luludia e i suoi commenti

Opera: | Recensione: |
Modifica alla recensione: «altra quisquilia». Vedi la vecchia versione Children of the Revolution - T. Rex - Recensione di luludia Versione 2
BËL (00)
BRÜ (00)

Opera: | Recensione: |
Modifica alla recensione: «quisquilie». Vedi la vecchia versione Children of the Revolution - T. Rex - Recensione di luludia Versione 1
BËL (00)
BRÜ (00)

Opera: | Recensione: |
bella pagina...
BËL (01)
BRÜ (00)

Opera: | Recensione: |
beh, altre cento allora...
BËL (02)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Ci arriveremo lulù stanne certo!!
In: THE BEST di IlConte
Opera: | Recensione: |
nessun talento sprecato...talento, anzi genio, e basta...e lo sarebbe stato anche se non avesse vinto quella coppa dei campioni...per il resto la bellissima citazione iniziale dice tutto.
BËL (01)
BRÜ (00)

IlConte: Beh il 68 è stato il suo anno a livello calcistico ... ma frega poco in effetti... quale citazione Lulu’?!
luludia: il pezzo iniziale...
IlConte: Eh però ... quello sono io ahahahah
Lo dico alla fine...
luludia: ahahah...ok.. in ogni caso spiega tutto lo stesso...
IlConte: Lui però giocava appena appena meglio ahahahahahah
luludia: scusa sono un po stanco, avevo pensato ti riferissi alla foto dei commenti sotto, ma magari non ho capito neanche lì...e comunque così è ancora meglio...
IlConte: Il pezzo iniziale ... era la mia giornata tipo fino a tre anni fa e lo è stata per una decina d’anni... si abbinava bene anche per altre situazioni (nel mio piccolo, ovvio)
Mi piace ricordare quei momenti belli e terribili insieme... ora, talvolta, ci riesco pure con un sorriso...
luludia: leggendo pensavo fosse best e mi colpiva proprio il fatto di come alcune espressioni ricordassero le tue, per forza, eri tu!!!!...ahahah..." Le insicurezze necessitano continuamente di false certezze", è una frase che sento anche molto mia...
IlConte: Immagino... ormai un poco ci si conosce...
Opera: | Recensione: |
bello, è bello...
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: C' avevo la maglietta con la copertina e me la mettevo quando negli anni '80 andavo a vedere i concerti al Uonna Club sulla Cassia a Roma... bello, specialmente Shadowplay.
luludia: beh la copertina è bellissima...
Opera: | Recensione: |
gesù, socrate e platone...un po' eccessivo...il syd ancora in sé si sarebbe fatto una risata...
BËL (01)
BRÜ (00)

luludia: e comunque w syd...per me il più grande di tutti...
Caspasian: Volevo rafforzare la portata mistica del pezzo (musicale). Ma si, facciamoci una risata. Al posto della "Roma": Syd non si discute, si ama... Grazie.
luludia: ma figurati, poi sai che mi sei simpatico...
Nico63: Gesù, Socrate, Platone...direi piuttosto riduttivo. Proporrei invece Dioniso, Eraclito, Nietzsche...
luludia: liberissime di piazzare tutti i nomi che volete...ripeto, il vero syd ne riderebbe...il bello suo è che non si appoggiava certo a paroloni e cose troppo intellettuali...era puro istinto creativo, pieno di fiducia...appiccicargli grandi nomi o filosofie che non gli appartenevano è fuorviante...lui avrebbe parlato magari di carroll, del vento tra i salici, di tolkien, dell'iching, dei tizi dell'Amm che gli avevano insegnato il gusto dell'improvvisazione e forse di qualche pittore..poi vedere nella sua storia chissà quale parabola, tipo angelo caduto dal cielo, è ridicolo...primo: in realtà non ne sappiamo nulla e dobbiamo fidarci di questo o di quello, secondo :anche qui si sarebbe fatto una bella risata...in soldoni: godiamoci il suo straordinario contributo alla musica e evitiamo di blaterare...
luludia: poi, nelle mie recensioni, , io pure ho blaterato parecchio su di lui..quindi da che pulpito viene la predica...ahahah...
Caspasian: ... era per arrivare alla caverna. Comunque anche Ronald Laing, l' antipsicologo, ha paragonato Barrett ad altri personaggi come ho riportato sotto a lector. E come dice: "Ma nulla è di aiuto al visionario per esprimere la sua visione." Pulpiti sacrosanti.
luludia: no, no , capisco...il mio era un discorso più generale...diciamo che per me lui un ragazzo sensibile e geniale a che le cose sono andate storte...ulteriori letture (rispettabilissime) mi lasciano sempre un po' così...e poi anch'io ho delirato abbastanza su di lui...quindi bene così...
Caspasian: Io non vedo nessun dolore nella faccenda Barrett, anzi la trovo molto divertente, grazie esclusivamente all'ironia e al coraggio di Syd. Prima o poi ce la faremo una birra e una chiacchierata...
luludia: ahahah, magari, sarebbe un'occasione per rivedere praga...
Nico63: Sì, la mia (Dioniso etc) era solo una boutade, tanto per blaterare... poi son qui,
stimolato da quests pagina, ad ascoltarmi in estasi le sgangherate altrrnate takes di "The Madcsp Laughs".
Opera: | Recensione: |
bella...
BËL (01)
BRÜ (00)

Tucidide: Grazie Lu!
Opera: | Recensione: |
Beh, io sono di imola e la giraffa l'ho incontrata in un viale: a un semaforo, lei veniva dalla parte opposta. Una cosa folle. Riguardo a Vinicio, ecco, l'ho molto amato, poi l''ho perso di vista. Recensione molto bella, che invoglia...
BËL (01)
BRÜ (00)

sfascia carrozze: Non ricordo con esattezza quante volte l'ho visto dal vivo dalle mie parti.
Direi svariate.
Considerato che adora il Cannonau e per questo praticamente ha ottenuto la cittadinanza onoraria in Sardigna ora come ora è più probabile incontrarlo da queste parti ché, lì da Lei, là.
zaireeka: @[luludia] Grazie. Onestamente non mi aspettavo un album di questo livello, con questa libertà creativa, anche eccessivo in certi momenti, ma davvero meraviglioso in molte sue parti
luludia: beh, lui dal vivo era una potenza...
Falloppio: Ho avuto il piacere di suonare con lui al palazzetto di Torino. Ho ancora una foto dove ci eravamo scambiati gli abiti di scena. A lui il mio chiodo a me la giacchetta. Era il 1992. È una brava persona oltre ad essere un ottimo compositore.
Opera: | Recensione: |
questa l'adoravo...

BËL (01)
BRÜ (00)

luludia: e ogni tanto me l'ascolto ancora adesso...
nix: meraviglioso! Scherzi a parte, concordo con te nel non amare il Dalla successivo.
Secondo me Dalla, una volta ottenuta la separazione da Roberto Roversi e diventando un "cantautore" a tutti gli effetti, ha inciso tre dischi epocali (4 contando anche il delizioso live Banana Republic): Com'è Profondo Il Mare, questo in oggetto e quello successivo intitolato "Dalla". Poi ha esaurito la sua vena e ha continuato a incidere dischi uno più brutto dell'altro, a parte qualche rara eccezione.
Ho continuato ad amare il personaggio, pur trovando insulse le sue canzoni.
Ma quella triade rimane un momento fantastico di grande arte.
I dischi precedenti, in collaborazione con il poeta Roversi sono stranissimi. Alcuni brani che lasciano perplessi, e qualche capolavoro. Mi vengono in mente due titoli di canzoni stranissime e meravigliose: Anidride Solforosa e una canzone stranissima e bellissima intitolata "Grippaggio". Se non la ricordi ti consiglio di risentirtela perché è un piccolo capolavoro. Ora che mi viene in mente, c'è anche "Tu Parlavi Una Lingua Meravigliosa", altro strano capolavoro.
luludia: il mio problema con Dalla è che tendo a ricordarmi solo del periodo vuoto, quando invece ha fatto bellissime canzoni...a causa di quel vuoto l'ho in qualche misura cancellato...salvo poi che ogni tanto torna, cosa sarà evoca in modo misterioso, e immediato, la mia giovinezza, ha qualcosa che non so spiegarmi e che mi mette di buon umore sin dalle prime note...provo affetto per le sue prime cose quattro marzo, piazza grande la casa i riva al mare, credo che avesse la voce e la personalità per cantare le "strane cose" roversiane,,,il mio preferito credo sia come è profondo il mare, che è ancora un po roversiano...dopo il linguaggio si fa più semplice, fine e popolare, come direbbe qualcuno, ma quel magico equilibrio è durato poco...poi, devo dire, coincidendo con la mia adolescenza quelle canzoni sono appiccicate a eventi ben precisi della mia vita, persone care eccetera eccetera eccetera,...alcune le conosco a memoria pur non ascoltandole da anni...il mio uomo era però il francesco, ascoltando canzoni come alice niente da capire pezzi di vetro ricordo che non ci potevo credere che si potesse usare un linguaggio simile, in fondo ero poco più di un bambino, poi anche lui con il disco di generale è diventato fine e popolare, tutto bene quindi...ma viva l'italia fu un pugno ben assestato...per anni mi sono rifiutato di ascoltare i nuovi lavori, sbagliando, perché lui a differenza di dalla ha fatto ottime cose anche dopo...l'ho perdonato da poco, un disco tributo uscito con il mucchio extra mi ha portato ad ascoltare per la prima volta gli altri suoi dischi...ho scoperto così bellissime canzoni...anche se il primo francesco, ovvero quello che arriva fino al disco di generale è per me inarrivabile, forse superiore allo stesso de andrè...
nix: ti capisco e sono daccordo con te. Del Francesco più recente c'è una canzone che mi ricorda un grande amore recente, si intitola "Showtime". E' una canzoncina, ma come giustamente hai detto tu, quando a certe canzoncine ci si appiccicano momenti importanti della nostra vita...allora diventano grandi pezzi. Magari solo per noi.
Showtime, per me, è Paola. Ovunque si trovi in questo momento...Showtime è per lei.
nix: Paola, ovunque tu sia...perchè non mi telefoni? luludia, Dislocation, joe strummer, puntiniCAZpuntini, Falloppio, RinaldiACHTUNG, adrmb, aiutatemi, diteglielo voi di telefonarmi!