Anatoly e le CinquantaQuattro recensioni che ha scritto

Copertina di Damien Chazelle: Babylon

Damien Chazelle: Babylon

di Anatoly 23 gen 18:56 DeRango™: 27,50

Bigger than life. A tutti gli effetti. di più

Copertina di Guillermo del Toro: Pinocchio di Guillermo del Toro

Guillermo del Toro: Pinocchio di Guillermo del Toro

di Anatoly 10 dic 22 DeRango™: 45,23

"Piuttosto che diventare fascista, meglio essere un maiale" di più

Copertina di Michael Sarnoski: Pig

Michael Sarnoski: Pig

di Anatoly 6 nov 21 DeRango™: 7,92

"Il tartufo preserva il contatto con il vecchio mondo e la Tradizione" di più

Copertina di David Gordon Green: Halloween Kills

David Gordon Green: Halloween Kills

di Anatoly 5 nov 21 DeRango™: 15,56

Secondo capitolo della nuova e, si spera, definitiva trilogia dedicata all'uomo nero Michael Myers. di più

Copertina di Ridley Scott: The Last Duel

Ridley Scott: The Last Duel

di Anatoly 19 ott 21 DeRango™: 16,15

The Last Duel, ultimo film di Sir Ridley Scott. In cui il grande regista inglese torna, a distanza di oltre quarant'anni dall'esordio clamoroso con I Duellanti, a mettere in scena l'onore cavalleresco, il duello come resa dei conti per una faccenda estremamente personale, che fosse un capriccio, oppure una inimicizia, o una violenza subita, come in questo caso, da una donna.
Ma, a tal proposito, le differenze sono sostanziali tra i due casi, e non di poco conto. di più

Copertina di Giorgio Diritti: L'uomo che verrà

Giorgio Diritti: L'uomo che verrà

di Anatoly 23 feb 21 DeRango™: 27,00

Ambientato dopo l'8 settembre, nel periodo di occupazione dei tedeschi nei territori italiani durante la Repubblica di Salò, L'uomo che verrà si ispira all'eccidio di Monte Sole, una delle pagine più tragiche ed indicibili della storia italiana. Centinaia di uomini, donne, anziani e bambini vennero rastrellati e trucidati dai nazifascisti, pochi mesi prima della Liberazione. di più

Copertina di Samuel Fuller: White Dog

Samuel Fuller: White Dog

di Anatoly 22 feb 21 DeRango™: 4,47

Samuel Fuller è stato un autore fondamentale nel cinema americano. Amatissimo da Wim Wenders, che lo ha anche fatto recitare in due dei suoi migliori film (L'amico americano - dove, non a caso, era un fuorilegge, così come Nicholas Ray - e Lo stato delle cose, oltre che nel meno riuscito ma comunque interessante e teorico Crimini invisibili, dove Fuller fece la sua ultima apparizione in assoluto), da Godard, Tarantino, Jarmusch, Scorsese (che lo cita nel suo documentario "Un secolo di cinema - Viaggio nel cinema americano di Martin Scorsese"), Amos Gitai (che lo omaggia nel suo Kippur), Abel Ferrara.… di più

Copertina di Rainer Werner Fassbinder: Il matrimonio di Maria Braun

Rainer Werner Fassbinder: Il matrimonio di Maria Braun

di Anatoly 22 feb 21 DeRango™: 24,17

Il film di maggiore successo di Fassbinder, resta forse la sua opera più famosa ed importante, ed è sicuramente tra i capolavori del nuovo cinema tedesco. Il movimento che riportò alla ribalta internazionale la cinematografia germanica grazie a grandissimi (e diversissimi tra loro) autori, nati a cavallo tra gli ultimi anni di guerra e la fine catastrofica del conflitto, come Herzog, Wenders, Reitz e, ovviamente, lo stesso Fassbinder. di più

Copertina di Brady Corbet: The Childhood of a Leader - L'infanzia di un capo

Brady Corbet: The Childhood of a Leader - L'infanzia di un capo

di Anatoly 22 feb 21 DeRango™: 24,00

L'infanzia di un capo di Brady Corbet, molto liberamente ispirato a un racconto di Sartre e a un romanzo di John Fowles. di più