Larrok e le sue classifiche





I commenti a questa classifica

Felo
Cinema Italiano no, eh?

Larrok
Questa è una lista di registi che hanno realizzato almeno due-tre film che amo, di italiani ho messo solo Nanni Moretti perchè è l'unico tra i compaesani del quale apprezzo 4-5 lavori...comunque questo elenco è una bozza, ci sono sicuramente molte lacune, mancano tanti registi anche italiani dei quali magari ho visto pochi film o comunque non mi sono piaciuti abbastanza per inserirli nella classifica.

Bonzo70
...e Orson Welles si rivoltò nella tomba

Fredo_
Classifica ottima, finalmente qualcuno che si ricorda di Jarmusch.

Larrok
tutti dei simpaticoni oggi eh

Larrok
non capisco perchè Orson Wells dovrebbe rivoltarsi nella tomba per una semplice classifica basata su gusti personali..bah

berlinboy85
nanni moretti è l'unico italiano di cui apprezzi 4-5 lavori perchè di film di de sica, monicelli, risi e fellini non ne hai mai visti, spero! e poi i pietrangeli, gli antonioni, i visconti, i petri, gli scola, i rosi, i loy...

algol
Su questa concordo ampiamente. Grande affinità cinematografica ;D

Larrok
berlinboy, questa mia classifica è in realtà un divertissement senza nessuna pretesa, essendo io molto ignorante in ambito cinematografico...diciamo che me la cavo dagli anni '90 in poi, ma per quanto riguarda la stragrande maggioranza del cinema pre-anni '70 e italiano in particolare ho ancora abissi che spero di colmare col tempo, anche se comunque quella per il cinema resta una passione importante ma secondaria rispetto a quella per la musica. Tra quelli che hai citato ho visto diversi film di Monicelli, Antonioni e Fellini, ma sicuramente non abbastanza

klagenfurt85
Se tutti i principianti avessero i tuoi gusti, non ci sarebbe bisogno dei critici cinematografici, perché saremmo tutti dei savant cinefili. D'accordissimo su tutto ma... Osanna! Finalmente qualcuno che si accorge del passaggio su questo funestato pianeta di William Friedkin, Peter Weir e John Carpenter! :-)) Sul troneggiante Kubrick avrei qualche riserva, ma chi sono io per "avere delle riserve"? Un Cherokee? E poi, ci tengo allo scalpo..

Larrok: Friedkin l'ho messo in una buona posizione perchè ho appena visto e apprezzato l'ottimo "Killer Joe" e poi perchè "To Live and Die in L.A." è a mio avviso il miglior crime degli anni '80. E non ci dimentichiamo dell'Esorcista, che adesso, tra tutte le parodie e imitazioni che ne sono seguite appare forse datato, ma quando uscì fece cagare sotto milioni di persone. Su Kubrick primo, beh dei 13 film che ha diretto 7 sono tra i miei preferiti in assoluto (basti pensare a Orizzonti di Gloria, 2001, Barry Lyndon e Shining, 4 capolavori in quattro generi diversi).
klagenfurt85: Sì sì, ci mancherebbe altro. A me Barry Lyndon fa commuovere (davvero!) ogni volta che lo rivedo, ed è uno dei miei preferiti in assoluto - la caratterizzazione dell'anti-eroe Lyndon fa davvero venire i brividi per quanto è controversa ma allo stesso tempo profondamente "umana". Kubrick era un vero professionista del mestiere, il suo cinema era "algebrico" per perfezione stilistica (e anche per le innumerevoli analogie simboliche e numeriche che soleva inserire nelle sue opere - un retaggio della cultura ebraica a cui apparteneva); un auteur con i controrullini, insomma, però non dobbiamo dimenticarci dei veri pionieri, soprattutto quelli della nouvelle vague (Godard, Truffaut, Rohmer, Rivette, Chabrol), dei quali lo stesso Kubrick si definì un ammiratore, e dal cui stile trasse molte influenze.
klagenfurt85: Friedkin, poi, per alcuni aspetti è simile a Kubrick: entrambi volevano essere innovatori ma al contempo "popolari" - ed entrambi hanno avuto successo nel loro progetto (vedi "Il braccio violento della legge" di Friedkin - film che apportò profonde innovazioni linguistiche nel genere del poliziesco noir, e ovviamente "L'Esorcista" nell'horror, satanico e non.).
COX
COX
D'italiano c'è Moretti e poi però a parte Leone non c'è ombra dei veri giganti del nostro cinema, giusto per ricordarne qualcuno: Fellini, De sica,Petri,Rossellini,Scola,Germi,M onicelli,Ferreri,Risi,Antonioni.

H ai messo Moretti quando Fellini è il regista più importante del nostro cinema, De sica il più rappresentativo della sua generazione, Petri quello politicamente più impegnato,Monicelli il più vario, Antonioni il più all'avanguardia e così via.

Larrok: Cox, questa è una lista dei miei registi preferiti, non dei più importanti. Non stare a spiegarmi la rava e la fava che se ho voglia di leggere l'enciclopedia la apro e la leggo. Grazie, a non risentirci.
COX: Questa classifica si chiama il miglior regista di sempre, non i miei registi preferiti. Se ciò non è chiaro allora mi sa che non hai capito una fava(se vuoi te la spiego). Questa classifica dovrebbe a rigor di logica rappresentare una tua visione oggettiva delle cose e non la lista di ciò che più ti piace.
Larrok: Forse non mi sono spiegato bene, cerco di essere più chiaro: TOGLITI DALLE PALLE
COX: Calmati feccia, da omuncolo da poco quale sei hai alzato una polveriera dopo un mio commento negativo. Ad ogni modo lascerò la discussione quando mi avrai annoiato a sufficienza. Inutile che continui con insulti,minacce e levati dalle palle vari. Ti piscio in testa.
Rapisardo
beh, di certo hai ottimi gusti.

Mr Wolf
spero vivamente che almeno siano in ordine sparso...

Larrok: l'ordine lo cambio abbastanza spesso
Mr Wolf
Non c'è neanche menzionato Bergman!!! (tra i tanti mancanti)

Larrok: Bergman ho ancora un po' di timore ad affrontarlo, preferisco rimandare a quando mi sentirò pronto. Unicamente per questo non l'ho inserito. Fino ad un paio d'anni fa ad esempio non avevo idea di chi fosse Kurosawa, poi mi sono inoltrato nella sua filmografia e ne sono rimasto folgorato. Si tratta di avere il tempo di arrivarci, non è una lista definitiva, anzi.
Mr Wolf: La tentazione di far classifiche può essere forte, ma se non si conoscono almeno i registi fondamentali (qui non manca solo Bergman) sarebbe buono evitarle o quantomeno specificare "tra i miei registi preferiti, che conosco"
Larrok: se leggessi meglio vedresti che l'avevo già specificato sopra
hjhhjij: O magari accettare 'ste liste personali altrui con meno boria e scendere dal piedistallo, no dico così per dire...
Mr Wolf: Se uno fa classifiche, mi sembra il minimo aspettarsi critiche
Scusa Larrok se non leggo tutti i post che scrivi
hjhhjij
Ribadisco la figaggine della classifica anche se ovviamente non concordo con tutti i nomi. Peccato per alcuni commenti qui sopra... Visto che hai messo il buon Myazaki restando in tema di cinema giapponese d'animazione fossi in te darei una spulciata alla filmografia di Satoshi Kon. Fidati che l'ultima volta che ti consigliai un film giapponese fu per "Ran" e vedo che ne sei rimasto soddisfatto :-D

Larrok: di suo ho visto solo l'episodio "Magnetic Rose" dell'ottimo Memories, hai qualcosa da consigliare in particolare?
hjhhjij: Di Kon ? "Perfect Blue" "Millennium Actress" e "Paprika" al volo (la qualità dei disegni e dell'animazione non si può spiegare a parole) poi l'ottimo "Tokyo Godfathers". Quindi tutto, vista la prematura scomparsa. Ho lasciato fuori "Paranoia Agent" perché è una serie tv, però è forse la cosa più affascinante che abbia fatto, di sicuro la più strizzacervello.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: