Miglior artista Musicale degli anni ottanta secondo DeBaser.

Qui sotto c'è la classifica "Miglior artista Musicale degli anni ottanta" secondo gli utenti di DeBaser. Se vuoi partecipare anche tu, accedi a mioDeB e prepara la tua classifica dello stesso tipo!

The Clash
Oltre il punk Jajarreja
X
2 X
il punto in cui scavare. TheJargonKing
Joy Division
Troppo profondi per risultare immediati, se si ha il coraggio di abbandonarsi alla loro musica l'anima va in pezzi per poi ricomporsi, arricchita. Immensi. the last
The Monochrome Set
Pop "old-style" aggiornato in piena "new-wave". E mai invecchiato. Lao Tze
The Pop Group
Funk con dei problemi. Claypool
Bauhaus
LA spettralità TSTW
Talking Heads
Forse le 5 palle più ovvie che io abbia mai dato. Il quartetto iniziale li colloca in eterno nell'olimpo, ma poi hanno fatto anche un altro paio di dischi buoni e un ottimo live. Tra i migliori di sempre, per sempre. pana
Peter Gabriel
Grande artista, sia con i capelli che senza. Falloppio
Roy Harper
Un folksinger originale e ,sopratutto, estraneo al "music business" che ha sfornato due grandi capolavori: "Flat Baroque and Berserk" e "Stormcock". bluesboy94
Bruce Springsteen
Se qualcuno gli toglie la chitarra e gli mette una vanga, lui non se ne accorge. Marcellol'Hippy
Killing Joke
L'apocalisse sonica di Mr.Jaz Coleman, precursore industrial & crossover-metallico. Blackdog
Japan
13 Japan
Quando il pop è il top. COX
The Psychedelic Furs
Parlare di New Wave, e magari non aver neanche ascoltato i loro primi due album...? Lo sconsiglio vivamente a tutti. "India" fra i 20/25 pezzi rock da cui non si può prescindere. Lao Tze
Sound
15 Sound

Tuxedomoon
straordinaria fucina artistica post-punk avantgarde, a tratti geniali, a tratti cupi e neri come la notte, davvero degli artisti fantastici. Rocky Marciano
The Residents
gruppo senza volto,come la societa' falsa e consumistica che ridicolizzavano Andrew_Poppy
The Teardrop Explodes
gruppo musicale inglese attivo tra il 1978 ed il 1982, guidato da Julian Cope. Debitori dei Doors come del punk più intellettuale sono considerati tra i fondatori del movimento neopsichedelico inglese. fiomamyblue
Lydia Lunch
"Voglio essere umiliata se qualcosa di quello che faccio dovesse diventare un successo commerciale." uno dei miti underground della NY anni '80. berlinboy85
Robert Fripp
Castrate quel mentecatto di Rax. Non posso immaginare al fatto che lui, in futuro, potrà procreare. Karter4
Frank Zappa
Difficile giudicare l'opera monumentale di un artista spesso in bilico fra sperimentazione e banalità. Per questo sono convinto che molti di quelli che lo citano non l'hanno ascoltato seriamente e molti di quelli che l'hanno ascoltano seriamente fanno fatica a capirlo davvero. Tutti gli altri, a scanso di equivoci, preferiscono… white68
Material
Senza dubbio, uno dei gruppi più influenti al mondo negli ultimi 30 anni. Lao Tze
Rickie Lee Jones
3 parole magiche? Rickie Lee Jones. JohannesUlver
King Crimson
Uno dei gruppi che mi ha iniziato al Progressive Rock. Unici e incommensurabili in ogni loro reincarnazione, l'immagine della poliedricità. Almeno una volta nella vita, ognuno di noi dovrebbe chiedere umilmente udienza al Re Cremisi... Kotatsu
Asia Minor
Between Flesh and Divine mi ha letteralmente conquistato. Stupendo! Mr. Money87
Siouxsie and the Banshees
Sempre fiabeschi, sia nel dark-punk degli esordi che nel più soffice pop della seconda parte di carriera. Mike76
Chick Corea
assolutamente il migliore delle 3 Coree WhozappJimizepp
Jaco Pastorius
"Ma no, guarda che il basso serve solo ed esclusivamente per la ritmica", "Ma no, guarda che il basso senza tasti si chiama contrabbasso", "Ma no, guarda che suonare jazz con il basso elettrico vuol dire sputare sopra la storia della musica". Chiedo di pensare a tutti come saremmo messi… Bromike
Clock DVA
La colonna sonora di una catastrofe atomica. Felo
Echo & The Bunnymen
new wave, psichedelia, pop rock tipicamente british, tutto sempre all'insegna della qualità e del talento di una delle migliori band degli anni 80. teenagelobotomy
The Cramps
Songs The Lord Taught Us = ossessione, terrore, orrore, incubo, bestialità, truculenza, satanismo = un disco pauroso! j&r
Tom Verlaine
LA chitarra new-wave. Lao Tze
Snakefinger
Chitarrista robot with sentimento solveetcoagula
XTC
41 XTC
Il gruppo più ingiustamente sottovalutato degli anni 80. I veri eredi dei Beatles. Decisamente migliori dei successivi Oasis che non ho mai capito come abbiano fatto ad avere successo. lemonverde
Wall of Voodoo
Call of the west Zed
The Dream Syndicate
I Dream Syndicate hanno le migliori parti di chitarra di sempre. Tra feedback sferraglianti, note infuocate, riff melodici, assoli al vetriolo e jam impazzite, il gruppo californiano ci ha lasciato un patrimonio inestimabile fatto di canzoni energiche, toccanti ed indimenticabili JohnColtraneSte
The Chesterfield Kings
Il Garage 60th era il Dio e i Chesterfield Kings i profeti. Imperdibili almeno i primi 3 lavori GIANLUIGI67
The Birthday Party
a un ormai insopportabile Nick Cave, giacca e cravatta, " ascolto solo musica classica" e sono un grande scrittore, bisognerebbe fargli vedere questo http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=wgsJcZro7Yk e ricordargli cosa vuol dire avere un' anima. GIANLUIGI67
The Fall
Istituzione inglese. I più amati. I più odiati. "Bocca di veleno" Mark E. Smith è oggetto del desiderio di tanti musicisti. Tutti lo odiano. Tutti lo vogliono. GIANLUIGI67
Scritti Politti
La band più "gramsciana" d'Inghilterra, concittadini dei Gang Of Four ma meno radicali, stilisticamente più vari e "wyattiani" nell'ispirazione: memorabili gemme di grande pop ricercato, impreziosite dalla voce straordinaria di Green Gartside - "Gettin' & Holdin'", "Sweetest Girl" e "Lions After Slumber" i capolavori indiscussi. Dopo l'84 più convenzionali ma… Lao Tze
Simple Minds
L'estate dorata non sarebbe mai durata abbastanza a lungo. Ma i dischi delle Menti resteranno in eterno. Speriamo, in questo buio inverno che la musica attraversa da anni, che si alzi di nuovo un bagliore di tale splendore. Jack Of Fables
The Gun Club
per l'amore di ivy. Rocky Marciano
Donald Fagen
Classe a non finire. amarolukano
Joe Jackson
Genio vero. Ha suonato di tutto, dal Punk alla New Wave, dal reggae al jazz alla classica, ma i suoi dischi che preferisco restano i primi due: scanzonati, divertenti, irriverenti già straordinariamente maturi TheFab
The Cure
Visti a Firenze l'altroieri. La voce, il carisma, la teatralità di Smith sono sempre fresche. Sembra non invecchiare mai! Iconico. E tutti i musicisti sono all'altezza. Ora, 2019, come allora (anni '80), i Cure al top (semicit.). paolofreddie
Kate Bush
Stupenda Karter4
Tom Waits
Tommaso Attende ProgRock
Paul Simon
Fra i migliori songwriter di sempre. Grande con Garfunkel, ancora più grande da solista. ligdjs
Cocteau Twins
Come singhiozzare zucchero Workhorse
Bill Laswell
bassista estremamente versatile e innovativo.un grande. senzastile
Sonic Youth
Giovani e Rumorosi. Per Sempre. alexx
The Long Ryders
Uno dei gruppi "paisley" più ancorati alla tradizione. Folk rock e jingle jangle con un leggero prurito punk. http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=iI1RLVEywRk GIANLUIGI67
Einstürzende Neubauten
Troppo avanti per essere pronunciati correttamente. Don_Pollo
U2
69 U2
Non bastavano le rotture di coglioni sulla beneficenza, ora hanno persino venduto il culo alla apple. Più falsi di una banconota da 30 euro. Trivette
David Sylvian
Per me: il più grande cantante di sempre (per non parlare del Sylvian-compositore, ci sarebbe da scrivere un capitolo a parte). Nessuna estensione fenomenale, nessuno sfoggio di vuota tecnica, semplicemente: una maestria - e una consapevolezza - interpretativa senza pari. La capacità di modulare la voce in venature infinite: la… matteodi.leonar
Marillion
Tra le cose più belle scritte nel new prog anni '80 TheJargonKing
The Smiths
Macchè Band da singoli, degli Smiths non si butta via niente. ProgRock
23 Skidoo
Fondamentali...? Macché, di più! Questa è una lezione d'anatomia del ritmo. Lao Tze
Hüsker Dü
Almeno quattro capolavori (Metal Circus, Zen Arcade, New Day Rising, Warehouse) e altri dischi tutti comunque dignitosi. Il tutto in un lustro. pana
Minutemen
Questi ci mettevano dentro di tutto.E facevan bene TSTW
Stevie Ray Vaughan and Double Trouble
Il salvatore dello spirito e dello stile blues, l'ultimo bluesman altro che John Mayer and company teenagelobotomy
Univers Zero
Qualcosa che non è di questo mondo. Lao Tze
The Replacements
Al di là dell'imperituro Let It Be, sarebbe anche ora che ci si rendesse conto di che razza di capolavoro sia Hootenanny pana
John Zorn
Il più grande musicista della storia dell'uomo. odesso
Nick Cave & The Bad Seeds
Provo piacere per il fatto che mia piaccia. Il suo peggior disco (quale???..) sarebbe l'apice per l'80% di coloro che fanno musica rock! madcap
The Sisters of Mercy
Le fondamenta della cattedrale gotica. pixies77
Giant Sand
magnificamente desertici ed evocativi... Bearry
Miracle Workers
la miglior band garage degli anni 80 popoloitaliano
Peter Hammill
Artista con la A maiuscola e una delle voci più belle, emozionanti e versatili di sempre!! Cantata da lui anche "Finché la barca va" sarebbe un capolavoro... Mr. Money87
Stan Ridgway
infila un altro quarto di dollaro nel jukebox pete, ma non suonare quella con quel trombone triste, perchè stanotte io camminerò solo. Rocky Marciano
Van Morrison
Talmente Grande questo Signore che ogni definizione risulta, per forza, riduttiva. Odio ogni tipo di tentativo di classifica (stupidi e inutili farse da mezzi critici) ma pensando a quest'uomo mi viene da riprendere un'espressione del pugilato o delle arti marziali "pound for pound"; ecco lui e' tra i migliori assoluti… IlConte
Butthole Surfers
Dei PAZZI. Non c'è altra definizione! Rorix
John Hiatt
Uno dei grandi cantautori americani, senza dubbio. Alfredo
Opal
98 Opal
I Mazzy Star, per quanto mi piacevano ("So Tonight That I Might See" è bellissimo) risultano quasi "robetta" rispetto ad un cazzo di capolavoro come "Happy Nightmare Baby", garage rock ultra-acido/paisley/chiamiamolo come cazzo vi pare, ma è un capolavoro come pochi. E la raccolta di "scarti" uscita dopo, "Early Recordings",… SilasLang
Primal Scream
un grande gruppo che è riuscito reinventarsi , a mettersi in gioco senza svendersi. Comunque per me i Primal Scream sono questi. http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=CNz3opmn42E GIANLUIGI67
R.E.M.
100 R.E.M.
Solo per la decisione di mollare quando sentivano di aver dato tutto meritano il massimo rispetto. Amo la loro musica, ciò che hanno rappresentato per il circuito indipendente e ciò che sono riusciti a traghettare nel giro mainstream. Vette assolute e rare cadute, fino alla fine. Carisma e personalità da… the last

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.