio amico Andrea. E non poteva esserci constatazione migliore per racchiudere l'essenza di questo disco. Ma partiamo con ordine: chi minchia è Man Forever? Trattasi di…

Goat: World Music

Goat: World Music

di psychopompe | DeRango™: 60.00  Scelta degli editor

“Afrosvedesi”. Il nome potrebbe essere quello di un qualche gruppastro metal a corto di fantasia, ma con ovvie pretese sataniste, e vista la provenienza geografica scandinava, con tanto di villaggio natio dal nome improponibile (Korpilombolo, per la cronaca) sarebbe difficile arguire diversamente. E invece i Goat al metal gli cagano…

The Brian Jonestown Massacre: Aufheben

The Brian Jonestown Massacre: Aufheben

di psychopompe | DeRango™: 30.00

“I’m Beginning To See The Light” Così cantavano i Velvet Underground del terzo e quieto disco, come a voler far capire che l’eroina era un ricordo, e che la dipartita di John Cale non li aveva scossi. E proprio con questa frase si potrebbe riassumere lo stato mentale attuale di Anton…

Dr. John: Locked Down

Dr. John: Locked Down

di psychopompe | DeRango™: 36.00  Scelta degli editor

“A volte ritornano” Se è vero, citando il buon Simon Reynolds e il suo bel saggio “Retromania” di recente pubblicazione, che il passato ha oramai invaso il presente musicale, oberando musicisti e ascoltatori di riferimenti artistici a portata di click, la paura che il mondo della musica sarà sempre più…

Pop. 1280: The Horror

Pop. 1280: The Horror

di psychopompe | DeRango™: 46.00

“Overdose di proteine” Secondo molti amici vegetariani, l’eccesso di proteine provocherebbe accessi d’ira, e aggressività generica. Non ho idea se tale assunto possa avere un qualche fondo di verità, di sicuro dopo essermi mangiato 500gr di Angus argentina, mi sento pronto per parlarvi dei Pop. 1280, nuova creatura del sottobosco…

Disappears: Pre Language

Disappears: Pre Language

di psychopompe | DeRango™: 41.00

Sono convinto assertore dell'influenza del contesto in musica. O anche meglio, della musica che ci collega alla contingenza delle situazioni. Dall'invenzione del Walkman nel'79, la musica ha conquistato lo spazio attorno a sé, ha imparato a camminare con le nostre gambe, permettendoci di goderne ovunque ci troviamo. Una rivoluzione copernicana…

Royal Baths: Better Luck Next Life

Royal Baths: Better Luck Next Life

di psychopompe | DeRango™: 5.00

Dopo il bell'esordio di fine 2010, ritornano i “Bagni Reali”, giovani virgulti della nuova scena garage-psych di San Francisco. Se il precedente “Litanies” indugiava su una psichedelia torbida fra wave e Velvet, questo nuovo disco mantiene un approccio psichedelico, irrobustendolo con una idea molto ipnotica di garage, rinverdendo i fasti…

Pontiak: Echo Ono

Pontiak: Echo Ono

di psychopompe | DeRango™: 85.00

La potenza è nulla senza controllo” dichiarava quasi minacciosamente una pubblicità delle gomme Pirelli qualche anno fa. Nel contesto specifico dell'advertisement l'effetto era, come spesso capita, quasi ilare. Ma calza benissimo per descrivere l'ultima fatica dei Pontiak, prolifici rocker della Virginia. Sarà forse la loro provenienza geografica (la Virginia non…

Thee Oh Sees: Carrion Crawler / The Dream

Thee Oh Sees: Carrion Crawler / The Dream

di psychopompe | DeRango™: 41.00

“Lo strano Garage” Chissà cosa penserebbero gli oramai 60/70 enni americani che nei medi 60, infervorati e galvanizzati dalla prima venuta di Kinks e Beatles in USA, e dal recupero delle radici nere del r'n'r, si rinchiusero nei loro garage, imbracciarono alla bene e meglio gli strumenti e crearono un…

Mikal Cronin: Mikal Cronin

Mikal Cronin: Mikal Cronin

di psychopompe | DeRango™: 45.00

Beata gioventù (sonica, ma manco tanto) Errore comune di molti ascoltatori fra la metà dei trenta e i primi quaranta, come il sottoscritto, è quello di bacchettare chiunque abbia formato la propria cultura musicale nei bulimici anni '00 (e quindi Napster, download selvaggio, blog-che-conosco-solo-io, etc..), come dei poveri sfigati. Certo,…

Uncle Acid & The Deadbeats: Blood Lust

Uncle Acid & The Deadbeats: Blood Lust

di psychopompe | DeRango™: 37.00

"Quantum Leap” Vi ricordate quel telefilm così intitolato, il cui protagonista viaggiava in epoche passate grazie a un qualche marchingegno quantistico? Beh ascoltare “Blood Lust” degli Uncle Acid and the Deadbeats vi scaraventerà a forza a Birmingham circa 1970/71, magari nel cesso di casa Osbourne. Usciti da chissà quale paesello…

Cave: Neverendless

Cave: Neverendless

di psychopompe | DeRango™: 69.00

Kraut rock recipe. Ingredienti per un buon disco di kraut-rock fuori tempo massimo:1 batterista stolido, imbottito di speed, che pur fedele discepolo della chiesa Neu! e fervente sostenitore della dottrina Klaus Dinger, finisce per sembrarne una copia a tripla velocità., 1 organista Bontempi style in coma vegetativo su due, tre…

Black Lips: Arabia Mountain

Black Lips: Arabia Mountain

di psychopompe | DeRango™: 60.00  Scelta degli editor

Musica da bambini Diventare genitori, oltre che riempiti di gioia, nutrire la tua parte spirituale, responsabilizzarti, farti perdere ore di sonno PER SEMPRE (come se lavorassi in fabbrica pure il weekend), e altre banalità simili, porta con sé simpatici lati nascosti. Uno di questi è confrontarsi con un essere vivente…

Hills: Master Sleeps

Hills: Master Sleeps

di psychopompe | DeRango™: 22.00

Svedesi in acido. Sarà il famigerato Welfare State, l'orario di ufficio worker friendly (comune a tutto il Nord Europa, a dirla tutta), permessi di paternità lunghi mesi, la lunga notte invernale, o che altro, ma in Svezia, come in tutta la Scandinavia, chiunque ha una band, nel relativo ambito musicale,…

The Limiñanas: The Limiñanas

The Limiñanas: The Limiñanas

di psychopompe | DeRango™: 0.00

“Francesismi” Ah la France, la France. Quanti fra di noi, italica gente, nutre un odio/amore spassionato per il popolo della baguette ascellare? Di solito l'approccio verso i transalpini è del tipo “no mezze misure”, o li si ama o li si odia. Per quanto diversi, alla fine molte sono le…

Moon Duo: Mazes

Moon Duo: Mazes

di psychopompe | DeRango™: 18.00

I Velvet Underground hanno aperto la strada, arato il solco iniziale, concimato il proprio appezzamento; molti hanno, negli anni, provato con alterne fortune a coltivare allo stesso modo il proprio il campo, prediligendo alcune semine ad altre, ma rimanendo semper fidelis ad una concezione basica del ritmo. 4/4 e pedalare,…

MMOSS: I

MMOSS: I

di psychopompe | DeRango™: 24.00  Scelta degli editor

“Segui il coniglio bianco...” Chissà se, mentre scriveva Alice nel Paese delle Meraviglie o Attraverso lo Specchio, Charles Lutwidge Dodgson (alias Lewis Carroll) avrebbe mai immaginato l'influenza futura e trasversale di queste sue opere. L'aura immaginifica e caleidoscopica che le pervade, le svariate chiavi di lettura e la simbologia nascosta,…

Grails: Deep Politics

Grails: Deep Politics

di psychopompe | DeRango™: 36.00

“Remember, remember the Fifth of November” Sarà per la London Tower che campeggia all'interno del disco (nel vinile almeno), per la mesta e rassegnata copertina, o, più semplicemente, per la musica stessa, ma l'ultima fatica dei Grails (da Portland, Oregon), riporta alla mente il capolavoro fumettistico di Alan Moore “V…

Fleet Foxes: Helplessness Blues

Fleet Foxes: Helplessness Blues

di psychopompe | DeRango™: 63.00  Scelta degli editor

“I dolori del giovane Pecknold” Può un brano riassumere mood e temi di un disco? Stando al secondo capitolo della saga delle volpi di Seattle, sembra proprio di sì. Nella titletrack il leader Robyn Pecknold ben esplicita ansie e paturnie tipiche dei primi vent'anni, stupendosi di non essere “unico fra…

Royal Baths: Litanies

Royal Baths: Litanies

di psychopompe | DeRango™: 38.00  Scelta degli editor

“Recensire con lentezza” Eh sì perchè sarà pur vero che non escono più bei dischi, come molti pensano (di solito sbagliando), ma è palese che si ha sempre meno tempo per sentirli. Il martello del “produci-consuma-crepa” cala inesorabilmente sull'incudine della nostra vita un tempo spensierata, polverizzando il “tempo libero” in…

Imaad Wasif: The Voidist

Imaad Wasif: The Voidist

di psychopompe | DeRango™: 40.00

Strano miscuglio l'indo canadese Imaad Wasif. Dal nome lo si scambierebbe per un membro di qualche confraternita berbera tipo Master Musicians of Jajouka, o chessò un danzatore Sufi o altri stereotipi mediorientali a vostra scelta. Dalle foto, si paleserebbe la chiara origine indiana, col suo look da “Ravi Shankar goes…

Menomena: Mines

Menomena: Mines

di psychopompe | DeRango™: 27.00

“Le parole sono importanti” La scelta dei nomi pure, verrebbe da aggiungere, soprattutto nel ristretto ambito musicale. I Menomena non sono i primi, né saranno gli ultimi, a scegliersi nomi che, per strani casi fonetici, nella nostra lingua provocano reazioni discordanti. Il primo esempio che mi sovviene è l'ormai mitico…

White Noise Sound: White Noise Sound

White Noise Sound: White Noise Sound

di psychopompe | DeRango™: 46.00

A costo di essere impopolare, soprattutto di questi tempi, devo ammettere che la corrente musicale comunemente definita “shoegaze”, mi fa tendenzialmente cagare. Della trimurti storica (My Bloody Valentine, Ride e Slowdive, almeno per quello che mi ricordo), salvo solo i primi, per la mastodontica quantità di decibel iniettati in pop…

Harvestman, U.S. Christmas, Minsk: Hawkwind Triad

Harvestman, U.S. Christmas, Minsk: Hawkwind Triad

di psychopompe | DeRango™: 56.00

L’alone di culto che circonda il gruppo confraternita degli Hawkwind non è paragonabile a quello di altre band dei primi ’70; è di sicuro meno evidente (avete mai visto qualcuno con la maglia di Space Ritual? In un mondo migliore le venderebbero in tabaccheria insieme alle barrette Sandoz), assomiglia di…

Tame Impala: Innerspeaker

Tame Impala: Innerspeaker

di psychopompe | DeRango™: 45.00

“Dischi dell'estate” Per anni ho odiato l'estate: il caldo afoso, il mare davanti ma la prima spiaggia decente a 20 minuti di auto/motorino, l'impossibilita psicofisica di approcciarsi a qualsiasi azione ma anche pensiero che esuli dagli impulsi primari (dormire, mangiare, cagare, di norma), l'apatia fomentata dalla pigrizia cronica, quelle immonde…

Voice Of The Seven Thunders: Voice Of The Seven Thunders

Voice Of The Seven Thunders: Voice Of The Seven Thunders

di psychopompe | DeRango™: 32.00

Avevamo lasciato Rick Tomlison tre anni fa, perso nelle sue derive folk psichedeliche, un po' Fahey, un po' freak rock, un po' raga indiani duri e puri, e con un nome diverso (Voice Of The Seven Woods, personale disco dell'anno nel 2007). Lo ritroviamo ora con un progetto più corposo,…

Archie Bronson Outfit: Coconuts

Archie Bronson Outfit: Coconuts

di psychopompe | DeRango™: 20.00

Ci hanno provato in tutti i modi. In primis scegliendo una copertina abbastanza orribile. Poi togliendo quasi completamente quella ruvida patina garage che ricopriva il precedente “Derdang Derdang”, in luogo di suoni molto più compressi, quasi a voler strizzare l'occhio a certo revivalismo post punk 80's (dei migliori si intende),…

Citay: Dream Get Together

Citay: Dream Get Together

di psychopompe | DeRango™: 22.00

Mea Culpa. Un po' come la recitazione del Padre Nostro, il Mea Culpa è uno dei momenti topici della messa. Il momento in cui ogni bravo cattolico ammette le proprie colpe davanti al Signore (ovvio che nel 90% dei casi il pensiero tipo del partecipante alla messa è più o…

White Hills: White Hills

White Hills: White Hills

di psychopompe | DeRango™: 45.00

“New York, New York…” Chissà cosa avrà pensato il toscano Giovanni da Verrazzano quando, nel 1524, attraccò nella baia della futura New York, precisamente nel canale fra Staten Island e Long Island. Forse un “Maremma qualcosa” gli sarà scappato, così tanto per. Chissà se avrebbe mai immaginato che quella baia…

The Asteroid No. 4: Introducing The Asteroid #4

The Asteroid No. 4: Introducing The Asteroid #4

di psychopompe | DeRango™: 47.00

Lost Psychedelic Nuggets – vol.I   “Prima di una (spero) lunga serie di recensioni riguardanti piccole opere psichedeliche di band poco conosciute o album minori di band importanti, dai '60 a fine millennio.” Esponenti della piccola corrente di revival psichedelico denominata (con la solita mostruosa fantasia della critica) “Psychedelphia”, attiva…

Reigning Sound: Love And Curses

Reigning Sound: Love And Curses

di psychopompe | DeRango™: 55.00  Scelta degli editor

Brutta bestia, il r'n'r. Quando pensi di averla domata, ti azzanna a tradimento alla giugulare. Eh sì perché si può civilizzare quanto si vuole una fiera, ma l’istinto animale prevale; il r’n’r, quello vero, non lo si addomestica per molto, anche seppellendolo sotto una valanga di synth; lui prima o…

Spectrum: War Sucks EP

Spectrum: War Sucks EP

di psychopompe | DeRango™: 52.00

“Tanto in poco”   Adoro i gruppi che sbrodolano pezzi da 20 minuti fatti di qualsiasi sostanza ipnoinducente, ma anche chi riesce in due o tre minuti ad esprimere un mondo. E se uno è capace di coniugare le due cose, ossia suonare come uno dei gruppi ipnosbrodolanti per eccellenza…

Crocodiles: Summer Of Hate

Crocodiles: Summer Of Hate

di psychopompe | DeRango™: 34.00

Pur essendo stati il decennio della mia infanzia e prima adolescenza, il ricordarli non mi provoca alcun moto nostalgico, tantomeno sentimenti legati ad un ipotetico "ritorno all'infanzia". Le immagini sparse che affiorano sono le seguenti: i bambini di merda con l'accento milanese nelle pubblicità Mattel, Bonolis su Bim Bum Bam,…

Cave: Psychic Psummer

Cave: Psychic Psummer

di psychopompe | DeRango™: 28.00

Per qualche strano e arcano motivo, i pochi dischi che quest'anno mi sono piaciuti sono più o meno tutti contraddistinti da artwork terribili. Particolare alquanto demodé, visto che oramai il 90% degli ascolti vengono fatti nell'impalpabile ed etereo formato mp3. Forse anche per questo motivo, molti artisti sembrano sbattersene altamente…

Funkadelic: Funkadelic Live - Meadowbrook, Rochester, Michigan 1971

Funkadelic: Funkadelic Live - Meadowbrook, Rochester, Michigan 1971

di psychopompe | DeRango™: 41.00

“Don't Call Me Nigger, Whitey!” Molti sono i live paradigmatici nel pantheon rock, quelli che fotografano perfettamente, a volte meglio degli album in studio, l’essenza di una band, cristallizzandone il ricordo per le generazioni future. Di esempi ce ne sono molti, grosso modo divisibili fra registrazioni ufficiali con tutti i…

Black Lips: 200 Million Thousand

Black Lips: 200 Million Thousand

di psychopompe | DeRango™: 37.00

Fine anno, tempo di fare il punto della situazione. Cosa si salva in questo 2009? Solito bicchiere mezzo vuoto come nel 2008? Un po’ si e un po’ no. E un po’ non lo so. Un po’ sì perché di ascolti che mi han colpito ne ricordo pochi, e ancor…

Six Organs Of Admittance: Luminous Night

Six Organs Of Admittance: Luminous Night

di psychopompe | DeRango™: 70.00

"Suoni da un futuro passato" Credo che neanche lo stesso Ben Chasny (titolare unico della sigla SOOA) pensasse di arrivare al decennale di carriera; soprattutto non avrebbe mai pensato ad un quasi unanime consenso di critica e ascoltatori verso la sua musica. E invece ad ogni nuova uscita ci si…

Woods: Songs Of Shame

Woods: Songs Of Shame

di psychopompe | DeRango™: 36.00

“Potenzialità inespresse" Avrei potuto iniziare questa recensione citando la Woodsist, elogiandola come una delle label migliori nel campo “weird folk” americano attuale, aggiungendo magari che il titolare della stessa è anche colui che si cela dietro l'acronimo Woods. Ma sinceramente potete trovare queste e altre informazioni in tutte le recensioni…

Pink Mountaintops: Outside Love

Pink Mountaintops: Outside Love

di psychopompe | DeRango™: 18.00

Mi attendevo ben poco dalla terza prova dei Pink Mountaintops (progetto parallelo del leader dei BM Stephen McBean), alla luce del topolino partorito dalla Montagna (Nera) lo scorso anno. Zero interesse quindi a dare la cosiddetta seconda chance a McBean, perchè troppa la paura di un'altra mezza delusione, già anticipata in rete…

Pontiak: Maker

Pontiak: Maker

di psychopompe | DeRango™: 52.00

"Il piacere dell'attesa"Anche se per indole non amo aspettare, adoro al contrario lo stato di frenetica attesa per qualcosa che desidero, persona o cosa che sia. Ecco perchè, dopo almeno 5 anni di download selvaggio, mi sono accorto che qualcosa dentro stava morendo. Il suddetto piacere dell'attesa, parte integrante del mio rapportarmi con…

Wooden Shjips: Dos

Wooden Shjips: Dos

di psychopompe | DeRango™: 68.00  Levitation

Esistono dischi che provocano sentimenti discordanti, se non opposti. Dischi che in certi momenti adori, in altri li butteresti dalla finestra. Perennemente combattuti fra considerarli opere geniali o immense prese per il culo. "Dos", secondo parto dei californiani Wooden Shjips, ne è un tipico esempio.Giovani virgulti devoti al culto psichedelico…

Julie's Haircut: Our Secret Ceremony

Julie's Haircut: Our Secret Ceremony

di psychopompe | DeRango™: 75.00

"Confessioni di un esterofilo convinto"Brutta bestia l'esterofilia. Ti rende culturalmente snob e pericolosamente simile ad un qualsiasi bifolco che vede tutti i "foresti" come delinquenti. A dirla tutta bisognerebbe evitare di formarsi idee/opinioni legate ad un concetto inutile e vetusto come quello della nazionalità, oramai tranquillamente relegabile nel settore "discorsi da…

Animal Collective: Merriweather Post Pavilion

Animal Collective: Merriweather Post Pavilion

di psychopompe | DeRango™: 51.00

Alla fine è successo anche a me, in maniera oltretutto inaspettata. Quando pensavo che oramai non ci fosse più niente da fare, che fra me i tanto osannati Animal Collective non era proprio possibile trovare una comune intesa musicale, arriva un album come questo a scompaginare il tutto.Eh sì, perchè a…

The Gris Gris: Live At The Creamery

The Gris Gris: Live At The Creamery

di psychopompe | DeRango™: 40.00  Scelta degli editor

Il canto del cigno  Non so se sia vera o meno la credenza secondo cui il Cygnus Olor, o cigno muto, canta solo prima di morire, ma l'idea di compiere qualcosa di bello prima di scomparire per sempre è decisamente affascinante. Sa di testamento, per chi saprà e vorrà conoscere…

Psychic Ills: Mirror Eye

Psychic Ills: Mirror Eye

di psychopompe | DeRango™: 41.00  Levitation

Ci sono dischi che necessitano una scissione dell'Io ascoltante, o meglio, visto che non ho idea di quello che ho appena scritto, ascolti mirati e legati a contingenti "stati mentali" particolari. Il nuovo e secondo disco degli Psychic Ills (il cui esordio "Dins" fu uno dei migliori esempi di psichedelia…

Cloudland Canyon: Lie In Light

Cloudland Canyon: Lie In Light

di psychopompe | DeRango™: 25.00

"Krautrock 2.0"Oramai la Kranky sta diventando (o lo era già?) una delle migliori etichette per quanto concerne avanguardie psichedeliche di ogni sorta, coerentemente col suo passato nei 90, forse più orientato verso post rock e derivati (Godspeed You Black Emperor, Labradford, Roy Montgomery & Co.). Solo nell'ultimo anno ha pubblicato…

Pontiak: Sun On Sun

Pontiak: Sun On Sun

di psychopompe | DeRango™: 36.00

"Il passato risponde presente" Oltre che il titolo di una rubrica di Rumore, potrebbe essere anche un'ottima etichetta per descrivere una buona fetta dell'attuale mercato discografico. L'ispirarsi più o meno calligraficamente ai propri gruppi del cuore, o anche solo a certe sonorità, è oramai prassi consolidata. Non so dire se sia finita…

Jay Reatard: Matador Singles '08

Jay Reatard: Matador Singles '08

di psychopompe | DeRango™: 45.00

E finalmente ecco il disco "cazzone" dell'anno! Titolare un ragazzotto di Memphis, con Elvis nel sangue e tutto lo scibile garage punk nel cuore. Non uno di primo pelo il buon Jay, già attivo un lustro fa come leader dei (pesantissimi) Lost Sound, autori di un garage a tinte foschissime;…

Crystal Antlers: Crystal Antlers

Crystal Antlers: Crystal Antlers

di psychopompe | DeRango™: 42.00

Piccoli Comets On Fire crescono - Parte seconda Breve segnalazione per un EP di appena 25 minuti. Vengono da New York, sono in 5, sono giovani e possono vantare un tastierista mezzo messicano perennemente in peyote che manco ? & The Mysterians e un tizio di colore che sembra dj Jazzy…